Jose Luis de Jesus Miranda: ‘Il peccato non esiste’


Jose Luis de Jesus Miranda ha fondato una setta in America. Egli afferma di essere Gesù, che non c’è peccato e neppure l’inferno, ed altre eresie di perdizione.

In questa conferenza afferma che il peccato non esiste (spiegando in maniera sbagliata alcune parole dell’apostolo Paolo), mentre la Bibbia afferma: “Se diciamo d’esser senza peccato, inganniamo noi stessi, e la verità non è in noi. Se confessiamo i nostri peccati, Egli è fedele e giusto da rimetterci i peccati e purificarci da ogni iniquità. Se diciamo di non aver peccato, lo facciamo bugiardo, e la sua parola non è in noi” (1 Giovanni 1:8-10).

E’ chiaro che questo uomo che afferma queste cose è un falso cristo, e quindi un uomo malvagio, da cui dobbiamo guardarci, secondo che è scritto: “Guardate che nessuno vi seduca. Poiché molti verranno sotto il mio nome, dicendo: Io sono il Cristo, e ne sedurranno molti. …. Allora, se alcuno vi dice: ‘Il Cristo eccolo qui, eccolo là’, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigî da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. Ecco, ve l’ho predetto. Se dunque vi dicono: Eccolo, è nel deserto, non v’andate; eccolo, è nelle stanze interne, non lo credete; perché, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figliuol dell’uomo” (Matteo 24:23-27).

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Falsi cristi, Jose Luis de Jesus Miranda, Video e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Jose Luis de Jesus Miranda: ‘Il peccato non esiste’

  1. Hugo scrive:

    Vi faccio sapere che Jose Luis de Jesus Miranda dopo aver detto che si era trasformato in immortale, è morto per complicanze della cirrosi.

    http://noticias.gospelmais.com.br/autointitulado-jesus-cristo-homem-faleceu-complicacoes-cirrose-59491.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.