Le ADI hanno manipolato ‘Le Dottrine della Bibbia’ di Myer Pearlman

Le ADI hanno manipolato ‘Le Dottrine della Bibbia’ di Myer Pearlman

Leggi la versione in html sempre su questo blog

Commenti presi da Facebook

Vladimiro Merola – Dopo la tua denuncia della manipolazione del libro di Spurgeon mi era venuto il sospetto che l’avessero fatto anche con questo libro…inutile dire che vergogna perchè questi non sanno cos’è la vergogna

Danilo Micelli – Per certo, così come è accaduto per il libro di Spurgeon, nessuno delle ADI oserà intervenire se non per calunniare anzichè prendere in esame seriamente la questione. Vedrai, o silenzio assoluto o le solite “uscite”…voi ce l’avete con le ADI, voi sapete solo contestare, ma cosa vuoi che sia cambiare due o tre paroline e sciocchezze del genere. Per grazia di Dio sono uscito tanti anni fa da quella “Babilonia spirituale”. Ma io domando a tutti gli aderenti alle ADI: E’ mai possibile che dinnanzi a tanta nefandezza (domandatevi come vi sentireste se un vostro libro fosse tradotto in maniera “palesemente” alterata…sbagliare è anche ammissibile, ma tagliare, contraffare, distorcere volutamente è un’altra cosa) nessuno di voi rimane almeno un poco allibito ?

Angela Carpentieri – Ho questo libro, lo acquistai appena mi convertii, sono mortificata e delusa, mi domando fra me e me, perchè è stato fatto ciò, possibile mai che uomini pieni di timor di Dio siano arrivati a tanto? E’ stato solo inganno o c’è qualcosa che sfugge? Tutti noi , salvati per grazia, siamo stati tratti dalla stessa fornace ardente, ricordiamo chi eravamo e quello che facevamo prima di essere figli di Dio, ora che siamo stati perdonati e abbiamo in noi lo Spirito Santo , camminiamo in novità di vita e se pur falliamo, in quanto non abbiam raggiunto ancor la perfezione, lo Spirito che è in noi , ci convince di peccato, perchè questa è la sua opera! Voglio mettermi dalla parte di chi ha sbagliato per pregare Iddio che perdoni e ristabilisca i suoi servitori, affinchè possano nella libertà di Cristo, trovare conforto e benedizione con Dio e con gli uomini.

Contardi Renzo – Pace. Ho iniziato a leggere quanto riportato dal fratello Giacinto. Non conosco l’inglese, ma sono in possesso della 2^ EDIZIONE del libro “Le dottrine della Bibbia”, quella che riporta la prefazione alla prima edizione a cura del fratello Roberto Bracco e la prefazione alla seconda edizione a cura del fratello Alfredo Perna; ebbene devo confermare (almeno per quanto ho letto fino ad ora) quanto asserito dal fratello Giacinto ed INVITO I FRATELLI che posseggono la SECONDA EDIZIONE, A CONTROLLARE SU DI ESSA OGNI COSA. Qualora confermato, la manipolazione effettuata non sarebbe stata effettuata soltanto sul lavoro di Meyer Pearlman, ma, il fatto di aver “corretto” le precedenti edizioni (la 1^ e la 2^), anche contro la traduzione effettuata da ELIANA RUSTICI, AGGRAVANDO LA POSIZIONE di chi ha portato a termine questa ultima edizione.

Carmine Capasso – Senza rispetto per Dio che è la verità, e per la fratellanza che si fida di loro, più ci addentriamo e più mi rendo conto, che tutto ciò che è manifestato è Luce, e tale Luce si erige sulle tenebre, mostrando il suo vero volto! Che delusione e che vergogna, ormai hanno preso l’abitudine,e non possono fare altro….. Questo libro poi è stato uno dei miei primi libri a leggerlo dopo l’uscita dalla setta dei testimoni di Geova, mi aiutato pure molto, ma sono profondamente deluso! …. Prima con Spurgeon, con l’elezione per grazia, poi con Pearlman si ricomincia con Gesù, tutte dottrine fondamentali, che innalzano Dio e il Suo Cristo, fratelli e sorelle, sono rattristato e amareggiato, non mi aspettavo tutto ciò specialmente dalle ADI, ho cominciato il mio cammino con il Signore, proprio con loro, ma sono ancora + scottato dentro, quando penso alla setta da dove sono uscito per grazia, i testimoni di Geova, esperti nell’arte della manipolazione e contraffazione dell’unica verità, Gesù e la Sua parola, e loro, questi fratelli fanno esattamente cime loro, a modo loro, zitti zitti, senza quasi farsene accorgere, ma la verità viene sempre fuori prima o poi, e con Dio non si scherza, mentre vedo che molti ultimamente stanno scherzando un pò troppo con il Creatore, ma Lui si potrebbe pure stancare, anzi, si è stancato. Usciamo da babilonia e Dio ci benedirà!

Nunzia Paturzo – E’ vero è una grande delusione anche x me sapere di queste manipolazioni!!!

Nunzia Sasso – Ancora abominazioni nel cospetto dei credenti; quando la smetteranno di adulterare le parole degli autori dei libri cristiani?

Angelo Zedde – Orami ci hanno preso gusto….questi delle ADI….si stanno specializzando….. Volevo dirvi che ho mandato una mail a questo fratello che cura questo sito:http://www.spurgeon.org/mainpage.htm, per informarlo della vigliaccheria che hanno fatto qui in Italia quelli delle Assemblee di Dio. Se volete farlo anche voi spedite qua:phil@Spurgeon.org …. Ecco perchè alcuni dicono che si deve essere “astuti come i serpenti”…….alcuni di questi son veramente astuti, ma non COME i serpenti….. ancora di più!! …. Questa però l’hanno fatta grossa…..io credo che incomincino a barcollare, adesso anche il più fedele a questa organizazzione dovrebbe riflettere, a meno chè non siano “dè coccio” (come dicono dalle parti tue…..)

Angelo Oliveri – Mi rivolgo a voi Adi: avete manipolato i libri di Charles Spurgeon, adesso Myer Pearlman, dico io ma non provate vergogna? Vi si è indurita la faccia! Pentitevi, ravvedetevi. Dio non vi tollera piu’ con le vostre abominazioni, rivedete la vostra posizione che fa acqua da tutte le parti. Con questo vi comunico il mio dissenso, non tollero piu’ neanch’io il vostro comportamento errato. Pentitevi, pentitevi, pentitevi!

Giuseppe Piredda – Quando mi è stato detto delle manipolazioni di Spurgeon, ci sono rimasto male, perché credevo che benché non fossimo d’accordo con i DIRIGENTI ADI, pure avevo piacere di pensare che avessero UNA COSCIENZA SENSIBILE, e che nel dimostrare loro la verità avrebbero potuto invertire la rotta. Ora non mi meraviglierò più di nulla, perché DELLA BUONA COSCIENZA QUESTI NON SANNO CHE FARSENE. Hanno voluto crearsi un REGNO TEMPORALE per la carne e continuano a mantenerlo per la carne. Iddio ha voluto mostrare a TUTTI tramite il fratello Giacinto chi sono VERAMENTE i DIRIGENTI DELLE ADI. Dopo ciò che hanno fatto non si possono neppure ritenere ministri di Dio, perché Dio non opera nella falsità e nella FRODE, anzi, è CONTRO IL FRODARE I SANTI, e questa è l’ennesima frode a DANNO DEI MEMBRI DELLE ADI. Sì, non c’è cosa PEGGIORE di quella di frodare le persone che in loro hanno riposto la loro fiducia. E’ COME UN TRADIMENTO. Adesso i membri sono chiamati a prendere delle decisioni, sono obbligati a fare delle considerazione ed esprimere un giusto giudizio. Chissà se al lavoro tentassero di frodarli, chissà se farebbero finta di niente!

Francesco Ventimiglia – Purtroppo ho visto che molti non tengono piu’ conto della verita’, ma solo di quello che loro reputano piu’ giusto…Ma ci puo’ essere una giustizia senza verita’? O un amore falso e ingiusto??? Se non mi sbaglio la verita’ e’ una, assoluta ed eterna.Gesu’. E’ la verita’ che ci rende liberi , e chi non la pratica in tutta la sua integrita’ e totalita’ non e’ davvero libero, e ha sempre degli interessi che lo legano ( ambizioni, consensi,alleanze, potere, politicherie, codardia,menzogna…). Preferisco un Vangelo vero, giusto e certo,cioe’ un Vangelo reale e non di “omelia” e non voglio essere ingannato o illuso, e se ho degli interessi che possono compromettere la verita’ e la giustizia di Dio, che la Benedetta Parola possa mortificarmi e andare contro me stesso. Lo fara’ comunque. E che io possa sempre glorificare Gesu’ Cristo nella grazia che mi e’ stata data…Prima mi addoloravo oltremodo, ora sono triste perche’ quando tornera’ il Figlio dell’uomo trovera’ la fede sulla Terra?

Bernardo Priolo – E’ vergognoso! non ci sono parole di quante ne combinano e di quante se ne sentono intorno alle ADI, alcuni non hanno interesse di pascere il gregge e di condurlo all’ovile, ma di lasciarlo preda alle menzogne che frutta loro interesse. Che possano ricevere Grazia da Dio per abbandonare questo marciume che li ha travolti.

Peppe Augugliaro – Ringrazio Dio per avermi aperto gli occhi per quanto riguarda le ADI

Stefano Suraci – Caro fratello Giacinto, voglio anche io commentare ciò che in ADI-Media hanno fatto e che reputo molto grave. anche io appartengo alle ADI ma non condivido questi comportamenti, come . Mi vengono in mente i testimoni di Geova che hanno riscritto ADDIRITTURA!!! una bibbia tuta loro. C’è solo da vergognarsi e, lo dico con molto dispiacere.
Che il Signore possa concedere il ravvedimento.

Maria Rapisarda – Io mi chiedo ma come possono i membri delle ADI affidarsi a uomini corrotti. Come fanno a dire ‘noi guardiamo a Cristo’ renderanno conto loro delle proprie azioni!… E no!… Renderete conto anche voi delle vostre azioni, come potete pregare con gente disonesta, prendere la Cena del Signore, offerta da ‘mani impure’. Coloro che sono a conoscenza delle malefatte dei ‘vertici’ ADI siete colpevoli insieme a loro… e sarete coinvolti nei loro castighi… Svegliatevi e agite se amate il Signore non a parole ma con i fatti!

Ciro Langella – Giacinto come si fa a non condividere cio che dici?chi e da Dio e per la verita e solo essa ascolta ,A D I lo spirito e uguale da per tutto difficilmente trovi chi pur vedendo falsita potra dirti e cosi o prende a cuore di denunciare cio,diranno TUTTI chiudi gl occhi e va avanti ……io sono scappato da tale spirito falso ed ipocrita .pace e abbraccio in Cristo Dio ci benedica

Giovanna Pestellini – Fratelli delle ADI anche io ero un membro adi ma il Signore mi ha risvegliato anzi mi ha disintossicato da tutti quei NARCOTICI SPIRITUALI che somministrano i pastori e i dirigenti ai piani NOBILI-vi esorto nel Signore di investigare le scritture del continuo e analizzare tutto ciò che costoro vi somministrano alla luce della VERITà DI DIO e non di quella dei loro manuali.SCRIVETE tutto ciò che vi insegnano come facevo io e poi andate a confrontarlo con lo STUDIO E LA MEDITAZIONE della Parola di DIO e poi il SIGNORE vi aprirà la mente narcotizzata e offuscata da dottrine umane.Inizierete a santificarvi come DIO vuole e sarà visibile a tutti e sarete ripieni di misericordia e grazia che solo il SIGNORE DONA AL CUORE DEI SUOI FIGLIOLI vi sentirete dei veri soldati di CRISTO che combattono per la verità con la verità e in verità.I nizierete ad esere perseguitati per amore del suo nome da quelli di dentro e il mondo inizierà ad odiarvi.QUESTO è un onore del SIGNORE essere perseguitati x motivo dell’evangelo e lo ringrazio che mi ha reso pertecipe di ciò.

Mario Prospero – Statisticamente parlando i reati che si scoprono sono una parte piccola di tutti quelli commessi. Visto che il loro ambiente è rimasto impassibile alle denunce ed alle prove prodotte è ovvio che la falsificazione è un sistema e non una eccezione.Il problema di fondo è che le adi (ma del resto un po tutte le denominazioni) si sono trasformate in una casta burocratica che vuole sopravvivere a se stessa preoccupata di mantenere i propri seguaci in uno stato di sostanziale ignoranza delle cose di Dio al fine di poterli meglio sfruttare e dominare. roberto bracco aveva visto queste cose gia 30-40 anni fa nel senso che aveva capito che tipo di sistema si stava creando,noi oggi vediamo solo i frutti più abominevoli di questo lungo processo.Comunque giacinto credo sia anche il caso di seguire un’altra pista,quella della versione nuova riveduta della bibbia(quella della società bibblica di ginevra),il testo ufficiale delle adi. Hai notato come sono tradotti tutti i passi relativi alla predestinazione?

This entry was posted in Assemblee di Dio in Italia, Comportamenti disordinati, Confutazioni, Myer Pearlman and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

14 Responses to Le ADI hanno manipolato ‘Le Dottrine della Bibbia’ di Myer Pearlman

  1. Nel mondo si dice: “errare è umano, perseverare è diabolico”…

    Nella Bibbia invece leggo che perseverare nel fare il male è paragonabile al peccato d’ idolatrìa: “…l´ostinatezza è come l´adorazione degli idoli e degli dèi domestici.” (1° Samuele 15:23)

    Dopo Spurgeon, adesso Myer Pearlman…

    Possibile che questi fratelli delle ADI, pur di difendere le tesi dottrinali della loro “organizzazione”, siano disposti a tutto, anche a manipolare e distorcere i testi altrui?
    Dov’è l’amore per il vero? Dov’è l’amore per il giusto?

    Sono sempre più convito che l’organizzazione ADI coi suoi dettami sia più di “un idolo domestico”, per questi che fanno tali cose.
    E non solamente per chi ha perpetrato tale atto, ma anche per tutti coloro che pur sapendo queste cose, tacciono per amor di pace.

    Fratelli, chi tace acconsente!

    Non è ora di indignarsi sul serio e chieder ragione a chi ha compiuto tutto ciò dei loro atti? Non è ora che vengano rimossi dai loro incarichi questi che dicono di servire i fratelli, ma invece li ingannano?
    Oppure avete piacere, chiedo a voi fratelli che frequentate le ADI, ad essere ingannati da costoro?

    Vorrei conoscere quindi nome e cognome di chi traduce in questa maniera questi testi, e chiedergli di ravvedersi prima e di cambiar mestiere dopo…
    Farebbero così un “vero” servizio di edificazione alla fratellanza…

  2. Angelo Oliveri says:

    Mi rivolgo a voi Adi:avete manipolato i libri di Charles Spurgeon,adesso Myer Pearlman,dico io ma non provate vergogna?Vi si è indurita la faccia!Pentitevi,ravvedetevi.Dio non vi tollera piu’ con le vostre abominazioni,rivedete la vostra posizione che fa acqua da tutte le parti.Con questo vi comunico il mio dissenso,non tollero piu’ neanch’io il vostro comportamento errato.Pentitevi,pentitevi,pentitevi!

  3. Leonardo says:

    L’unica pillola di stoltezza e inqualificabile famigeratezza in un mondo di tenebre ha un nome: BUTINDATO. E’ un personaggio di dubbia provenienza e di pessimo gusto.
    E’ il male per eccellenza. Anche le pietre quando lo vedono ne sono turbate!
    La sua esortazione, ora a questa denominazione, ora ad un’altra; ora alle ADI, ora agli altri è sempre la stessa: RAVVEDETEVI! Ma quest’essere allucinante e figlio del diavolo ha mai pensato di ravvedersi lui?

    • butindaro says:

      Leonardo Esposito, che sei membro di una Chiesa ADI nella zona di Pozzuoli (NAPOLI), visto il tenore pesantemente accusatorio, offensivo e diffamatorio del tuo commento, ho deciso di lasciarlo passare, affinchè i fratelli che lo leggeranno possano rendersi conto ancora meglio come nelle ADI diventano molti. Tu infatti sei il ‘prototipo’ del ‘credente ADI’ privo di discernimento, che non sa distinguere la destra dalla sinistra, perchè ha deciso di piacere alle ADI anzichè a Dio, di difendere le ADI anche quando hanno torto invece che difendere la verità e la giustizia, e quindi è bene che tutti sappiano come si diventa prima o poi dando retta agli insegnamenti delle ADI e seguendo l’esempio di ‘morale’ dei pastori ADI. Grazie dunque per avermi aiutato a far capire ai santi di quale pasta siete fatti voi che volete piacere agli uomini anzichè a Dio.

  4. Angelo Oliveri says:

    Per Leonardo.Dovresti vergognarti di esistere,dalla tua bocca esce veleno Adi.Voi Adi dovete pentirvi .Ecco chi servite,il vostro ventre,avete pure il coraggio di parlar male di Butindaro.Io vi comunico il mio dissenso,mi fate venire il volta stomaco,ma cosa credete che Dio nn vi vede e vi sente?Terrete conto a Dio di tutte le manipolazioni commesse e che commetterete.Ravvedetevi,pentitevi!

