Il locale di culto non è la Casa del Signore

In questo video sentirete Tommaso Grazioso, che è pastore negli Stati Uniti e viene chiamato da tante chiese ADI in Italia a predicare, chiamare il locale di culto ‘casa del Signore’ (cosa questa che fanno tanti credenti in ogni denominazione evangelica).

Ma, secondo la Sacra Scrittura, il locale di culto, dove si radunano i santi, non è la ‘casa di Dio’ perché la casa di Dio non è un edificio fatto di mattoni o di pietre o di legno ma un edificio fatto da tutti coloro che sono nati di nuovo il quale serve da dimora a Dio per lo Spirito Santo.
Lo scrittore agli Ebrei infatti dice: “La sua casa siamo noi” (Ebrei 3:6), Paolo dice agli Efesini: “Ed in lui voi pure entrate a far parte dell’edificio, che ha da servire di dimora a Dio per lo Spirito” (Efesini 2:22), e Pietro dice nella sua prima epistola: “Accostandovi a lui, pietra vivente, riprovata bensì dagli uomini ma innanzi a Dio eletta e preziosa, anche voi, come pietre viventi, siete edificati qual casa spirituale, per essere un sacerdozio santo per offrire sacrificî spirituali, accettevoli a Dio per mezzo di Gesù Cristo” (1 Pietro 2:4-5).
E tutto questo perchè Dio “non abita in templi fatti da man d’uomo” (Atti 7:48).

E’ bene dunque che tutti coloro che hanno l’abitudine di chiamare il locale di culto ‘Casa di Dio’ smettano di farlo, per non andare al di là di ciò che è scritto, o meglio per non andare contro ciò che è scritto.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, Confutazioni, Dottrine false, Tommaso Grazioso e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.