Partita di calcio tra Chiese Evangeliche: un altro bell’esempio di come viene procacciata la santificazione da talune Chiese

Ecco cosa si legge sul sito di una Chiesa Cristiana Evangelica di Reggio Emilia:

‘Nella giornata di Sabato 6 Giugno la squadra della nostra chiesa ha affrontato il viaggio, con meta Città di Castello, per disputare la ormai storica e sentita partita di calcio contro la squadra della chiesa umbra. Partenza alle ore 12:00, sosta in una stazione di servizio e via diretti verso Castello. Alle ore 17:30 le due formazioni erano già in campo e si stavano preparando per affrontare il match, con un po’ di riscaldamento pre-partita.

Lo scorso anno la formazione reggiana, nello scontro casalingo, aveva prevalso sugli umbri con il risultato di 3-2, e la sensazione era che anche quest’anno i reggiani avrebbero avuto la meglio. Grazie ai costanti allenamenti, alle direttive tecniche e tattiche e alla guida attenta del mister Annibale (Reggio Emilia), la squadra era pronta per affrontare questo incontro. Nonostante il vento, che creava qualche difficoltà, la partita è stata affrontata con vigore da entrambe le squadre.

I reggiani subito hanno dato l’impressione di poter gestire l’incontro a loro favore, sia per il modo in cui erano disposti in campo che per le occasioni avute. Il primo tempo si è concluso sul risultato di 2-1 in favore della formazione reggiana, con i gol di Ivan ed Emanuele (Reggio Emilia) e il gol di Leonardo (Città di Castello). Nel secondo tempo la squadra umbra è cresciuta e, dopo ripetuti tentativi in attacco, è arrivato il gol del pareggio firmato Luca (Città di Castello).

La partita stava ormai per volgere al termine e tutte e due le formazioni, nonostante la stanchezza, tentavano in ogni modo di trovare il gol decisivo. Proprio allo scadere del tempo regolamentare, dopo un’azione rocambolesca, la squadra reggiana è passata in vantaggio con un magnifico gol di Daniele (Reggio Emilia). La gioia era incontenibile, ma la partita non era ancora finita. Ormai era fatta, bastava solo gestire gli ultimi 5 minuti di recupero accordati dall’arbitro e il successo sarebbe stato dei reggiani per il secondo anno consecutivo. Proprio durante il recupero, quando ormai nessuno se lo sarebbe aspettato, è arrivato il secondo splendido e decisivo gol di Luca (Città di Castello).

La partita si è conclusa quindi con il risultato di 3-3, un risultato che lascia un po’ d’amaro in bocca ai reggiani, ma che in fin dei conti mette d’accordo tutti. Dopo questa bella partita, giocata con lealtà e sportività da entrambe le squadre, ci siamo riuniti intorno ad un tavolo per mangiare insieme e per godere della gioia di rivedersi dopo tanto tempo’.

Ecco la foto delle due squadre.

Non c’è che dire: proprio un ottimo resoconto di qualcosa da cui i santi si devono astenere, in quanto facente parte delle mondane concupiscenze. Che vergogna vedere che in mezzo al popolo di Dio ci sono credenti che tengono così tanto alla vanità.

Svegliatevi, svegliatevi, voi membri di queste Chiese che vi corrompete dietro queste mondanità.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Comportamenti disordinati, Cose strane, Mondane concupiscenze e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.