  5. Ho letto il commento di Leonardo Esposito e ne sono rimasto disgustato, così ho fatto questa riflessione.

    Come mai poche persone nelle ADI han levato la propria voce per indignarsi di fronte alle malefatte compiute da ADI-Media e chi interviene su questo ed altri blog di denuncia, spesso lo fa solamente per insultare o commentare negativamente?

    Eppure nel mondo si ammirano quelle poche trasmissioni televisive coi loro giornalisti che hanno il coraggio di denunciare le malefatte, come ad esempio Milena Gabanelli della trasmissione “Report” su Rai3. Infatti Report è rimasta, a detta di molti, una delle poche trasmissioni utili rimaste nella televisione pubblica col più alto indice d’ascolti.

    Ho detto che nel mondo si ammirano questi giornalisti di denuncia poiché sono persone che spesso mettono anche a rischio la propria vita, esponendosi pubblicamente per denunciare ingiustizie di ogni genere, restituendo così al termine “giustizia” quel valore che nobilita l’essere umano.

    Lo stesso però vedo che non si può dire nell’ambito cristiano.

    Mi spiego meglio…

    Quella stessa ammirazione che c’è nel mondo per i giornalisti “di denuncia” delle ingiustizie, non c’è nei confronti di quei (…pochi a dire il vero) credenti che denunciano le ingiustizie, le manipolazioni, gli inganni perpetrati verso il vangelo a danno del popolo di Dio.

    Come mai, mi sono chiesto?

    Eppure coloro che denunciano le malefatte attraverso i mezzi a loro disposizione come ad esempio questo sito internet, fanno qualcosa di perfettamente biblico, poiché mettono in guardia i credenti e li invitano a vegliare.

    Così come sono perfettamente lecite le denunce fatte da “Report” su Rai3 (infatti la stessa Gabanelli mostra pubblicamente quante cause, querele, processi intentati nei suoi confronti e della sua trasmissione finiscono poi puntualmente per essere perse dai loro accusatori per il semplice fatto che il diritto di cronaca è un diritto lecito, e finché ci si attiene esclusivamente ai fatti anche la legge umana non può che dargli ragione).

    Ora l’Apostolo Paolo ha scritto che Iddio suscita continuamente uomini che operano per proteggere la Chiesa dagli inganni e dalle ingiustizie, secondo che è scritto:

    “Ed è lui che ha dato gli uni, come apostoli; gli altri, come profeti; gli altri, come evangelisti; gli altri, come pastori e dottori, per il perfezionamento dei santi … affinché non siamo più dei bambini, sballottati e portati qua e là da ogni vento di dottrina, per la frode degli uomini, per l´astuzia loro nelle arti seduttrici dell´errore…” (Efesini 4:11,14)

    Ho quindi stilato alcuni motivi per cui la maggioranza di credenti disapprovano l’operato di fratelli come Giacinto Butindaro attraverso questo coraggioso sito internet.

    1) Molti credenti sono ancora “bambini” in Cristo e non discernono il bene dal male.

    “…il cibo sodo è per uomini fatti; per quelli, cioè, che per via dell´uso hanno i sensi esercitati a discernere il bene e il male.” (Ebrei 5:13)

    Anni di predicazioni sempre uguali, spesso con allegorie che confondono l’uditorio, ascoltate domenica dopo domenica in molti locali di culto, producono persone che non sono in grado di discernere il bene dal male. Questo è il tipico “prodotto” soprattutto ADI (ma non solo), cioè “bambini” in Cristo.
    Spesso si tratta di persone che non leggono mai personalmente la propria Bibbia ma che si affidano completamente al “cibo” preconfezionato che viene loro posto dinnanzi in quella mezz’ora dei culti a cui assistono come ad una messa, affinché si nutrano. Un cibo sterile e privo di nutrienti che non contribuisce alla loro crescita spirituale.

    Ecco così che per loro il bene è male e il male è bene, poiché non hanno “…i sensi esercitati a discernere il bene e il male” (Efesini 5:13)

    2) Sono credenti “tiepidi”, prendono tutto alla leggera…

    “Io conosco le tue opere: tu non sei né freddo né fervente. Oh fossi tu pur freddo o fervente! Così, perché sei tiepido, e non sei né freddo né fervente, io ti vomiterò dalla mia bocca. Poiché tu dici: Io son ricco, e mi sono arricchito, e non ho bisogno di nulla e non sai che tu sei infelice fra tutti, e miserabile e povero e cieco e nudo, io ti consiglio di comprare da me dell´oro affinato col fuoco, affinché tu arricchisca; e delle vesti bianche, affinché tu ti vesta e non apparisca la vergogna della tua nudità; e del collirio per ungertene gli occhi, affinché tu vegga. Tutti quelli che amo, io li riprendo e li castigo; abbi dunque zelo e ravvediti.” (Apocalisse 3:15,19)

    3) Sono “codardi”, cioè temono gli uomini e perciò non si espongono per vigliaccheria, non volendo noie coi loro pastori ed i membri della loro comunità

    “…ma quanto ai codardi… la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda. “ (Apocalisse 21:8)

    4) Sono ignoranti nelle Scritture

    Ascoltate ad esempio il commento di uno di questi ignoranti di nome Enzo, letto su una pagina facebook pubblica: http://www.facebook.com/profile.php?id=100000482703704&v=wall

    “Il “giustiziere della notte” Butindaro & C. sembra che abbiano molto tempo da dedicare a “fare le pulci” al prossimo. E’ comprensibile: non altro da fare. Non curano una chiesa, non hanno il contatto diretto con le anime del Signore e pertanto l’unico loro scopo, dopo essere stati allontanati da tutti, è quello di screditare quante più persone possibile. Per tutti troveranno qualcosa che a loro non è gradito. Proprio ieri leggero questo sermone del mio pastore http://www.chiesacristianaevangelica.org/ch/sermoni/121-ho-scritto-ti-amo-predicazione-giovanni-8-1-11-la-peccatrice.html. e vi ho ritrovato, sani sani, gli scribi e i farisei con le “pietre in mano” che incontro in butindaro e seguaci. “

    Ora questo “ignorante”(Termine di cui vorrei ricordarne il significato dal dizionario per chi ancora non lo conoscesse e lo reputasse un termine offensivo, e che significa: 1- che non ha sufficiente padronanza di una materia SIN digiuno, profano: essere i. di matematica; incolto – 2 – Che non conosce le regole della buona educazione e dunque si comporta scortesemente SIN maleducato – da: http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/I/ignorante.shtml) quindi, forse perché incurante di studiare le Sacre Scritture e spero vivamente non a causa della predicazione a cui ha fatto riferimento, probabilmente non ha mai letto il passo: “Quelli che peccano, riprendili in presenza di tutti, onde anche gli altri abbian timore.“ (1° Timoteo 5:20).

    Perché ho citato questo passo biblico?

    Perché riprendere chi pecca, PUBBLICAMENTE, è lecito (sia se lo faccia Butindaro o chiunque altro), SOLO SE SI PORTANO LE PROVE DEL MALFATTO (come nel caso comprovato CON FATTI CONCRETI della manomissione dei libri di Pearlman da parte di Adi-Media) mentre SE NON SI PORTA ALCUNA PROVA alle proprie affermazioni fatte in luogo pubblico come nel link in cui questo Enzo ha fatto i suoi commenti, ALLORA TRATTASI DI CALUNNIA, perdipiù nei confronti di servitori di Dio.

    Infatti dicendo che “il giustiziere della notte” Butindaro (come lo chiama lui) “e C. “(cioè “Company, che più avanti chiama anche come i suoi “…seguaci” e che quindi includerebbe anche me visto che l’indirizzo del mio sito Internet figura sul suo Blog tra i siti amici), saremmo:

    1) “…stati allontanati da tutti”.

    2) e che: “l’unico… (nostro) scopo, … è quello di screditare quante più persone possibile.”

    E ancora:

    3) Nel sermone del suo pastore vi avrebbe trovato: “…sani sani, gli scribi e i farisei con le “pietre in mano” che incontro in butindaro e seguaci.”

    Ebbene così facendo egli ha così discreditato e calunniato dei servitori di Dio facendo insinuazioni non supportate da alcuna prova o testimonianza concreta, lasciando chi legge col dubbio che potesse essere vero ciò che ha letto!

    Dove sono infatti le prove che “…saremmo stati allontanati da tutti” ? “Allontanati poi da chi?” E dove sono le prove che l’unico nostro scopo sia “…quello di screditare quante più persone possibile” ? Chi e quando avremo screditato qualcuno? E quali pietre in mano avrebbero “Butindaro e i suoi seguaci” ? Ricordo infatti che sui nostri siti non facciamo mai affermazioni o confutazioni senza che siano supportate da CITAZIONI, PROVE VIDEO, PROVE AUDIO, FATTI E TESTIMONIANZE CONCRETE AD ELEMENTI CHE SONO GIA’ STATI RESI PUBBLICI, mai perciò basate su fatti falsi oppure inventati!

    Nelle Sacre Scritture sta scritto : “Non ricevere accusa contro un anziano, se non sulla deposizione di due o tre testimoni” (1° Timoteo 5:19), questo proprio perché le accuse verso i servitori di Dio vanno anche comprovate, altrimenti restano solo calunnie da rigettare.
    Non è perciò ignoranza questa? Lo reputate un termine troppo forte? E come dovrei definirla? Avrei forse dovuto dire: “Costui ha “un’insufficente padronanza in questa materia”?! Oppure: “Costui manca di conoscenza…”?
    Sempre ignoranza resta…

    e sempre “SE”… di ignoranza si è trattata e non piuttosto di voler fare il male con tutta la consapevolezza di farlo!

    Perciò la vera parte offesa in questo caso non è colui che viene chiamato da me “ignorante” che semmai è colui che HA parlato male di altre persone, ma coloro che sono i “veri” offesi, e cioè coloro i quali sono stati i soggetti delle accuse ingiuste ed infondate!

    Forse quindi, per tornare al tema, è proprio per ignoranza nelle Scritture e perciò disconoscendo ch’esse ci autorizzano a riprendere pubblicamente chi pecca, SOLO A CONDIZIONE PERO’ DI FORNIRE PROVE CONCRETE CHE NE DIMOSTRINO I FATTI, come nel caso della manipolazione dei libri di Pearlman, che molti credenti si taciono temendo di fare qualcosa di sbagliato.

    5) Hanno piacere che sia così perché loro stessi camminano nelle tenebre e nella falsità

    L’analogia coi tempi antichi aumenta sempre più. Se vi sono false profezie e falsi parlare in lingue in molte comunità questo non indigna più nessuno. Se i conduttori camminano nella falsità e i ministeri come il pastorato sono “stabiliti” dagli uomini anziché da Dio, pure…

    “Cose spaventevoli e orride si fanno nel paese: i profeti profetano bugiardamente; i sacerdoti governano agli ordini de´ profeti; e il mio popolo ha piacere che sia così.” (Geremia 5:30,31)

    “Il bue conosce il suo possessore, e l´asino la greppia del suo padrone; ma Israele non ha conoscenza, il mio popolo non ha discernimento… A che pro colpirvi ancora? Aggiungereste altre rivolte. Tutto il capo è malato, tutto il cuore è languente.Dalla pianta del piè fino alla testa non v´è nulla di sano in esso: non vi son che ferite, contusioni, piaghe aperte, che non sono state nettate, né fasciate, né lenite con olio … Quando stendete le mani, io rifiuto di vederlo; anche quando moltiplicate le preghiere, io non ascolto; le vostre mani son piene di sangue. Lavatevi, purificatevi, togliete d´innanzi agli occhi miei la malvagità delle vostre azioni; cessate del far il male; imparate a fare il bene; cercate la giustizia, rialzate l´oppresso, fate ragione all´orfano, difendete la causa della vedova! …” (Isaia 1:3:17)

    “Io te ne scongiuro nel cospetto di Dio e di Cristo Gesù che ha da giudicare i vivi e i morti, e per la sua apparizione e per il suo regno: Predica la Parola, insisti a tempo e fuor di tempo, riprendi, sgrida, esorta con grande pazienza e sempre istruendo.Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d´udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.”
    (2° Timoteo 4:1,4)

    “Ma ho questo contro a te: che tu tolleri quella donna Jezabel, che si dice profetessa e insegna e seduce i miei servitori perché commettano fornicazione e mangino cose sacrificate agl´idoli. E io le ho dato tempo per ravvedersi, ed ella non vuol ravvedersi della sua fornicazione. Ecco, io getto lei sopra un letto di dolore, e quelli che commettono adulterio con lei in una gran tribolazione, se non si ravvedono delle opere d´essa. E metterò a morte i suoi figliuoli; e tutte le chiese conosceranno che io son colui che investigo le reni ed i cuori; e darò a ciascun di voi secondo le opere vostre.” (Apocalisse 2:20,23)

    A coloro invece che riprovano e denunciano le opere infruttuose delle tenebre le Sacre Scritture esortano a non stancarsi, poiché la medesima esortazione fu fatta da Gesù stesso ai santi d’Efeso: “All´angelo della chiesa d´Efeso scrivi: Queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra, e che cammina in mezzo ai sette candelabri d´oro: Io conosco le tue opere e la tua fatica e la tua costanza e che non puoi sopportare i malvagi e hai messo alla prova quelli che si chiamano apostoli e non lo sono, e li hai trovati mendaci; e hai costanza e hai sopportato molte cose per amor del mio nome, e non ti sei stancato. “ (Apocalisse 2:1,3)

    Infatti a loro l’apostolo Paolo ebbe a dire: “Io so che dopo la mia partenza entreranno fra voi dei lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge; e di fra voi stessi sorgeranno uomini che insegneranno cose perverse per trarre i discepoli dietro a sé.” (Atti 20:29);
    E noi sappiamo che: “Il mercenario, che non è pastore, a cui non appartengono le pecore, vede venire il lupo, abbandona le pecore e si dà alla fuga, e il lupo le rapisce e disperde. Il mercenario si dà alla fuga perché è mercenario e non si cura delle pecore.” (Giovanni 10:12,13)

    Ma i veri pastori (a differenza dei mercenari) hanno cura delle pecore, non fuggono davanti ai lupi rapaci e non temono di denunciarne le loro frodi e l’astuzia loro nelle arti seduttrici dell’errore…

  6. Leggendo il commento di Leonardo Esposito, della chiesa ADI della zona POZZUOLI, la mia attenzione è caduta su queste sue parole: “La sua esortazione, ora a questa denominazione, ora ad un’altra; ora alle ADI, ora agli altri è sempre la stessa: RAVVEDETEVI!”.

    Una persona che ama la verità e combatte la falsità e la menzogna, lo fa senza tener conto da quale parte vengono le falsità, SENZA AVERE RIGUARDI PERSONALI, altrimenti sarebbe ingiusto.
    Voi delle ADI, invece, AVETE SEMPRE GIUDICATO le denominazioni diverse dalla vostra, infatti I VOSTRI DIRIGENTI hanno cercato di tenervi ben lontani dalle altre comunità, non invitavano neppure pastori di denominazioni che non fossero ADI, e questo perché ritenevano di avere una sorta di SUPERIORITA’ DOTTRINALE e comportamentale nei confronti delle altre denominazioni.
    Ora è uscito fuori che IL VOSTRO VANTO NON AVEVA MOTIVO DI ESISTERE, perché ERA FALSO CHE LA VOSTRA DOTTRINA ERA SUPERIORE ALLE ALTRE, anzi, dalle cose che stanno uscendo fuori, è peggiore la vostra.
    Per quanto riguarda gli scandali, ce ne sono stati molti in mezzo a voi ADI, ma avete fatto in modo di nasconderli il più possibile, come i preti nascondono le loro nefandezze.
    Ma la vostra STOLTEZZA E LA VOSTRA FOLLIA è stata resa manifesta, è stata resa nota a tutti, ed ora siete la denominazione zimbello di tutte le altre, anzi, i MEMBRI ADI sono diventati lo zimbello dell’evangelismo italiano, in quanto SI CONDUCONO DA CREDULONI E NON DA CREDENTI, credono a tutto ciò che il DIRIGENTE DICE LORO, senza domandarsi il perché e dove sta scritto una tale cosa. Sono stati così disprezzati e maltrattati che mi sento tradito io al posto loro, soffro io il loro stato di essere traditi dai loro capi, da quelli su cui riponevano la loro fiducia.

    [Genesi 1:4] “E Dio vide che la luce era buona; e Dio separò la luce dalle tenebre.”
    Che male c’è se anche oggi ci sono santi il cui impegno è quello di continuare a separare la luce buona della chiesa DA CIO’ CHE E’ TENEBRE? Che faremo, dunque, IMPEDIREMO DI FAR RISPLENDERE LA LUCE, LA VERITA’ DI DIO, affinché non si vedano le TENEBRE E LA MENZOGNA? Così non sia, anche oggi bisogna SEPARARE LA LUCE DALLE TENEBRE, e si sa che chi giace nelle tenebre non ha piacere che splenda la luce, infatti è scritto:
    [Giovanni 3:19] “E il giudizio è questo: che la luce è venuta nel mondo, e gli uomini hanno amato le tenebre più che la luce, perché le loro opere erano malvage.”
    Perchè molti amano le tenebre più che la luce e preferiscono che le opere infruttuose delle tenebre non vengano riprese?
    Perché LE LORO OPERE SONO MALVAGE, ecco cosa dicono le Scritture.

  7. Gaetano Ventimiglia says:

    Manipolazione è mistificazione; manipolazione è falsificazione; manipolazione è menzogna! Sono letteralmente nato nelle A.D.I.; il mio nonno paterno fu un loro pastore per quarant’anni, e fino ai dodici anni sono cresciuto con loro, frequentando la loro scuola domenicale; ci sono tornato da adulto, quattro anni dopo la mia conversione, e con loro ho evangelizzato, ho predicato nelle loro chiese, ho trasmesso nelle loro radio, ho fatto parte dei loro “consigli di chiesa”…per oltre dieci anni ho dovuto quotidianamente lottare contro un sistema gerarchico assolutista ed asfissiante, contro la vanità, l’esclusivismo, la parzialità ed il settarismo, ma non avrei mai pensato che avessero, nel tempo, osato tanto…Che dire? Quel che accade oggi è sconcertante… Ma ciò che mi addolora maggiormente è constatare quanto sia difficile per loro comprendere che la menzogna è peccato, quanto e come l’adulterio, la superbia, l’ipocrisia, l’incredulità. Che dire? Che Iddio li illumini e li conduca sulla retta Via, perchè non si abbia a dire di loro quel che Gesù disse dei religiosi del Suo tempo: “Sono ciechi, guide di ciechi…”

  8. antonio sammartino says:

    http://www.lanuovavia.org/confutazioni-adi-spurgeon-indice.html
    http://www.lanuovavia.org/confutazioni-adi-pearlman-indice.html
    Inizio nel farvi una domanda:sapete ancora cosa significa provare vergogna per aver imbrogliato dei fratelli? ho paura di no!
    infatti dopo aver fatto dire a spurgeon delle cose contrarie al suo pensiero, (proprio a colui che voi stessi chiamate il principe dei predicatori) avete fatto l’amplen facendo la stessa cosa anche con pearlman ed i fratelli che avendo fiducia in voi hanno comprato i vostri libri, sono stati da voi ingannati ed imbrogliati perche’ a causa delle manipolazioni da voi effettuate, hanno letto i pensieri e le parole di chi ha tradotto i libri dall’inglese in italiano, e non avete cosi’ permesso che leggessero cio’ che pensavano veramenti gli autori dei libri nei loro scritti.
    efesini 4: 25 Perciò, bandita la menzogna, ognuno dica la verità al
    suo prossimo perché siamo membra gli uni degli altri.
    a voi sembra di averla bandita la menzogna ingannando dei fratelli? fratelli che stravedono per voi e che sono pronti a difendervi ad oltranza perche’ hanno creduto che non li avreste mai ingannati in alcuna cosa, cosa penserando adesso di voi?
    dite continuamente che Dio e’ amore ma voi l’amore non l’avete messo in pratica perche’ l’amore non si comporta in modo sconveniente ne cerca il proprio interesse e ne’ fa male alcuno al prossimo mentre voi ne fate tante di cose sconveniente e che recano danno al prossimo , sopratutto a dei fratelli 1 cor 13: 5, rom 13:10;

  9. Stavo leggendo il post per capire in che cosa le ADI avessero manipolato il libro “Le dottrine della Bibbia” e la mia attenzione si è fatta più vivida quando ho letto il nome del fr. Leonardo Esposito che conosco da quando ero piccolo e che ho sempre stimato, tuttavia mi sono molto meravigliato dei toni che ha usato nei confronti del fratello, certe parole non si devono usare! la Bibbia ci insegna a stimare gli altri più di se stessi! Ma poi esterefatto ho continuato nella lettura e ho visto delle frasi che mi hanno fatto molto riflettere : “Voi delle ADI”… “vergognatevi”…. e mi sono chiesto : “Ma che forse il sangue di Gesù che ha salvato me è diverso da quello che ha salvato loro?”. Amati noi siamo figli di un solo Dio e salvati dal Suo unigenito Figliolo, dobbiamo amarci! Amarsi significa anche riprendere e fare notare agli altri i propri errori, ma non per abbatere uno o l’altro fratello (che in questo caso sembrano più due contendenti che fratelli) bensì per perseguire lo scopo che ci indica la Bibbia, quello di recuperare un fratello che zoppica o che non è al top della vita spirituale! Ricordiamoci che anche l’arcangelo Michele quando contendeva con il maligno non OSO’ lanciare contro di lui un giudizio ingiurioso ma disse ti sgridi il Signore. E’ stato molto bello l’intervento del fr. Nicola che ha parlato con la Bibbia! Ritornando all’argomento del post, è innegabile che le ADI non stiano vivendo un momento molto florido, non neghiamolo è lampante e palese! Grazie a Dio Gesù per la sua fedeltà e la sua misericordia benedice ancora la vera Chiesa (che si compone di credenti di ogni denominazione,lingua e razza, Dio conoscei suoi) ma rispetto a quello che era in passato il movimento pentecostale quello che viviamo oggi è altra cosa.
    Io ho vivo il ricordo di mio nonno, che si è convertito al tempo della persecuzione fascista contro i “pentecostieri” e lui aveva tutto un altro modo sia di parlare che di vivere giorno per giorno, pensate che una volta (anno 1982) al telegiornale vide una donna con abiti succinti e pregò per tutta la notte il Signore affinchè quell’immagine non inquinasse i suoi pensieri; oggi non è così, ma non penso che il problema sia solo delle ADI, è un pò generalizzato, e grazie a Dio per quanti invece sono più attenti e ci mettono in guardia su cose sbagliate! E’ chiaro che tutti noi siamo uomini e sbagliamo di frequente, pertanto è impensabile prendere tutto per oro colato, ma con serenità bisogna, come i cristiani di Berea, analizzare ogni parola alla luce della Scrittura perchè se effettivamente c’è qualcosa che non và nella nostra vita, nelle nostre chiese, lo possiamo mettere a posto. Sono convinto che anche se il fr. Butindaro su certe cose ci va giù pesante non lo faccia per “attaccare” le ADI perchè gli stanno antipatiche o per partito preso, ma perchè sta lanciando un messaggio d’allarme! Nella Bibbia tanti servitori di Dio hanno usato un parlare “duro” ma non per questo stavano errando! La mia esortazione,e credo di non sbagliare in questo, è quella di non essere irruenti perchè l’uno accusa l’organizzazione dell’altro, o perchè uno si deve ravvedere e l’altro no! Fratelli non scontriamoci l’uno contro l’altro (è il gioco del diavolo!), confrontiamoci con Gesù e ci accorgeremo che ogni giorno ciascuno di noi ha da ravvedersi davanti alla sua Santità. Usiamo parole condite con Grazia affinchè se ci sono degli errori da correggere INSIEME Dio ci dia anche l’umiltà di ritornare sui nostri passi e riprendere il sentiero da dove abbiamo sbagliato. Dio ci benedica grandemente (è il suo desiderio)

  10. sabrina says:

    pace e Dio benedica tutti!
    cerchiamo di impegnare il nostro tempo nel cercare la faccia del Signore e di fare la sua volontà xkè come dice la scrittura “il giorno è vicino” e Gesù sta x ritornare e rapire la sua kiesa e ogni suo figliuolo ke x grazia ha ricevuto il dono della salvezza ha un solo desiderio quello di esser trovato “pronto” x esser portato in gloria ad incontrare il nostro amato Signore e Salvatore Cristo Gesù!
    Pace !!!!!!!!!!!!!!

    • butindaro says:

      Pace. Sabrina, per essere trovato pronto, cioè immacolato e irreprensibile, un figlio di Dio, quando Gesù tornerà, ha bisogno di uscire dagli inganni e dalle frodi di cui è stato vittima. E quindi è dovereso quando si scopre una truffa o una frode fatta a danno dei fratelli di smascherarla per amore dei santi. Come vogliamo che gli uomini facciano a noi, così facciamo a loro. Ti dà forse fastidio che qualcuno ti avverta di essere stata ingannata e frodata da persone che si dicono ministri di Dio?

  11. Cristian says:

    scusate!!!! ma cerchiamo di rispettare le persone …!!!!! ma sappiamo che chi a tradotto il libro ‘Le Dottrine della Bibbia’ di Myer Pearlman’ è la cara sorella Rustici che adesso è col SIgnore e che ha dato la vita fino alla morte per gli orfanii? è morta servendo il Signore tra gli orfani , oggi alcuni di loro se vivono è grazie all’amore di questa devota sorella che non si è risparmiata ……..e non possiamo pensare che chi da la sua vita per gli altri possa prendere in giro gli altri con traduzioni errate di quel libro…..io ho una sorella che è da un alto della bilancia!!!! e dall’altra? noi? cosa abbiamo fatto? voglio vedere altrettanto peso umano per poi poter giudicare una donna che se andiamo a leggere , nel “43” è stata a regina ceali per 23 giorni per l’evangelo……..nel “48”,una delle poche che apeva l’inglese, a guerra non ancora diciamo finita, lei pensava a manipolare il libro?, sotto le bombe ?e la persecuzione dei fascisti? ( perche si riunivano nelle grotte per non farsi catturare dalla polizia )
    durante la guerra mia nonna convertita ,aveva un fratello che i tedeschi avevano preso e deciso di fucilare assieme ad altri, epoteva pensa proprio a manipolare la veritamentre il fratello moriva sotto i tedeschi….uno di loro alle grotte ardeatine è stato ucciso davanti al fratello Bracco……pero non ricordiamo questo ma !!! forse mentre succedeva ,immezzo alla paura di essere uccisi ,pensavano a manipolare la verita , ma dico stiamo scherzando……….vuoi le foto dei mie avi mentre pregavano immenzzo al fango di un porcile in ginocchio e con un fratello fuori che era di vedetta e sareppe corso aad avvertire gli altri mentre pregavano che c’èrano i fascisti!!!!! hoooo ma de che stamo a parla? per favore un po di risetto per chi ha dato la vita anche sotto i fucili ,per il Signore………..durante la guerra c’era poco da pensaaa c’era piu umanita perche l’unica cosa he importava e rimanere in vita, pensa se avevano il lusso di morire per la mensogna……..!!!!!chi muore lo fa per la verita…………e credo femamente in questo …………..noi cosa bbiamo fatto? sappiamo solo parlare ma non ceravamo per giudicare………….amen!!!!!!

    • giacintobutindaro says:

      Christian, pace. Leggi questo mio scritto http://giacintobutindaro.org/2011/02/01/le-dottrine-della-bibbia-edizione-1970/ che riguarda l’edizione del 1970 perchè anche in quella ci sono delle cose che non vanno, anche se in misura minore. Per quanto poi riguarda la traduzione originale fatta da Eliana Rustici, che risale al 1954, non posso dire se aveva già gli errori presenti nell’edizione del 1970. Mettiamo comunque che quella del 1954 fosse fedele, una cosa è certa, che le ADI hanno rovinato la sua traduzione, e quindi la sua opera. Scrivi ad ADI-Media o telefonagli e chiedi a loro. Spero che tu gli scrivi come hai scritto a me. Sono loro che sanno le cose come sono andate. In merito alle foto di cui mi hai parlato, mandamele, mi farebbe piacere vederle.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *