La FCEI riafferma il diritto al riconoscimento civile delle unioni omosessuali: VERGOGNA!

Roma (NEV), 9 giugno 2010 – Dopo la benedizione di una coppia omosessuale avvenuta nella chiesa valdese di Trapani, è riesploso il dibattito pubblico su temi delicati e sensibili come quello del riconoscimento delle unioni civili dello stesso sesso o del matrimonio omosessuale.

“In questo quadro – ha affermato oggi il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), il pastore Massimo Aquilante – ribadiamo il nostro convincimento che le leggi sulla materia debbano rispettare il principio costituzionale di uguaglianza e pari dignità di ogni cittadino e cittadina. Al tempo stesso su questa materia ci richiamiamo anche al principio di laicità che impone una distinzione tra le norme dello Stato, che devono essere adottate nell’interesse generale e nel rispetto delle identità e dei diritti di ciascuno, e le scelte etiche e morali che si affidano alle singole coscienze o all’azione delle varie comunità di fede.

E’ sulla base di questi principi di uguaglianza e di laicità che in passato abbiamo aderito ad appelli e iniziative per il diritto al riconoscimento civile delle unioni dello stesso sesso. Diritto che riaffermiamo anche oggi da credenti evangelici, convinti che la grazia in Cristo liberamente ricevuta per mezzo della fede, non detti un codice di comportamento civile, bensì indichi a ognuno di noi una strada da percorrere con discernimento e senso di responsabilità”.

Fonte: NEV – Notizie evangeliche

Noi invece riaffermiamo che l’omosessualità è in abominio a Dio, e che coloro che la praticano e l’approvano si devono ravvedere e convertire dalle loro vie malvagie.

Leggi ‘Il nostro giudizio sui ‘matrimoni’ tra omosessuali alla luce della BIBBIA’

This entry was posted in Confutazioni, Esortazioni, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Omosessualità and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to La FCEI riafferma il diritto al riconoscimento civile delle unioni omosessuali: VERGOGNA!

  1. franco says:

    E’ incredibile leggere queste affermazioni fatte da un pastore Evangelico. Premetto che non sono di tendenze discriminatorie o intolleranti verso il diverso, nel senso inteso dalle leggi razziali, ma sono sicuramente disgustato dal modo in cui chi si professa evangelico e dovrebbe pertanto parlare con la Verità, inganna se stesso e gli altri che ascoltano, ignorando spudoratamente ciò che insegna la Scrittura con molta chiarezza in merito all’omosessualità, e proclamando il contrario di ciò che è il pensiero di Dio.
    Non è possibile come cristiani, neppure in nome di una cultura cd. “progressista”, accettare le unioni di fatto sopratutto se tra individui dello stesso sesso, questa è un’abominazione davanti a Dio, non suscettibile di cambiamento al pari passo con i tempi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *