Il peccato imperdonabile

Il peccato imperdonabile è la bestemmia contro lo Spirito Santo infatti Gesù Cristo ha detto: “Perciò io vi dico: Ogni peccato e bestemmia sarà perdonata agli uomini; ma la bestemmia contro lo Spirito non sarà perdonata. Ed a chiunque parli contro il Figliuol dell’uomo, sarà perdonato; ma a chiunque parli contro lo Spirito Santo, non sarà perdonato né in questo mondo né in quello avvenire” (Matt. 12:31-32).

Queste stesse parole sono riferite da Marco in questa maniera: “In verità io vi dico: Ai figliuoli degli uomini saranno rimessi tutti i peccati e qualunque bestemmia avranno proferita; ma chiunque avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non ha remissione in eterno, ma è reo d’un peccato eterno” (Mar. 3:28-29).

La ragione che spinse Gesù a dire queste parole fu perché gli scribi e i Farisei dicevano che lui aveva uno spirito immondo, Satana stesso, per cui attribuivano il cacciare i demoni da parte di Cristo alla potenza di Satana e non a quella dello Spirito Santo (cfr. Mar. 3:22,30), cosa che non poteva e non può accadere perché come disse bene Gesù, Satana non può cacciare Satana.

Quel ‘chiunque avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo è reo di un peccato eterno’ naturalmente vuol dire che anche un credente che parla o bestemmia contro lo Spirito Santo commette questo peccato imperdonabile.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Insegnamenti, spirito santo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Il peccato imperdonabile

  1. Lidia Castrignano scrive:

    ciao,
    avrei una domanda… ciò significa se una persona in vita sua ha detto
    una brutta parola assieme alla parola Spirito Santo, anche se chiede
    perdono non avrà mai la possibilità di essere perdonato e quindi salvato?

  2. anniluz scrive:

    ma Fratello butindaro questo vuol dire che anche un exsatanista che sempre ha fatto tutte queste cose se si ravvede e si converte a Cristo , non sara salvato??? perche ho letto un libro di un exsatanista che si e convertito a Cristo e li dice che loro quando si radunavano era per lodare il nemico e betstemiare a DIO in tutti sensi , allora la sua conversione e vana!!!!

  3. anniluz scrive:

    ma anche questa la facevano loro, e come lui dice che Dio lo ha perdonato e salvato per questo faccevo la domanda

  4. Salvatore scrive:

    Pace,

    bestemmiare contro lo Spirito Santo significa:
    1. rigettare che Gesù Cristo è figlio di Dio;
    2. rigettare che è venuto nella carne;
    3. rigettare che è morto sulla croce per i nostri peccati;
    4. rigettare che è resuscitato il terzo giorno per la nostra giustificazione;
    5. rigettare (aggiungo io) che tornerà per stabilire il Regno Milleniale.

    Nota bene che rigettare è diverso da “non credere”.
    Sasà

  5. anniluz scrive:

    Grazie salvatore per questo chiarimento, DIO ti benedica e continui a usarsi di te!!!

  6. Salvatore scrive:

    Pace a tutti.
    Un saluto a te sorella. Dio ti ama. Non temere mai. Lo spirito di Dio è dentro di te da quando hai creduto in colui che ha mandato, da quando hai creduto nel sacrificio espiatorio di Gesù Cristo e nella sua resurrezione.

  7. Alessio Rando scrive:

    Caro Giacinto non capisco bene cosa è la bestemmia contro lo Spirito Santo, io ho chiesto al mio pastore e ha detto che è l’Apostasia. Ora ti chiedo cos’e la bestemmia contro lo Spirito Santo: l’apostasia o la maledizione dello Spirito Santo?

  8. Salvatore scrive:

    Alessio, bestemmiare contro lo Spirito Santo equivale a:
    rigettare che Gesù Cristo:
    – è il figlio di Dio;
    – è venuto nella carne quale vero Dio e vero uomo;
    – è stato crocifisso per espiare i nostri peccati;
    – è resuscitato il 3° giorno per la nostra giustificazione;
    – tornerà per la seconda volta, così come è stato visto andar via da questa terra, per distruggere tutti i peccatori, gettare la Bestia ed il falso profeta nello Stagno di Fuoco e Zolfo (essi saranno i primi ad occuparlo) ed, infine, regnare 1000 anni su questa terra assieme ai suoi santi e sacerdoti. Ricorda che Gesù governerà con “scettro di ferro”.
    Cosa importante. Rigettare non equivale a non credere. Rigettare significa “calpestare” il buon nome di Gesù con coscienza e volontà. I cani e i porci indicati della bibbia rigettano la parola di Dio e peccano contro lo Spirito Santo. Coloro che non credono sono dei semplici peccatori che, a seguito dell’ascolto e/o dalla lettura della parola di Dio potrebbero (se preordinati a vita eterna) credere nel nome di Gesù. I cani e i porci sopra detti, se gli dai le tue perle di saggezza (il messaggio della salvezza in Cristo Gesù) ti si rivoltano contro.
    Salvatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.