Le ADI hanno manipolato i libri di Charles Spurgeon

Leggi il libro on line sul nostro sito ‘La nuova Via’

Scarica il file pdf

Leggi i ‘Commenti (sulle manipolazioni fatte da ADI-Media sui libri di Charles Spurgeon) presi da Facebook’

This entry was posted in Assemblee di Dio in Italia, Charles Haddon Spurgeon, Comportamenti disordinati, Cose strane and tagged , , , . Bookmark the permalink.

35 Responses to Le ADI hanno manipolato i libri di Charles Spurgeon

  1. Hugo Castro says:

    Questo è uno grande lavoro del fratello Giacinto.
    Le ADI-Media devono vergognarsi e ritirare dal mercato questi libri si vogliano mantenere ancora alcuna credibilità.
    Dio vi benedica

  2. franco says:

    Complimenti per il lavoro capillare. Mi piacerebbe conoscere la versione adi a riguardo.

    Nel frattempo l’unico sentimento che riesco a provare per questa storia è di profonda delusione.

  3. E’ veramente uno scempio, hai ragione Giacinto.
    Stamattina ho mandato questa email a adi@adi-media.it:
    Sono indignato, ho appena letto parte del libro del fratello Giacinto Butindaro, dove mette in chiaro le vostre traduzioni errate dei libri di Charles Haddon Spurgeon.
    Risultano infatti citazioni dello stesso modificate “volutamente”, e a volte addirittura parti mancanti.
    Nessuno vi dà il diritto di alterare gli scritti di un servitore di Dio a vostro piacimento, solo perchè determinate cose voi non le credete. Non potete fare dire ad una persona cose che non ha detto e nè scritto. Dovete tradurre correttamente per amore della verità e dei santi. Renderete conto a Dio di ciò che fate, se non vi ravvedete.

  4. nicola iannazzo says:

    Riguardo ad un grave peccato che ci fu nella Chiesa di Corinto, l’Apostolo Paolo scrisse: “Si ode addirittura dire che tra di voi vi è fornicazione, e una tale fornicazione che non è neppure nominata fra i gentili…” (1° Corinzi 5:1) La storia la conosciamo…
    Riguardo a questa vicenda invece, io che tra l’altro lavoro nell’ambito dell’editoria, parlerei in maniera analoga e direi che quello che hanno fatto le ADI-Media è qualcosa che non è neppure NOMINATA fra le case editrici del mondo!
    E’ stato fatto qualcosa di unico, deontologicamente parlando, esecrabile.
    Ma ci immagineremmo noi se per esempio alla Rizzoli qualcuno si sognasse di ristampare qualche libro famoso, che sò… di Oriana Fallaci, rimpiazzandone il contenuto con affermazioni contrarie a quelle che erano le sue idee?
    Oppure se la Mondadori modificasse qualche libro di Shakespeare, magari l’Amleto, togliendo, aggiungendo e sostituendo a piacere?
    Sarebbe uno scandalo!
    Ma le ADI Media l’han fatto e possono entrare a tutto diritto nel Guinness dei primati 2010 come prima casa editrice a compiere qualcosa del genere!
    O forse pensavano che mai nessuno potesse accorgersi di nulla?
    Se quelli delle ADI avessero avuto innanzitutto il timore di Dio, avrebbero considerato che hanno a che fare con Colui che ha formato l’occhio dell’uomo, e che ora li svergogna davanti a tutti!
    “Abbiate intendimento, voi gli stolti fra il popolo! E voi, pazzi, quando sarete savi? Colui che ha piantato l´orecchio non udirà egli? Colui che ha formato l´occhio non vedrà egli?” (Salmo 94:8,9)

  5. geremia Catozzi says:

    carissimi fratelli, devo confessare che faccio veramente molta fatica a seguirvi. E’ vero che cambiare la traduzione di un libro non è cosa bella (ma bisognerebbe sentire anche cosa dicono quelli di ADI-MEDIA giusto per dovere di cronaca), ma parlare di peccato gravissimo, di adulterazione della Parola di Dio, ecc ecc. mi sembra davvero eccessivo, se non “ridicolo”.
    Vi ricordo che il pensiero di Spurgeon, come quello di qualsiasi altro uomo, quindi comprese quello di Butindaro, non è Parola di Dio. Se ADI-MEDIA ha voluto cambiare qualche parola del pensiero di Spurgeon perché lo riteneva più vicino al pensiero biblico, dov’è il problema?
    Personalmente, ho letto il libro “solo per grazia” varie volte è l’ho trovato di grandissima edificazione, così come l’hanno tradotto quelli di adi-media. Non vedo quindi tutto questo scandalo che voi parlate.
    A me risulta che Paolo non abbia mai predicato la predestinazione, cioè se è Dio che sceglie o se sceglie sulla base della nostra risposta, ecc ecc, ma ha sempre e solo predicato la salvezza per sola grazia attraverso la fede in Cristo Gesù.
    Questo è quello che Paolo ha predicato, questo è quello che Spurgeon ha predicato, questo è quello che le ADI predicanoe questo è quello che io voglio predicare.
    E’ questo quello che anche tu vuoi predicare? O desideri predicare altro?
    A tutte queste discussione vani, che fomentano solo divisioni, io dico come l’apostolo Paolo: mi propongo di non sapere altro, fuorché Gesù Cristo, e Lui crocifisso (I Cor 2:2).
    Vi incoraggio a dedicarvi con sempre maggiore forza e passione a predicare la Buona Notizia della salvezza per grazia e non ha fissarsi su questioni e dispute di parole, dalle quali nascono invidia, contese, maldicenze, cattivi sospetti, acerbe discussioni…
    Pace a tutti

  6. geremia Catozzi says:

    gentilmente, mi dici per favore dove c’è scritto nella Scritture che quelli come me sono stolti?

    • butindaro says:

      “Il timore dell’Eterno è il principio della scienza; gli stolti disprezzano la sapienza e l’istruzione” (Proverbi 1:7) E la discussione con te finisce qua.

  7. nicola iannazzo says:

    Geremia Catozzi ha detto: “Se ADI-MEDIA ha voluto cambiare qualche parola del pensiero di Spurgeon perché lo riteneva più vicino al pensiero biblico, dov’è il problema?”
    Ma pensa se nel mondo qualcuno dicesse: “Se la Rizzoli cambiasse qualche parola del pensiero di Oriana Fallaci perché più inerente alle loro idee, dov’è il problema?”

    DOV’E’ IL PROBLEMA…?!

    Geremia, se lo facessero a te? Se tu scrivessi di tuo pugno che sò, un testamento oppure una lettera contenente alcune tue volontà e poi, un giorno lontano, dopo la tua dipartenza qualcuno modificasse il testo scritto contenente le tue volontà, e dicesse: “Qual’è il problema?”
    Non ti farebbe adirare?

    Ebbene questo è stato fatto a Spurgeon, che non essendo più in vita non può ribellarsi.
    Perciò credo che se l’avessero fatto a te non la penseresti allo stesso modo!

    Ricordiamoci le Parole del Signore: “Tutte le cose dunque che voi volete che gli uomini vi facciano, fatele anche voi a loro” (Matteo 7:12)

    Persino le persone del mondo dimostrano più giustizia e buon senso di te.

  8. Sono rimasto sconcertato dal leggere il commento di CATOZZI, e sono quasi caduto dalla sedia quando ho letto che insegna.
    Non si può comunicare nessun pensiero a chi non ha la capacità di comprendere ovvero non vuole capire, e questo è uno di questi casi.
    sono dispiaciuto per i fratello che lo ascolteranno quando insegna, perché se insegna come ragiona, poveri loro.

  9. Marco Petrazzuolo says:

    il PROBLEMA fratello Catozzi sai qual’è? che il pensiero del fratello Spurgeon era quello biblico non quello delle ADI e questo l’unico problema..avvolte mi domando e dico tra poco usciranno anche una bibbie evangeliche con il pensiero umano e non più quello biblico,anzi forse in commercio già c’è ne sono: quelle con le note che si non cambiano il testo ma ti inculcano i loro concetti e questo e un male assurdo perchè io non conosco la vita privata ne quello che ha fatto questo o quell’altro fratello nella sua vita e che scopi aveva quindi piuttosto che fidarmi per certo di quel che dice il fratello cerco di fidarmi della bibbia e non delle sue note.e dico questo perchè mi sono trovato ha parlare con delle Persone che mi hanno detto: ooohhhh ma che dici quello Scolfield era un GRANDE FRATELLO ed io li basito a bocca aperta!!!

    una di queste bibbie e sicuramente la C.I.SCOFIELD che ha detta di molti pastori seri e ripeto seri anche nelle ADI e una bibbia da evitare assolutamente,ed anche io la penso cosi..

    Ciò che la bibbia contiene e rivelato a coloro che davvero fanno la volontà del Signore e si affidano ad esso e non agli uomini,chiedete al Signore consacratevi a lui e vedrete quante cose il Signore rivelerà..

    Per me Giacinto e come tutti i fratelli che davvero fanno la sua volontà ne più ne meno di altri mie fratelli seri che si affidano a lui(e rivolto a Dio il lui non a Giacinto perchè e lo dico perchè ultimamente in giro si sentono cose sul fratello Butindaro poco belle e magari fossero riprensioni bibliche uno le valuterebbe e le potrebbe anche accettare se fossero vere ma sono veri e propri attacchi personali con sfottò e linguaggio non Cristiano è questo non è un fare da Cristiani).

    Quando Giacinto pubblica o dichiara qualcosa sulla bibbia del Signore io non sto subito li a dire si si bello bravo fratello Giacinto, NO assolutamente questo sarebbe un comportamento non da uomini fatti di Dio!!vado a riscontrare biblicamente quello che egli sostiene e se veramente cosi approvo e se non lo è lo rigetto,ma fino a questo momento ringraziando Dio ho solo approvato, perchè mai falsità sono uscite dalla sua bocca ma solo verità si forse in uno stile che può sembrare rude ma è il suo modo di esporsi ed il suo carattere ma un dato resta almeno per ora sulla sua bocca biblicamente io non ho mai trovato menzogna..invece su quelle di tante istituzioni evangeliche un po di frode e stata trovata!!!

    Ed io Marco Petrazzuolo sono strapieno di difetti umani ma almeno le cose di Dio non le falsifico ne tanto meno mi permetterei di pensarlo di farlo,altri evidentemente non la pensano come me.Quindi al Signore la volontà di Agire come egli un giorno riterrà in modo giusto!!!

  10. Giovanni says:

    PER CATOZZI. Secondo te non c’è nulla di male a far dire ad una persona quello che si vuole senza avere il permesso? ma sai caro Catozzo che se i parenti di Spurgeon denunciano le adi devono sborsare milioni di euro di risarcimento? e voi dovete aumentare le vostre offerte nel sacchettino? ma ti sei reso conto di quello che hai detto? ti rendi conto che con il tuo commento ti sei reso avvocato difensore di una diavoleria? dal tuo commento ci rendiamo conto che tu la bibbia non l’abbia mai letta in vita tua se dici che ti risulta che paolo non abbia mai parlato di predestinazione, sei un ignorante che la metà basta! Queste sono parole di paolo: Romani 8:30 e quelli che ha predestinati li ha pure chiamati; e quelli che ha chiamati li ha pure giustificati; e quelli che ha giustificati li ha pure glorificati. Ti do un consiglio catozzi: Comprati una bibbia che non sia adi e smettila di leggere i pensieri filosofici di certi personaggi che di dottrine bibliche ne sanno meno di te.

  11. angelo says:

    Per Catozzi.Proverbi 30:5-6

    5 Ogni parola di Dio è affinata col fuoco. Egli è uno scudo per chi confida in lui. 6 Non aggiunger nulla alle sue parole, ch’egli non t’abbia a riprendere, e tu non sia trovato bugiardo.Angelo Oliveri.

  12. Penso che Catozzi non abbia colto la gravità delle malefatte di ADI-Media nella traduzione di questi libri di Charles H. Spurgeon.

  13. geremia Catozzi says:

    spero di poter ancora rispondere, prima di essere censurato.
    Personalmente sono convinto di essere mancante in molte cose, ma di una cosa sono certo: ho il timore dell’Eterno, quindi non credo di essere stolto. Certo mi manca ancora il timore verso gli uomini, ma col tempo cercherò di sovvenire a questa mia lacuna.

    Cercherò di rispondere ai fratelli che mi hanno risposto, comprendendo che non è mai facile esprimere il proprio pensiero in poche righe su un blog:

    Paragonare i libri di Spurgeon o il pensiero di Spurgeon a quello di Oriana Fallaci, mi sembra assurdo. La Fallaci è libera di esprimere il proprio parere e di pubblicare il proprio pensiero, scrivendo libri, ma nel caso di Spurgeon, non si tratta del proprio parere, ma del pensiero della Bibbia. Spurgeon non ha scritto favole, non ha scritto solo il suo pensiero, ma ha scritto basandosi sulla Parola di Dio, ha scritto cercando di far comprendere il pensiero di Dio. Ma come ogni uomo che non è ispirato da Dio (e se ricordo bene l’ispirazione divina si è conclusa con l’Apocalisse) anche Spurgeon può aver avuto delle idee o delle interpretazioni non al 100 % secondo Dio. Ti assicuro, che se mai dovessi scrivere un libro biblico, cioè manifestando non il mio pensiero, ma quello della Bibbia, e qualcuno lo cambia (sperando in meglio, perché quello che io ho capito di Dio, a differenza di molti altri, è davvero poca cosa) per me non ci sarebbe alcun problema. Anzi. Se invece dovessi scrivere un libro sulle mie idee calcistiche o politiche e qualcuno lo cambia, allora potrei anche prendermela.

