“Sia fatta la volontà del Signore”

Abbiamo imparato, come impararono i santi antichi, a dire: “Sia fatta la volontà del Signore” (Atti 21:14). E la volontà Dio verso di noi è buona. Dio infatti vuole il nostro bene e non il nostro male. Grazie siano rese a Dio per mezzo di Cristo Gesù che mette ad effetto la Sua volontà verso di noi.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Meditazioni | Contrassegnato | Lascia un commento

«C’è dentro questo bambino un’energia negativa che blocca lo spirito del nostro fratello»

Mi ha scritto un uomo che è un Cattolico Romano raccontandomi un episodio accadutogli quando era un bambino che ritengo utile farvi conoscere. Tenete presente che egli è nato in una famiglia di massoni. Tutta la famiglia di suo padre infatti faceva parte di una obbedienza massonica che ammette anche donne al suo interno; sua madre invece faceva e fa parte di una setta che si occupa di stregoneria e fatture. Ha ricevuto l’invito ad entrare in massoneria diverse volte (gliel’anno presentata come “una società segreta” dove “vanno le persone perbene” e dicendogli “se entri sarai importante, ma se non lo fai saranno problemi”), ma ha sempre rifiutato, attirandosi per questo una feroce persecuzione da parte dei suoi familiari e parenti.

Ecco l’episodio:

«Quando ero bambino (e per bambino intendo quando avevo 4 anni) per due volte fui costretto dai familiari paterni, quando ancora c’erano gli orari in cui avrei dovuto vedere mio padre, a partecipare a delle sedute spiritiche. Ricordo benissimo che in questi casi le sedute non riuscirono perché non si ebbe una “canalizzazione perfetta” ossia il fratello massone che doveva fare da medium non riuscì a far entrare dentro di lui lo spirito del fratello massone defunto che avrebbe dovuto fornire risposte, non ricordo in merito a cosa. Mi sembravano un branco di matti, tutti seduti con le mani appoggiate e unite, tenute ben aperte, su di un grande tavolo rotondo e lungo. Mi ricordo che si pronunciava ad alta voce diverse parole che sembravano quasi dei mantra ma non ricordo cosa, dato che ero troppo piccolo per ricordare. Per me fu una tragedia quelle volte che fui costretto contro la mia volontà a partecipare a quella follia inedita, che non so che scopo avesse se non di diventare matti. Ricordo benissimo l’episodio in cui, talmente spaventato di fronte quei versi osceni e incomprensibili che dovevano aiutare lo spirito del fratello massone ad entrare nel corpo del fratello medium, pronunciai mentalmente, ma con una potenza inspiegabile, le parole “Gesù salvami!”. Fu come se in quel momento qualcuno pregasse dentro di me, come se qualcuno mi suggerisse e mi ispirasse la preghiera giusta da dire. Proprio in quell’occasione il maestro di loggia che doveva fare da medium non riuscì a portare a termine la canalizzazione. Improvvisamente si rivolse verso di me, che allora ero solo un bambino, con una rabbia e un odio inspiegabili dicendo apertamente a voce alta, con due occhi che sembravano quelli di un ossesso: “La colpa è la sua, che non riusciamo a portare a termine i lavori, oggi! C’è dentro questo bambino un’energia negativa che blocca lo spirito del nostro fratello. Deve assolutamente uscire!” Detto questo una signora, anche in maniera più dolce, mi accompagnava fuori dalla porta nonostante le proteste di mio padre che diceva: “Ma come, questo è mio figlio!”»

Questo episodio mi ha fatto a pensare alla potenza che ha il nome di Gesù Cristo, ed alla ragione per cui nelle logge massoniche sia vietato parlare di Gesù Cristo come anche offrire a Dio una preghiera nel nome di Gesù Cristo; perché i lavori della loggia sarebbero turbati da una energia negativa – così la chiamano i massoni – che sprigiona il nome di Gesù Cristo!
Fratelli, ve lo ripeto, la Massoneria è una istituzione satanica, e i Massoni sono figli del diavolo. Non illudetevi, i Massoni – anche quelli che si definiscono Cristiani Evangelici – odiano il nome di Gesù Cristo ma sanno dissimulare molto bene il loro odio verso Gesù. Sono dei lupi travestiti da pecore. Ma si riconoscono dai loro frutti che sono malvagi.
Degno è l’Agnello di Dio che è stato immolato di ricever la potenza e le ricchezze e la sapienza e la forza e l’onore e la gloria e la benedizione. Amen

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Massoneria, Satanismo, spiritismo | Contrassegnato , , | 1 commento

My Hope Italia: la croce resa vana dal massone Billy Graham

E’ in corso «My Hope Italia», che viene presentata come «un’iniziativa nazionale che vuole incoraggiare ed equipaggiare chiese e organizzazioni locali per diffondere il Vangelo di Gesù Cristo», ma che in realtà ha l’obbiettivo di diffondere nelle Chiese in Italia il messaggio massonico di Billy Graham, che rende vana la croce di Cristo, che è questo:

«Io credevo che i pagani nelle nazioni lontane erano perduti – che andavano all’inferno – se non gli veniva predicato il Vangelo di Gesù Cristo. Non credo più a questo …. Io credo che ci sono altri modi per riconoscere l’esistenza di Dio – attraverso la natura, per esempio – e molte altre opportunità, quindi, di dire ‘sì’ a Dio»
«Egli sta chiamando persone fuori dal mondo per il Suo nome, sia che essi vengono dal mondo mussulmano, o dal mondo Buddista, o dal mondo Cristiano, o dal mondo dei non credenti, essi sono membri del Corpo di Cristo, perché essi sono stati chiamati da Dio. Essi possono anche non conoscere il nome di Gesù, ma essi sanno nel loro cuore che essi hanno bisogno di qualcosa che non hanno ed essi si volgono alla sola luce che hanno, e io credo che essi sono salvati e che essi saranno con noi in paradiso»
«Come Americano, rispetto altri sentieri che conducono a Dio»
«… alcuni di noi hanno bisogno di una esperienza di nuova nascita per comprendere Dio, e alcuni di noi nascono Cristiani»
«Io penso di appartenere a tutte le chiese. Io mi trovo nella stessa maniera a casa in una assemblea Anglicana o Battista o dei Fratelli o in una Chiesa Cattolica Romana … E i vescovi e gli arcivescovi e il Papa sono nostri amici».
«E io penso che l’Islam viene anche frainteso, perché Maometto aveva un grande rispetto per Gesù, e chiamò Gesù il più grande dei profeti all’infuori di lui [Maometto]».

Guardatevi dunque da coloro che diffondono il messaggio di Billy Graham.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Billy Graham, Massoneria | Contrassegnato , , , , , | 7 commenti

Bisogna che queste guarigioni sbandierate da Lirio Porrello pubblicamente siano verificate!

Clip estratto dal culto del 18 Giugno 2017 – PDG Palermo, intitolato OPERARE MIRACOLI.

Ora, siccome qua si vedono degli uomini e delle donne che Lirio Porrello afferma che sono state guarite da varie infermità, sarebbe opportuno che qualcuno che a Palermo conosce queste persone verificasse a distanza di un anno e mezzo circa se queste persone avevano effettivamente quel male e se lo avevano, se effettivamente poi sono state guarite in quel giorno. Io ho visto e sentito cose molto strane in questi minuti, ecco perché esorto a trovare quelle persone e a sottoporle ad un esame di verifica, perché spesso in questo tipo di riunioni molto frequenti nell’ambiente pentecostale le guarigioni si sono spesso rivelate immaginarie, e talvolta anche le malattie erano immaginarie ossia inventate! Noi lo sappiamo, in mezzo alla Chiesa c’è molta suggestione, autosuggestione e frode in questo campo delle guarigioni. Ci sono state persone o che si erano illuse di essere state guarite, o che sono state suggestionate a dire di essere state guarite, o hanno finto di essere malate o di essere guarite. Per cui, fermo restando che Dio guarisce ancora oggi, e che mediante la fede in Gesù Cristo ANCORA OGGI gli ammalati che Dio vuole guarire vengono guariti (quello che infatti Pietro disse ai Giudei dopo che lo zoppo fu guarito: «E per la fede nel suo nome, il suo nome ha raffermato quest’uomo che vedete e conoscete; ed è la fede che si ha per mezzo di lui, che gli ha dato questa perfetta guarigione in presenza di voi tutti” [Atti 3:16] è ancora valido oggi in tutti quei casi in cui gli ammalati vengono guariti nel nome di Gesù Cristo, il Nazareno), qui bisogna che sia accertato che effettivamente ci sono state queste guarigioni nel nome di Gesù. Se uno è stato veramente guarito da un male non ha avrà alcun problema a dimostrare che è stato guarito, anzi per lui sarà una gioia dimostrarlo per dare gloria a Dio! Joe Porrello nel servizio delle Iene dell’11 Novembre 2018 ha parlato di persone guarite da tumori e da altre malattie inguaribili, vogliamo dunque sapere chi sono queste persone e vedere i referti medici che dichiarano che queste persone avevano queste malattie e che poi queste malattie sono sparite dopo che si è pregato su di loro nel nome di Gesù Cristo.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa Parola della grazia, Guarigione, Lirio Porrello | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Marco Vuyet rigetta la Trinità!

Sulla pagina Facebook di Marco Vuyet ci sono dichiarazioni che mostrano come il Vuyet rigetti la Trinità.

Guardatevi e ritiratevi da lui dunque. E’ un eretico!

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Confutazioni | Contrassegnato , , | 4 commenti

Spiegazione del verbo IMPORRE

Imporre significa «comandare, ingiungere, intimare, ordinare».

Per cui – parlando della decima – se qualcuno che insegna che la decima deve essere data dal Cristiano a Dio altrimenti Dio lo maledirà, come dice la legge, vi dice: ‘La decima non è un’imposizione ma un obbligo’, è evidente che vuole ingannarvi, perché se la decima è un obbligo allora è un’imposizione, se viene ordinata allora viene imposta. La legge di Mosè infatti impone, comanda, ordina la decima, pena la maledizione. Perché nessuno di costoro vi dice che la decima, secondo la legge, è facoltativa? Perché non lo è, secondo la legge. E siccome costoro si basano sulla legge, non possono dire che la decima è facoltativa. Nessuno dunque dei decimisti vi inganni con parole seducenti.

Leggete:

Non è giusto, sotto la grazia, imporre il pagamento della decima ai santi

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa Parola della grazia, Decima, Lirio Porrello | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Lirio Porrello INFURIATO OLTREMODO contro i religiosi!

Lirio Porrello, della PDG di Palermo, ce l’ha a morte con i religiosi! Ascoltatelo MOLTO ATTENTAMENTE in questo clip tratto dalla sua predicazione «Regno o religione?» del 29 Luglio 2018 (https://youtu.be/RIDhC29cqMk)!

E’ ovvia la ragione. Lui fa parte della schiera degli irreligiosi, i quali non sopportano la sana dottrina! Guardatevi e ritiratevi da lui e dai suoi alleati.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa Parola della grazia, Lirio Porrello | Contrassegnato , , , , | 5 commenti

16 aprile 2017 PDG di Palermo: 2 minuti e mezzo memorabili! La Sicilia è stata liberata dalla povertà, grazie alle preghiere della Chiesa Parola della Grazia!

«Parliamo in altre lingue …. andiamo nello spirito … noi spezziamo questo legame di maledizione che c’è nella Sicilia, di povertà, di schiavitù, nel nome potente del Signore Gesù Cristo, e di miseria, … è il tempo che [la Sicilia] diventi il paradiso del Mediterraneo!» sono parole che ha proferito un uomo che Lirio Porrello ha chiamato a pregare alla fine del culto del 16 aprile 2017 a Palermo (https://youtu.be/l5ZFWv5SuKE).

Un vero e proprio show – dove primeggia il consueto falso parlare in altra lingua, la confusione più totale e una evidente manipolazione psicologica operata sui presenti – come se ne vedono pochi persino in seno a queste Chiese oltremodo corrotte. Lo show, o meglio la seduzione, continua nella PDG! Uscite e separatevi da essa, a questi interessano soltanto i vostri soldi e insegnano tante false dottrine!

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa Parola della grazia, Lirio Porrello | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Lirio Porrello calunnia i Cristiani che danno 5 euro in offerta a Dio!

Durante una predicazione dal titolo «Fede, Sacrificio ed Economia Soprannaturale» (https://youtu.be/l5ZFWv5SuKE) del 16 aprile 2017 Lirio Porrello della PDG di Palermo ha accusato quei cristiani che danno 5 euro in offerta a Dio di disonorare Dio! Ascoltatelo da voi medesimi.

Ecco un’altra conferma che questo uomo non è un servitore di Gesù Cristo, ma uno che serve il proprio ventre e con dolce e lusinghiero parlare seduce il cuore dei semplici. Torno a dirvelo, uscite e separatevi dalla PDG, e non date neppure un centesimo a questi servitori di Mammona.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa Parola della grazia, Confutazioni, Lirio Porrello | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Joe Porrello ha mentito alle Iene sulla decima!

Nel servizio giornalistico delle Iene andato in onda l’11 Novembre 2018, a Joe Porrello, figlio di Lirio Porrello, pastore della Chiesa PDG di Palermo, è stata fatta sentire una telefonata arrivata alle Iene da parte di una donna che dice che sua figlia versa ogni mese alla PDG il 10% di ciò che guadagna, cioè la decima delle sue entrate, come fanno tutti. A sentire queste parole, Joe Porrello ha risposto: «Non è vero. Noi crediamo nella decima.» Al che il giornalista gli ha chiesto: «Cos’è la decima?» e il Porrello ha risposto allora: «La decima è il 10% che va a Dio per supportare la Chiesa. Ma noi questo non imponiamo a nessuno!», al che il giornalista dice: «E’ una libera scelta, cioè ognuno può decidere liberamente», al che il Porrello afferma: «Può decidere di dare un euro, può decidere di non dare niente, può decidere di venire anche sabato faremo una cena dove faremo mangiare tutti gratis». Quindi, Joe Porrello ha presentato la decima come facoltativa, per cui uno è libero di versarla o non versarla. Lo ha detto chiaramente: «Ma noi questo non imponiamo a nessuno!»
Ma questo è falso, perché Lirio Porrello, il pastore della PDG di Palermo, insegna che la decima non è facoltativa ma obbligatoria e quindi viene imposta. Ecco le sue parole: «Cos’è la decima? Il 10 % delle tue entrate, non delle tue uscite … la decima è del Signore, consacrata a Dio. L’offerta è volontaria. La decima non è volontaria, la decima tu la porti a Dio perché non è tua, è Sua. E se non gliela date siete in debito con lui perché avete rubato» (Culto in Diretta PDG Palermo 14 Agosto 2016 – https://youtu.be/bdjvtTWnfrY). Dunque le cose sono molto chiare. La decima, nell’insegnamento della Parola della Grazia è obbligatoria, e quindi viene imposta alla Chiesa in questo senso, che viene presentata come un dovere di ogni Cristiano, ed ogni membro della PDG ha il dovere di darla, in quanto è un obbligo. E difatti se uno non dà la decima viene accusato di essere un ladro! – Come peraltro avviene anche nelle Assemblee di Dio in Italia (ADI) e in tante altre denominazioni evangeliche, che sono tutte assetate di denaro – E difatti sul sito della PDG di Palermo si legge: «La benedizione si attiva con l’obbedienza, ma occorre sapere che, mentre l’offerta è qualcosa di volontario, la decima non è volontaria, deve essere portata a Dio, perché è Sua. …. I cristiani devono lasciare il sistema economico del mondo, entrare in quello del Regno di Dio e onorare il Signore con la decima, cioè con il 10% delle proprie entrate. ….La Bibbia afferma che se non diamo la decima, in pratica derubiamo Dio» (http://www.paroladellagrazia.it/it/sermon/leconomia-del-regno-nel-presente/)
Joe Porrello ha dunque mentito e le Iene hanno creduto ad una menzogna, sono state ingannate.
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa Parola della grazia, Comportamenti disordinati, Lirio Porrello | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti