Chiesa ADI di Catania …. che tristezza

Questa è una recita prodotta e realizzata dalla Chiesa ADI di Catania (via Susanna), di cui è pastore Paolo Lombardo, durante una serata di evangelizzazione a Lineri.
Che tristezza vedere che nelle ADI ormai si è finito con l’adottare tecniche di evangelizzazione che nulla hanno a che vedere con la predicazione della croce, essendo tecniche prese a prestite dai pagani. Il messaggio del Vangelo ormai viene rappresentato anche nelle ADI, con recite, mimi, pupazzi, e quindi ridicolizzato, fatto diventare una favoletta, e spogliato della sua potenza.
A voi che nelle ADI approvate e promuovete queste cose, dico: ‘Ravvedetevi e convertitevi dalle vostre vie tortuose, perchè vi siete corrotti e sviati dalla semplicità e dalla purità rispetto a Cristo’
Chi ha orecchi da udire, oda.

Ecco qua ora l’articolo di un pastore ADI che dimostra che un tempo le ADI erano contrarie alle scene teatrali e ai mimi come mezzi di evangelizzazione:

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, Comportamenti disordinati, Cose strane, evangelizzazione, Mondane concupiscenze, Musica 'cristiana' moderna, Scene teatrali e mimi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Chiesa ADI di Catania …. che tristezza

  1. Franco scrive:

    Sono molte le cose che cambiano con il cambiare dei consigli di amministrazione adi.
    Una volta, per esempio, nelle adi non ci si sarebbe sognato di adire a vie legali per motivi patrimoniali o di interesse come al contrario oggi sono propense a fare.
    Nel sito della chiesa adi di Modugno si può leggere un bello studio al seguente indirizzo: http://www.cristianievangelici.com/Dottrina30.htm , uno studio che parla anche di moralità, dove lo scrittore si dichiara contrario alle vie legali di qualsiasi genere in aperto contrasto con la posizione delle adi.

    Riporto di seguito quanto trovato scritto:
    _____________________________________________________________________
    2. CONTENZIOSO E LITI TRA FRATELLI.

    a) I contrasti tra fratelli costituiscono un punto dolente e delicato (Col.3:12,13).

    b) Rappresentano un disonore ed uno scandalo quando degenerano in liti e, peggio ancora, in processi (I Cor.6:1).

    c) Ogni questione tra fratelli dovrebbe essere sempre affrontata, prima di tutto a tu per tu e comunque risolta sempre nel seno della comunità (Matt.18:15-17; I Cor.6:2-6).

    d) L’amore di Dio e la testimonianza dell’Evangelo dovrebbero consentirci di sopportare anche i torti e le ingiustizie che per questioni umane possiamo incontrare (I Cor.6:7,8).

    e) Meglio una causa persa nella chiesa che un vittoria legale nel mondo (Luca 6:29; II Cor.6:3-10).
    ____________________________________________________________________
    Ho inviato una e-mail al responsabile del sito della chiesa adi di Modugno, in cui chiedo chiarimenti circa la loro posizione nei riguardi delle sequele di denuncie a cui le adi e alcuni loro pastori hanno dato seguito per svariati motivi, ma dopo mesi non ho ancora ricevuto risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.