Ex massone parla dei «pastori evangelici» amici della Massoneria

Un ex massone del 16° del Rito Scozzese Antico ed Accettato ha affermato in questa intervista: «… spesso e volentieri anche all’interno del mondo riformato, protestante, evangelico, ci sono delle zone grigie. Ci sono delle zone grigie significa che ci sono dei ministri di culto che si sa essere amici, per cui ci si può permettere magari anche di aprire un tempio massonico senza avere timore che dal pulpito venga catapultato un sermone o un messaggio antimassonico. Si ha una chiara geografia dei luoghi e delle persone che possono, diciamo, agevolare il lavoro della loggia, e la cosa che particolarmente mi preme oggi dire è che spesso questi ministri di culto evangelici non sono gli iniziati, però hanno un rapporto simbiotico, o comunque di compromesso con la Massoneria. Io non tocco te, tu non tocchi me, tu mi permetti magari all’interno di un particolare territorio appesantito, per esempio, dalla religione cattolica, di affermarmi, di avere mezzi a disposizione, di acquistare locali, di fare delle attività di evangelizzazione? Beh, il massone non si pone il problema, se tu non gli pesti i piedi lui ti fa andare avanti, ti fa andare avanti, e in alcuni casi ti coopta, in alcuni casi.» (min. 2:44-4:04)

Io queste cose ve le dico ormai da anni, fratelli. Quindi quello che dice questo ex massone conferma pienamente quello che vi ho detto. Ecco dunque perché tanti sedicenti pastori evangelici – compresi pentecostali – hanno «le porte aperte»: perché gliele apre la Massoneria, perché hanno il favore della Massoneria, perché sono amici della Massoneria in quanto non si oppongono alla Massoneria. Con le loro predicazioni essi infatti non condannano pubblicamente la Massoneria e non mettono in guardia i credenti da essa, per cui vengono considerati dagli stessi massoni degli amici della Massoneria.
Quindi, sappiate che tutti quei pastori che vi ripetono: «Noi non parliamo contro nessuno, e quindi neppure contro la Massoneria», o «Non facciamo polemica», o «La Massoneria è buona, e promuove il bene dell’umanità», pur non essendo iniziati alla Massoneria, sono considerati dagli stessi massoni degli amici della Massoneria, e quindi la Massoneria li favorisce per ricompensarli per il loro silenzio!
Torno dunque a dirvi di uscire e separarvi da tutte quelle Chiese che hanno pastori che si rifiutano di condannare pubblicamente la Massoneria e di mettere in guardia da essa. Sono degli alleati della Massoneria. Il loro silenzio è molto prezioso alla Massoneria, e la Massoneria ricambia il favore che gli fanno con favori di vario genere, favori dunque che non sono una benedizione di Dio ma il frutto di questa alleanza satanica che queste Chiese hanno fatto, sì un’alleanza con Satana, perché la Massoneria è una istituzione al servizio di Satana che promuove la distruzione del Cristianesimo. E queste Chiese rifiutandosi di parlare contro la Massoneria rifiutano di parlare contro le opere di Satana.
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Posted in Massoneria | Tagged , | 1 Comment

Ex massone conferma che la Massoneria è dal diavolo

Giovanni, ex massone del 16° del Rito Scozzese Antico ed Accettato, parla degli effetti diabolici e distruttivi dell’iniziazione al 3° (Maestro Massone); parla dell’iniziazione al 16° grado che lui ricevette in una grotta sotterranea nel territorio tra la provincia di Agrigento e la provincia di Palermo; della dissolutezza che regna in ambito massonico (incesto, omosessualità); e di una cerimonia in cui viene fatto uso di sangue di animali sacrificati ai demoni. Ed infine parla dell’influenza della Massoneria nella politica.

Lo ripeto, la Massoneria è dal diavolo. Togliete dal vostro mezzo i massoni che si definiscono evangelici: sono figli e servi del diavolo.
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Fonte del video: profilo Facebook di Antonella Lombardo

Posted in Massoneria, Satanismo | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

Pensieri …

BENEDETTO SIA IDDIO

Benedetto sia l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo perché ci ha dato la vita eterna.

SUL GIUDICARE

Quando Gesù disse ai Giudei: “Non giudicate secondo l’apparenza, ma giudicate con giusto giudizio” (Giovanni 7:24), confermò quello che dice la legge di Mosè: “Non commetterete iniquità, nel giudicare; … ma giudicherai il tuo prossimo con giustizia” (Levitico 19:15). Ciò che dunque la Parola di Dio ci vieta è giudicare iniquamente, mentre ci autorizza a giudicare giustamente. Ricordatevi dunque che giudicare giustamente non è contrario alla sana dottrina. D’altronde, siamo figli di “Colui che giudica giustamente” (1 Pietro 2:23), e dobbiamo quindi essere suoi imitatori (cfr. Efesini 5:1). Guardatevi da coloro che vi vietano di giudicare giustamente, perché hanno rigettato la sana dottrina, cioè la dottrina che insegnavano gli apostoli.

PIENI DI GIOIA

Siamo pieni di gioia perché Dio ci ha salvati, avendoci eletti a salvezza fin dal principio. E per questo lo ringraziamo per mezzo di Gesù Cristo.

COSÌ È SCRITTO

Gesù Cristo morì per i nostri peccati, secondo le Scritture, fu seppellito, ma il terzo giorno risuscitò dai morti, secondo le Scritture, e si presentò vivente agli apostoli (che aveva scelto) con molte prove facendosi vedere da loro per quaranta giorni e ragionando delle cose relative al regno di Dio (cfr. cfr. 1 Corinzi 15:1-11; Atti 1:3). Dopo di che fu assunto in cielo, alla destra di Dio (cfr. Marco 16:19). Così è scritto, così credo e così predico. A Cristo Gesù siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

IL PERICOLO DEI «GESÙ SOLO»

Fratelli, state attenti perché i pentecostali antitrinitariani (i «Gesù solo»’), usando la lotta contro la corruzione dilagante in tante Chiese Evangeliche, cercano di insinuarsi tra di noi e sedurre qualcuno facendogli accettare le loro eresie. Sappiate che costoro sono degli eretici, che si camuffano da Cristiani. Mettete dunque alla prova coloro che si definiscono Cristiani, anche chiedendogli se accettano la dottrina della Trinità e battezzano quindi nel nome del Padre, del Figliuolo e dello Spirito Santo come ha ordinato di fare Gesù Cristo.
P.S. Ho confutato le loro eresie anni fa nel mio libro «Le Chiese Pentecostali Antitrinitariane» (http://lanuovavia.org/indiupc.html)

CRISTO VIVE IN NOI

Un tempo eravamo senza Cristo (cfr. Efesini 2:12), ma ora Cristo vive in noi (cfr. Galati 2:20); Cristo, speranza della gloria (cfr. Colossesi 1:27). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

RITENETE QUELLO CHE AVETE IMPARATO

“… avete imparato, per quanto concerne la vostra condotta di prima, a spogliarvi del vecchio uomo che si corrompe seguendo le passioni ingannatrici; ad essere invece rinnovati nello spirito della vostra mente, e a rivestire l’uomo nuovo che è creato all’immagine di Dio nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità.” (Efesini 4:22-24). Ritenete dunque fermamente questo ammaestramento secondo la verità che è in Gesù Cristo, e non vi lasciate sedurre da coloro che hanno mutato in grazia di Dio in dissolutezza.

AFFINCHÈ …

Dio ci ha eletti in Cristo, prima della fondazione del mondo, affinchè noi fossimo santi e irreprensibili dinnanzi a Lui nell’amore (cfr. Efesini 1:4). Ecco perché ci è stato ordinato: “Siate santi in tutta la vostra condotta; poiché sta scritto: Siate santi, perché io son santo” (1 Pietro 1:15-16), e: “amatevi l’un l’altro di cuore, intensamente” (1 Pietro 1:22).

IL NOSTRO ANTIGIUDAISMO

Il giudaismo sostiene che Gesù di Nazareth non è il Cristo, e che l’uomo viene giustificato mediante le opere della legge. Il nostro antigiudaismo consiste dunque in questo, nel dimostrare che i Giudei errano grandemente nel fare queste affermazioni e lo dimostriamo mediante gli oracoli dell’Iddio dei loro padri, cioè l’Iddio d’Abrahamo, d’Isacco e di Giacobbe che furono loro affidati (cfr. Romani 3:2). E facciamo ciò nella speranza che Dio li salvi perché il nostro desiderio e la nostra preghiera a Dio per loro è che siano salvati (cfr. Romani 10:1)

NON INSUPERBIAMOCI CONTRO I RAMI NATURALI TRONCATI

Gli Ebrei sono stati indurati da Dio, affinchè cadessero e per la loro caduta la salvezza giungesse a noi Gentili. Non insuperbiamoci però contro di loro, ma temiamo Dio perché, come dice Paolo, se Dio non ha risparmiato i rami naturali (sono stati infatti troncati per la loro incredulità), non risparmierà neppure noi se non perseveriamo nella sua benignità (cfr. Romani 11:11-24)

LA BUONA NOVELLA

La buona novella che bisogna annunciare agli uomini non è «Gesù ti ama» né «Gesù ti accetta così come sei» né «Gesù vuole riempire il vuoto che è dentro di te» né «Gesù vuole risolvere i tuoi problemi» né «Gesù vuole renderti felice», ma Gesù è il Cristo. Infatti è scritto: “E ogni giorno, nel tempio e per le case, non ristavano d’insegnare e di annunziare la buona novella che Gesù è il Cristo” (Atti 5:42)
La buona novella dunque consiste nell’annuncio della morte espiatoria di Cristo e della sua resurrezione dai morti avvenuta tre giorni dopo, affinchè si adempissero le Scritture (cfr. 1 Corinzi 15:1-11). Questa è la parola di Dio vivente e permanente – come la chiama l’apostolo Pietro – mediante la quale noi siamo stati rigenerati e salvati. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Continue reading

Posted in Meditazioni | Tagged | 1 Comment

Vaccini: autismo, effetti collaterali, business e le minacce ricevute dal professore Stefano Montanari

Ascoltate questa inquietante intervista al professore Stefano Montanari, esperto di nano patologie, in cui lui parla delle relazioni tra vaccini e autismo, e del business che esiste attorno ai vaccini. Tenete presente che lui non è un anti-vaccinista, eppure afferma che «i vaccini sono inquinati», e che producono effettivamente effetti collaterali molto molto spesso, «molto più spesso di quanto non si vorrebbe pensare e far credere»!!! Ed infine il professore parla delle minacce che lui e i suoi collaboratori hanno ricevuto!

Giacinto Butindaro

Posted in Massoneria, Vaccini | Tagged , , , , , | 4 Comments

Sui danni che producono i vaccini

In un articolo apparso sul sito Natural News, viene fatta questa domanda: «Se i vaccini sono così sicuri, come mai il governo USA ha già pagato, solo nel 2017, quasi 159 milioni di dollari a famiglie danneggiate dai vaccini?» E si consideri che dal 1989 sono stati dati un totale di 3 miliardi e 600 milioni di dollari a individui e loro famiglie per danni e morti attribuiti ai vaccini, secondo i dati pubblicati dal U.S. Health Resources & Services Administration (HRSA) – Leggete questo rapporto pubblico e ve ne renderete conto. Eppure anche agli Americani viene detto del continuo che i vaccini sono le misure di prevenzione più sicure ed efficaci!
Negli USA esiste il National Vaccine Injury Compensation Program (NVICP), che è un Fondo speciale che risarcisce quelle persone e famiglie danneggiate dai vaccini, che fu il diretto risultato di una legge approvata nel 1986 che diede alle case farmaceutiche una immunità legale totale contro procedimenti legali per danni e morti collegate ai vaccini!
E’ chiaro, dunque, checché ne dicano taluni per motivi interessati, che i vaccini sono dannosi alla salute. E coloro che hanno i figli danneggiati dai vaccini lo stanno gridando al mondo, come anche quei medici che riconoscono ciò.
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Posted in Confutazioni, Massoneria, Vaccini | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

Nel segno della squadra e del compasso

Pawel Gajewsky è il pastore della Chiesa valdese perugina. Ed è uno dei docenti presso la Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose, dove insegna anche Giancarlo Rinaldi.
Annarita Caponera, cattolica romana, è docente di ecumenismo e dialogo interreligioso all’Istituto Teologico di Assisi, nuova presidente del Consiglio di Chiese Cristiane di Perugia, al quale aderiscono le Chiese cattolica, ortodosse romena e russa e la Chiesa valdese e quella avventista.
Tutto squadra quindi … come al solito!

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, Chiesa cattolica romana, Chiesa Valdese | Tagged , , , , , , , , , , , , | 4 Comments

Comunicazione

Pace a voi. Le predicazioni in diretta sono sospese. Quando Dio volendo riprenderanno, ve lo comunicheremo.
La grazia del Signore sia con voi

Giacinto Butindaro

Posted in Mie predicazioni audio | Tagged | Leave a comment

Inferno e Paradiso – Predicazione del 19 maggio 2017

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Per scaricarla fai clic qua

Posted in Mie predicazioni audio | Tagged | Leave a comment

Enza Tomaselli viene guarita da Dio durante il battesimo in acqua

Enza Tomaselli, che era chiamata «Enza la sorella cieca», è stata guarita durante il battesimo in acqua che ha ricevuto sulla spiaggia di Catania il 14 maggio 2017 organizzato dalla Chiesa ADI di Catania che si raduna in Via Susanna, di cui è pastore Paolo Lombardo, membro del Consiglio Generale delle ADI (Assemblee di Dio in Italia).
I fratelli che l’hanno battezzata si chiamano Carmelo Isaia (quello anziano alla sinistra di Enza) e Mario Biangiardi (quello giovane alla sua destra), che non sono pastori in quanto in seno alla Chiesa ADI sono conosciuti come collaboratori.
Enza Tomaselli è stata guarita da «Ptosi palpebrale bilaterale di grado severo. Strabismo fixus convergente». La commissione medica aveva riconosciuto Enza: «Portatore di Handicap», in base alla legge 104. Dopo la guarigione di domenica 14 maggio, Enza non chiederà i benefici INPS. Così si legge sulla pagina facebook della «Televisione Pentecostale Italiana»

Fonte: https://www.facebook.com/televisionepentecostaleitaliana/

In questo video vedrete prima il suo battesimo e il momento in cui recupera la vista; poi parte dell’intervista che le ha fatto il giornalista Salvatore Loria, fratello del presidente delle ADI Felice Antonio Loria; poi come ora cammina senza accompagnamento e guida l’auto; ed infine sentirete Paolo Lombardo confermare che Enza Tomaselli era non vedente.

A Dio, che opera tutte le cose secondo il consiglio della propria volontà, sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen.

Giacinto Butindaro

P.S.

L’abbraccio con il papà ed altre persone dopo il battesimo e la guarigione …

Posted in Assemblee di Dio in Italia, Guarigione, Testimonianze | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment

Che cos’è la lettera che uccide? – Predicazione del 17 maggio 2015

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Per scaricarla fai clic qua

Posted in Mie predicazioni audio | Tagged | 5 Comments

Dio lo ha prestabilito come propiziazione – Predicazione del 15 maggio 2017

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Per scaricarla fai clic qua

Posted in Mie predicazioni audio | Tagged | 1 Comment

Prestabilito come propiziazione – Predicazione del 12 maggio 2017

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Per scaricarla fai clic qua

Posted in Mie predicazioni audio | Leave a comment

Duro scontro tra due storici sulla Massoneria!

Duro scontro tra lo storico (appartenente alle ADI) Stefano Gagliano e lo storico Giancarlo Rinaldi (che si presenta come «un credente evangelico d’indirizzo wesleyano»), che è un massone appartenente al Grande Oriente d’Italia. Si noti che il professore Rinaldi ha cancellato dal gruppo «Gruppo di Studio sulla Storia del Movimento Pentecostale Italiano» l’intervento di Gagliano, che invece è andato a postarlo sulla sua pagina.

La discussione parla da sé. Potrei scrivere pagine e pagine su questo scontro: mi limito però a dire che è la dimostrazione che nelle ADI – come peraltro mi è stato riferito – ormai la stragrande maggioranza dei pastori (e quindi delle Chiese) sono apertamente contro la Massoneria. E pensare che quando uscì il mio libro «La Massoneria Smascherata» ci furono tante risatine e pacche sulle spalle! Potrei anche dire alcune, anzi molte, cose a Stefano Gagliano … ma per ora basta questo che ho scritto.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

P.s. L’intervento di Stefano Gagliano (censurato dal libero muratore Giancarlo Rinaldi, promotore della libertà di religione, di pensiero e di parola!!!) è il seguente (gli errori ortografici sono nel testo):

Stefano Gagliano

Perché sia chiaro ciò che penso sulla questione massoneria e pentecostali, e sul convegno che si prepara a Napoli, ho risposto al prof. R. quanto segue:
Caro G., sapevo che la tua biografia massonica, inserita nel cosntesto pentecostale, avrebbe portato al movimento più zizzanie che buon grano. E te lo dissi apertamente. Con questo ultimo convegno, dove il tuo volume sarà la stella polare dei festeggiamenti napoletani, molti malumori saranno sollevati e nuove critiche saranno gettate al nostro movimento. E magari alcuni andanno via dalle nostre chiese perché confuse. Ma questo a te e al gruppo che supporta questo nuovo corso poca importa. Quanto al mio maestro, egli ti avrebbe detto che il massonevangelismo è stato la rovina del protetsantesimo italiano, perché si fondava sul presupposto che l’Italia avrebbe aderito alla Riforma, mediante il connubio tra chiese evangeliche e massoneria. Come vedi non sono animato da una visione ottenebrata dal catto comunismo. Primo perché non sono cattolico. E poi perché non sono comunista. Quanto alla militanza socialista devo dire quanto segue. Il socialismo persegue obiettivi molto chiari: lotta al sistema capitalista e socializzazione del potere. La militanza politica risponde all’esigenza pratica del fare del bene alla città. E poi rispone alla vocazione naturale di chi considera le due sfere, come ci ha insegnato Lutero, sotto il dominio di uno stesso Signore. Ed ora ti dico perché un cristiano non può essere massone: 1. Perché deve prestare un giuramento a taluni principi. E noi non giuriamo. 2 Perché essa persegue fini ultimi celati alla stragrande maggioranza degli aderenti. 3 Perché il Grande Architetto è a entità poco chiara: mente chi accetta Cristo come suo unigenito salvatore conosce perfettamente chi è il suo Signore: è il Dio di Abramo di Isacco e di Giacobbe, è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. 4. Perchèla massoneria ritiene che la verità si raggiunga per gradi, con un processo di perfezionamento. Ma i cristian conoscono la Verità. E’ Gesù Cristo, la via la Verità e la Vita. I cristiani non si perfezionano: si santificano. 5. Perché i riti che si svol sono assai vicini al senso misterico della vita, del tutto incompatibile con il culto che tutti noi dobbiamo rendee all’Iddio in Spirito e verità. Ora, per favore, facciamola finita con la questione massonica. Se qualcuno intende unirsi a una chiesa pentecostale: NON PUO’ CONTEMPORANEAMENTE indossare grembiulino e Compasso. Per il bene della nostra denominazionazione, occorre essere chiari: la Massoneria è incompatibile con il Vangelo di Gesù Cristo!

Il convegno citato da Stefano Gagliano è il seguente:

La risposta del professore Giancarlo Rinaldi è stata questa il 13 maggio 2017 :

“Gli evangelici italiani sono pochi, però sono ben divisi”. Questo appresi da tempo immemorabile, questo ieri m’è stato confermato. Mi dispiace rilevare che a sollevare il polverone sia persona della quale io ho sempre parlato e scritto bene, molto bene, forse troppo bene, prendendone le difese quando un manipolo di picchiatori talebanevangelici accusava lui e il suo maestro di legami con società occulte. Questi ultimi possono ora assolverlo e accoglierlo come pecorella pentita. Ma, temo, questa sarà magra soddisfazione per chi avrebbe mire accademiche. L’ho pregata, tale persona, di non imbastire polemiche qui su internet. Preghiera inascoltata. Affinché non si pensi che io fugga al cospetto di pesanti rilievi fattimi eccomi qui non a polemizzare ma a esporre il mio punto di vista, affidandolo non all’approvazione ma anche solo alla riflessione di chi i legge. Parlo a testa alta e guardo negli occhi chi mi ascolta, non ho scheletri nell’armadio da nascondere.
Il tutto nasce in margine al combinato disposto di due miei post in questo Gruppo. Nel primo serenamente asserivo di aver fatto parte della Libera Muratoria ma di non farne più parte ora (e cioè da dicembre 2016), non perché mi sia allontanato da chi sa quali crimini (che non ho mai commesso) ma per dedicarmi pienamente a un ministero che ritengo più cogente. L’altro post riguardava la presentazione di due libri, di cui uno mio, che, Dio volendo, avrà luogo presso una rilevante chiesa evangelica. Apriti cielo!
Il nostro amico da allievo di Spini ha invece cacciato le spine ed ha tirato in ballo i danni della mia presenza in quell’ambiente evangelico, la (cinica, devo ritenere) indifferenza degli organizzatori di fronte a cotal nocumento e la questione, tanto cara ai talebanevangelici suoi ex denigratori, della massoneria incompatibile con il cristianesimo evangelico. Un tema che, francamente, che ha saturato tutti oramai!
Non entro in polemica ma, punto per punto, mi riservo la libertà di esporre ciò che penso, riportando tra virgolette il suo.
“Quanto al mio maestro, egli ti avrebbe detto che il massonevangelismo è stato la rovina del protestantesimo italiano, perché si fondava sul presupposto che l’Italia avrebbe aderito alla Riforma, mediante il connubio tra chiese evangeliche e massoneria”.
Rispondo: Non ricordo di aver letto nelle pagine di Spini del massonevangelismo come rovina del protestantesimo italiano (vi sono manoscritti inediti?). Egli pose il duplice quesito: come la massoneria ha influenzato il protestantesimo, e concluse sottolineando il beneficio di aver fatto superare una prospettiva valligiana e nazionale con aperture a temi sociali e di respiro internazionale. Poi si pose il problema inverso concludendo che il protestantesimo non ha influenzato per niente la massoneria, e qui ha preso uno scivolone garbatamente corretto nella Storia d’Italia della Einaudi dove uno specialista del tema, Novarino, correttamente asserisce che la presenza di tanti evangelici impedì una deriva verso una tendenza ateistica così diffusa nella massoneria francese. Così è anche errata la conclusione spiniana secondo la quale il masonevangelismo fu antitetico al Risveglio e alle istanze missionarie. Basta ricordare che massoni furono Charles Beckwith e Matteo Prochet i due capisaldi dell’evangelizzazione dell’Italia nella seconda metà dell’Ottocento. Sia detto con gran rispetto verso un Maestro, ma è proprio dei Maestri apprezzare il dissenso costruttivo e rispettoso come quello che qui abbozzo.
“Ed ora ti dico perché un cristiano non può essere massone:
1. Perché deve prestare un giuramento a taluni principi. E noi non giuriamo”.
Rispondo: Sei disinformato: non si prestano giuramenti ma “promesse solenni”, vai a leggere le fonti, cioè i rituali. Puoi dirmi quali sarebbero i princìpi nefasti?
“2 Perché essa persegue fini ultimi celati alla stragrande maggioranza degli aderenti”.
Questa domanda presume che vi siano fini reconditi, nascosti e malvagi; ne hai notizia? quali? Inoltre: tu sei convintamente socialista; bene! sei sicuro che nel tuo partito le manovre di vertice siano sempre chiare a tutti? Anche nella “prima repubblica?, e ci siamo capiti”
“3 Perché il Grande Architetto è entità poco chiara: mente chi accetta Cristo come suo unigenito salvatore conosce perfettamente chi è il suo Signore: è il Dio di Abramo di Isacco e di Giacobbe, è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo”.
Rispondo: Mi meraviglio che chi ha studiato storia moderna stia a questo livello. Il GADU è un chiaro principio teistico secondo la tradizione filosofica inglese inizio Settecento, su questa convinzione chi vuole può liberamente precisare abbracciando la divinità della sua religione. Altra tua ingenuità: “conosce perfettamente”; sei sicuro che la tua conoscenza del problema trinitario e della continuità tra tradizione giudaica sia così perfetta, lampante, chiara e trasparente? Hai mai letto un manuale di storia del cristianesimo antico dove si parlava della disputa trinitaria? Io, Giancarlo Rinaldi, credo in Gesù come mio personale Salvatore, credo che vi sia un solo Dio, d’Abramo nell’AT, rivelatosi e incarnatosi in Cristo, ma sono anche consapevole (come storico di professione) della complessità di questi temi teologici per i quali faccio appello alla fede perché non sono in grado di “conoscere perfettamente” ciò che è tanto più grande di me.
“4. Perchè la massoneria ritiene che la verità si raggiunga per gradi, con un processo di perfezionamento. Ma i cristiani conoscono la Verità. E’ Gesù Cristo, la via la Verità e la Vita. I cristiani non si perfezionano: si santificano”.
Rispondo: Nella vita la conoscenza non è mai data completamente ma si cresce sempre e si impara sempre; persino Gesù da giovane “cresceva in conoscenza”. Una cosa è la verità della mia personale salvezza, e questa è esperienza istantanea, come nella migliore tradizione wesleyana, altra cosa è la conoscenza che gradualmente si aggiunge alla fede. parli di perfezionamento e di santificazione e li contrapponi, mio caro ,hai mai sentito parlare di “perfezione cristiana” leggendo qualche manuale elementare di teologia evangelica? La perfezione cristiana non te la consegnano tutta insieme in un momento.
“5. Perché i riti che si svolgono sono assai vicini al senso misterico della vita, del tutto incompatibile con il culto che tutti noi dobbiamo rendere all’Iddio in Spirito e verità”.
Rispondo: Dopo aver studiato la storia moderna credi ancora che la massoneria sia una religione, un culto? E contrapponi pere a mele? Lifelonglearnig, please!
“Ora, per favore, facciamola finita con la questione massonica”.
Rispondo: Concordo completamente: ma sei tu che l’hai rievocata; il mio post e l’evento di Napoli volevano appunto FARLA FINITA con la questione della massoneria che non tocca proprio le ADI le quali sono del tutto estranee a questa, né (giustamente) vogliono averci a che fare, né io le spingo ad averci a che fare.
“Se qualcuno intende unirsi a una chiesa pentecostale: NON PUO’ CONTEMPORANEAMENTE indossare grembiulino e Compasso”.
Rispondo: E infatti nessuno vuole indossare grembiuli, nelle ADI nessuno l’ha mai fatto e nessuno intende farlo ora o in futuro. Tanto rumore per nulla!
“Per il bene della nostra denominazione, occorre essere chiari: la Massoneria è incompatibile con il Vangelo di Gesù Cristo!”
Rispondo: I talebanevangelici ti ringraziano, hai fatto carriera; ora sarai considerato un loro intellettuale di punta (però poteva finire un po’ meglio).
E con questo vi prego NON MI PARLATE PIU’ di Massoneria, l’argomento s’è fatto vecchio, specialmente, come in questo caso, se adoperato inopportunamente come arma di polemica personale.

Fonte: Gruppo di Studio sulla Storia del Movimento Pentecostale Italiano

Alla quale ha replicato Stefano Gagliano e poi è intervenuto ancora Rinaldi:

Stefano Gagliano – Pensala come vuoi, ma non si abbandona la loggia per entrare in chiesa; ma si condanna la massoneria come incompatibile con i principi di Gesù Cristo, se si intende aderire ad una chiesa pentecostale.

Aggiungo anche questo commento del Gagliano che ha la sua valenza in quanto fa capire come vanno a finire secondo lui le chiese guidate dalla Massoneria:

Stefano Gagliano Eppoi guardiamo gli effetti sul caso italiano: la Chiesa Libera del Gavazzi, non esiste più, la Chiesa Evangelica Italiana, nata dalle rovine della prima, e guidata dal capo della massoneria di piazza del Gesù, Saverio Fera, non esiste più, la Chiesa Metodista Episcopale del vescovo massone Willia Burges, non esiste più etc….se tanto mi da tanto……

Posted in Assemblee di Dio in Italia, Massoneria | Tagged , , , , , , , , , | 4 Comments

Il «pastore» che fece pregare Dio di accecare i finanzieri!

Mi hanno riferito che un «pastore», che è un imprenditore, di una denominazione evangelica pentecostale, un giorno ha indetto una riunione di preghiera per questo motivo, affinché la Chiesa pregasse Dio di accecare i finanzieri che dovevano andare a fargli un controllo, affinché Dio ci mettesse la sua mano affinché i finanzieri non vedessero oltre quello che dovevano vedere! Ecco come stanno le cose, fratelli! Ecco che gente si trova dietro certi pulpiti: gente che dovrebbe stare dietro le sbarre di un carcere! Queste sono persone che si fanno beffe delle autorità stabilite da Dio, e rifiutano di essere onesti e leali. E sappiate che costoro sono i nostri peggiori nemici, perché essi odiano e disprezzano la Parola di Dio! Prendono piacere nel male, e pensano che Dio approvi il loro malvagio operare ai danni del prossimo, e con la loro condotta questi empi fanno scandalizzare molti e fanno bestemmiare il nome di Dio e biasimare la sua dottrina.
Paolo di costoro dice che camminano “da nemici della croce di Cristo; la fine de’ quali è la perdizione, il cui dio è il ventre, e la cui gloria è in quel che torna a loro vergogna; gente che ha l’animo alle cose della terra” (Filippesi 3:18-19).
Se fate parte di una Chiesa il cui pastore parla e ragiona come il suddetto «pastore», uscitevene e separatevene immediatamente, perché quel «pastore» è un ministro di Satana e non un ministro di Dio. E sappiate che non rimarrà impunito, perché Dio è un vendicatore.

Giacinto Butindaro

Posted in Comportamenti disordinati, Cose strane, Esortazioni, Massoneria | Tagged , , , , | 2 Comments

Ricordate il passato (sui decreti dell’Altissimo) – Predicazione del 10 maggio 2017

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Per scaricarla fai clic qua

Posted in Mie predicazioni audio | Tagged | 1 Comment