A coloro che credono nella reincarnazione e quindi che l’uomo è parte di Dio

Ascoltate: la Scrittura insegna che l’uomo non è parte di Dio, cioè egli non è un’emanazione di Dio (e perciò non è divino), ma una creatura di Dio (cfr. Gen. 2:7 e Sal. 139:13-15) che ha bisogno di riconciliarsi con il suo Creatore perché gli è nemico nei suoi pensieri e nelle sue opere; e questo egli lo può fare solo ora in questa vita perché è scritto: “Siate riconciliati con Dio (…) Eccolo ora il tempo accettevole; eccolo ora il giorno della salvezza” (2 Cor. 5:20; 6:2).

Quindi l’uomo è un essere (distinto dal suo Fattore) che a motivo del peccato di cui è nato schiavo deve fare pace con Dio mentre è ancora in tempo. Egli non potrà mai tornare a realizzare di essere uno con Dio e perciò di essere Dio, perché egli non è mai stato Dio e non ha bisogno di realizzare una sua presunta divinità da lui ignorata. In altre parole egli non è una scintilla divina (Atman) che ha bisogno di ricongiungersi con il fuoco (Brahman) da cui è proceduta.

L’uomo ha bisogno di riconciliarsi (badate, non realizzare una ricongiunzione con Dio) con il solo vero Dio e questo lo può fare solo su questa terra, solo in questa esistenza (pentendosi dei suoi peccati e credendo che Gesù Cristo, il Figlio di Dio, è morto per i nostri peccati e risuscitato per la nostra giustificazione); e quando lo fa egli viene purificato da tutti i suoi peccati e in virtù di questa purificazione è certo di andare a vivere con il Signore quando morirà. Se non si riconcilia con il suo Creatore avverrà invece che quando morirà se ne andrà nel fuoco dell’Ades perché morirà nei suoi peccati.

Il ciclo delle rinascite (reincarnazioni) da cui la goccia uomo deve uscire per immergersi nell’oceano Brahman è un qualcosa di inesistente, un inganno perpetrato dal diavolo a danno di tante anime per menarle in perdizione; siamo persuasi infatti che tutti i reincarnazionisti che sono morti pensando di dovere passare attraverso questa sorta di ciclo di purificazione prima di ricongiungersi con Brahman sono nel fuoco dell’Ades a maledire la dottrina della reincarnazione e chi l’ha inventata.

Dunque, per concludere, ‘Ravvedetevi e credete nel Signore Gesù Cristo, per ottenere la purificazione dei peccati e la vita eterna’.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Dottrine false, Messaggi per i peccatori, Reincarnazione, Yoga e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.