    Che le ADI non insegnano il pensiero biblico è il parere del fratello Petrazzuolo. Io credo fortemente che quello che le ADI insegnano sia il pensiero biblico. Certamente ognuno avrà le sue idee sulle cose marginali (attenzione, non sto affatto dicendo che la dottrina della predestinazione sia una cosa marginale; tutt’altro) ma sulle cose essenziali, sulla salvezza per sola grazia (senza opere e senza conoscere tutta la dottrina) sulla centralità di Gesù, ecc ecc. credo che le ADI siano (ma non certamente l’unica denomiazione che lo fà) secondo il cuore di Dio.

    Io non ho detto che Paolo non ha mai nominato la predestinazione o l’elezione, ma che la sua predicazione era incentrata sulla grazia di Dio che si ottiene mediante la fede in Cristo Gesù.
    Paolo ha scritto interi capitoli per spiegare l’universalità del peccato, che ogni uomo ha peccato ed è sotto il giudizio di Dio, che solo la fede in Gesù può rendere giusto l’uomo, che solo attraverso Cristo l’uomo ha ottenuto pace con Dio, che le opere della legge non servono a nulla, che siamo stati resi completamente liberi da Cristo Gesù e non esiste più alcuna condanna per il credente; ha scritto moltissimo su cose pratiche, su quello che deve essere il comportamento del credente, sulle relazioni tra credenti e credenti, con quelli di fuori; ha scritto sull’importanza che nel culto ogni cosa sia fatta con ordine, sull’importanza dei doni dello Spirito; ha scritto interi capitoli per spiegare dottrine fondamentali come la resurrezione, la santificazione, al giustificazione, ecc ecc. ma non ha “spiegato” nei particolari la predestinazione. Si ne ha parlato, ma se la cristianità dai tempi di Calvino e Ario discute e si divide su quest’argomento, significa che poi tutta questa importanza non l’aveva (attenzione, io credo che la giusta comprensione della dottrina della predestinazione sia importante (ma non vitale) e credo che quello che le ADI predicano, cioè una predestinazione condizionata dalla scelta che ogni uomo fa, sia al 100 % il pensiero biblico)

    Continuo a non capire. Ma tu ti senti salvato? Sai di essere salvato? Se si, perché? Perché Dio ha scelto di salvare te e Butindaro, e ha scelto di mandare me all’inferno? oppure perché hai deciso di accettare il dono della grazia che Dio ti ha offerto?
    Cosa cambia? Sei sempre salvato per sola grazia.

    Rispondo anche al fratello Stefano Sambataro e alla sorella Maria Rapisarda che hanno scritto su fb. Credo che non mi conoscete e non potete dire che non amo la verità, solo da questo mio intervento, che tra l’altro mi è sembrato molto cortese e civile. Non credo che i pastori ADI (perlomeno la stragrande maggioranza), minimizzano i peccati, ma paragonare un furto ad aggiustare una frase di un libro mi sembra eccessivo. Come ho già detto bisognerebbe sentire cosa ne pensano quelli di Adi-media.

    Concludo incoraggiando tutti i fratelli, a mettere da parte ogni umana discussione; cerchiamo di servire il nostro Signore insieme, a volte con idee diverse (ma anche Paolo e Pietro non la pensavano su tutto allo stesso modo, oppure Paolo e Barnaba, ecc ecc), ma con lo stesso sentimento.

    Spero vivamente che il fratello Butindaro pubblichi ancora questo mio intervento.
    Pace a tutti. Dio vi benedica

    • butindaro says:

      Una domanda: ma geremia catozzi è il tuo vero nome? e se sì, come mai su facebook non ci sei? con quale nome sei su facebook? noi vogliamo trasparenza assoluta anche su questo

    • butindaro says:

      Sappi che non farò passare più alcun tuo commento, perchè ho visto che hai volutamente deviato dal tema qui in discussione, che è la manipolazione dei libri di spurgeon fatta dalle ADI, OLTRE CHE GIUSTIFICARE STOLTAMENTE L’OPERATO DI ADI-MEDIA. Hai mostrato quello che sei, un essere fatto della stessa pasta lievitata di quei disonesti e sleali e insensati che hanno manipolato il pensiero di Spurgeon; MANIPOLAZIONE CHE TI RICORDO E’ CONDANNATA PERSINO DALLA LEGGE ITALIANA E NON SOLO DA QUELLA DI DIO, PERCHE’ TRATTASI DI OPERA FRAUDOLENTA. Tu invece come tanti altri in mezzo alle ADI prendete piacere nella falsità e disonestà, ecco le prove, E LE GIUSTIFICATE PURE. Voi siete di quelli che pensano ‘facciamo il male onde ne venga il bene’, su cui pesa l’ira di Dio. Quanto poi alla dottrina insegnata dalle ADI è malsana e non sana; malsana quanto la tua morale. Di cose antibibliche ormai ne insegnate a iosa. Ma voi, appunto perchè siete insensati, lo ignorate. Vi ho avvertito, fate però i sordi. PORTERETE LA PENA DELLA VOSTRA STOLTEZZA.

  14. Ma come si permette una casa editrice cristiana come ADI-Media a togliere di mezzo una meditazione di Spurgeon, e precisamente quella del 29 Luglio (Sera), che riguardava l’elezione (meditazione sul passo “tutto quel che il Padre mi dà, verrà a me”) e rimpiazzarla con un’altra meditazione sulla purezza di cuore (che fa parte di un altro libro di Spurgeon!!)? Fratelli, quelli di ADI-Media non hanno timore dell’Eterno, infatti hanno agito in modo disonesto e sleale!!

  15. Marco Petrazzuolo says:

    Caro fratello Catozzi, perchè per me tale sei visto che sei un Figliuolo di Dio e quindi come ovvio che sia sei mio Fratello poichè abbiamo lo stesso Padre!!!!

    No travisare il vaso fratello e non capovolgere il piatto, io non ho mai detto che le ADI non insegnano il pensiero biblico io ho detto che nel caso delle cose dette da Spurgeon per le ADI non rispecchiava quello che insegnano loro.e che francamente e l’esatto contrario di ciò che dice la bibbia!!! visto che d’altronde ed io so per certo perchè ho udito con queste orecchie che mi ritrovo che Spurgeon:e chiamato nelle ADI il principe dei Predicatori quindi, se è il principe dei Predicatori e tutti nelle ADI ne parlano cosi contenti e felici!!come mai se lui e il principe nei suoi libri hanno cambiato quasi tutto il suo pensiero?1)vuol dire forse che non era poi sto gran principe di cui parlano loro?2)o cozzava con il loro modo di vederla?

    Mai potrei io dire che le ADI non insegnano il pensiero biblico se io stesso faccio parte di una congregazione ADI qui in campania.tutti i fratelli qui presenti e su face lo sanno bene che io frequento le ADI,però su alcune cose che loro insegnano non posso mai e dico mai condividere perchè non è quello che dice la bibbia..ma ringraziando Dio io ho un’ottimo pastore che non si fà piegare dalle volontà altrui…

    Ed io ho dato la mia fedeltà e la mia ubbidienza a Cristo che è il mio capo perchè in lui ho riconosciuto la genuina fedeltà eterna,e lui non mente mai gli uomini e le loro istituzioni mentono,ma lui mai.

    Il punto e questo Io rispetto e ripeto non entro mai nel personale ma mi baso solo su quello che leggo ed ascolto, a me non mi interessa sapere chi sei quando parli del Signore a me interessa sapere cosa dici ma sopratutto come lo dici perchè la bibbia e li e si può capire se uno argomento e falso o giusto ed io cerco di stare alla larga da chi insegna il falso…

    E ripeto non travasare le mie parole,nel messaggio io intendevo sul pensiero di Spurgeon non era il pensiero delle ADI ma Ahimè e da costatare che il pensiero di Spurgeon e molto più simile a quello bibblico e l’evidenza non si può negarla!!!

    Io frequento un’assemblea ADI e lo ripeto ancora una volta,e posso dire per certo nella mia chiesa almeno nella mia chiesa si insegnano cose bibliche quindi non potrei mai dire quello che tu;spero non avendo letto bene il mio messaggio hai messo sulle mie labbra ovvero:

    parole tue:

    (Che le ADI non insegnano il pensiero biblico è il parere del fratello Petrazzuolo)

    tali parole non le ho mai pronunciate ho detto questo:

    (il PROBLEMA fratello Catozzi sai qual’è? che il pensiero del fratello Spurgeon era quello biblico non quello delle ADI e questo l’unico problema.)

    Ripeto almeno nella mia chiesa le cose vengono insegnate bene per ora.ma so per certo che alcune cose dette ed insegnate nelle ADI sono sbagliate.ma non tutti i pastori danno ascolto alle direttive stile Watch Tower che arrivano dal corpo centrale.ogni chiesa varia anche rispetto al conduttore che ha!!e questo e innegabile.

    quindi leggile bene le cose Fratello Catozzi ma non per altro giusto per correttezza.

    mi auguro che tu capisca di aver preso un’abbaglio e di avermi affibbiato parole che mai ho pronunciato in quel discorso..

    Pace Dio ti benedica

  16. franco says:

    @ geremia catozzi
    Cambiare qualche parola del pensiero di Spurgeon perché lo riteneva più vicino al pensiero biblico??? Sono io adesso a fare fatica nel seguire il tuo discorso.
    Che bisogno c’è di cambiare le parole di Spurgeon se non ritenute in accordo con la Bibbia?? Perché tentare di fare apparire per l’ennesima volta un uomo per quello che non era? Non sarebbe stato più facile scrivere ex novo un libro tutto da soli? Perché correggere ciò che era chiaramente opposto dottrinalmente?
    Forse è più facile scomodare un autorevole personaggio storico salito agli onori del panorama religioso mondiale, adulterando con astuzia il suo pensiero, ad uso e consumo dei propri bisogni, della propria linea editoriale? Tu stesso dici di aver letto il libro “solo per grazia” e di averlo trovato di grande edificazione. Probabilmente lo è ma, non è trascurabile il fatto che l’autore della versione italiana così com’è distribuita, non è più Spurgeon ma un’altro di cui non ci è dato conoscere l’identità; per conto mio potrebbe essere qualunque degli zelanti stretti collaboratori dei responsabili di adi-media. Perché dico che non è trascurabile? Perché non ci sarebbe nulla di male se non fosse che quel libro è presentato da adi-media come opera intellettuale dello Spurgeon, che nella disamina fatta da Butindaro conosciamo invece andare in direzione opposta al suo profilo dottrinale calvinista. Appare evidente a questo punto, l’intento di pubblicare le proprie convinzioni dottrinali traducendo liberamente l’opera letteraria di un personaggio religioso a cui da anni si da ampio risalto come “principe dei predicatori”, al limite della canonizzazione, cercando di trarne dalla propria parte i benefici derivanti dalla maggiore fama goduta dello stesso.
    Le adi sono una organizzazione a cui ormai la quasi totalità degli aderenti ha affidato la propria intellettualità in maniera totale, smettendo di ragionare autonomamente sulla Parola e alimentandosi solamente di tutto ciò che viene somministrato dai pulpiti e dai ridondanti trimestrali delle scuole domenicali, quando non dai vari libri e libretti venduti “a contributo” (guai a chiamarlo prezzo, definirlo contributo alleggerisce la coscienza). Questo diviene un problema nel momento in cui dietro i pulpiti ci sono dei professionisti invece che dei servi di Dio. Come li riconoscerete? Se leggi la Parola li riconoscerai, come potrai scoprire anche che nella Parola di Dio c’è la descrizione degli stolti.

    Spero che Butindaro ti lasci ancora libertà di replicare così nel sereno confronto cresceremo insieme.

    Dio ti benedica grandemente!!!

  17. Stefano says:

    x Geremia Catozzi.

    Probabilmente non conosco te, ma conosco lo spirito delle ADI.

  18. mario prospero says:

    fratelli,leggo con stupore gli argomenti di catozzi xke mi sembrano indicativi di una mentalità odiosa,quella della censura a “fin di bene”. Ma come,se qualcuno scrive delle cose che io non condivido gli riscrivo il libro e poi gli attribuisco le mie idee(fossero anche biblicamente fondate)? Se spurgeon su alcuni punti non diceva cose fondate allora serietà ed onestà imponevano di:

    1) riportare fedelmente quanto scritto in originale
    2) evidenziare a parte in note o riquadri la dissociazione dei redattori da quei punti particolari.

    Nessuno contesta alle adi di propugnare la propria dottrina arminiana semplicemente è un comportamento cristiano farlo in questo modo? Voglio ricordare a catozzi che far credere che qualcuno ha scritto qualcosa mentre in realtà non lo ha scritto è menzogna ed a me non risulta che la bibbia in qualche punto autorizzi le bugie anche se a fin di (presunto?)bene.certo spurgeon non è uno scrittore ispirato(nel senso di infallibile) e nel leggerlo molti potranno vedere alcune cose non bibliche come ad esempio la teoria del “una volta salvati sempre salvati” tuttavia è ridicolo prendere un suo sermone dove parla di questo e “purgarlo” del contenuto indesiderato o peggio riscrivegli correttamente la parte fuorviante.Come faceva notare qualcuno questa pratica è abominevole anche per editrici mondane quanto più dovrebbe esserlo per un editore cristiano.

  19. Angelo says:

    Concordo col fraterlo Mario. Sono grato al Signore per ogni persona che ha tradotto nella mia lingua dei libri scritti in lingue che non conosco. Grazie alla traduzione posso accedere all’opera e al pensiero di uno scrittore, e conoscere cosa ha veramente scritto (pur rimanendo nei limiti che ogni traduzione comporta).
    Ora, se si modifica il testo che si traduce, questa non è più “traduzione”, per definizione. E allora bisognerebbe per onestà farlo sapere apertamente al lettore (sia che si condivida o meno il contenuto del testo originale). Se non si dice, si inganna. Sono molto deluso di quanto sia successo e…starò in guardia in futuro. Grazie a tutti voi fratelli, che per amore della verità avete portato alla luce l’inganno. Dio vi benedica.

  20. Angela Carpentieri says:

    Un cristiano onesto e con timore di Dio non può assolutamente manipolare a suo piacimento nessuno scritto e nessuna parola, perchè questo è attestare il falso, e noi tutti sappiamo che non si attesta il falso. Anche il mondo conosce questo comandamento e non lo osserva, ma non è a loro che mi rivolgo, ma a coloro che si chiamano cristiani, figli di Dio: sapete, non possiamo scherzare con la parola, senza renderci colpevoli. Adesso cosa costava dire: ‘Abbiamo sbagliato a tradurre e ci siamo resi colpevoli. Perdonateci fratelli e soprattutto ci perdoni Iddio, rettificheremo l’errore per amore della verità!’? Non illudetevi, Iddio non ha piacere che si pratichi la menzogna, in qualunque area essa viene praticata, i bugiardi non erediteranno il regno, ma la cosa spiacevole e che il fratello che difende ADI-Media, persiste a giustificare un atto vergognoso, questo è ancora più grave!

  21. pietro_sciacca says:

    “Se ADI-MEDIA ha voluto cambiare qualche parola del pensiero di Spurgeon perché lo riteneva più vicino al pensiero biblico, dov’è il problema?”
    Così ha scritto Catozzi !!!!
    Dove è il problema ? Il problema stà nel fatto che le ADI in questo modo stabiliscono a priori che il loro pensiero è il pensiero biblico !!!!! (Indipendentemente se è giusto o sbagliato).
    E mi pare grave, anzi gravissimo !!!!!

  22. giovanna says:

    Sono rimasta allibita di come si sono comporate le ADI nei confronti dl fratello prdicatore SPURGEON . Ma chiedo a Catozzi se butindaro avesse ” manipolato ” gli scritti di F. Toppi avresti detto lo stesso -ma dov’è il problema? le ADI-MEDIA sarebbero state lì a guardare? io penso proprio di no!Avrebbero portato il fratello Butindaro davanti al tribunale visto come hanno operato in precedenza con altri fratelli di denominazione diversa.Non mi dimenticherò mai quando il Signore mi ha conosciuto che il mio pastore ADI mi ricordava spesso che le ADI sono serie e in regola perchè riconosciute legalmente dallo Stato italiano e che rispetto a tutte le altre denominazioni sono quelle che si attengono rigorosamente alla VERITA’. Io mi chiedo quale verità?Alla loro? vincolata da un patto con lo STATO?E si dànno anche la zappa sui piedi ;e sì perchè anche davanti alla legge dello STATO, MANIPOLARE UNO SCRITTO O UNA DICHIARAZIONE ORALE E’ UN REATO. Con che diritto potete chiamarvi ENTE MORALE? ravvedetevi e chiedete scusa pubblicamente come avete avuto il coraggio di frodare pubblicamente i fratelli in Cristo.

  23. fratelli carissimi,PACE!
    SONO UN FRATELLO, DAL 9 MAGGIO DEL 2010,GIORNO DEL MIO BATTESIMO NEL NOME DEL PADRE DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO .
    VOLUTAMENTE DICO NEL NOME…………..,PERCHè DA QUEL MOMENTO CON QUESTA SOLENNE INVOCAZIONE HO ACCETTATO GESU’ CRISTO (MIO SIGNORE E SALVATORE.
    QUESTA CERTEZZA NON E’ FORSE SUPERIORE A QUALUNQUE DISPUTA INTERPRETATIVA DELLA PAROLA?
    NON CI HA PROMESSO CHE LO SPIRITO CI RIVELERA’ TUTTO QUELLO CHE CI SERVE PER PROCEDERE SUL CAMMINO DELLA VERITA’?
    …..E ALLORA FRATELLI, RICORDIAMOCI CHE AL DILA’ DI TUTTE LE DENOMINAZIONI CHE A LIVELLO INTELLETTUALE CI POSSONO SEPARARE,RESTIAMO UNITI IN CRISTO ,COME CI HA RACCOMANDATO.
    CON UN PO’ DI UMILTA’ E CON AMORE CI ESERCITEREMO A FARA LA VOLONTA’ DI DIO, E NON CREEREMO TURBAMENTI AI FRATELLI NEOFITI CHE SI SONO FINALMENTE AVVICINATI AL SIGNORE.
    FRATERNAMENTE VI AUGURO LA PACE DEL SIGNORE E LA BENEDIZIONE PER NOI E LA CHIESA UNIVERSALE.
    IL FRATELLO IN CRISTO GESU’
    GIUSEPPE.

    • butindaro says:

      Pace, Giuseppe, io invece sono un fratello del 25 Agosto 1983, perchè quello fu il giorno in cui mi pentii dei miei peccati e credetti nel Signore Gesù Cristo, nascendo quindi di nuovo e diventando un figlio di Dio. Il battesimo in acqua lo ricevetti circa un anno dopo, ma non fu quell’atto che mi fece diventare un figlio di Dio. Poi voglio dirti, che come al solito noto che voi delle ADI non entrate nel merito delle cose di cui parliamo. Io ho scritto un libro per dimostrare che le ADI hanno manipolato i libri di Charles Spurgeon, comportandosi così disonestamente e con frode verso il prossimo, e tu qui lasci un commento simile? Ma perchè non entri nel merito ed esprimi la tua riprovazione verso questo comportamento scandaloso? Hai paura di dispiacere agli uomini? Ma lo sai che devi piacere al Signore e non agli uomini? Svegliati, Giuseppe, svegliati, perchè vedo che anche te dormi, anche te sei rimasto intossicato e narcotizzato dagli insegnamenti falsi delle ADI.

  24. Leggendo i commenti e anche avendo a che fare con taluni, mi sono reso conto che molti non vogliono MAI entrare nel merito dell’argomento o della domanda. Cercando anche di cambiare discorso. Evidentemente la verità gli fa male, molto male. Peggio per loro!

  25. krassimira says:

    Dio ti benedica per il lavoro che hai fatto! E’ giusto, quando si fa una traduzione che sia esatta all’originale! Comunque Spurgeon quando ha scritto i suoi libri è stato guidato dallo Spirito di Dio ed è una cosa da non sottovalutare facendo una traduzione alla “leggera”. Ogni persona poterà le conseguenze delle proprie opere.

  26. Frank says:

    Dio mi ha dato la grazia di frequentare una comunità ADI. E Gli sarò sempre grato per questo, perchè era già nei Suoi piani per la mia vita. Ma è ovvio che ciò che ADI-Media ha fatto con questi libri non è giusto. Siamo uomini, siamo deboli, siamo ignoranti, questo è vero, ma tali affermazioni sembra che vengano usate per giustificare certi comportamenti che non sono alla luce della Parola di Dio. Fratello Giacinto, in tutta sincerità, io credo che alcuni tuoi commenti siano sbagliati, perchè dai dello stolto a qualcuno quando magari è solo giovane nella fede. Penso che dovresti essere meno rude e più comprensivo in certi casi. Forse è per questo che molti ti odiano. Però il Signore mi ha aiutato ad andare oltre certe cose, sapendo che ognuno di noi ha un certo carattere e solo se perseveriamo nella preghiera gli uni gli altri potremo rassomigliare sempre di più a Cristo. Detto questo, quello che qui hai pubblicato è inconfutabile, visto che ne metti anche le prove. E sicuramente non è giusto quello che ADI-Media ha fatto. Io spero che il Signore costituisca uomini che non seguano il loro cuore o quello che credono ci sia scritto nella Parola, ma solo quello che c’è veramente in essa scritto. E che lo capiscano mediante l’aiuto dello Spirito Santo, il quale non può andare contro la stessa Parola di Dio.

    • giacintobutindaro says:

      Frank, ah, se tu avessi conosciuto i dirigenti delle ADI che hanno ordinato queste manipolazioni, non mi diresti certe cose. Ma forse un giorno capirai, e allora certe cose non le dirai. Pace a te

  27. vera poloni says:

    Pace Frank. Anche io frequento una comunità ADI e all’inizio ero entusiasta. Poi con il passare del tempo ho iniziato a vedere cose che non ti elenco ma ti assicuro non fanno onore a dei figli di Dio. Ti dico solo che le più brutte azioni, gli inganni, l’approfittarsi li ho ricevuti da credenti che frequentano la mia comunità. Certo la chiesa perfetta sulla terra non esiste ma con l’aiuto di Dio i credenti dovrebbero mostrare coerenza e comportarsi meglio delle persone del
    mondo. Odiano il fratello Giacinto? Certo perché con molta
    franchezza dice come stanno effettivamente le cose. È ora di
    smetterla di far passare qualunque messaggio perché Dio è
    amore. Egli lo è ma è anche giustizia.
    Dio ti benedica
    Vera Poloni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *