Harry Potter è dal diavolo


Introduzione

Harry Potter è una serie di romanzi fantasy in sette volumi, ideata dalla scrittrice inglese J. K. Rowling (nella foto indossa un manto rituale della magia nera – Time Magazine, 25 Dicembre 2000 – 1 Gennaio 2001, pag.117), e che hanno avuto un successo planetario senza precedenti soprattutto tra i bambini e i ragazzi. Dal Giugno 1997 (quando uscì in Inghilterra il primo libro) fino al Giugno 2011, i sette libri della serie hanno venduto un totale di circa 450 milioni di copie e sono stati tradotti in 67 lingue. La loro larga diffusione naturalmente è stata determinata anche dai relativi film (di cui il primo è uscito nel 2001) su Harry Potter che sono stati tratti dai libri. L’autrice di questi libri è diventata così una donna molto ricca e influente.
Dalla serie di Harry Potter sono stati fatti anche diversi videogiochi, che piacciono molto ai bambini naturalmente, e non solo a loro. In uno di questi videogiochi dal titolo ‘Harry Potter e la pietra filosofale’, che è un video gioco sui poteri magici occulti, coloro che giocano devono scegliere quale mago o strega essi saranno, e l’obbiettivo è sconfiggere il proprio avversario lanciandogli contro dei potenti incantesimi magici.

Questi volumi descrivono le avventure del mago adolescente Harry Potter e dei suoi migliori amici e coetanei, Ronald Weasley e Hermione Granger: che si svolgono principalmente presso la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts dove vengono educati alle arti magiche i giovani maghi e le giovani streghe. La trama principale concerne la ricerca di Harry Potter di vincere il malvagio mago Lord Voldomort, il cui obbiettivo è quello di conquistare il mondo magico e soggiogare le persone non-magiche, che cerca di distruggere tutti quelli che lo intralciano. Harry Potter dunque viene presentato come un bravo ragazzo dalla parte della luce che combatte i poteri oscuri che minacciano il bene!

In questa scuola le materie obbligatorie sono le seguenti.
Volo: Insegna agli studenti del primo anno i rudimenti del volo su scopa. Insegnata dalla professoressa Madama Rolanda Bumb. Harry Potter è molto ‘dotato’ nel volo.
Trasfigurazione: consiste nel trasformare oggetti e animali. È insegnata dalla professoressa Minerva McGranitt.
Incantesimi: si imparano varie fatture e incantesimi dai più semplici ai più complicati (tipo quello Levitante e quello di Appello). È insegnata dal professor Filius Vitious.
Erbologia: si studiano vari tipi di piante magiche, le loro caratteristiche e le loro proprietà. È insegnata dalla professoressa Pomona Sprite.
Difesa contro le Arti Oscure: si imparano nozioni per proteggersi dalle Arti Oscure, le quali comprendono Maledizioni e creature oscure, come Mollicci, Berretti Rossi, Kappa, Marciotti ed Avvincini. I professori che l’hanno insegnata sono cambiati ogni anno, a causa di una maledizione di Lord Voldemort imposta dopo che gli è stata rifiutata la cattedra, sono stati, in ordine: Quirinus Raptor, Gilderoy Allock, Remus Lupin, Alastor “Malocchio” Moody (non il vero, ma Barty Crouch junior sotto sue sembianze con la Pozione Polisucco), Dolores Umbridge, Severus Piton e Amycus Carrow.
Storia della Magia: studia i principali avvenimenti del mondo della Magia. L’insegnante è il professor Rüf, che è un fantasma.
Pozioni: s’impara a preparare pozioni, infusi e tisane magici con ingredienti bizzarri che hanno risultati particolari su chi le beve (trasformano il corpo, fanno addormentare, ingrandiscono le molecole…). La materia è insegnata dal professor Severus Piton nei primi 5 libri, e nel sesto e nel settimo libro da Horace Lumacorno.
Astronomia: In questa materia si studiano le stelle, i pianeti e le costellazioni, proprio come l’astronomia. L’insegnante è la professoressa Aurora Sinistra.

Le materie facoltative dal terzo anno in poi sono queste:
Divinazione: si impara a prevedere il futuro attraverso l’osservazione degli astri (astrologia), delle foglie di tè, delle sfere di cristallo e della chiromanzia. È insegnata da Sibilla Cooman, dal quinto anno al settimo assieme al centauro Fiorenzo.
Cura delle Creature Magiche: si studiano tutti gli animali e gli esseri magici. L’insegnante era il professor Kettleburn, rimpiazzato da Rubeus Hagrid, anche se talvolta sostituito dalla professoressa Wilhelmina Caporal.
Antiche Rune: studio degli antichi alfabeti runici. L’insegnante è la professoressa Bathsheda Babbling, nome mai menzionato nei libri, ma rivelato dal sito ufficiale di J.K. Rowling.
Aritmanzia: insegna a leggere il futuro attraverso il linguaggo dei numeri, l’insegnante è la professoressa Septima Vector.
Babbanologia: consiste nello studiare abitudini, tradizioni e macchinari babbani. L’insegnante è la professoressa Charity Burbage, sostituita nel settimo libro da Alecto Carrow.

Le avventure coprono un periodo di sette anni – uno per ogni libro della serie – a partire da quando Harry Potter aveva undici anni.
I libri della serie sono i seguenti (le date sono quelle delle edizioni in Italiano):
1) 1998 ‘Harry Potter e la Pietra Filosofale’; 2) 1999 ‘Harry Potter e la Camera dei Segreti’; 3) 2000 ‘Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban’; 4) 2001 ‘Harry Potter e il Calice di Fuoco’; 5) 2003 ‘Harry Potter e l’Ordine della Fenice’; 6) 2005/2006 ‘Harry Potter e il Principe Mezzosangue’; 7) 2007/2008 ‘Harry Potter e i Doni della Morte’.

La magia nei libri di Harry Potter

Nei libri di Harry Potter, come abbiamo visto, è presente in maniera massiccia la magia nelle sue molteplici forme. Vediamo nello specifico ora alcune di queste pratiche o arti magiche.

La chiaroveggenza. In Harry Potter il ‘dono’ della chiaroveggenza, ovvero l’abilità di prevedere il futuro, lo possiede una strega o un mago chiamato anche veggente. Ogni predizione fatta da un Veggente è registrata in una sfera di vetro e conservata nella Sala delle Profezie dell’Ufficio Misteri al Ministero della Magia e può essere ritirata solo da coloro a cui viene rivolta. Sibilla Cooman è l’unica Veggente che appare nei libri, anche se viene accennato il fatto che la bis-bisnonna di Sibilla, Cassandra Cooman, fosse una famosa Veggente ai suoi tempi.
Ci sono altri poteri ‘chiaroveggenti’ nella saga di Harry Potter che sono la legilimanzia e l’occlumanzia. La Legilimanzia (che praticamente non è altro che la telepatia) è una particolare abilità magica che permette di estrarre sensazioni, sentimenti e ricordi dalla mente di un’altra persona. La strega o il mago che possiedono tale abilità sono chiamati Legilimens e possono scoprire bugie o inganni nella mente di altre persone. L’abilità opposta alla Legilimanzia è l’Occlumanzia, che permette di nascondere pensieri o ricordi. Voldemort, Piton e Silente sono particolarmente dotati in entrambe queste arti. La Legilimanzia e l’Occlumanzia vengono nominate per la prima volta in ‘Harry Potter e l’Ordine della Fenice’, quando Silente dice a Piton di dare a Harry qualche lezione di Occlumanzia.

Necromanzia-Spiritismo. In Harry Potter e l’Ordine della Fenice viene rivelato da Nick Quasi Senza Testa che i maghi hanno l’opzione di diventare fantasmi quando muoiono. Tutti i direttori di Hogwarts compaiono in un ritratto magico quando muoiono, permettendo la consultazione da parte delle generazioni future. È possibile conversare via Prior Incantatio (un particolare incantesimo) con ‘ombre’ (simili a fantasmi) di persone assassinate con la magia. Quest’effetto si verifica raramente, solo quando due bacchette dall’anima gemella si affrontano oppure può essere richiamato con l’Incantesimo Reversus (formula Prior Incantatio). Nel cimitero di Little Hangleton, un collegamento fra le bacchette di Harry e Voldemort evoca delle ombre delle vittime più recenti di quest’ ultimo (Cedric Diggory, Frank Bryce, Bertha Jorkins, Lily Potter e James Potter) che aiutano Harry a sfuggire a Voldemort. In ‘Harry Potter e i Doni della Morte’, un oggetto magico conosciuto come la Pietra della Resurrezione ha il potere di richiamare i morti e di far conversare con loro, ma le persone riportate dalla Pietra non sono materiali, né vogliono essere disturbate dalla loro esistenza pacifica!

Incantesimi: Gli incantesimi sono gli strumenti di un mago o di una strega che possono servire a moltissimi scopi. I requisiti del lancio di un incantesimo sono la pronuncia di parole magiche (spesso dette in una forma modificata di latino) e il movimento di una bacchetta magica. Le bacchette nella maggior parte dei casi sono richieste, ma nella saga ci sono accenni a maghi più esperti che sanno effettuare gli incantesimi senza di esse. Gli incantesimi possono anche essere lanciati senza l’utilizzo della voce (incantesimi non verbali), ma con l’utilizzo obbligatorio della bacchetta. Questa tecnica è insegnata durante il sesto anno di studio a Hogwarts e richiede una più potente concentrazione sull’incantesimo. Alcuni sortilegi possono essere usati solo non verbalmente.
Gli incantesimi sono divisi praticamente in tre categorie: Gli incanti; Le fatture, Le maledizioni.
Tra gli incantesimi ricordiamo l’ ‘Animagi/Animagus’ tramite cui i maghi sono in grado di trasformarsi in un animale.
In Harry Potter si parla anche di una fattura d’amore praticata con una pozione magica. Merope, la madre di Voldemort, fece innamorare il padre di Voldemort di sè stessa con una pozione somministratagli mentre cavalcava da solo, senza la compagna Cecilia. Dopo che il Filtro d’ Amore ebbe fatto effetto, i due fuggirono insieme. Dopo tre mesi dalla loro unione, Merope rimase incinta.
Tra le molteplici Maledizioni presenti in Harry Potter, solo le Maledizioni senza Perdono sono considerate illegali, che sono le seguenti: Maledizione Cruciatus (Crucio): provoca indicibili sofferenze ad un essere umano; Maledizione Imperius (Imperio): permette il controllo totale di un essere vivente; Anatema che Uccide (Avada Kedavra): uccide un essere vivente. Harry Potter ha usato tre volte una Maledizione senza Perdono!

Telecinesi. Una buona parte degli incantesimi di Harry Potter e soci rientrano nella disciplina della telecinesi, ovvero dello spostamento degli oggetti a distanza. L’incantesimo chiamato ‘Mobiliarbus’ è quello che serve a spostare a piacimento alberi, tronchi, arbusti e simili!

Materializzazione e Smaterializzazione. La Materializzazione e la Smaterializzazione sono forme magiche di teletrasporto, attraverso le quali un mago può scomparire (smaterializzarsi) da un luogo e riapparire (materializzarsi) in un altro. Per potersi Materializzare è obbligatorio sostenere un esame e avere compiuto i 17 anni. Durante il sesto anno gli studenti di Hogwarts possono frequentare le lezioni di Materializzazione tenute da un membro del Ministero della Magia.

I libri di Harry Potter promuovono e incoraggiano dunque la magia, che peraltro viene presentata come eccitante e potente. E badate bene che coloro che la praticano a fin di bene sono dipinti come persone amichevoli, positive e buone!
Inoltre, in questa saga compaiono tanti spiriti maligni (che vengono chiamati ‘creature magiche’) che noi sappiamo bene i maghi e le streghe consultano o invocano per esercitare i loro diabolici poteri, e che comunque sia procacciano il male degli uomini anche se talvolta vengono presentati come degli aiutanti.
La massiccia presenza di magia e di spiriti in questi libri è dovuta al fatto che l’autrice ha detto chiaramente in una intervista radiofonica nel 1999 che un terzo di quello che aveva scritto è basato su occultismo reale (J.K. Rowling intervista durante il The Diane Rehm Show, WAMU, National Public Radio, 20 Ottobre, 1999). Sull’uso della magia la Rowling ha detto: «Si può fare della magia incontrollata senza una bacchetta (per esempio quando Harry fa gonfiare la zia Marge) ma per ottenere risultati veramente buoni, si ha bisogno di una bacchetta». Non è questa una eloquente prova del vero scopo che si è prefissa la Rowling creando Harry Potter?
Su Wikipedia si legge a proposito della magia presente in Harry Potter: ‘Nel mondo magico di Harry Potter creato dalla scrittrice britannica J.K. Rowling, la magia è descritta come una forza naturale che può essere usata per ignorare le normali leggi della natura e per compiere azione non comuni. Molte creature magiche esistono nella realtà, ma nella serie hanno proprietà che non possiedono normalmente (come i gufi, che sono usati per trasportare la posta). Gli oggetti, anche, possono essere migliorati o modificati con il potere magico, così come possono essere usate pozioni magiche. La piccola percentuale degli esseri umani che sanno praticare la magia è rappresentata dalle streghe e dai maghi, al contrario la maggiore percentuale non-magica dai Babbani’ (http://it.wikipedia.org/wiki/Magia_in_Harry_Potter).
I libri di Harry Potter hanno avuto fino ad ora una nefasta conseguenza su tanti bambini e ragazzi che tramite di essi si sono cominciati ad interessare di magia e occultismo, e a desiderare di diventare maghi e streghe. Si può tranquillamene dire che i libri di Harry Potter sono un potente manuale di addestramento all’occultismo. Molti giovani vengono ammaestrati a pensare, parlare, vestirsi ed agire come maghi. Molti bambini sono ossessionati dai libri di Harry Potter e leggono del continuo questi manuali di magia. Esistono associazioni che promuovono e praticano la magia che hanno visto crescere i loro membri grazie a questi libri di Harry Potter. Ecco perchè i maghi e le streghe hanno accolto favorevolmente questi libri.

Pur tuttavia ci sono ‘Cristiani’ che raccomandano o approvano Harry Potter. Diversi pastori e chiese non ci vedono nulla di male, sia all’estero che in Italia, e consigliano la lettura di Harry Potter.

In un editoriale dal titolo ‘Why We Like Harry Potter’ (Perchè Ci Piace Harry Potter), apparso sulla rivista Christianity Today il 10 Gennaio 2000, viene detto tra le altre cose: ‘We think you should read the Harry Potter books to your kids’, ossia: ‘Noi pensiamo che voi dovreste leggere i libri di Harry Potter ai vostri bambini’. Da: http://www.ctlibrary.com/ct/2000/january10/29.37.html

In una intervista del 2009, il teologo evangelico zurighese Mike Gray (che da qualche tempo lavora come animatore giovanile nella comunità evangelica riformata zurighese di Stäfa) ha affermato: ‘Secondo me i libri di Harry Potter non presentano la magia in una luce positiva. Al contrario: leggendoli con attenzione ci si accorge che essi propongono una forte critica della magia e di ogni forma di potere….. Leggendo Harry Potter, in modo non superficiale, ma attento a tutte le sue implicazioni, io non giungo alla conclusione che mi piacerebbe diventare un mago, bensì che vorrei scoprire la forza della riconciliazione e vorrei imparare ad amare’ ed alla domanda: ‘… Harry Potter potrebbe essere usato per trasmettere valori cristiani?’ ha risposto: ‘E perché no? Io sono convinto che oggi la letteratura fantasy incida teologicamente sulla nostra cultura più di quanto le chiese non siano in grado di fare (intervista a cura di Sabine Schüpbach, trad. it. Paolo Tognina)’
Da: http://www.voceevangelica.ch/focus/focus.cfm?id=9588

In Italia è uscito recentemente ‘Il vangelo secondo Harry Potter’ di Peter Ciaccio, che si è laureato alla Facoltà valdese di Teologia con una tesi sui modelli pastorali nel cinema di Ingmar Bergman, ed è un pastore evangelico metodista che si occupa del rapporto tra fede cristiana e cinema, ed è tra i fondatori dell’Associazione protestante cinema ‘Roberto Sbaffi’. Costui durante una intervista fattagli su una Radio Avventista, afferma tra le altre cose che Harry Potter ‘è sicuramente frutto di una cultura cristiana …… ‘ e che ‘il Levitico parla contro la cultura del SuperEnalotto e non contro Harry Potter’, nel senso che la magia contro cui parla la Bibbia è la magia negativa (quella che ti fa pensare che tu puoi cambiare la tua vita con uno schiocco di dita), e non la magia che presentano i libri di Harry Potter!

Nota bene: parte delle informazioni sui libri di Harry Potter sono state tratte da Wikipedia.

Contro la magia

Ora vediamo innanzi tutto di definire che cosa si intende per magia. Nel Dizionario del Mistero si legge: ‘La magia è l’azione concreta esercitata su cose o persone attraverso la parola, il gesto, il pensiero o l’immagine, prescindendo dalle categorie di spazio tempo e casualità, ma conformemente a corrispondenze analogiche’ (Paola Giovetti, Dizionario del Mistero: il mondo dell’ignoto, dell’esoterismo e della parapsicologia, Roma 1995, pag. 95). Una buona parte delle pratiche magiche si fonda sulla manipolazione delle erbe, cioè – secondo i maghi – adopera la potenza che sta racchiusa nelle piante e nei fiori, nonché nei loro inebrianti estratti, i profumi. Naturalmente per servirsi delle piante e dei fiori in senso magico, occorre possedere esperienza nel campo della ‘fitologia occulta’, in altre parole occorre conoscere il significato nascosto e il valore esoterico che viene attribuito a ciascuna delle diverse parti della pianta e del fiore. Le pratiche magiche sono di svariati generi.
Tra di esse ci sono le fatture, che sono delle specie di incantesimi ottenuti dai maghi mediante bevande, filtri e riti vari per colpire una persona. La fattura più diffusa è quella d’amore, tesa a suscitare passione nell’animo di chi non la possiede: in questo caso il mago fa ricorso ai filtri che sono delle pozioni magiche destinate appunto a suscitare (o a spegnere in alcuni casi) la passione d’amore. Questi filtri sono preparati dai maghi facendo uso di determinati parti di animali, di erbe e altre sostanze e accompagnando la preparazione con apposite formule magiche. I filtri possono essere liquidi o in polvere e i maghi prescrivono al loro cliente di farli ingerire a colui per il quale il filtro è stato preparato. Ma ci sono anche delle fatture a morte che sono delle maledizioni lanciate dai maghi contro determinate persone facendo uso di oggetti che appartengono alla persona. Il cliente si reca dal mago e gli dice che vuole che una tale persona muoia; il mago gli dice di portargli per esempio una foto o una ciocca di capelli o un po’ di saliva della persona o anche una parte degli alimenti di cui la persona che deve essere oggetto della maledizione si è cibata. Sull’oggetto che riceverà lancerà poi le sue maledizioni e dirà al suo cliente di mettere tale oggetto presso quella persona. Il mago si fonda in questi casi del principio dell’analogia su cui si fonda la magia; esso dice che agendo su qualcosa che appartiene alla persona che si vuole influenzare o su qualcosa che lo rappresenta, si agisce sulla persona.
Per riassumere, chi pratica la magia mediante determinati riti, formule, oggetti a cui vengono attribuiti i più svariati poteri, intrugli di erbe e fiori ed altro, profumi, pretende di fare innamorare o di fare spegnere un innamoramento, di guarire una persona o di colpirla con una malattia (anche a morte), di proteggere una persona dall’influenza negativa degli spiriti o di mandarle contro ogni sorta di sventure, di fare avere successo ad una persona o di mandarla in fallimento. E’ chiaro che il mago per poter dire di essere in grado di operare tutte queste cose possiede degli spiriti maligni che lo assistono; si sente dire spesso che gli spiriti lo servono ma in effetti è lui che serve loro, è lui che è schiavo di quegli esseri diabolici. Questi poteri operanti tramite lui per opera di questi spiriti maligni gli sono stati offerti dal diavolo a condizione che lui gli rendesse il culto, cioè in cambio di una controparte. Le messe nere non sono altro che una delle maniere in cui chi pratica la magia rende il culto a Satana.

Che dice la Scrittura a riguardo di queste pratiche magiche? Le pratiche magiche sono in abominio a Dio perché è scritto nella legge: “Non si trovi in mezzo a te chi faccia passare il suo figliuolo o la sua figliuola per il fuoco, né chi eserciti la divinazione, né pronosticatore, né augure, né mago, né incantatore, né chi consulti gli spiriti, né chi dica la buona fortuna, né negromante; perché chiunque fa queste cose è in abominio all’Eterno” (Deuteronomio 18:10-12). Sempre secondo la legge, la strega doveva essere fatta morire (cfr. Esodo 22:18). Nel libro dell’Apocalisse è detto che la parte degli stregoni è lo stagno ardente di fuoco e di zolfo che è la morte seconda; gli stregoni sono menzionati assieme agli omicidi, ai fornicatori, ai bugiardi, agli increduli, e ai codardi (cfr. Apocalisse 21:8). Chi ha orecchi da udire oda dunque.
Una ulteriore parola di avvertimento fratelli: non importa se le pratiche magiche siano definite di magia nera o bianca, esse vanno aborrite perché fanno parte del regno di Satana che è un regno di tenebre fitte. La magia è magia e non esiste una magia positiva e una magia negativa; una magia non pericolosa e una magia pericolosa; una magia a scopo di bene e una magia a scopo di male. Dico questo perché molti maghi e streghe con la loro astuzia cercano di fare credere che esiste un tipo di magia, la magia bianca (che pretende guarire le malattie, fare innamorare qualcuno, fare perdere peso, fare riuscire negli esami ecc.), che è benefica, a differenza di quella nera (che consiste nel fare fatture a morte e nel lanciare ogni sorta di maleficio contro il prossimo). Chiamare bianca un tipo di magia per farla passare benefica è come vestire un animale feroce della pelle di una pecora e dire che non è pericoloso, che di esso ci si può fidare; è come mettersi a chiamare una notte oscura metà giorno e metà notte, o niente di meno che giorno. La magia fa parte delle opere infruttuose delle tenebre e quindi non ne esiste una parte benefica ma tutta quanta è malefica. Lo ripeto; aborritela tutta quanta. E guardatevi dunque da quei ‘Cristiani’ che dicono che la Parola di Dio non è contro la magia di Harry Potter, perchè costoro sono persone riprovate quanto alla fede che chiamano bene il male, e di loro la Bibbia dice: “Guai a quelli che chiaman bene il male, e male il bene, che mutan le tenebre in luce e la luce in tenebre, che mutan l’amaro in dolce e il dolce in amaro!” (Isaia 5:20)
Aborrite anche la magia che pretende guarire le malattie o scacciare gli spiriti o proteggere da spiriti a cui molte anime bisognose di guarigione e di liberazione si affidano nella loro ignoranza. Diffidate nella maniera più assoluta di questi poteri che taluni maghi dicono di avere per guarire o per scacciare gli spiriti perché sono fasulli e ingannatori.
Le malattie Satana le può infliggere ma non le può togliere; a conferma che i ministri di Satana non possono allontanare le malattie ricordiamo che i Filistei che erano pieni di pratiche occulte e che avevano degli indovini non poterono allontanare da essi le emorroidi con cui Dio li colpì a motivo dell’arca che essi avevano preso e trasportato nel loro territorio (cfr. 1 Samuele 5:1-12; 6:1-9); e che i magi e gli incantatori di Babilonia non poterono guarire il re Nebucadnetsar quando questi fu colpito da Dio con quel flagello che lo fece diventare come una bestia (cfr. Daniele 4:1-37). La stessa cosa dobbiamo dire dei magi e degli incantatori d’Egitto quando Dio mandò sugli Egiziani delle malattie per punirli (cfr. Esodo 15:26; Deuteronomio 28:27,60), essi non poterono allontanarle (cfr. Esodo 9:10,11).
E così pure gli spiriti maligni, il diavolo li può fare entrare nei corpi delle persone ma non li può scacciare perché come ebbe a dire Gesù: “Come può Satana cacciare Satana?… E se Satana insorge contro se stesso ed è diviso, non può reggere, ma deve finire” (Marco 3:23,26). In effetti quello che fanno questi ministri di Satana quando dicono di compiere degli esorcismi è aggiungere spiriti a spiriti. A coloro che sapete si affidano a questi ministri di Satana per la guarigione o per la liberazione dall’influenza di spiriti annunciategli il nome del Signore Gesù Cristo e ditegli che mediante la fede nel suo nome si ottiene la guarigione del corpo, e che solo nel nome di Gesù Cristo mediante la potenza dello Spirito Santo mandato dal cielo gli spiriti immondi escono dai corpi di coloro che li hanno. Ricordatevi che il nome di Gesù è al di sopra di ogni nome e che costituisce per i santi una potente arma contro Satana e i suoi demoni. Sia benedetto in eterno il nome santo di Gesù Cristo il Nazareno.
Diletti, abbiate piena fiducia nel nome di Gesù Cristo; i demoni sanno che devono uscire dai corpi di coloro che li hanno quando quel nome viene menzionato contro di loro dai santi. Perché essi sanno che Gesù Cristo è il capo di ogni principato, di ogni potestà, di ogni signoria e di ogni autorità e quindi è più potente di loro.
Ed inoltre diletti vi dico questo: non temete minimamente la magia perché i maghi non possono farvi alcun male secondo che è scritto: “..nulla potrà farvi del male” (Luca 10:19) ed anche: “Ecco, potranno fare delle leghe; ma senza di me. Chiunque farà lega contro di te, cadrà dinanzi a te” (Isaia 54:15), dato che siete cosparsi con il sangue di Gesù Cristo e protetti continuamente dagli angeli di Dio secondo che è scritto: “Egli comanderà ai suoi angeli di guardarti in tutte le tue vie” (Salmo 91:11) ed anche: “Gli angeli del Signore sono accampati intorno a quelli che lo temono, e li liberano” (Salmo 34:7 Diod.). Una conferma che ci mostra che le cose stanno esattamente come dice la Scrittura, cioè che Dio ha posto degli angeli a nostra protezione, ce la dà Emmanuel Eni Amos, ex stregone, quando dice che quando lui era uno stregone e vedeva i veri Cristiani camminare vedeva camminare assieme a loro degli angeli, uno alla loro destra, un altro alla sinistra e uno dietro loro, e questo gli impediva, a loro stregoni, di avvicinarglisi per fargli del male (cfr. Emmanuel Eni, Delivered from the powers of darkness [Liberato dalle potenze delle tenebre], Scripture Union Press and Books Ltd P.O. Box 4011, OYO Road, Ibadan, Nigeria, Prima edizione 1987, pag. 29).
Ricordatevi sempre fratelli che voi “avete vinto il maligno” (1 Giovanni 2:14) a cagione del sangue prezioso di Gesù e a cagione della parola della vostra testimonianza secondo che è scritto: “Ma essi l’hanno vinto a cagione del sangue dell’Agnello e a cagion della parola della loro testimonianza” (Apocalisse 12:11).
Cantate dunque la vittoria che avete avuto in Cristo Gesù sul diavolo e su tutti i suoi demoni; gridatela, esaltatela. Proclamate al mondo che Gesù Cristo ha fatto un pubblico spettacolo dei principati e delle potestà “trionfando su di loro per mezzo della croce” (Colossesi 2:15). Ma nello stesso tempo vi dico pure fratelli di rivestirvi della completa armatura di Dio affinché possiate resistere a tutte le insidie del diavolo e rimanere in piedi. Perché se da un lato è vero che Dio ha promesso di proteggerci dall’altro è altresì vero che egli ci ha comandato di opporci al diavolo servendoci delle armi che ci ha dato. Sì, proprio così ci dobbiamo opporre al diavolo secondo che è scritto: “….. resistete al diavolo” (Giacomo 4:7) ed ancora: “Resistetegli stando fermi nella fede” (1 Pietro 5:9), e non rimanere indifferenti davanti alle sue macchinazioni ordite contro di noi per distruggerci. Ma prima, ricordatevi, bisogna sottoporsi a Dio (Giacomo 4:7) col fare la sua volontà. Non illudetevi; se prima non vi sottomettete a Dio non potrete opporvi efficacemente al diavolo. Vivete dunque santi e puri. Gloria a Dio che in Cristo ci conduce sempre in trionfo contro il diavolo e i suoi demoni. Amen.

Vediamo adesso di spendere alcune parole su determinati poteri occulti, presenti nei libri di Harry Potter, che sono i seguenti.

– La telepatia. Il termine deriva dal greco tele ‘lontano’, e pathos ‘sentimento’ o ‘emozione’, e indica una comunicazione diretta da mente a mente, senza implicazione dei sensi noti. In sostanza, chi dice di comunicare telepaticamente riesce con il ‘potere della mente’ a far fare a qualcuno che si trova distante da lui quello che vuole. In questo caso si parla di ‘suggestione a distanza’. Per esempio uno si mette a pensare che un suo parente gli telefonerà e di lì a poco riceverà la sua telefonata; o uno si mette a pensare che Tizio compri una determinata cosa e questi la comprerà, ecc.
Noi rigettiamo la telepatia; quando dei medium affermano di possedere delle capacità telepatiche, questo sta a indicare che essi sono dotati di poteri occulti datigli dal diavolo per cui riescono con il suo aiuto a far fare delle cose ad altri senza che questi sappiano nulla. Una parola adesso su quelle esperienze (che apparentemente possono ad alcuni sembrare telepatia) che noi credenti sperimentiamo nella vita. Quando nella nostra vita avvengono delle cose che ci lasciano meravigliati, come per esempio, dopo avere pensato per un momento che sarebbe bello mangiare un pollo arrostito una persona che noi conosciamo ci regala un pollo arrostito, o dopo che durante il giorno abbiamo pensato più volte di voler mangiare un determinato piatto che da tanto tempo non gustiamo la sera tornati a casa troviamo cucinato proprio quel piatto, o dopo avere pensato per un momento che sarebbe bello parlare per telefono con un tale fratello che non telefona da tanto tempo all’improvviso squilla il telefono ed è lui e gli diciamo subito: ‘Credimi, stavo pensando proprio a te oggi o poco prima che mi telefonassi…’ noi attribuiamo il tutto all’opera gloriosa, imperscrutabile, meravigliosa del nostro Dio che riesce con la sua potenza e con la sua sapienza a fare sì che (senza che nessuno sappia nulla del nostro desiderio) quella cosa da noi pensata si realizzi. La gloria va dunque a lui; è il suo operare; noi lo abbiamo sperimentato spesso. Sappiamo che quando si realizzano delle cose che noi abbiamo soltanto pensato più o meno a lungo, è dovuto al suo intervento e non a un potere telepatico che risiede in noi. Va detto inoltre che noi credenti non ci dobbiamo mettere a pensare concentrandoci con il pensiero su una persona che ci è vicina o che è lontana per fargli fare una determinata cosa; perché questo svilupperebbe in noi dei sentimenti diabolici. Se vogliamo che qualcuno faccia a noi o ad altri qualcosa di utile alla gloria di Dio dobbiamo semmai pregare Dio; in altre parole dobbiamo pregare Dio di mettere in cuore alla persona di fare o dire una determinata cosa. Questo nel regno di Dio è lecito; ma lungi da noi il metterci a praticare la telepatia.

– La chiaroveggenza. E’ la capacità di vedere cose o persone nascoste o scomparse: oggetti nascosti in scatole o buste opache, persone o eventi lontani e non accessibili alla vista, scritte celate allo sguardo; in altre parole l’informazione paranormale.
Quando la chiaroveggenza vede nel passato si ha la retrocognizione; quando nel futuro invece la precognizione. La chiaroveggenza alcuni la praticano facendo uso di una sfera di cristallo (cristallomanzia); altri pretendono di praticarla mediante l’aiuto di carte (cartomanzia), ed altri ancora mediante l’osservazione del fondo delle tazze di caffè (caffeomanzia), altri ancora osservando la posizione degli astri (astrologia), ed altri ancora osservando la mano del consultante (chiromanzia); ed altri ancora facendo uso di una bacchetta (rabdomanzia) e di un pendolo (radioestesia) tramite cui riescono a percepire la presenza di acqua, minerali, reperti archeologici, persone scomparse, ecc.
Noi rigettiamo la chiaroveggenza dei medium e sensitivi perché procede dal diavolo. Questo però non significa che non crediamo che essi possano esseri dotati di poteri di chiaroveggenza perché sappiamo che essi esistono nel regno di Satana. Alla luce delle Scritture infatti un ministro di Satana può ‘rivelare’ l’identità di una persona che non conosce, e può dirgli pure delle cose avvenute nella sua vita in virtù dell’assistenza di particolari demoni. Per questo non ci meravigliamo un gran che dell’esistenza di medium che riescono a dare ‘rivelazioni’ a taluni da lasciarli meravigliati.
Ricordatevi che i demoni che parlavano tramite gli indemoniati ai giorni di Gesù quando lo vedevano cominciavano a gridare che sapevano che lui era il Cristo o il Figlio di Dio (cfr. Marco 1:24; 5:7; 3:11,12). Questa cosa gli indemoniati la dicevano non in virtù di una rivelazione ricevuta da Dio Padre (come invece avvenne nel caso della risposta di Simon Pietro quando disse a Gesù che lui era il Cristo, il Figliuol dell’Iddio vivente [cfr. Matteo 16:16,17]) ma in virtù della presenza nel loro corpo di demoni che sapevano chi era Gesù. Anche la serva indovina di Filippi disse che Paolo, Sila e Timoteo erano servi dell’Iddio altissimo in virtù della presenza di quello spirito maligno (indovino) nel suo corpo (cfr. Atti 16:16-18); come anche quello spirito maligno che i sette figli di Sceva cercarono di cacciare da quell’uomo ad Efeso sapeva chi era sia Gesù che Paolo infatti rispose loro: “Gesù, lo conosco, e Paolo so chi è; ma voi chi siete?” (Atti 19:15) volendo dire con questo che essi non erano conosciuti nel regno di Satana come credenti e perciò non potevano cacciarlo. Deve essere però chiaro che essi possono sapere di una persona solo entro certi limiti, perché per esempio nel caso del sogno della statua che ebbe Nebucadnetsar i magi, gli incantatori, gli astrologi e i Caldei non gli poterono dire che cosa egli aveva sognato perché quello era un segreto che solo Dio poteva rivelargli e che difatti gli fece conoscere tramite il profeta Daniele (cfr. Daniele 2:1-49).
Per quanto riguarda la predizione del futuro, quando un ministro di Satana dice qualcosa che poi si avvera questo è dovuto al fatto che Dio permette che quella cosa avvenga e non al fatto che Satana abbia il potere di predire il futuro come fa Dio e di mandare ad effetto la sua parola (e quindi senza il pericolo che la promessa cada a terra) e questo perché egli non è né onnisciente e neppure onnipotente. In altre parole un evento futuro predetto da un ministro di Satana può pure adempiersi talvolta, ma solo perché Dio in questa maniera vuole mettere alla prova coloro che credono in lui e lo amano. Bisogna dunque vegliare sull’anima nostra quando si sente dire a taluni che l’indovino gli aveva detto una determinata cosa (successo nel commercio o la morte di qualcuno, o un determinato prodigio) che poi si è puntualmente realizzata; perché quella cosa è avvenuta per il concorso dei demoni per il permesso di Dio al fine di mettere alla prova noi suoi figliuoli e vedere se noi lo amiamo con tutto il cuore e tutta l’anima. E’ chiaro infatti che quando qualcuno ci dice che uno di questi cosiddetti chiaroveggenti gli aveva predetto una tale cosa che si è realizzata veramente, il nostro cuore è provato e pure la nostra fede perché è come se il diavolo ci sussurrasse all’orecchio che anche lui è in grado di predire il futuro come Dio (mentre non è vero) e perciò i suoi ministri sono degni di essere consultati (mentre non è vero). Noi sappiamo che se quella cosa si è adempiuta si è adempiuta solo per il permesso di Dio che in questa maniera ha voluto provarci (cfr. Deuteronomio 13:1-4).
Fratelli, ricordatevi che Dio fa quello che vuole, e che si usa anche del diavolo e delle sue schiere per adempiere i suoi disegni sulla terra. Ma è anche vero che Dio svergogna questi impostori annullando i loro presagi per mostrare che essi sono vanità, e che la loro opera è vana (cfr. Isaia 44:25; 47:8-15; 41:21-24); questo avviene nella maggiore parte dei casi, come per esempio nel caso degli astrologi che fanno gli oroscopi, secondo che Dio dice a Babilonia a proposito degli astrologi: “Stattene or là co’ tuoi incantesimi e con la moltitudine de’ tuoi sortilegi, ne’ quali ti sei affaticata fin dalla tua giovinezza! forse potrai trarne profitto, forse riuscirai ad incutere terrore. Tu sei stanca di tutte le tue consultazioni; si levino dunque quelli che misurano il cielo, che osservano le stelle, che fanno pronostici ad ogni novilunio, e ti salvino dalle cose che ti piomberanno addosso! Ecco, essi sono come stoppia, il fuoco li consuma; non salveranno la loro vita dalla violenza della fiamma; non ne rimarrà brace a cui scaldarsi, né fuoco dinanzi al quale sedersi. Tale sarà la sorte di quelli intorno a cui ti sei affaticata. Quelli che han trafficato teco fin dalla tua giovinezza andranno errando ognuno dal suo lato, e non vi sarà alcuno che ti salvi” (Isaia 47:12-15).
Deve essere comunque chiaro che i ministri del diavolo non vanno consultati in nessuna circostanza perché per mezzo di loro ci si contamina; chi li consulta viene punito da Dio. La Scrittura parla di profeti; essi per virtù dello Spirito Santo riuscivano a sapere delle cose che erano avvenute o che stavano avvenendo o che sarebbero avvenute; questo avveniva sia in visione che in sogno o mediante voce udibile. Quando essi venivano a sapere da Dio di un evento che era avvenuto o che stava avvenendo abbiamo la parola di conoscenza (cfr. 2 Re 5:26; 6:8-12; Geremia 11:18); quando invece l’evento concerneva il futuro allora siamo di fronte ad una parola di sapienza (cfr. Daniele cap. 7 e 8; 1 Samuele 2:31-36; 10:2-8; 1 Re 21:19; 2 Re 3:15-19; 7:1). Ancora oggi mediante il dono di parola di conoscenza si vengono a sapere in maniera soprannaturale dallo Spirito Santo eventi accaduti, che stanno avvenendo, o il luogo esatto dove si trova una persona scomparsa o una cosa perduta; mentre mediante il dono di parola di sapienza si vengono a sapere eventi che devono accadere. Per quanto riguarda la radioestesia e la rabdomanzia, rigettiamo anch’esse. Noi credenti se dobbiamo trovare dell’acqua ci mettiamo a scavare un pozzo rimettendo la nostra ricerca nelle mani di Dio; se dobbiamo ritrovare una cosa perduta o una persona perduta o un animale perduto ci mettiamo anche in questo caso a cercarli rimettendo la nostra ricerca nelle mani di Dio, cioè chiedendo a Dio di farci avere buon successo nella ricerca perché sappiamo che il buon successo appartiene a lui. In tutti i casi sopra citati non si esclude che Dio tramite una rivelazione riveli dove si trovi precisamente l’oggetto della nostra ricerca o dove metterci a cercare la cosa.

– La psicocinesi (PK). E’ la capacità di influenzare gli oggetti con il potere della mente, per esempio come nel caso di coloro che dicono che piegano degli oggetti di metallo con la sola forza di volontà, o di coloro che riescono a materializzare o dematerializzare degli oggetti. Quando il medium a distanza, senza toccare l’oggetto, riesce a farlo muovere (sollevare per esempio) si ha la telecinesi. Quest’ultima è quella che si vede manifestarsi nella saga di Harry Potter.
Noi la rigettiamo. Noi credenti abbiamo un grande Iddio che può fare infinitamente al di là di quello che può fare il diavolo tramite i suoi ministri. Quando infatti ci sono in azione il dono di potenza di operare miracoli e il dono della fede (accompagnati in taluni casi dal dono di parola di sapienza) può avvenire che si può spostare una montagna, una collina, si può sradicare un albero, si può aprire il terreno, l’acqua può essere cambiata in vino, in olio, in latte o in sangue. Ed ancora, un bastone può essere mutato in serpente o in qualche altro animale, poco pane si può moltiplicare per sfamare decine, centinaia o migliaia di persone, la roccia può mutarsi in una sorgente, le pietre in pani, la polvere si può mutare in zanzare od altri insetti, possono scendere dal cielo fuoco e grandine e grossi massi, e si possono spaccare oggetti di tutti i tipi. Tutti questi grandi segni e potenti prodigi vengono compiuti nel nome del Signore Gesù Cristo per la potenza dello Spirito Santo, per un solo motivo, per trarre all’ubbidienza della fede gli uomini, e affinché il nome di Dio sia altamente glorificato, e i nemici di Dio svergognati e confusi.

– Necromanzia-spiritismo. E’ l’arte di evocare gli spiriti dei morti; chi la pratica pretende di avere il potere di comunicare con i morti e metterli in comunicazione con gli altri.
Noi rigettiamo la negromanzia perché sappiamo che i morti non possono comunicare con noi viventi perché si trovano o in cielo o all’inferno, e quindi gli evocatori di spiriti non hanno nessun potere sui morti.
Noi rigettiamo la negromanzia perché la Scrittura dichiara che chi evoca gli spiriti dei morti è in abominio a Dio e che noi credenti non dobbiamo rivolgerci a nessun negromante per non contaminarci tramite di lui e per non attirarci l’ira ardente di Dio.
Dio dice infatti nella legge: “Non vi rivolgete agli spiriti, né agli indovini: non li consultate, per non contaminarvi per mezzo loro. Io sono l’Eterno, l’Iddio vostro” (Levitico 19:31); il divieto è chiaro, il motivo di questo divieto pure. Ricordatevi che il re Saul fu fatto morire da Dio proprio perché era andato a consultare un’evocatrice di spiriti (cfr. 1 Cronache 10:13); che oggi è chiamata medium. C’è dunque la morte per coloro che consultano direttamente gli spiriti o vanno dai medium a consultarli.
Del resto fratelli, come dice Isaia, “se vi si dice: ‘Consultate quelli che evocano gli spiriti e gl’indovini, quelli che sussurrano e bisbigliano’, rispondete: ‘Un popolo non deve egli consultare il suo Dio? Si rivolgerà egli ai morti a pro dei vivi?’ Alla legge! Alla testimonianza. Se il popolo non parla così, non vi sarà per lui alcuna aurora” (Isaia 8:19,20).
In merito alle entità che appaiono a coloro che consultano i morti, esse non sono altro che spiriti maligni che cercano il male delle persone e non il bene, e si camuffano abilmente per far credere di essere gli spiriti delle persone defunte consultate.

Voglio ora darvi alcuni avvertimenti sui poteri occulti in generale

I poteri occulti di cui fanno sfoggio i maghi procedono dal diavolo e perciò devono essere riprovati: la Scrittura dice infatti che “chiunque fa queste cose è in abominio a Dio” (Deuteronomio 18:12) perché ha a che fare con gli spiriti maligni. Riprovati e non negati come avviene da parte di taluni credenti che nella loro ignoranza pensano e dicono che i poteri paranormali che hanno i maghi sono inesistenti perché essi in realtà esistono (nel caso dello spiritismo o della necromanzia ribadiamo però che i medium non hanno il potere di fare apparire i morti che sono o in paradiso o all’inferno perché quelli che essi fanno apparire sono degli spiriti che si camuffano; come anche non hanno il potere di conoscere chi si era nelle vite precedenti perché la reincarnazione non esiste; non hanno il potere di fare delle predizioni che si è certi che si adempiranno perché Dio rende vani i loro presagi, e neppure quello di guarire o di cacciare gli spiriti perché il diavolo loro padrone non è diviso contro se stesso). La Scrittura attesta la loro esistenza infatti i magi d’Egitto riuscirono con le loro arti occulte a mutare i loro bastoni in serpenti, a mutare l’acqua in sangue e a fare salire sul paese d’Egitto le rane (cfr. Esodo 7:11,12,22; 8:7).
A conferma della loro esistenza citiamo anche le parole di due credenti che prima di convertirsi al Signore hanno praticato le arti occulte. Iyke Nathan Uzorma ha affermato: ‘Da quel momento io ebbi anche i poteri occulti per: a) controllare e influenzare completamente gli altri; b) vedere fisicamente senza i miei occhi; c) svanire nell’aria quando necessario; d) leggere lettere sigillate; (…) g) piegare un ferro duro con i miei occhi; (…) j) usare la mia seconda personalità per apparire in nove o più posti nello stesso tempo’ (Iyke Nathan Uzorma, Occult Grand Master Now In Christ [Gran Maestro dell’Occulto Ora in Cristo], Nigeria 1994, pag. 121). Doreen Irvine ha affermato: ‘I miei poteri come strega erano grandi (..) La mia abilità di lievitare quattro o cinque piedi era molto reale. Non era una burla. I demoni mi aiutavano. (…) Io potevo fare apparire e scomparire degli oggetti.’ (Doreen Irvine, From Witchcraft to Christ [Dalla Stregoneria a Cristo], Cambridge 1976, Decima ediz., pag. 98-99); ‘L’ESP (percezione extrasensoriale) era uno dei miei poteri. Io potevo facilmente leggere la mente delle persone e sapere quello che avrebbero detto o fatto’ (Doreen Irvine, op. cit., pag. 95); ‘Invocai le potenze delle tenebre dai demoni e da Satana stesso. In alcuni secondi una foschia verde che girava vorticosamente ci avvolse. Potevamo scarsamente vederci l’un l’altro mentre i tre uomini passavano in mezzo a noi. Avrei potuto stendere la mia mano e toccarli, uno dei quali era passato sotto le nostre mani alzate nel centro del nostro cerchio. La mia magia aveva funzionato. Quello che ho riferito è perfettamente vero. Le altre streghe ed io fummo invisibili ai tre uomini che non furono neppure consci della densa foschia che girava vorticosamente. Essi non avevano visto neppure una singola cosa’ (ibid., pag. 100); ‘Camminai fiduciosamente in mezzo alle fiamme alte sette piedi o più, invocando sempre il mio grande maestro, Diablos. Improvvisamente lo vidi materializzarsi di fronte a me – una grande figura nera. Presi la sua mano e camminai con lui fino al centro del grande splendore. Là feci una pausa, le grandi fiamme saltavano attorno a me. Solo quando emersi all’altra parte dello splendore il mio maestro Diablos scomparve. Neppure l’odore di bruciato era sul mio mantello da strega o sui miei lunghi capelli ondeggianti’ (ibid., pag. 102); ‘Non c’era nessuna barriera linguistica, perché quando invocavo Lucifero affinché mi aiutasse egli mi aiutava, e non passava molto prima che potessi capire le varie lingue, che potessi conversare con disinvoltura’ (ibid., pag. 104).
Alcuni dicono a riguardo di certe cose che riescono a fare i maghi che si tratta esclusivamente di trucchi di abili ‘prestigiatori’. A costoro dico che è errato dire questo perché se è vero che in taluni casi sono stati scoperti dei trucchi (inganni per far credere di essere in possesso di alcune capacità medianiche e paranormali) o è manifesto che si tratta di un abilità umana e basta, in altri nessuno ha potuto dimostrare che si trattava di un trucco, anzi degli scienziati o altri studiosi che hanno indagato su quei fenomeni hanno dovuto riconoscere di trovarsi davanti a dei fenomeni paranormali ‘autentici’ in cui era assente qualsiasi trucco o inganno umano o abilità naturale e quindi inspiegabili umanamente. Niente di cui meravigliarsi perché noi sappiamo che i ministri di Satana riescono con l’assistenza dei demoni a compiere svariate cose che umanamente non sono spiegabili e possibili e che fanno perciò rimanere stupite le persone; un po’ come faceva Simone a Samaria prima di convertirsi. Essi riescono a spostare oggetti da un luogo all’altro, a distruggerli, a materializzarli, a levitare, a rivelare cose personali, a rivelare dove si trovano delle cose nascoste o delle persone scomparse; a far fare delle cose a delle persone a distanza; a produrre dei disegni o degli scritti senza toccare la penna; a leggere in buste sigillate o in libri senza che questi siano aperti dinanzi a loro e tante altre cose. E tutto ciò per l’azione efficace di Satana loro padrone. Voglio anche dirvi però fratelli che tutti i poteri occulti che il diavolo concede ai suoi ministri (non importa di che genere essi siano) sono sempre inferiori a quelli che Dio da ai suoi figliuoli e questo perché Dio è il Creatore, l’Onnipotente, mentre il diavolo è una sua creatura e quindi ha un potere nettamente inferiore a quello di Dio. Abbiamo un esempio di questa limitazione di potenza che possiedono i ministri di Satana nella Scrittura dove si dice che i magi, dopo che Aaronne percosse con il bastone la polvere della terra che diventò zanzare, “cercarono di far lo stesso coi loro incantesimi per produrre le zanzare, ma non poterono” (Esodo 8:18) e dissero a Faraone: “Questo è il dito di Dio” (Esodo 8:19). Quindi non temete fratelli, Dio è più grande del diavolo. E difatti è scritto in Giovanni: “Colui che è in voi è più grande di colui che è nel mondo” (1 Giovanni 4:4). All’Onnipotente, che presto triterà il diavolo sotto i nostri piedi, sia la gloria in eterno. Amen.
Per concludere diciamo che i poteri occulti che il diavolo largisce ai suoi devono essere riprovati perché appunto procedono dal padre della menzogna, dal nemico, dall’avversario. Essi si propongono sempre di fare rimanere i peccatori sotto la sua potestà e di sedurre i credenti per farli apostatare dalla fede; quindi il loro fine è malvagio. Basta considerare che Gesù disse che sarebbero sorti falsi cristi e falsi profeti che avrebbero fatto “gran segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti” (Matteo 24:24); che l’anticristo che mostrerà se stesso dicendo di essere Dio verrà “per l’azione efficace di Satana, con ogni sorta di opere potenti, di segni e di prodigi bugiardi; e con ogni sorta di inganno d’iniquità a danno di quelli che periscono…” (2 Tessalonicesi 2:9,10); e che il falso profeta che deve venire Giovanni lo vide che “seduceva quelli che abitavano sulla terra coi segni che le era dato di fare in presenza della bestia” (Apocalisse 13:14) (e vi ricordo che tra questi segni c’era quello di fare scendere fuoco dal cielo e quello di dare uno spirito all’immagine della bestia onde l’immagine della bestia parlasse); dico, basta considerare queste scritture, per rendersi conto di come qualunque sia il segno o il prodigio che Satana riesce a fare compiere ai suoi ministri ha come fine quello di ingannare gli uomini, e portarli nello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove lui sa di essere stato condannato a passare l’eternità.
La cosa è totalmente diversa invece nel caso dei poteri che procedono da Dio chiamati dalla Scrittura “potenze del mondo a venire” (Ebrei 6:5) e “doni spirituali” (1 Corinzi 12:1; 14:1) o “doni dello Spirito Santo” (Ebrei 2:4) perché essi sono stati stabiliti da Dio per edificare la sua chiesa (1 Corinzi 12:7; 14:12) e perciò per fortificare i credenti (cfr. Romani 1:11) affinché rimangano saldi nella fede fino alla fine per ereditare il Regno, e per trarre all’ubbidienza della fede coloro che giacciono sotto la potestà delle tenebre (cfr. Romani 15:17-19; Atti 8:6-8,26-38; 9:32-42; 13:6-12) affinché altri siano aggiunti al numero dei riscattati. In virtù quindi dei fini per cui sono stati stabiliti questi doni (che non sono altro che la manifestazione dello Spirito Santo mandato dal cielo) essi vanno annoverati tra le potenti armi che Dio ha dato ai santi per opporsi alle insidie del diavolo e rimanere in piedi. Armi che naturalmente il diavolo ha tutto l’interesse a fare passare ai credenti come non più disponibili dopo la morte degli apostoli il che noi sappiamo non è affatto vero perché con la morte degli apostoli non è morto anche l’Iddio degli apostoli. Egli vive, Egli è pronto ad elargire i doni dello Spirito Santo a coloro che li desiderano, Egli vuole farlo perché ancora oggi vuole edificare la sua chiesa. Ma ditemi: Perché mai il diavolo non ha voluto smettere di concedere poteri diabolici ai suoi figliuoli dopo la morte degli apostoli, mentre Dio avrebbe voluto smettere di concedere le potenze del mondo a venire ai suoi figliuoli? Non vi pare che sarebbe come dire che il diavolo non è cambiato ma Dio sì; che lui vuole ancora distruggere la chiesa mentre Dio non la vuole più edificare come faceva ai giorni degli apostoli? Non vi pare che sarebbe come dire che Dio dopo la morte degli apostoli ha deciso di mettersi a guardare il diavolo mentre tenta di sedurre i suoi figliuoli con i suoi poteri occulti senza fare più segni e prodigi per strappargli dalle mani le anime che lui tiene schiave? Diletti, non vi lasciate ingannare da vani ragionamenti che sono in bocca persino a tanti pastori che si dicono – e con orgoglio – pentecostali ma che non credono più nell’efficacia di quello che avvenne a Gerusalemme il giorno della Pentecoste, e nella manifestazione gloriosa e potente dello Spirito Santo così come è descritta nella Scrittura. Il vostro cuore mediti sempre alla manifestazione dello Spirito descritta dalla Scrittura e la desideri del continuo per l’utile comune. Vedrete allora Dio manifestarsi nella vostra vita in maniera meravigliosa come egli ha sempre fatto verso quelli che lo hanno cercato con grande ardore e si userà di voi per l’edificazione della sua Chiesa. Lo ripeto il vostro cuore arda dalla brama di vedere lo Spirito Santo manifestarsi tramite voi per l’edificazione della chiesa di Dio.

Conclusione

Dietro il ‘fenomeno’ Harry Potter e il successo mondiale di questa serie di libri diabolici, ho potuto ravvisare una potente opera del diavolo, cioè del seduttore del mondo, il quale usando l’innocente apparenza di giovani ragazzi è riuscito a promuovere su scala planetaria la magia presentandola in una maniera diciamo allettante, usandosi di romanzi tipo fantasy (nei quali gli elementi dominanti sono il mito, la fiaba, il soprannaturale, l’immaginazione, l’allegoria, la metafora e il simbolo), tramite un maghetto che combatte il male.
‘Ma tanto sono storie inventate, che male ci può essere?’ dicono tanti genitori. Certo, il personaggio di Harry Potter e le sue avventure sono tutte cose inventate, ma rimane il fatto che nelle sue avventure vengono presentate, accennate, e approvate cose che sono in abominio a Dio, che poi soprattutto i bambini vorranno sperimentare nella realtà – magari anche solo per scherzo all’inizio – e quindi si rivolgeranno a veri maghi e a vere streghe che li introdurranno alla magia. E allora rimarranno intrappolati in questo laccio diabolico che è la magia, in cui gli spiriti maligni li tormenteranno, possederanno e distruggeranno.
E badate che non è un caso che questa serie di libri ha per protagonisti principali dei ragazzi, perchè essa ha come obbiettivo principale i bambini e i ragazzi che sono persone molto vulnerabili, in quanto più facilmente possono essere tratti in inganno dalle macchinazioni del diavolo. I bambini e i ragazzi sono molto curiosi per natura, più di quanto lo possano essere degli adulti, e allora una serie di storie di questo genere è l’ideale per suscitare in loro una curiosità verso questi fenomeni paranormali o soprannaturali che procedono dal diavolo.
Quindi massima attenzione, fratelli, e non permettete ai vostri figli di avvicinarsi a Harry Potter, perché li esporreste ad influenze diaboliche, che possono portare i vostri figli anche se non alla magia, comunque ad essere tormentati o posseduti da spiriti maligni.
Il male è male, e la Scrittura proibisce di chiamarlo bene. Chi lo fa è rimasto sedotto dal diavolo. Per cui coloro che ‘cristianizzano’ i libri di Harry Potter, come anche altri libri o personaggi diabolici, sono rimasti sedotti dal serpente antico. Nessuno di questi cianciatori e seduttori di menti vi seduca con vani ragionamenti, anzi turategli la bocca.
La Bibbia ci comanda di astenerci da ogni male, anzi da ogni mala apparenza (1 Tessalonicesi 5:22), e di non partecipare alle opere infruttuose delle tenebre (Efesini 5:11), e di non fare posto al diavolo (Efesini 4:27) e questo perché noi siamo un popolo santo, che deve santificarsi.

“Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno a guisa di leon ruggente cercando chi possa divorare. Resistetegli stando fermi nella fede” (1 Pietro 5:8-9).

Chi ha orecchie da udire, oda

Giacinto Butindaro

Roma, Luglio 2011

This entry was posted in Comportamenti disordinati, Confutazioni, Cose strane, Harry Potter, Occultismo e Spiritismo, spiritismo and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

96 Responses to Harry Potter è dal diavolo

  1. Stefano Suraci says:

    Pace Giacinto,

    Condivido pienamente quanto hai scritto, constatando purtroppo, che si sta continuando a tollerare, anche in ambiente cristiano, questi films e libri.
    L’avversario ha capito che deve puntare sulle nuove generazioni di giovani per rafforzare la sua opera di distruzione.
    Ma grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo Nostro Signore e Salvatore che ci sta vicino e ci protegge del continuo e noi vogliamo ubbidire soltanto a Lui.
    Dio ti benedica
    Stefano e Chiara Suraci

  2. Shamira says:

    quindi secondo il vostro pensiero andrebbero aboliti maga magò, mago merlino ed ovviamente l’eretico artù che gli dava ascolto, peter pan che se ne andava in giro con una fata, e non sia mai la bella addormentata o sogno di una notte di mezza estate, metà della letteratura da 200 anni a questa parte, qualsiasi film disney e qualsiasi opera di fantasia??harry potter non è un manuale di magia atto a reclutare nuove streghe, è un libro, e da libro va trattato…

    • giacintobutindaro says:

      Shamira, infatti noi Harry Potter lo trattiamo da libro, ma da libro malefico quale esso è.

      • Ludovico Spedicato says:

        Ancora una volta la vostra mente eccelsa si é applicata ed é giunta alla conclusione sbagliata… cit. Credo che abbiate i paraocchi. Non credo che Harry Potter sia stato creato dal diavolo e bla bla bla. Ignoranti

      • mikele says:

        tu stai messo male.sei solo un bigotto.

        • giacintobutindaro says:

          Michele salute a te. Io sto bene, perchè sono in Cristo Gesù. Sei tu invece che stai messo male, perchè sei sotto la potestà di Satana. Ravvediti quindi e credi in Gesù Cristo.

  3. Salvatore says:

    Shamira. Vedi, attualmente nel mondo vi sono tantissimi bambini molestati e/o posseduti da Demoni. Tanti, molti di più di quanto forse sei a conoscenza. A te che non hai lo Spirito di Dio, questi libri appaiono innocenti. In realtà, essi aprono letteralmente le porte al Demonio (invero, vi sono tantissime altre porte attraverso cui i Demoni possono accedere nelle vite delle creature di Dio, come ad esempio i tarocchi, le sedute spiritiche etc.) e gli consentono di entrare nelle vite di chi, anche inconsapevolmente, si avvicina a questo tipo di letture. E’ Dio stesso, e questo ti potrà sembrare assurdo o strano, che autorizza il Demonio ad operare in questo senso (poichè devi sapere che Satana, pur avendo una certa libertà d’azione, deve chiedere l’autorizzazione a Dio per poter incidere negativamente sulla vita delle creature di Dio). Autorizzazione che Dio rilascia quando verifica che da parte nostra vi è stata la violazione di un suo specifico comandamento. Egli, infatti, ci ha ordinato di stare lontani dal mondo occulto proprio per evitare che ci contaminiamo per mezzo di esso. Cos’è questa contaminazione di cui parlano le scritture? La contaminazione è costituita appunto dal contatto col mondo occulto, volontario o involontario questo non rileva, per mezzo del quale dei Demoni, uno o tanti a seconda del caso, vanno a molestare e/o ad impossessarsi della creatura di Dio. Prego Dio affinchè, quando sarà giunto il tuo momento, se giungerà, di donarti il ravvedimento e la fede nel nome del suo figliuolo Gesù Cristo, affinchè tu possa comprendere appieno ciò che ora hai letto e che magari non hai realizzato del tutto.
    Salvatore

  4. paola says:

    per capire quanto siano “innocui” libri come quelli su harry potter, basta considerare l’affermazione di una bambina di 10 anni appassionata del “maghetto”. intervistata (http://articles.sfgate.com/2000-07-26/entertainment/17653363_1_harry-potter-hogwarts-lord-voldemort/2) ha risposto: ero impaziente di arrivare a Hogwarts primo perché mi piace ciò che si impara e voglio essere una strega.

  5. Giulia says:

    voi state male. ma seriamente. andatevi a far curare.

  6. Chiara says:

    Curatevi. Seriamente.
    Credete di avere in voi lo Spirito di Dio, mentre siete solo dei fanatici con seri problemi mentali.
    Con affetto.
    Ah e appellatemi pure “diabolico essere”, ma sta di fatto che Harry Potter mi ha insegnato il valore dell’amicizia e dell’amore, da contrapporre ad egoismo, violenza ed orrore. Non sono questi anche oggetti della morale cristiana?

    • stefania says:

      una volta ho iniziato a leggere un libro di harry potter e ho smesso dopo qualche capitolo. ho trovato che il personaggio di harry fosse un gran egoista verso i propri amici, altro che valore dell’amicizia e dell’amore…. mi ha davvero dato fastidio. per quanto riguarda la magia, sono d’accordo con quello che è stato scritto in questo blog: se credi nel Dio delle Sacre Scritture, se Gesù ha trasformato la tua vita, se ora sei nel cammino della fede, allora aspiri anche alle “cose sante” a quei valori che hai scritto tu prima. Queste cose non si trovano nella magia, in quanto la magia stessa non è santa, ma demoniaca, e viene pure condannata nella Bibbia. È ovvio che per tutti gli altri queste cose non sono un danno… ma grazie al cielo sta scritto “La croce è pazzia per quelli che non credono”. È così, siamo pazzi, ma in Cristo, siamo liberi. Non più schiavi del peccato e tutto ciò che ci allontana dai veri Valori e dal nostro Creatore.

  7. Stefania says:

    Da appassionata di Harry Potter e da cristiana dico che Harry Potter è una storia, non una realtà. Chiunque legga è consapevole che tutto ciò che viene scritto non esiste, anche se a tutti piacerebbe avere una bacchetta magica per dover pulire casa senza alzarsi dalla sedia o teletrasportarsi dall’altra parte del mondo in 10 secondi!
    Volevo dire che Harry Potter ci dà anche uno degli insegnamenti base della dottrina cristiana: l’amore. Cosa che viene ribadita non poche volte all’interno del libro, come chi l’ha letto ben sa. L’amore che porta al sacrificio di una madre per il figlio, l’amore che porta Harry a sacrificarsi per tutti gli amici e per il mondo intero, l’amicizia, l’amore per la famiglia! Cosa vi ricorda? Per piacere, non spariamo su questo capolavoro di letteratura moderna per ragazzi e non. Ho imparato molto da Harry Potter e non intendo solo formule e pozioni. Mi ha segnato la vita e l’adolescenza. E trattiamolo come un qualsiasi romanzo della letteratura come può esserlo i Promessi Sposi o la Divina Commedia. Non cerchiamo di attribuire a una semplice favola il motivo del male del mondo.
    Con rispetto

    • stefania says:

      cara stefania,
      ti consiglio un libro speciale, uno di quelli che potresti leggere e rileggere e non smettere mai di sorprendersi. questo libro è stato anche definito una lettera d’amore. Ma non un’amore qualunque, bensì l’Amore perfetto. Il protagonista, dalla prima pagina fino all’ultima, non ha mai commesso peccato, è stato l’unico uomo che ha saputo amare senza risentimenti, che ha dato la sua vita non soltanto per i suoi amici, ma per tutti quelli che desiderano la riconciliazione con Dio. Questo libro è la Bibbia. è stato scritto anche per te, per guidarti nel cammino della Vita. Con Harry Potter non puoi parlare, ma con il Dio d’Amore sì. Nella sua infinita grazia ti sta dando la possibilità di comunicare con lui. Gesù ha detto “Io sono la via, la verità e la vita”. è anche scritto che chi affida le proprie opere a Dio avrà successo. Sì, è proprio scritto così. Quindi cosa posso dirti? Lasciati guidare da Lui, e non prestare attenzione a quei romanzi che Lo mettono fuori dalla porta.
      Un abbraccio nel Signore

  8. Michele says:

    Egregio giacintobutindaro, non sono affatto d’accordo con quanto detto. Mi sembrano pensieri medioevali, ai tempi degli inquisitori come nel Nome Della Rosa di Umberto Eco. Harry Potter apre la fantasia ai ragazzi, li fa uscire dagli schemi ordinari. Siete solamente un malato di mente per insinuare tutto ciò. Il nostro non è un Dio che guarda certe cose. Non è un manuale per diventare streghe o maghi, è pura fantasia… non esistono e non sono mai esistiti maghi in grado di fare certe cose. Da ottimo cristiano che è sempre al servizio del prossimo, come dovrebbero esserli i sacerdoti e il Papa che nuotano nelle ricchezze, dico che sarebbe bello un po di magia nella vita. Dio ci ha creati per qualche motivo, ci ha dato la possibilità di fare tutto ciò che possiamo fare (eccetto coloro che sono nati diversi): Vedere, sentire, camminare, odorare, capire, riflettere, pensare, immaginare, ridere, scherzare, sopratutto amare. Quest’ultimo è un tema principale in Harry Potter. Nel dare questa opinione hai commesso un paio di peccati… se arriverà a sapere quali, potrà andarsi a confessare è contento?

    • stefania says:

      caro michele,
      mi fa un po strano sentirle dire che maghi e streghe non esistono…
      ho 24 anni ed ero bambina quando il fenomeno di Harry Potter è cominciato. Allora i miei genitori mi hanno tenuta alla larga, per quanto hanno potuto, nonostante ciò ho visto comunque i film e letto qualche capitolo di un libro.
      Questa “febbre” però non mi ha colpita e ne sono lo stesso rimasta fuori. Poi al Liceo ho conosciuto due ragazzi che spontaneamente mi hanno detto di praticare la magia. Erano una ragazza e un ragazzo. Lei portava sempre un ciondolo con la stella a cinque punte, vestiti scuri, trucco pesante. lui invece aveva un’aria piuttosto ordinaria. sinceramente non me lo sarei aspettata eppure mi hanno spiegato che esistono dei “gruppi”, che poi si incontrano e sperimentano diverse cose. Più tardi ho avuto modo di leggere o sentire riguardo alla magia odierna, e dai giornali sono apparse a volte notizie di scoperte macabre (sacrifici umani o animali fatti da sette in occasione di Halloween e altre feste sataniche). Poi ho studiato per conto mio un po’ sul mondo occulto esoterico nel mondo dello spettacolo, ho letto testimonianze, visto video. Di materiale ce n’è in abbondanza che comprova l’esistenza di un “lato oscuro”. Lei ha scritto di essere cristiano. Questo comporta anche una certa consapevolezza della presenza in questo mondo di Satana. Grazie alla potenza di Dio e la sacrificio di Gesù in croce noi non dobbiamo temerlo, ma non possiamo negare che ci sia e che adoperi ogni mezzo per portare alla perdizione l’umanità.
      Sono giovane, ma di una cosa sono certa: l’unico che mi ha insegnato i veri valori è Gesù Cristo, e lui ha vissuto una vita in perfetta comunione con il nostro Padre, Harry Potter, dal canto suo, no.

  9. Federico says:

    Sono Federico, ho quasi 19 anni e ho letto tutti i libri della saga di Harry Potter piú volte. Non ho mai preteso di trovarvi dentro insegnamenti cristiani, né tanto meno anti-cristiani. L’unica cosa che ho riscontrato é stato un indirizzamento verso l’amore. Ebbene sí. Harry sopravvive all’anatema di Voldemort grazie all’amore di sua madre che lo proteggeva. L’amore infatti, come si puó facilmente capire di leggere il libro, é piú potente di qualsiasi magia. Altri insegnamenti tipicamente cristiani li ho trovato in un altro libri, di tutt’altro livello, cioé “Il Signore degli Anelli”, del cattolicissimo J.R.R. Tolkien, nonostante l’autore stesso abbia scoraggiato in un’intervista interpretazioni del libro diverse da quella che lo incornicia come una semplice, seppur elevatissima, storia Fantasy.
    Concludendo, la lettura attenta e ripetuta di questi libri non mi impedisce di credere fermamente in Gesú e nell’Amore che Egli prova per noi. Anzi, la lettura dei libri di cui sopra mi ha solamente dilettato, molto piú (inutile dirlo) di ció che ci viene proposto dai media, rimanendomi nel cuore (parlo soprattutto del “Signore degli Anelli”. I problemi sono altri, altre sono le tentazioni, altre sono le persone che promuovono un ateismo che si fa sempre piú presente nella società odierna, soprattutto nei giovani, spinti dalla “moda” di non credere, che detta legge al giorno d’oggi.
    Spero di non avervi tediato con il mio intervento, non pretendo di far cambiare idea a nessuno, ci mancherebbe, ho solo voluto esporre la mia opinione.
    Pace a Voi.
    Federico.

  10. Carol says:

    Non sono d’accordo con questo articolo.
    La saga di Harry Potter insegna valori straordinari, basti pensare a un personaggio qualsiasi dei sette libri.
    Harry mi ha insegnato il coraggio;
    Ron mi ha insegnato la lealtà;
    Hermione mi ha insegnato che l’intelligenza non è un difetto;
    Silente mi ha insegnato che tutti sbagliano, anche i migliori;
    Fred e George mi hanno insegnato il significato di una risata;
    Ginny mi ha insegnato a inseguire i miei sogni;
    Neville mi ha insegnato che non è mai troppo tardi;
    Severus mi ha insegnato il significato della parola AMORE;
    Sirius e James mi hanno insegnato che morire per le persone che si amano è la migliore delle morti;
    Lily e Narcissa mi hanno insegnato che l’amore di una madre è immortale;
    Remus mi ha insegnato che l’unica cosa importante di una persona è l’animo;
    Regulus e Colin mi hanno insegnato che non è mai troppo tardi per essere degli eroi;
    Tom mi ha insegnato che senza amore è come se fossimo morti;
    Bellatrix mi ha insegnato cosa si è disposti a fare per la persona che si ama;
    Minerva mi ha insegnato l’importanza dell’integrità e della correttezza;
    Dobby mi ha insegnato il valore dell’amicizia e della libertà;
    Kreacher mi ha insegnato che possiamo sempre imparare ad apprezzare le persone diverse da noi;

    Non credo che questi valori elencati siano negativi, o sbaglio?
    Quando un bambino/a desidera andare a Hogwarts per diventare un mago o strega non matura certamente le idee che sono state scritte in quest’articolo.
    I bambini che vogliono diventare maghi ” Potteriani” lo desiderano perchè anche loro vogliono fare del bene ed essere coraggiosi come Harry, e combattere con tutte le loro forze il male ( in qualsiasi forma esso sia)
    L’interpretazione ” mago ” e ” strega ” di J.K Rowling è nettamente diversa da quella negativa e comune che esprime l’articolo.
    I maghi nei sette libri non sono certo quei fattucchieri mirabolanti che sostengono di parlare con il demonio e con i morti.
    Non a caso J.K. Rowling crea la società segreta dell’Ordine della Fenice, gruppo in cui i membri combattono il male.

    Articoli di questo genere allontano sempre di più i giovani dalla Chiesa e della fede.
    Pensavo che alla bigotteria ci fosse un limite, ma a quanto pare mi sono sbagliata.

    Cordiali saluti

    • mirella says:

      Carol, leggendo queste tue parole mi sono emozionata, perché anche io sono stata una grande appassionata dei libri di HP, leggendoli tutti più volte. Eppure io credo che questo articolo non menta… perché la “forza” di questi libri sta proprio nel fatto che essi trasmettono ANCHE valori molto positivi. Altrimenti chi li leggerebbe? chi si appassionerebbe ad una sequela di orrori? l’abilità sta proprio nel mescolare sapientemente il bene e il male, rendendoli spesso indistinguibili. Tu ad esempio dici : “Bellatrix mi ha insegnato cosa si è disposti a fare per la persona che si ama”. Che si ama??? cosa si intende per amare? chiunque ami davvero non è disposto ad odiare per il prossimo per la persona che “ama”! ne tantomeno a commettere tutte le atroci crudeltà e omicidi che commette Bellatrix.
      Ma, a parte questo esempio, nei libri di HP ci sono purtroppo tanti punti di contatto con il vero occultismo. Io stessa, che ho tanto amato questi libri, faccio fatica ad ammetterlo. Tuttavia, perché una cosa sia buona, è necessario che lo sia in tutto o quasi in tutto. Nessuno è perfetto, la Rowling è un essere umano, quindi sarebbe normale fare qualche errore anche morale in una saga di sette libri. Ma qui si tratta di descrivere nei dettagli maledizioni e pratiche magiche che si fanno nelle sette sataniche! Non può essere stata una svista da parte sua, deve averci messo la coscienza e la volontà per mescolare così efficacemente il bene e il male.
      Ho ascoltato su youtube una testimonianza di un ex satanista che dice che nei libri di HP si descrivono con precisione pratiche sataniche e che lui è a conoscenza che l’autrice faccia parte di una simile setta (sebbene lei dica di essere cristiana). E non stento a crederlo, perché “il lato oscuro” in quei libri è narrato fin troppo bene ed è fin troppo accattivante. A tal punto che qualcuno può perfino arrivare a credere che Bellatrix agisca per amore!
      I personaggi positivi sono davvero come tu li racconti, ma la commistione con le tregonerie c’è. Lo dico nonostante questi personaggi mi siano piaciuti un sacco.
      E, comunque, dal momento che il primo comandamento dice “Io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio al di fuori di me”, rinunciare a una serie di libri dal contenuto quantomeno molto ambiguo può essere una prova di fedeltà a Dio. In fin dei conti, se anche questi libri fossero innocui e li avrai buttati, al massimo avrai fatto una sciocchezza! Ma comunque Dio leggerà quella sciocchezza come un sacrificio fatto per Suo amore, per non venire meno al Suo primo comandamento. Qualunque cosa a cui rinunciamo per amore di Dio (fosse anche un kilo di oro) Dio ci ricompenserà 100 volte tanto! Se invece quei libri sono cattivi e li avrai buttati, allora ti sarai liberata da un grande peso che gravava inconsapevolmente sulla tua anima.
      Con affetto e con stima, Mirella.

      • Adriano says:

        Cara Mirella, Dio ti benedica.
        Ho apprezzato molto le tue parole, così piene di esperienza dell’Amore di Dio.
        Ma temo che questo/a “Carol” non abbia parte alle cose di Dio come lo sei tu (e molti tra chi scrive) perchè parla di “bigottismo”, proprio come ad esempio fa Salmè (che usa la stessa parola: “bigottismo”).
        Il tuo commento è molto bello e si vede che viene dello Spirito Santo… speriamo che le parole di Gesù non siano valide per questo commento “moderno”, questo commento che va contro il “bigottismo”.
        Infatti Gesù ha detto (Matteo7):”6 Non date ciò che è santo ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con i piedi e poi si rivoltino per sbranarvi.”

        Speriamo che le tue parole siano recepite come una bella testimonianza sull’Amore di Dio, che ci strappa dalle tenebre!

        Dio ti benedica.

  11. Miriam says:

    Se c’è una ragione per cui i bambini crescono deviati è perché esistono malati di mente come voi. Mi fa rabbrividire il pensiero che cercate di inculcare nella mente della gente, e soprattutto dei giovani. Restate chiusi nel vostro mondo pieno di ipocrisia e paraocchi, e lasciate a noi “poveri sciocchi” la capacità di sognare ed immaginare. Non avrete mai la fortuna di provare sulla pelle la VERA magia, quella che ad ogni pagina fa rabbrividire per l’emozione e lacrimare gli occhi, quella che solo una penna abile e una mente geniale può arrivare a mettere su carta. Quella è la nostra magia, quella di riuscire ad entrare in un mondo diverso soltanto leggendo poche parole. Fate leggere Harry Potter e qualsiasi altro libro vi passi tra le mani, QUALSIASI. Anzi, leggete anche voi tutto ciò che vi capita: magari servirà ad aprirvi la mente. E, forse, i vostri figli un giorno avranno qualcosa per cui ringraziarvi.

  12. Giulia says:

    Non sono d’accordo.
    A me Harry ha insegnato, tra le tante cose, cos’è la vera AMICIZIA, cos’è il CORAGGIO, cos’è la LEALTà e soprattutto il VERO significato della parola “SEMPRE”, non mi ha insegnato a venerare Satana. -.-” “

    • Giulio says:

      Il coraggio cos è te lo può insegnare un film come braveheart, non di certo harry potter. Che poi Harry Potter insegni a venerare satana…. non saprei.

  13. Martina, grandissima fan di Harry Potter says:

    Spero sia uno scherzo. Non so se ridere o piangere.

  14. stefania says:

    …e pensare che ho sempre considerato il male gli omicidi, i pedofili, i ladri… a già dimenticavo, voi della chiesa proteggete queste persone.
    Harry Potter è un libro, mica la bibbia del Male. Sono una sua fan da quando avevo 12 anni (ne ho 23) e di sicuro non mi ha rovinato la vita!!!

  15. Claudia says:

    Questo articolo afferma solo quanto la religione cattolica è bigotta e arretrata. Dicono che sono i ragazzi quelli che non riescono a riconoscere la realtà dalla fantasia, ma credo che siate voi. La fede cattolica è tutt’altro che andare contro a libri come Harry Potter, che riescono ancora a far sognare generazioni e generazioni di ragazzi STACCANDOLI DALLA PLAYSTATION. Ma no, un libro che parla di magia (senza alcun riferimento alla religione, n.b.) è troppo per la vostra mentalità troppo chiusa. Forse è meglio un libro d’amore dove una povera fanciulla, innamorata di uno pseudo-vampiro vegetariano che brilla alla luce del sole, si butta da una scogliera e non si difende se viene attaccata e non fa altro che aspettare di essere salvata? Si, forse è meglio questo libro sessista, che fa sposare le ragazzine a diciotto anni e che immediatamente rimangano incinta, e non un libro che ti insegna il senso dell’amicizia e tanti altri valori. Se una persona scrive un libro fantasy è per avvicinarsi alle nuove generazioni, perchè il mondo è cambiato, i giovani devono essere spinti verso i valori per mezzo per le cose che li amano. Non si può essere così chiusi di mente, in questi tempi. E nemmeno così ipocriti.
    Al posto di pensare ai fantasy, pensate ai preti pedofili, pensate al popolo del terzo mondo che non ha nulla da mangiare e pensate agli agi e alle ricchezze della chiesa. E soprattutto, lasci che siano i genitori dei ragazzi, al massimo, a scegliere cosa poter leggere e cosa no.

  16. giacintobutindaro says:

    Premessa – Ho fatto passare alcuni dei tanti commenti che i fans di Harry Potter hanno postato sul mio blog in questi ultimi giorni, solo per questa ragione: per far capire ai fratelli l’opposizione e l’odio che ci si attira dal mondo quando si riprovano le opere infruttuose delle tenebre. Una volta fatti passare, però voglio rispondere a tutti loro qui sul mio blog con un unico intervento che è il seguente:

    Pace a tutti voi. Intervengo per dire alcune parole, visto la grande indignazione che questo mio articolo ha suscitato in voi che amate i libri di Harry Potter.
    I libri di Harry Potter possono pure sembrare educativi a molti di voi, ma appunto questa è una delle strategie del diavolo, che è il seduttore di tutto il mondo: introdurre tra le persone – usandosi di storie di amicizia o di amore o di eroismo e così via – la magia o comunque il concetto che la magia è qualcosa che si può compiere a fin di bene e quindi le persone che la usano con questo proposito sono da lodare, quando invece Dio ha in abominio le pratiche magiche e coloro che le praticano. E il diavolo tramite questi libri di Harry Potter è riuscito proprio a fare questo. Quindi anche in questa circostanza vi voglio mettere in guardia da questi libri, perchè contengono il veleno micidiale del Serpente Antico (ossia il diavolo), che voi però ancora non riuscite a discernere perchè siete sotto la potestà del diavolo. Sappiate però che il mio desiderio è che voi siate liberati dalla potestà del diavolo e diventiate dei figli di Dio. A tal fine quindi vi esorto a ravvedervi dei vostri peccati, e a credere nel Signore Gesù Cristo, ossia che Egli è morto sulla croce per i nostri peccati e risorto a cagione della nostra giustificazione. Quando farete ciò, vi sentirete perdonati dai vostri peccati, liberati dalla schiavitù del peccato e dalla potestà del diavolo, salvati dall’inferno dove adesso siete diretti, e in voi lo Spirito di Dio attesterà con il vostro spirito che siete dei figli di Dio sulla via che mena nel regno dei cieli ossia il paradiso: e vedrete i libri di Harry Poter in maniera totalmente diversa da come li guardate adesso perchè avrete la luce della vita che illuminerà il vostro cammino. Poi, se siete cattolici romani, uscite dalla chiesa cattolica romana (abbandonando le sue eresie, le sue superstizioni, e la sua idolatria), ed unitevi ad una chiesa evangelica pentecostale, e fatevi battezzare per immersione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, in quanto il battesimo da voi ricevuto da piccoli è nullo. E rimanete con quella chiesa.
    Termino con queste parole tratte dal libro dei Proverbi: “V’è tal via che all’uomo par dritta, ma finisce col menare alla morte” (Proverbi 14:12), e questa via è la vostra: quindi abbandonatela e incamminatevi per la via che mena a Dio Padre, e questa via è GESU’ CRISTO, IL FIGLIO DI DIO, perchè Lui ha detto: “Io son la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6)
    Dio vi benedica

    • Ste says:

      Ciao sono un cattolico e pur condividendo il tema affrontato sui libri di harry Potter.. che possono destare interesse per le pratiche oscure mai benefiche ti assicuro però che anche i cristiani Cattolici sono uniti all’unico nostro Signore Gesù Cristo e non per merito di alcuno, che sia di qualsiasi denominazione ma solo per grazia Sua che fa soffiare il suo spirito dove e quando vuole e a noi spetta solo di collaborare nel suo regno..penso si debbano trovare punti di unione tra i cristiani e non di divisione così davvero il nemico di cui si parla non avrà più da attacarsi a nulla e ci temerò sempre più.
      Incoraggio la tua evangelizzazione ma mi sentivo in dovere di fare questo appunto.

      • giacintobutindaro says:

        Stefano, ascolta, leggi il mio libro confutatorio sulla Chiesa Cattolica Romana. Spero che leggendolo tu possa rigettare tutte le eresie della Chiesa Cattolica Romana, e ravvederti e credere nel Vangelo. Tra noi e voi Cattolici Romani ci sono tantissime differenze dottrinali, che impediscono ogni comunione. Che comunione ci può essere infatti tra noi che adoriamo Dio in spirito e verità, e voi che vi prostrate davanti alle statue e le servite, o che invocate i morti, o che sperate di andare in purgatorio che non esiste, per citare solo alcune di queste differenze. Ti ho parlato con franchezza, perchè l’amore di Cristo mi costringe a farlo nella speranza che tu possa arrivare alla conoscenza della verità ed essere salvato. Dio ti benedica

  17. Andrea says:

    pace Giacinto

    Ho notato ‘ che tutti questi fans battaglieri del maghetto
    si sono mobilitati Tutti Insieme dalle 16:30 in poi del
    17 settembre 2012 … dopo un anno di silenzio sul tema.

    Non credo sia una coincidenza, si saranno piuttosto messi d’accordo.
    Magari sono un fan club o peggio una “congrega”.

    pace Giacinto

    Andrea

  18. LUCIANO says:

    fratello giacinto. GESU’ in 1 timoteo 4,6,7. dice; proponendo queste cose ai fratelli, tu sarai un buon ministro di GESU’ CRISTO, nutrito nelle parole della fede e della buona dottrina, che hai seguito da vicino, SCHIVA pero le favole profane da vecchie, ma esercitati nella pieta’. ringrazio il buon DIO che ti ha intendimento del suo regno, perche’ l’apostasia dilaga velocemente, per l’ipocrisia di uomini bugiardi marchiati nella propria coscienza. chi e’ ingiusto continui ad essere ingiusto, chi e’ immondo continui ad essere immondo, chi e’ giusto continui a praticare la giustizia, e chi e’ santo continui a santificarsi. molti di loro non vedranno mai la luce eterna, pace al tuo cuore fratello, luciano.

  19. Vincenzo Grimaldi says:

    Gentile Prof. Butindaro, ho letto la sua dotta prolusione su Harry Potter. Ho letto anche tutti i romanzi di Harry Potter e dissento dalla sua opinione. Mi pare che lei non abbia posto attenzione al fatto che Harry Potter sia stato salvato ad un anno dalla magia dell’amore, che sua madre aveva inconsapevolmente praticato sacrificandosi per salvarlo. Questa magia ha respinto l’incantesimo mortale di Voldemort e lo ha disintegrato. Tale tema corre ovviamente lungo tutti i sette libri e trova coronamento in H. P. ed i doni della morte, laddove il protagonista decide consapevolmente di sacrificarsi offrendosi a Voldemort e, nonostante la maledizione mortale scagliatagli contro, sopravvive e lo sconfigge. A mio sommesso avviso queste metafore sono squisitamente cristiane. D’altro canto la Rowling è cresciuta senz’altro con le Cronache di Narnia, anch’esse permeate di simbologia cristiana.

    • giacintobutindaro says:

      Signor Vincenzo, ribadisco quello che ho detto nel mio scritto, e cioè che Harry Potter è dal diavolo e bisogna quindi rigettarlo. Metafore cristiane? Sono delle storie generate astutamente dal diavolo per attirare soprattutto i ragazzi e adescarli per distruggerli.

  20. Lorenzo says:

    Per il sig. Grimaldi e gli altri sostenitori di Henry Potter:
    NON esiste la possibilità di credere al Dio Onnipotente al 20%, al 30%, al 70%, al 95%, al 99%… No!
    Esiste solo il 100% o lo 0%.
    Non si può servire Dio ed un altro “dio”. Questo è IMPOSSIBILE.
    E poichè Dio ha dichiarato nella Sua Parola che la magia e l’occulto vengono da satana, o si sta con Dio o si sta con satana. Se credi a Dio ed all’opera di Gesù Cristo, Suo Figlio, non puoi credere a Henry Potter (molto valida la descrizione fatta dai curatori di questo sito su quanto questo personaggio sia legato all’occultismo).

    Quindi: inverti la rotta e credi a Gesù Cristo, salvandoti dall’Inferno.
    Oppure continua a non vedere in Henry Potter nulla di male così da continuare il tuo cammino verso l’Inferno…

  21. massimo says:

    Giacinto, pace.
    Se il proverbio recita : “Meglio tardi, che mai”, allora è il mio caso, in quanto solo oggi ho letto con interesse questo argomento su Harry Potter. Ho visto anche gli interventi fatti da molti questi ragazzi/e fans. Se devo essere sincero, non me la sento più di tanto di contrastarli….. perchè? Ti confesso che anch’ io ho seguito alla televisione questo serial di films. L’estate scorsa, poi, in ferie, ho conosciuto anche un villeggiante, quasi 50enne, che si leggeva appassionatamente un libro di questi, asserendo che ne aveva già letti tre o quattro e che gli piacevano molto! Quindi, non c’è nulla da meravigliarsi e tu lo sai bene!!
    E’ vero che già parlare di pratiche di magia, occultismo, bacchette magiche, fantasmi amici o nemici che siano, che si aggirano tranquillamente per quella Scuola, di “disennatori” poi (questi mi hanno suscito più di altri fastidio, perchè appunto non sono affatto buoni) uno se conosce la PAROLA DI DIO, non dovrebbe neanche aver visto una sola scena di tutta la saga, che poi in questi giorni è riproposta alla televisione!
    Come è altrettanto vero, come ho letto nei vari commenti, che ci sono messaggi di amore, amicizia, fedeltà, coraggio, lealtà, competitività, spirito di squadra, tante cose insomma anche in positivo e credo che questi ingredienti li troviamo tranquillamente nella vita di tutti i giorni, a seconda gli ambienti e le attività che ciascuno di noi è chiamato o si sente portato a frequentare o a svolgere!
    Concordo pertanto con te, essendo un UOMO DI DIO, conoscitore quindi delle VERITA’ contenute nella BIBBIA, che sia più che giusto e legittimo da parte tua, METTERE IN GUARDIA TUTTI, spiritualmente parlando, che DOVE C’E’ IL BENE C’E’ ANCHE IL MALE E CHE il MALE STA SEMPRE IN AGGUATO!
    Ricordate ragazzi/e cosa disse Dio : “PERCHE’ SEI IRRITATO’ E PERCHE’ HAI IL VOLTO ABBATTUTO’ SE AGISCI BENE NON RIALZERAI IL VOLTO’ MA SE AGISCI MALE, IL PECCATO STA SPIANDOTI ALLA PORTA, E I SUOI DESIDERI SONO RIVOLTI CONTRO DI TE, MA TU DOMINALO!” (Genesi 4:6-7).
    Quindi bisogna fare molta attenzione, SI DEVE STARE IN CAMPANA!
    Ho letto interventi molto assennati e veritieri, e chi è intervenuto denota una certa maturità non solo intellettuale ma anche “scritturale”. Denota discernimento, ovvero, la capacità di molti di saper cogliere la cose buone e mettere da parte quelle meno buone ed anzi rifiutarle! Quindi c’è una certa conoscenza, anche se non piena!
    Voglio ringraziarti Giacinto comunque, di questa tua riflessione, perchè ho anche due ragazzi che seguono questa saga e che esorto a far tesoro soltanto degli eventuali insegnamenti positivi, spiritualmente giusti e veritieri. Del resto è verità, soprannaturale la potenza di Satana e dei suoi servitori, gli spiriti e le arti magiche che possono attirare ed alimentare certe fantasie e certi desideri che fanno male sicuramente alla mente ed allo spirito, se non c’è saggezza, discernimento e conoscenza, almeno basilare delle cose di Dio!
    Direi a tutti coloro che sono intervenuti e che leggeranno su questo argomento, di riflettere piuttosto con intelligenza, che viene dall’alto, su quanto il fratello Giacinto, ha confutato e d esposto perchè ponga ATTENZIONE, STIA IN GUARDIA, PER EVITARE SE POSSIBILE, certe pratiche e certe ideologie che potrebbero portare a convincimenti certamente negativi su realtà celesti soprannaturali che vanno oltre una sufficiente conoscenza!
    Devono sapere che l’aria è ripiena di spiriti e “ci sono molti spiriti seduttori” (1°Timoteo 4:1) che la PAROLA DI DIO è ben chiara ed intransigente su questi argomenti di maghi, indovini (Levitico 19:31) a cui non bisogna assolutamente rivolgersi!
    GESU’ ha sostenuto molte lotte contro gli spiriti maligni e contro Satana stesso, fin da quando fu battezzato in Spirito Santo e fu portato nel deserto per essere tentato da nemico acerrimo delle anime nostre!(Matteo 4:1)
    Belle sono le parole che il caro apostolo Paolo rivolge a Timoteo : ” TU, INVECE, PERSEVERA NELLE COSE CHE HAI IMPARATE E DI CUI HAI ACQUISTATO LA CERTEZZA, SAPENDO DA CHI LE HAI IMPARATE E CHE FIN DA BAMBINO HAI AVUTO CONOSCENZA DELLE SACRE SCRITTURE, LE QUALI POSSONO DARTI LA SAPIENZA CHE CONDUCE ALLA SALVEZZA MEDIANTE LA FEDE IN CRISTO GESU’. OGNI SCRITTURA E’ ISPIRATA DA DIO E’ UTILE AD INSEGNARE, A RIPRENDERE, A CORREGGERE, A EDUCARE ALLA GIUSTIZIA, PERCHE’ L’UOMO DI DIO SIA COMPLETO E BEN PREPARATO PER OGNI OPERA BUONA.”
    (2° Timoteo 3:14-17).
    Nei films di Harry Potter GESU’ CRISTO è il grande assente! Prevalgono solo le qualità e difetti umanamente parlando che si riscontrano invece in ogni individuo a prescindere dal credo personale, di FEDE CRISTIANA non c’è traccia!! E non può essercene, altrimenti una fetta di spettatori di riflesso verrebbe tolta!
    Noi invece siamo Cristiani e perseguiamo la sola fede in Cristo Gesù e camminiamo secondo il suo Vangelo, sforzandoci di osservare i suoi insegnamenti, anche se io stesso per primo ne vengo meno a volte!
    Pace ai santi tutti!

  22. massimo says:

    STE, pace a te e a tutti gli amici cristiani cattolici e non, intervenuti e che leggeranno!!
    Ho letto il tuo breve commento del 31 gennaio e personalmente apprezzo la sincerità quando attesti la tua professione religiosa, nonchè la tua convinzione che si dovrebbero trovare dei punti di unione tra cristiani e non di divisione!
    Suppongo che tu abbia una certa conoscenza della PAROLA DI DIO, ma credimi ci vorrebbero pagine e pagine (il f.llo Giacinto ti ha rimandato al suo libro ” La Chiesa Cattolica Romana”) per spiegarti invece che quella di Giacinto, come del resto la mia e di altri fratelli che sono intervenuti in questo blog, è una profonda, incondizionata FEDE in CRISTO GESU’ e nella sua PAROLA che del resto, quest’ultima, leggerai anche tu!
    Sono nato e cresciuto anch’io nella religione cattolica della Chiesa Cattolica Apostolica Romana, come del resto, lo è stata una buona parte dei cristiani evangelici, e cristiani evangelici pentecostali!
    Ora, saprai anche che la BIBBIA, non è un libro qualunque, ma IL LIBRO DEI LIBRI e che tutti attestano essere stato scritto sì da uomini, ma sotto la guida dello Spirito Santo di Dio.
    Ebbene, essendo un libro spirituale, lì c’è tutto quello che serve per garantirsi la SALVEZZA dell’anima spirituale, invisibile, che non vedi e non tocchi, ma c’è ed è viva più che mai…è eterna!!
    Non è pertanto un libro di fantasia, o che ti fa sognare, ma parla apertamente ed abbondantemente, di una realtà soprannaturale, di cose invisibili, di Dio stesso che nessuno ha mai visto, se non alcuni prediletti, parla di spiriti, di angeli buoni e cattivi etc. giusto?? Gesù invece, pur essendo Dio, ha assunto una natura umana ed è stato visto in carne ed ossa, a suo tempo, da moltissime persone ed da alcune, da lui prescelte, che hanno scritto su di Lui e delle sue meravigliose opere compiute in soli tre anni di vita pubblica! Si è manifestato quindi, alla gente come il Figlio di Dio e Salvatore del Mondo!
    Vorrei ricordarti un passo nel vangelo di Giovanni (6:53-71) che anche molti credenti evangelici leggono poco e male….ed è quando GESU’ che si trovava con i suoi discepoli, disse loro : “IN VERITA’, IN VERITA’ VI DICO CHE SE NON MANGIATE LA CARNE DEL FIGLIO DELL’UOMO E NON BEVETE IL SUO SANGUE, NON AVETE VITA IN VOI” (Giovanni 6:53). Molti si turbarono a queste parole e si scandalizzarono, sostenendo che quel parlare era troppo duro per loro! Da allora molti dei suoi discepoli si tirarono indietro e non andavano più con Lui. Perciò Gesu’ disse loro : “NON VOLETE ANDARVENE ANCHE VOI?”. Simon Pietro gli rispose :” SIGNORE, DA CHI ANDREMMO, NOI? TU SOLO HAI PAROLE DI VITA ETERNA, E NOI ABBIAMO CREDUTO E ABBIAMO CONOSCIUTO CHE TU SEI IL SANTO DI DIO”.
    Ecco Ste… quali sono i veri discepoli di Gesù, che veramente hanno creduto in Lui e che lo amano, che vogliono piacergli e servirlo! Se tu avessi veramente creduto avresti saputo rispondere come Pietro?
    Ancora, Gesù li esortò : “SE PERSEVERATE NELLA MIA PAROLA, SIETE VERAMENTE MIEI DISCEPOLI, CONOSCERETE LA VERITA’ E LA VERITA’ VI FARA’ LIBERI” (Giovanni 8:31). Ste, ti garantisco che se conoscessi la Verità tu saresti VERAMENTE LIBERO, e ciò, ti porterebbe immediatamente ad uscire da quegli schemi medioevali, da dottrine e tradizioni religiose inculcate e inspessite in tanti secoli alimentate da credenze e superstizioni religiose cattoliche, basate su ideologie umane, lontane, molto lontane purtroppo, e saresti trasformato in un batter d’occhio e veramente un UOMO DI DIO, LIBERO da grosse catene umane che invece schiavizzano ed opprimono ancora milioni di anime!!
    STE, considera seriamente questa accorata esortazione che l’ apostolo Paolo rivolge ai suoi fratelli : “NON VI METTETE CON GLI INFEDELI SOTTO UN GIOGO CHE NON E’ PER VOI, INFATTI CHE RAPPORTO C’E’ TRA LA GIUSTIZIA E L’INIQUITA’? O QUALE COMUNIONE TRA LA LUCE E LE TENEBRE? E QUALE ACCORDO TRA CRISTO E BELIAR? O QUALE RELAZIONE C’E’ TRA IL FEDELE E L’INFEDELE? E CHE ARMONIA C’E’ FRA IL TEMPIO DI DIO E GLI IDOLI? NOI SIAMO INFATTI IL TEMPIO DI DIO VIVENTE” (1° Corinzi 6:14-16).
    Quando ho accettato che questa Parola scendesse nel mio cuore, allora, e solo allora, ho cominciato a vedere con i miei occhi! Ero cieco, sordo e nudo! Sì, e poi come d’incanto (non per magia, ma per volontà invisibile del mio amato Signore) ho lasciato gli idoli muti di pietra, legno, gesso etc, di santi, angeli, madonne etc.! Ho compreso che quella da cui provenivo era una falsa dottrina, un credo che è un pesante giogo di uomini e non quello dolce e leggero che Gesù invece ti offre! Comincia a guardare e considera quelle chiese che frequenti, mura più o meno alte, con quadri e statue di ogni, simboli religiosi etc. ma la BIbbia afferma che quello NON E’ più il Tempio di Dio. Perchè “IL REGNO DI DIO E’ DENTRO DI VOI” (Luca 17:21). Leggilo!!
    Voi cattolici, o meglio, i sacerdoti tuoi che celebrano rituali, con preghiere ripetitive, con croci, incensi, liturgie, attenendosi alle encicliche ed alle dottrine e seguono tradizioni che scaturiscono da una fonte Papale e non dall’ ALBERO DELLA VITA, che è Cristo Gesù, la PAROLA DI DIO FATTA CARNE, pretendono di chiudere il nostro SIGNORE DELLA GLORIA, il Re dei Re , il Signore dei Signori, sotto chiave dentro un tabernacolo dorato o quasi. E se potessero lo farebbero veramente, eccome…credimi!
    E poi per farlo uscire a seconda le voglie, le tradizioni cattoliche umane! ” E’ scritto che “L’ALTISSIMO PERO’ NON ABITA IN EDIFICI FATTI DA MANO D’UOMO, COME DICE IL PROFETA….QUALE CASA MI COSTRUIRETE?” ( Atti 8:48-49).
    STE, se veramente leggessi questa gloriosa Parola, ti assicuro che ti INNAMORERESTI DI ESSA e NESSUNO PIU’ AVREBBE SIGNORIA SU DI TE!
    Ti consiglio caldamente, di cominciare a leggerla con il cuore ed in essa scoprirai ricchezze straordinarie che finora ti sono state tenute nascoste. Scoprirai l’ACQUA limpida, pura, fresca, che scaturisce in vita eterna (Giovanni 4:14).
    Chiedilo con tutto il cuore al Signore e vedrai che davvero, come ti ha già detto il f.llo Giacinto, SCAPPERAI A GAMBE LEVATE DA QUELLE CHIESE CHE SONO IL COVO DI SATANA, non il tempio di Dio!
    Ste, non lo dico io…. se leggerai, lo scoprirai scritto, perchè il Signore non ha nascosto niente ai suoi figlioli! Siamo noi, invece, con la nostra mente carnale, che purtroppo, riponiamo la nostra fiducia in altri uomini, ma sappi che loro non ti amano come invece TI AMA GESU’! ” DIO HA TANTO AMATO IL MONDO CHE HA DATO IL SUO UNICO FIGLIO, AFFINCHE’ CHIUNQUE CREDE IN LUI NON PERISCA MA ABBIA VITA ETERNA” (Giovanni 3:16). E’ una parola chiave questa che hai letto ora!!
    Gesu’ è colui che è morto per me, per te, e per chiunque crederà in Lui, attraverso la testimonianza lasciata dai suoi apostoli, ovvero, mediante la sua PAROLA eterna!
    IMPARA A LEGGERE CON GLI OCCHI DEL CUORE E TROVERAI UN TESORO NASCOSTO CHE IGNORAVI VI FOSSE NEL CAMPO DELLA TUA VITA; E TUTTO IL RESTO TI SEMBRERA’ DAVVERO SOLO TANTA SPAZZATURA!
    Non ti ho più parlato di maghi perchè ho notato che sei maturo in queste cose, ma potrai leggere molto anche di questo in questa SACRA SCRITTURA che è uguale per tutti e che tutti dovrebbero conoscere! Coraggio allora, buttati in questa avventura con Gesu’ e scoprirai che sinora ti stato presentato un Gesù diverso, limitato, che ha bisogno di santi, di altri mediatori e mediatrici, di sacerdoti con vecchie stole e vesti con rituali, che sanno di antico. GUARDATENE!! LE PIETRE VIVENTI SIAMO NOI CREDENTI CHE FORMIAMO UNA CASA SPIRITUALE PER OFFRIRE UN CULTO SPIRITUALE A DIO ( 1° Pietro 2:5), altro che gli edifici di pietra (chiese, duomi, cattedrali, basiliche, santuari etc.) Gesù ha promesso lo Spirito Santo che guiderà il credente in ogni verità! CercaLo oggi stesso, invoca GESU’, in piena libertà e Lui si manifesterà stupendamente nella tua vita che è ancora troppo legata, soggiogata a molte credenze solo, puerilmente e religiosamente umane, ma che anzichè garantirti il cielo ti portano alla perdizione!
    Ho parlato senza riguardi personali e senza adulare nessuno, neppure Giacinto!… credimi, ma solo per amore delle anime che purtroppo vivono ignare della sola VIA, VERITA’ E VITA!
    Pace a te ed ai santi tutti!

  23. Andrea says:

    Pace a tutti i Santi, le giovani anime vengono tentate dal maligno e avvicinate al mondo della magia tramite espendienti come “Harry Potter”, magia che e’ in abominio al Signore Iddio. Basta osservare il pricipale mezzo di controllo qual’e’ la televisione, la magia e’ propinata in tutte le salse in ogni tipo di programma, film o cartone animato, presentandola come “normale” (o allettante per altri). Proiettano sullo schermo sempre lo stesso filone: magia, armi, sangue, morte. Ovviamente sempre per lo stesso fine: portare il maggior numero di persone in perdizione tramite il peccato. Preghiamo tutti, figliuoli del Signore, per le povere anime che brancolano nel buio destinate al fuoco eterno affinche’ possano essere salvate dall’ Eterno. Gloria e grazie al Signore nostro Iddio.

    “Esso è gonfio e non sa nulla, ma langue intorno a questioni e dispute di parole, dalle quali nascono invidia, contenzione, maldicenza, cattivi sospetti, acerbe discussioni…” (1 Tim. 6:4)

    “Grida a piena gola, non ti trattenere, alza la tua voce come una tromba; dichiara al mio popolo le sue trasgressioni, alla casa di Giacobbe i suoi peccati.” (Isaia 58:1)

    “la sua parola corre velocissima” (Salmo 147:15)

  24. Luisella says:

    Grazie per questo bellissimo articolo. Quando diversi anni fa il santo padre Benedetto XVI si espresse così contrariamente al fenomeno Harry Potter sconsigliandone la lettura non compresi fino in fondo. Tutti i Cristiani non devono smettere di essere uniti, invocare lo Spirito Santo e esprimersi in un mondo che ci vuole in silenzio. Il Signore vi benedica e vi guidi sempre

    • giacintobutindaro says:

      Luisella, sono contento che hai capito i pericoli che si annidano nella serie di Harry Potter. Spero però che tu capisca anche che non devi chiamare ‘santo padre’ il capo della Chiesa Cattolica Romana, perchè solo Dio va chiamato così (leggi Giovanni 17:11). Se sei cattolica romana spero che Dio ti dia di capire le eresie che insegna la Chiesa Cattolica Romana. Il mio desiderio e la mia preghiera infatti è che tu sia salvata. Leggi dunque il mio libro confutatorio ‘La Chiesa Cattolica Romana’. Dio ti benedica

  25. peter says:

    Onestamente credo che in questo posto si sia detta un’assurdità colossale degna di paddre Amorth (sperando che non si aun massone pure lui) dopo un eccesso i funghi allucinogeni…
    Premetto anche io alcuni aspetti: sono giunto per caso su questo blog e ho letto circa una quindicina di post (gli altri li leggerò in seguito, chiedo venia, ma sono piuttosto lunghi), sono uno studioso di cristianesimo e religioni, specializzato nelle origini crsitiane e da sempre un fan della letteratura fantasy ed in paricolar modo delle già cicate Cronache di Narnia e dell’incriminato Harry Potter. Detto questo non metto in dubbio che ci sia un filo logico che tiene in piedi tutto il discorso fatto da te, Giacinto, ma quello che ti sfugge è una cosa, a mio avviso essenziale: Harry Potter, come la Bibbia, è un racconto allegorico. Certo in Harry Potter si tende a prendere quello che è il bagaglio inerente alla cultura della caccia alle streghe, della magia, dell’alchimia e dell’occultismo in genere, che ci viene dal nostro passato medievale e moderno; ma anche nella Bibbia vi sono atti di magia, chiamati il più delle volte miracoli di Dio, ma sempre di magia si tratta. Secondo la tua interpretazione della Sacra Scrittura quello che è scritto nell Bibbia corrisponde a verità letteraria: la creazione, la fuga dall’Egitto, la presa di Gerico, le visioni apocalittiche dei profeti, la visita dei magi, ecc…Onestamente mi sembra una posizione assurda e inconsistente, soprattutto perchè ci sono dei dati materiali, archeologici e storici, ma anche perchè quando si legge la Bibbia bisogna ricordare il CONTESTO e la FINALITA’ del testo. In altre parole prendere la Bibbia per “oro colato” non solo è assurdo, ma anche sbagliato, poichè non era quella la fnzione con cui tali testi sono stati scritti…e per giunta il Nuovo Testamento non è certo nato con lo scopo di essere Sacra Scrittura ispirata, in quanto per i primi cristiani la Scrittura era solo il Primo Testamento. Detto questo giungo al mio commento riferito al posto su Harry Potter: se la Bibbia è un testo ceh usa le più disparate frme narrativa tra cui l’allegoria, pechè non si può considerare anche Harry Potter come un testo allegorico, in na cornice accattivante e tramit cui si trasmette un messaggio, che nn è certo quello che la magia permette di dominare il mondo con malvagità (questo lo si può fare senza magia e usando la religione come l’umanità ha sempre fatto)…Spero di essermi espresso chiaramente, non son un frequentatore di blog e non volevo scrivere un papiro infinito.

    • giacintobutindaro says:

      Peter tu brancoli nel buio, e stai andando all’inferno. Le tue stolte parole lo testimoniano chiaramente. Ravvediti e convertiti dunque dai tuoi peccati, e credi nel Signore Gesù Cristo, altrimenti ciò che ti aspetta dopo la morte è l’ardore del fuoco dell’inferno.

  26. peter says:

    In tutta onestà è la tua interpretazione della Bibbia che ti fa brancolare nel buio…quanto all’andare all’inferno la vedo dura, dopotutto il tuo modo di vedere nn è che un altro, non dissimile come valore da quello della chiesa cattolica, ortodossa o di tutte leconfessioni protestanti…La religione è un mero fattore antropologico, creato dagli uomini a seconda dei contesti storici, cronologici e sociali, con lo scopo di trovare unità nell’espressione della fede…pertanto non si può certo assolutizzare come fai tu una visione religiosa, poichè da questo punto di vista nessuna ha ragione…bisogna solo prendere la religione per quello che è: una caratteristica antropologica spiegabile all’interno della società umana….

    • giacintobutindaro says:

      Ti confermo quanto ti ho detto prima, brancoli nel buio, ravvediti perchè altrimenti scenderani nelle fiamme dell’inferno

  27. Riccardo says:

    Ma….a me le parole di peter non sembrano affatto stolte. Non credo che sia nelle tenebre. Ravvediti, giacinto. La tua interpretazione delle scritture é errata e lo dico da membro della rosacroce.

    • giacintobutindaro says:

      Quanto a te, Riccardo, dal punto di vista spirituale sei parente di Peter, quindi il messaggio che ho rivolto a lui lo rivolgo pure a te.

      • alessia says:

        Egregio giacinto, vorrei farle notare che al sua visione estremista e materialista della Bibbia e delle saghe fantasy siano alquanto snaturate dal contesto e che lei on noti l’esistenza dell’allegoria, della metafora e del significato simbolico presente in tutti i testi sacri o non. Ora probabilmente brucerò all’inferno, morirò tra atroci sofferenze, il diavolo mi condurrà al male assoluto dove mi perderò e sarò l’essere più immondo mai esistito sulla terra e bla, bla, bla… A me sembra tutto un’esagerazione. Io non so come sia lei di persona e se a ciò creda veramente perché non la conosco, ma rispetto le sue idee… Però secondo lei tutti ci dovremmo barricare in chiesa a pregare sempre ed eternamente e a piangere e a dolerci senza fine per i nostri peccati (tipo esserci appassionati ad Harry Potter) e vedere il mondo come un luogo pieno di peccato e ammantato di Satana dove tutto è un chiaro riferimento al male? Forse per lei sarò un’eretica, forse sarò una miscredente infedele, ma io continuo a leggere i capolavori della Rowling. Non dico che la mia opinione sia corretta, ammetto di avere dei dubbi per quanto riguarda la Fede, ma mi pare che la sua idea si retrograda, medievale, mentalmente chiusa, bigotta e degna dell’Inquisizione. pensa che io lo leggevo a cinque anni

        • giacintobutindaro says:

          Alessia, la mia idea è biblica, e quindi verace perchè conforme alla Parola di Dio. E’ la tua idea sbagliata. Ravvediti dunque, e credi in Gesù Cristo: sarai salvata dai tuoi peccati, e liberata dalla potestà delle tenebre sotto la quale ti trovi adesso.

  28. Riccardo says:

    Ti ringrazio del messaggio ma sono convinto che la vostra interpretazione delle scritture é errata e menzognera, di certo, non mi convertirò a una lettura come la vostra.

    • Lorenzo says:

      Riccardo, onestamente, da come scrivi e ti definisci (… membro dei rosacroce…), non so se ridere o piangere.
      Piango perchè quando sarai all’Inferno (se non ti ravvedi) tu smetterai di essere così sicuro di te (solo perchè confidi negli uomini e non in Dio) e soffrirai molto, per sempre… ho i brividi al posto tuo!
      Rido perchè parli di “interpretazione delle scritture”… rido perchè, anche se non sai di cosa parli, affermi cose senza senso. Non sei in grado di rispondere a nulla in modo concreto perchè TU LA BIBBIA NON LA CONOSCI!

      • Riccardo says:

        Lorenzo, non mi conosci. Conosco le scritture più di quanto credi anche se non faccio citazioni di versetti come fate voi. Voi sì che siete sicuri di voi stessi….per lo meno quanto me. Voi interpretate la Bibbia come tutti, non c’é motivo di credere diversamente.

  29. luciano says:

    pace a tutti i Santi, quanti discriminazioni fatte a tuo riguardo fllo Giacinto, l’ignoranza e madre di figli insensati, incapaci, e presuntuosi, cosa centri tu Riccardo?, se sei parte di un mondo di tenebre atta ad insegnare solo falsita’. stai andando all’INFERNO, RAVVEDITI TU ! sempre se mai DIO ti dia da ravvederti! sappi che stai andando all’ INFERNO.le sue fauci si sono dilatate per gli ingiusti, ma per i Santi, le porte dell’inferno non prevarranno!!!!!!!!tutti pentitevi tutti!!!!

  30. endrio says:

    Peter,leggendo il tuo commento ho notato il tuo vanto nella conoscenza di cristianesimo e religioni , specializzato nelle origini cristiane.Mi vengono in mente le parole dell’Apostolo paolo a tal riguardo. (Filippesi 3:4,8)Se qualcun altro pensa aver di che confidarsi nella carne,io posso farlo molto di più,io,circonciso l’ottavo giorno,della razza d’Israele,della tribù di Beniamino, ebreo d’ebrei,quanto alla legge fariseo,quanto allo zelo,persecutoredella Chiesa,quanto alla giustizia che è nella legge,irraprensibile.ma le cose che m’eran guadagni,io le ho reputate danno a cagion di Cristo.Anzi a dir vero,io reputo anche ogni cosa essere un danno di fronte alla eccellenza della conoscenza di Cristo Gesù,mio Signore,per il quale rinunziai a tutte codeste cose e le reputai tanta (spazzatura)affin di guadagnare Cristo,e d’esser trovato in lui avendo non una giustizia mia,derivante dalla legge,ma quella che si ha mediante la fede in Cristo,la giustizia che viene da Dio. Queste perle peter sono attuali ,attinenti in qualsiasi contesto della storia.Che Dio, in Cristo Gesù Suo figlio,possa strapparti dalle tenebre e trasportarti nel Regno del Suo amato figlio.Dio possa benedirti.

  31. Andrea says:

    La parola del Signore corre velocissima, nessuno puo’ fermarla. Parola del nostro glorioso e santissimo Signore Iddio.

    «Ogni parola di Dio è affinata col fuoco. Egli è uno scudo per chi confida in lui. Non aggiunger nulla alle sue parole, ch’egli non t’abbia a riprendere, e tu non sia trovato bugiardo.» (Proverbi 30:5,6)

    Ad ognuno verra’ reso quanto gli spetta:

    “Guai all’empio! male gl’incoglierà, perché gli sarà reso quel che le sue mani han fatto” (Isaia 3:11)

    “L’uomo che, dopo essere stato spesso ripreso, irrigidisce il collo, sarà abbattuto all’improvviso e senza rimedio.” (Proverbi 29:1)

    “Figlio d’uomo, io ti mando ai figli d’Israele, a nazioni ribelli, che si sono ribellate a me; essi e i loro padri si sono rivoltati contro di me fino a questo giorno.
    A questi figli dalla faccia dura e dal cuore ostinato io ti mando. Tu dirai loro: Cosí parla il Signore, DIO. Sia che ti ascoltino o non ti ascoltino, poiché sono una casa ribelle, essi sapranno che c’è un profeta in mezzo a loro. Tu, figlio d’uomo, non aver paura di loro, né delle loro parole, poiché tu stai in mezzo a ortiche e spine, abiti fra gli scorpioni; non aver paura delle loro parole, non ti sgomentare davanti a loro, poiché sono una famiglia di ribelli. Ma tu riferirai loro le mie parole, sia che ti ascoltino o non ti ascoltino, poiché sono ribelli. (Ezechiele 2:3-7)

    Siete dei ribelli e dei bugiardi dal collo duro e dal cuore ostinato, se non vi ravvedete e credete nel Signore e Salvatore Gesù Cristo sarete abbattuti senza alcun rimedio.

    “Guai a te che devasti, e non sei stato devastato! che sei perfido, e non t’è stata usata perfidia! Quand’avrai finito di devastare sarai devastato; quand’avrai finito d’esser perfido, ti sarà usata perfidia” (Isaia 33:1).

    «La legge dell’Eterno è perfetta, ella ristora l’anima; la testimonianza dell’Eterno è verace, rende savio il semplice.» (Salmo 19:7)

  32. peter says:

    Endrio, io non capisco il motivo di questa totale condanna demoniaca a chiunque la pensi diversamente da questo vostro guru (sicuramente mi cancellerà anche questo messaggio come il precedente), il quale, mi pare non ha certo nessuna prova, o quanto meno nessuna auctoritas più di chiunque altro per interpretare la Scrittura…cmq si, io sn un conoscitore di religioni e del cristianesimo, nn ho problemi ad affermarlo (ho sempre trovato la fintamodestia un obrorio) e me ne occupo a livelli accademici. La cosa che mi lascia stupefatto è questo approccio medievale e assolutistico che ingabbia il vangelo in una categoria di pensiero che nn ha nulla a che vedere con la realtà religiosa cristiana. Paolo certo non calza come termine di paragone in questa situazione, poichè lui si riferiva al legalismo giudaico, al ridurre, cioè, il mondo ad un insieme di norme che oscura la realtà della vita e dell’uomo…questa, caso mai, è la vostra posizione, quella di coloro che con in mano una traduzione della bibbia (con tutte le pecche che la traduzione di un testo può a vere), pretende di orientare la sua vita secondo un rigido schema che non tiene conto di tutti gli altri elementi che compongo l’umanità e la religiosità…capisco che i miei interveti possano sembrare strani o, non è mia intenzione, offensivi, ma purtroppo questi sono i limiti della scrittura su di un blog.

  33. luciano says:

    pace a tutti i Santi, Peter, Harry Potter e’ dal diavolo, la sua presentazione sfugge di gran lunga d occhi esperti, figuriamoci chi come voi ha ancora le scaglie. finire poi col dire che sei uno studioso del cristianesimo e religioso, confermi il tuo andicapp di cicerone mancato, che segue un itinerario non aggiornato, illudendoti di quanto asserisci!. colgo l’occasione di tappare la bocca a cianciatori e seduttori di menti che avanzano pretese facendosi chiamare maestri annullando la sacra parola di DIO. Peter, la parola e’ rivelata, non va interpretata, chi lo fa’ e’ un impostore e le distorce a suo piacimento. noi turiamo la bocca a voi millantatori esoterici che per meno di trenta denari crocifiggereste ancora il nostro Signore GESU’ CRISTO. ravvediti, temi dio!

    • Riccardo says:

      Luciano, guarda che anche voi la interpretate; lo fate appoggiandovi a una traduzione dei testi, lo fate nelle concordanze che rilevate, lo fate anche quando ritenete che essa debba essere presa alla lettera perché rivelata dando per scontato che una rivelazione utilizzi lo stesso linguaggio che usiamo noi uomini. Eppoi cos’é questa acrimonia nei confronti di Peter, mi sembra gratuita. Non starò a replicare: spero veramente che vi convertiate a Cristo, per il momento ne siete lontani.

      • Lorenzo says:

        Per te, Riccardo, per Peter e tutti quelli come voi:
        Gesù ha detto: “IO SONO LA VIA, LA VERITA’ E LA VITA, NESSUNO VIENE AL PADRE SE NON PER MEZZO DI ME”…

        Non è ossibile quindi che Gesù fosse un “pluralista”… e non parlava di religione ma di servizio e sottomissione all’amore di Dio attraverso l’opera della croce… le “concordanze” di cui parli non toccano questo messaggio ma solo cose molto marginali.

        Quella essenziale resta però in tutte: chi crede in Gesù come UNICO salvatore e persevera va in Paradiso; chi non crede e/o non persevera fino alla fine, va all’Inferno.

        Quindi, resta pure nella tua visione “religiosa”… noi restiamo figli di Dio, senza religione, in vista della gloria eterna che ci aspetta…
        La tua pluralità di vedute, per cui “tutte le reglioni sono uguali” (anche se ti ripeto che i veri cristaini non seguono una religione), equivale ad essere incredulo (nelle parole di Gesù) e quindi ad andare all’Inferno.

        Sei un illuso se pensi di scampare la giudizio a furia di parole e ragionamenti perchè NON c’è interpretazione in queste parole di Gesù, come in nessun’altr passo della Bibbia (Marco16):
        15 Poi disse loro: «Andate per tutto il mondo e predicate l’evangelo a ogni creatura; 16 chi ha creduto ed è stato battezzato, sarà salvato; ma chi non ha creduto, sarà condannato.

  34. Mirko says:

    Pace. Peter nonostante Sei un grande maestro di religioni a livelli altissimi, purtroppo comprendo che non hai ancora capito nulla sulla bibbia. Ecco perché capita spesso nelle cose spirituali, che un’ignorante svergogni un savio. Smettila di studiare e abbi l’umiltà di chiedere a Dio di rivelarti la sua parola, altrimenti continuerai a prenderti in giro. Credimi, al di la di harry potter hai bisogno di quel collirio che scende dall’Alto. Pace

  35. Peter says:

    Nn pensavo di causare questo scandalo…ad ogni modo, come avete giustamente scritto, io studio le religioni e non la fede…quella non può essere studiata ed è propria del singolo. Personalmente io credo alla scienza e alla storia, nn ho ancora trovato una religione più vera o giusta delle altre. Pertanto lascio a voi le speranze nell’inferno o nella salvezza, io mi accontento di conoscere il conoscibile. Anche perché come scriveva Erasmo i teologi sono i più folli tra i folli, poiché pretendono di parlare a nome di dio come se cii avessero cenato insieme…

    • Lorenzo says:

      Peter, sono un ingegnere e studio la STORIA della scienza da parecchi anni.
      Nelle teorie degli “studiosi” come te ci sono tante di quelle lacune che mi viene da ridere solo a citarle (chissà se Popper vi avesse sentito parlare cosa vi avrebbe detto): la “scienza” che citi vorrei tanto sentirla.
      Fammi un esempio: sappi che quando mi sono convertito a Cristo ho passato ANNI a verificare quel che è scritto nela Bibbia e non ho trovato nemmeno un errore, anche dal punto di vista scientifico.

      Attendo un tuo quesito che possa smentire la Bibbia.

    • giacintobutindaro says:

      Peter hai detto abbastanza insensatezze. Ora non ti faccio passare più niente.

    • Davide says:

      Esatto Peter. Hai fatto centro. Più precisamente, parliamo nel nome di Gesù Cristo da quando abbiamo cenato per la prima volta assieme con lui ed il Padre. Quando ci siamo ravveduti ed abbiamo creduto in Gesù Cristo, Dio ed il suo figliuolo Gesù Cristo sono venuti ad abitare dentro di noi e quel giorno hanno cenato con noi . Bravo, senza saperlo, hai detto il vero. Lo stesso fece Erasmo quando ebbe a scrivere ciò che tu ora stai riportando. Certamente siamo folli agli occhi di chi non crede. Pace e che Dio ti benedica

  36. Riccardo says:

    e voi avete ricevuto collirio dall’alto o ‘credete’ di averlo ricevuto?

    • giacintobutindaro says:

      Riccardo anche tu hai detto abbastanza insensatezze. I tuoi commenti da ora in poi saranno cestinati

      • Lorenzo says:

        Giacinto, pace. Sarai tacciato di “antidemocrazia”… ma se la “democrazia” in realtà è solo un pretesto per pubblicizzare la massoneria (o la stupidità), allora fai BENE a non pubblicare i commenti!

  37. Lorenzo says:

    Posso spiegare un colore ad un cieco? no, certamente…
    Come posso spiegarti cosa è lo Spirito Santo di Dio quando ti scuote forte dentro e ti porta ad AMARLO con tutto il cuore?

    Non posso spiegartelo perchè sei cieco: è un colore… mentre tu conosci solo il nero, cioè le tenebre. Se il tuo cuore fosse aperto a conoscere Dio, sapresti già di cosa parlo (e parlano in questo sito).

    Altro che scherzare sul collirio di cui parla l’Apocalisse!!!

  38. endrio says:

    Peter,Giacinto Butindaro non è il nostro o il mio guru ,ma semplicemente un fratello in Cristo dove lo Spirito Santo ci tiene uniti nel parlare lo stesso linguaggio.l’autorità non la dà un uomo, per insegnare o interpetrare (ma è lo spirito del Signore che soffia dove vuole Lui , e dona secondo la sua volontà).Cosi’ è scritto,e noi cosi crediamo.LaSacra Scrittura Peter ,và letta e messa in pratica ,attraverso la preghiera e l’umilta, affinche’ il Signore vedendo un cuore umiliato al suo cospetto possa rivelare queste (cose)ai semplici e agli umili, e nasconderle ai sapienti e gli intelligenti di questo mondo di tenebre. Sappi che la fede è un dono di Dio,ed è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono.Quindi Peter e Riccardo ,vi esorto per l’amore nel mio prossimo , a ravvedervi dalle vostre vie malvagie e credere alla morte espiatoria del nostro Signore Gesu’ Cristo,prima che sia troppo tardi,non potete un giorno dire di non aver ricevuto questa testimonianza.Io questa sera (Dio volendo)nella mia preghiera vi presentero’davanti al Signore affinche’vi dia il ravvedimento e la salvezza. Dio vi benedica…..(Su questo argomento non mi pronunero’ piu’).Pace alla chiesa di Cristo.

  39. luciano says:

    pace a tutti i Santi, Riccardo, non credo di essere stato acronimo, nei confronti di Peter, non essere guida di ciechi, raffigura te stesso in ogni cosa, sii autonomo, e non infliggere al Cristianesimo una condanna absoleta. svegliati cerca la via del Signore, anzi che di entrare in un sito dove l’orientamento e presso che’ indirizzata ai Santi. il guru menzionato da te ( Giacinto) e’ un uomo di DIO,spiegarti questa parola, e’ una perdita di tempo, sei massone quindi sei l’apriscatole dell’illusionismo acerrimo nemico di DIO. il fllo, Giacinto insegna la parola ai Santi, e a coloro che DIO gli manda. tutto cio che e’ articolato , e’ membra di una sola chiesa CRISTO. come puo vedere il fllo Giacinto non ti ha mai negato di postare un commento, ma gratuitamente vi lasciate sedurre dai vani ragionamenti che cattura spesso l’attenzione di altri seduttori! vi lascio con una riflessione se il giusto e’ appena salvato dove conparira’ l’empio e’ il peccatore, Riccardo e Peter la vedo dura io per voi se non vi convertite a CRISTO!

  40. Riccardo says:

    Giusto per precisare.non sono un massone.

  41. Lorenzo says:

    Riccardo, forse non lo sei nel senso che non sei associato ad una loggia massonica. Ma se condividi le idee della massoneria (ugualianza, fratellanza, libertà) e le professi, sei un massone “senza grembiule”…
    Inoltre non conosci la Bibbia ma dici di conoscerla… anzi, peggio: non credi che essa sia Parola di Dio, UNICA e IRRIPETIBILE ma soprattutto: ESATTA!!!

    Questo fa di te un “incredulo”… forse non un vero e proprio massone… ma non serve esserlo per andare all’Inferno… basta essere increduli!

  42. luciano says:

    pace a tutti i Santi, Riccardo, qualunque cosa tu credi di essere rimani comunque nemico di DIO non fa nessuna differenza. il tema E’ herry potter e’ dal diavolo .Giacinto, ringrazio il nostro DIO che esisti!! la pace sia con tutti voi.

  43. Gaetano says:

    Vorrei fare solo poche osservazioni:
    -per chi dice che è solo un libro e si definisce un credente, allora anche la sacra bibbia è un libro eppure riteniamo che ha parole di vita, quindi un libro può anche avere parole di morte e se non della carne almeno dello spirito;
    -si dice che insegna solo valori sani come l’amore, l’amicizia e la lealta’, ma credo che sia grave far passare il messaggio che per amore si possa uccidere o ricorrere anche a mezzi illeciti, ancor più se questi messaggi sono destinati per la maggior parte a ragazzi o, peggio, a bambini;
    -noto che quasi tutte le persone intervenute a favore di HP si sono espresse in modo aggressivo e offensivo, e questo non credo proprio che si possa definire come buoni frutti;
    -non sottovalutate queste cose e mi riferisco soprattutto a quelli che non credono, perchè vi posso garantire, per esperienza di chi vi scrive che non credeva nei poteri dell’occulto e che ne è rimasto scottato e che per la misericordia di Dio ne è uscito, che il maligno opera purtoppo con astuzia, anche attraverso film o cose del genere;
    -in ultimo: vi siete informati su chi è l’autrice e quali sono le sue dichiarazioni?
    -Non a caso il Signore dice: “Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza”
    Auguro a tutti che il Signore Gesù vi apra la mente e vi benedica.

  44. cristian says:

    Buongiorno ,Mi permetto umilmente da studioso di esoterismo di assolvere la Rowling dalle vostre accuse, non avendo la suddetta, la preparazione tale da costruire opere magiche.I maestri in tale senso rimangono il grande Michael Ende e Philip Pullman.

  45. Adriana says:

    Volevo solo dire che sono d’accordo con quanto scrive Giacinto Butindaro e sono scandalizzata da quanti sono convinti di ritrovarvi insegnamenti d’amore e d’amicizia; svegliatevi!! Se volete insegnamenti sull’amore Dio ci ha dato un libro che é perfetto: La Bibbia.

  46. Alessia says:

    Mamma mia che mente chiusa che avete -.-
    Leggo Harry Potter da quando avevo 9-10 anni e vi posso dire che io credo in Dio! Harry Potter mi ha insegnato il valore dell’amicizia e dell’amore, mi ha insegnato ad essere coraggiosa e di mettercela tutta in tutto, Harry Potter è una meravigliosa e stupenda saga! Non c’entra niente col diavolo la stessa J.K.Rowling smentisce le ingiuste accuse fatte a lei ed a Harry Potter
    Secondo me dovreste farvi vedere da uno specialista sul serio
    Anch’io da piccola sognavo di andare ad Hogwarts per scappare dalla monotonia di fare sempre le stesse cose, quando leggevo Harry Potter mi sentivo libera! Come quando Harry cavalca la sua scopa era come se fossi io stessa a volare!
    Harry Potter fa sognare e non è assolutamente vero che nei libri c’entra il diavolo che vuole attirare anime innocenti
    Vi dico una cosa, quando avrò figli farò leggere loro Harry Potter per insegnare loro i valori che questa saga trasmette!!
    Cordiali Saluti
    Alessia

    • giacintobutindaro says:

      Alessia, la Parola di Dio ti dice: “Se sei savio, sei savio per te stesso; se sei beffardo tu solo ne porterai la pena.” (Proverbi 9:12). Tu purtroppo non vuoi seguire quello che dice la Sapienza di Dio, e allora sappi che porterai la pena della tua ribellione a Dio.

  47. Andrea says:

    Salve a tutti,
    Sono una fan di Harry Potter e ho 20 anni.
    Volevo dire oltre a quello già detto da tutti (che la saga trasmette valori importanti come l’amore, l’amicizia ecc…)
    che noi tutti quando abbiamo letto Harry Potter abbiamo trovato un mondo che ci ha permesso di evadere dalla quotidianità. Andare ad Hogwarts è quello che tutti abbiamo voluto quando eravamo piccoli… ma tutti sappiamo che è una storia inventata e che la magia non esiste. In questo articolo viene detto che la magia esiste perché i bambini se ne avvicinano… quindi VOI da Cristiani state ammettendo l’esistenza di una cosa che tecnicamente non dovrebbe esistere…. Trovo che ci sia poca coerenza. Detto questo io sono cristiana ma anche fan di Harry Potter e non penso che questi libri siano manuali di magia… Anzi hanno più cose in comune con la nostra religione che altro.

    • giacintobutindaro says:

      Andrea, salute a te. Quando uno diventa un discepolo di Gesù Cristo, se prima era un fan di Harry Potter smette di esserlo perchè capisce che Harry Potter è dal diavolo. Tu ancora quindi non sei un discepolo di Gesù Cristo. Diventalo.

    • Adriano says:

      Andrea, parli di cose che non puoi capire perchè hai gli occhi chiusi.
      La magia non è (solo) la manipolazione della realtà materiale ma è soprattutto la manipolazione di quella spirituale.
      Quando si imbeve il proprio animo e la propria mente di ciò che la magia afferma, anche se l’apparenza è quella dello svago e del gioco, si finisce SEMPRE per cadere in legami con realtà spirituali malvagie.
      Se hai visto il film “‘l’esorcista” (io l’ho visto prima di convertirmi, molti anni fa, ed ora lo giudico un film disgustoso) avrai notato che la bambina viene posseduta dopo aver giocato con una tavola Wicca. E lo stesso avviene in molti film di quel genere.
      Anche a te succederà la stessa cosa (magari stai ridendo di queste mie parole) se continui a ignorare quel che ti è stato detto.
      Quindi il mio sincero sentimento è che ti converta a Gesù Cristo prima possibile.

      Dio benedica la Sua chiesa.

  48. Massimiliano says:

    Siete tutti davvero bravi a parlare. Sia moralisti anticristiani sia moralisti cristiani. Si perché siete tutti moralisti in fondo, volete tutti difendere una morale. Volevo prima rispondere agli anticristiani che affermano che comunque Harry Potter insegna valori importanti. Bè vi invito a leggere il dialogo dell’antiCristo, vi stupirà scoprire come l’antiCristo insegnava i valori la morale la giustizia utilizzando forme di pensiero che mettessero d’accordo tutti. Ebbene l’unica cosa che rifiutava di riconoscere era Gesù Cristo. I cristiani,quelli veri, non danno più importanza alle buone azioni ma a Gesù Cristo. Chi dava importanza alle azioni erano i farisei. «La morale cristiana» dice il papa nell’incontro con il movimento di Comunione e Liberazione del 7 marzo 2015 «non è lo sforzo titanico e volontaristico di chi vuole essere bravo e ci riesce». «Non è un ragionamento astratto ad allargare la ragione per permetterle di riconoscere Cristo che si realizza in un INCONTRO. Cristo si sottopone alla verifica del nostro cuore: non ci chiese di credergli”a priori”. »[‘avvenimento cristiano non attende che l’uomo cambi, non richiede preparazioni ne precondizioni[ne sono una prova Pietro che era un pescatore e Paolo che perseguiva i cristiani]: esso irrompe e accade, come l’innamorarsi.» Don Julian Carron.
    Al di fuori di questo, di questo avvenimento, al don fuori di Cristo non c’è Cristianesimo.
    Ora ai moralisti cristiani: proprio in memoria della storia di San Paolo dovreste capire che non dobbiamo temere che Harry Potter sia o non sia uno strumento del demonio, perché in qualche modo Gesù vince, anche contro la nostra ingenuità,la nostra superficialità, il nostro rancore. Cristo è più forte anche dei nostri difetti. Quindi finitela. Harry Potter è un bel libro un fantasy, e tutte le vostre teorie anti non fanno che accrescere il desiderio di ribellione. E poi chissà magari è la strada che Gesù ha scelto per alcuni per arrivare a Lui. Anche se è uno strumento del demonio, chi sei tu per dire cosa Dio pensa, c’eri quando Dio ha creato la terra? Quando ha formato le stelle? Quando ha divieto il cielo dalla terra? È vero che bisogna avere cautela ma con tutto, non solo con Harry Potter, ma non abbiate paura, Cristo lo sa! Smettetela con sto articoli che fate solo il gioco di Satana. Perciò, usando le parole di Don Bosco “ama e fa ciò che vuoi!” E io aggiungo: ma sii leale con il tuo cuore, scegli solo ciò che ti fa stare bene davvero!

    • giacintobutindaro says:

      Massimiliano, tu brancoli nel buio e scambi le tenebre per luce. Ravvediti e credi nel Vangelo di Cristo

    • Adriano says:

      ma sì, Massimiliano… ognuno si faccia la propria morale…

      Giovanni Bosco diceva “ama e fa ciò che vuoi”… un bel detto massonico visto che Pike diceva “fa ciò che vuoi”…

      Bosco ha aggiunto “ama”… ma si sente dire che “per amore il marito ha ucciso la moglie”, “per amore il padre ha ucciso la figlia”…
      Ecco dunque un detto che non ha nessun significato alla luce delle Scritture perché nessuno è capace di amare senza Dio nel proprio cuore. E Gesù Cristo ha insegnato che senza di Lui nessuno conosce Dio quindi nemmeno l’amore.

      Bosco dunque ha insegnato a “saltare” Gesù Cristo perché la misura dell’amore e la via della propria salvezza la dà l’individuo stesso e non Dio. Quindi l’uomo si salva anche senza Dio: basta “amare”!
      Uno spiritista ama i propri figli? Beh non importa il resto… andrà in Paradiso!
      Un buddista ama la meditazione? Beh non importa il resto… andrà in Paradiso!
      Un Cattolico ama Maria, ama i poveri (bisogna poi vedere come..)? Beh non importa il resto… andrà in Paradiso!

      Quindi a che serve Gesù Cristo? … a niente!

      Chi insegna che Gesù è l’UNICA Via quindi sbaglia? È un “moralista cristiano”?
      Allora Gesù sbagliava rispondendo a Filippo in Giovanni 14? (vai a leggerlo)
      SOLO attraverso Gesù si ha la salvezza eterna… oppure te le senti di smentire quello che Gesù stesso ha detto?

      Caro Massimiliano, che tu possa acquistare conoscenza della Parola di Dio e ravvederti così da diventare un vero Cristiano e salvarti!

  49. Giuseppe says:

    Alla faccia del libero arbitrio cristiano eh! .
    Ma vi siete bevuti il cervello??? Guardate che Cristo insegnava la pace ,l amore e la tolleranza !!!! Voi pensate la come vi pare: che sarò un infedele satanico etc etc. Ma io leggo Harry Potter mica credo che il suo mondo sia reale ,per farlo dovrei avere problemi seri!!!
    Ah siccome so che inveirete contro di me salutatatemi Caronte quando morirete che probabilmente io non lo vedrò

  50. Valentina says:

    Oggi per la prima volta ho scoperto una cosa… ero fan di Harry Potter pure io…
    Ma guardando per caso una testimonianza:
    https://www.youtube.com/watch?v=NLdGqp0h-jg
    (a circa 17 minuti) comincia a parlare di Harry Potter…
    Vado subito a cercare notizie sulla scrittrice.. e scopro che lei fa davvero parte di una chiesa satanica (e scientology).
    Trovo altre informazioni http://www.whale.to/c/j_k_rowling.html
    Tutto corrisponde…
    Posso testimoniare che Gesù Cristo mi ha preso nel momento preciso..
    perchè IO testimonio che proprio per colpa di Harry Potter, avevo iniziato ad avvicinarmi al mondo dell’occulto. Avevo acquistato il libro della Wicca.
    Ho cominciato a fare incantesimi di iniziazione.. ho iniziato con un rituale un pezzo di legno per fare la bacchetta magica… ho fatto incantesimi per far separare persone…
    Quando poi… Cristo è venuto a salvarmi… stavo iniziando anche a studiare telepatia e l’influenzare il pensiero degli altri”…
    Ero messa molto male…
    Non dite che Harry Potter è innoquo… perchè non lo E’ . E queste sono le prove.. l’ho visto su di me…
    Mi sono convertita da quando l’anno scorso ho incontrato su youtube questo grande sacerdote:
    https://www.youtube.com/watch?v=F0ShUy83-dk

    Dico questo con quasi rammarico.. ho amato tantissimo anch’io la saga di Harry Potter… spero che tanti altri scoprano presto la realtà…
    Satana attira anche con personaggi accattivanti.. storie belle… è cosi’ falso..
    ci cattura con quello che ci ammalia…
    Ora mi chiedo… che fare dei films che ho acquistato e del libro?
    Devo confessare che ancora mi chiedo.. e se lo guardassi solo per la storia? Comunque so che il film è male… a me piacciono i personaggi , gli attori… la storia..
    non so che fare…
    chiederò a Don Leonardo…
    E al mio confessore di fiducia…
    se dovessi buttare tutto, dovrei buttare musica, bambole, tutto…
    com’è difficile… non so piu’ che fare…
    ad ogni modo, Harry Potter non è film da consigliare.. questo è sicuro…

    • giacintobutindaro says:

      Valentina, hai abbandonato l’occulto, hai abbandonato Harry Potter, e hai fatto bene. Ma ti esorto a lasciare tutto quello che riguarda Harry Potter e l’occulto, brucia tutto quello che ti rimane di queste cose. Adesso però ravvediti dei tuoi peccati, credi nel Vangelo di Cristo, per ottenere la remissione dei tuoi peccati e la vita eterna, ed esci e separati dalla Chiesa Cattolica Romana. Prega Dio di metterti sulla strada una chiesa evangelica che si attiene alla sana dottrina, ed unisciti ad essa, chiedendo di farti battezzare in acqua.

  51. Massimo says:

    @ VALENTINA, so che ti sarà duro leggere quanto sto per scriverti, Giacinto permettendo, ma credo che il “serpente antico” ti tenga ancora ben stretta tra le sue spire; egli ha solo mutato la sua sembianza (pelle) e del resto è nella sua natura!
    Devi certamente liberarti di tutto! Fallo esclusivamente per amore di Gesù, il Cristo di Dio e della sua Parola!
    Ma poi….che ti può fare l’uomo? E a chi bisogna confessare i nostri peccati?
    E’ scritto infatti :”MALEDETTO L’UOMO CHE CONFIDA NELL’UOMO e fa della carne il suo braccio e il cui cuore si allontana dal Signore” (Geremia 17:5).
    Valentina, dovresti partire da questa Verità biblica.
    Il Signore parla per mezzo dei suoi servi,tra cui i Profeti, e Geremia era uno di loro.
    Pertanto Valentina temo che tu:
    1) Sei ancora sotto la “maledizione di Dio”, perchè continui a tenere lo sguardo in basso, all’altezza degli uomini, li guardi, li ascolti e sei tuttora legata e sottomessa a certuni che magari godono di fama di santità, bontà, saggezza e sapienza!
    2) Parli di “conversione” (parola molto grossa) grazie ad un incontro con un grande sacerdote? Ma chi è preposto a far grande o piccolo un uomo? (inteso ovviamente in senso spirituale). Ma la dottrina cattolica rispecchia davvero tutta la Verità di Dio come il papa ed i suoi alti prelati vantano? Sono proprio loro che “prendono gloria gli uni dagli altri” (Giovanni 5:44). Non è forse papa Bergoglio a far “santi” certi uomini o donne, secondo la tradizione religiosa cattolica, come del resto hanno fatto tutti i suoi predecessori? Ma dove sono scritte tutte queste così astruse procedure di pura burocrazia ecclesiastica, e per quale fine? Il solo e vero scopo diabolico è quello di distogliere il cuore e la mente dal Creatore che è benedetto in eterno, per volgerlo ad adorare e servire la creatura? (Romani 1:25). Altro che san Tommaso, santa Caterina da Siena, San Pio da Pietrelcina, la Madonna, Papa Giovanni Paolo 2°, Papa Benedetto XVI ecc.. come ha continuamente menzionati quel don Leonardo!
    3) Tu continui a riporre la tua fiducia nell’uomo che è solo un vapore, un fiore che subito secca, e confidi nella sua forza, nella sua “ars oratoria”, nella sua personale religiosità, nella sua cultura, nella sua presunta esperienza del e col mondo ecc.
    4) Tu guardi ancora gli uomini di cui non conosci il cuore che invece solo Dio
    conosce! E il cuore degli uomini, scrive sempre il profeta, ” si allontana dal Signore”. Gesù non disse forse :”Perchè mi chiami buono? NESSUNO E’ BUONO, TRANNE UNO SOLO, cioè DIO” (Marco 10:18).
    5) Pensi all’uomo Leonardo, fatto “don” da altri uomini e al quale chiederai che cosa? Magari un giorno faranno pure lui santo alla maniera di altri uomini!
    Pensi anche di rivolgerti al tuo uomo confessore di fiducia?
    Valentina, se non lasci tutto, se non ti presenti davanti al Signore priva e libera di ogni cosa, non realizzerai mai quel RAVVEDIMENTO che è scritto in Matteo 3:5-12.
    Valentina, credimi, ho ascoltato solo il primo minuto di quello che hai postato su “ex satanista mette in guardia..” perchè quel signore non è libero da niente!
    Il suo dire è stolto : “Cosa fece questo cornuto parlando all’orecchio di Gesù
    dicendogli : Figlio mio, vieni qui, inginocchiati (00.45) non ti succederà niente..”
    Perchè offendere Satana? Forse nella Parola di Dio è scritto qualcosa a riguardo?
    E’ scritto invece :” Ciò nonostante, anche questi visionari contaminano la carne nello stesso modo, disprezzano l’autorità e parlano male delle dignità. invece l’arcangelo Michele, quando contendeva con il diavolo, non osò pronunziare contro di lui un giudizio ingiurioso, ma disse :Ti sgridi il Signore” (Giuda 8-9).
    Nei Vangeli, quel è scritto circa il momento in cui Gesù fu tentato da Satana nel deserto e non è propriamente conforme a quanto invece quel signore ha riferito ai presenti. E quale benedizione poi si potevano mai dare l’un l’altro, come invece quest’uomo invitava i presenti a fare? Ecco perchè ho interrotto la visione!
    Per tacciare don Leonardo basta leggere la Parola di Dio!
    Quella corona del rosario che stringe nella mano destra, mettendola ben in vista, quasi a pubblicizzarla, testimonia la sua evidente schiavitù religiosa!
    Quella corona gli avvolge la mano , come le spire del serpente antico gli avvolgono tutto il suo essere! Ma mi rendo conto Valentina quanto sia duro questo parlare!
    Liberati di tutto Valentina, di tutto ciò che ancora ti tiene legata : di quel tipo di musica che sai tu, di quei libri, di tutti quegli oggetti che ti sei procurata o acquistato, di quelle bambole, che aspetti? Trova rifugio ai piedi della croce del Cristo! Guarda che non intendo però quella di legno, o di qualsiasi altro materiale che hanno i cattolici! E’ tempo che tu eserciti fede, benchè piccola, benchè debole!
    Fa che sia il suo sangue di Gesù a lavarti, a purificarti: Lì alla croce c’è potenza, c’è liberazione, c’è libertà!
    Procurati invece una bibbia, leggi e meditala! Chiedi a Dio nel nome di Gesù Cristo (Giovanni 15:16). Chiedi a GESU’ stesso com’è scritto in Giovanni 14:13-14 e NON alla maniera dei cattolici che sono disobbedienti anche in queste cose!
    Valentina, ascolta il consiglio della Parola di Dio, che è sempre Gesù, che è la VIA, la VERITA’ e la VITA!
    Sappi che “L’uomo non può ricevere nulla se non gli è dato dall’alto” (Giovanni 3:27). Distogli pertanto lo sguardo dagli uomini, alzalo e tienilo fisso solo su Gesù!
    “Abbi fede in Dio e abbi fede anche in Gesù” (Giovanni 14:1).
    Il profeta citato all’inizio, prosegue nel consiglio di Dio : “BENEDETTO L’UOMO CHE CONFIDA NEL SIGNORE E LA CUI FIDUCIA E’ IL SIGNORE” (Geremia 17:7).
    Smetti pertanto di guardare e confidare negli uomini e riponi tutta la tua fede e fiducia nel Signore! Confessa al Signore i tuoi peccati (Daniele 9:20 / Marco 1:5 / Matteo 3:6 /Atti 19:18 ecc.). Se pecchi contro tuo fratello, riconosci il tuo peccato e chiedi a lui perdono! E quante volte bisogna perdonare, forse sette volte? “Non sette volte, ma fino a settanta volte sette” (Matteo 18:22). Se pecchi contro Dio chiedi perdono a Dio! Ma la confessione, e per di più segreta insegnata dalla dottrina cattolica è pura invenzione di quella gerarchia ecclesiastica! Non esiste nella Parola di Dio! Ma lo credi tu?
    Pace Giacinto.

  52. giancarlo says:

    Ho visto tutta la saga più volte….. devo cercare un esorcista?

    • giacintobutindaro says:

      Ti devi ravvedere e credere nel Vangelo per essere salvato.

    • Massimo says:

      @ Giancarlo, vista la tua battuta, mi viene spontaneo raccomandarti una sola cosa se vai da un esorcista, chiedigli da chi ha ricevuto quell’autorità, se da Dio o dagli uomini? “Come può Satana scacciare Satana?” (Marco 3:23).
      Tempo fa ho visto in vendita in più negozi certe bacchette, che fanno passare per magiche, ispirandosi a questa Saga, e ragazzine acquistarle, desiderose di poter partecipare a corsi e/o scuole di magia! Ovviamente per queste cose non viene fatta molta pubblicità!
      Ma credo che il fenomeno sia molto più in crescita di quel che può sembrare!
      Quindi Giacinto, secondo Giancarlo dovremo riderci sopra? Quando invece molte famiglie, ormai troppo tardi si accorgono che i loro figli frequentano certe sette e praticano magia nera, bianca, rossa, coscienti o incoscienti di essere caduti nelle mani di Satana!
      E certuni ridendo dicono: “che ci fa?”. Che il Signore abbia pietà di tanta stoltezza!

      • Maurizio Pescatori says:

        Massimo, ti prego spiegami la differenza tra “magia” e “preghiera”. Tu certamente sai cos’è l’eggregore.
        Orbene spiegami la differenza tra un’eggregore che si dedica al Rosario per la guarigione di un caro e la medesima eggregore che si dedica ad altri tipi di invocazioni taumaturgiche per la medesima guarigione.

        • Massimo says:

          Maurizio mi credi se ti dico che è la prima volta che sento/leggo questa parola “eggregore” ? E lo so, mi dirai ignorante…nel senso che ignoro vero? Ebbene sì!
          Avrei potuto andar in google (Wikipedia) a cercarne il significato, ma preferisco invece che me lo dica tu il significato, anche se personalmente non m’importa saperlo, non mi fa la differenza!
          La differenza poi tra magia e preghiera? Beh…la prima è un peccato secondo la Parola di Dio; la seconda è il cuore che si apre ma dipende tutto a chi ti apri, come ti apri, per quali motivazioni, insomma dal tipo di fede che hai!
          Il Rosario? Prima di convertirmi al Signore Gesù Cristo e alla sua Parola l’ho tenuto in tasca per anni e l’ho recitato non so quante volte! Ma da quando ho realizzato che non bisogna pregare e/o venerare altri all’infuori di Dio Padre e il suo Figliolo Gesù Cristo me ne sono felicemente liberato! Dalla mia ignoranza mariana (per mancanza di conoscenza della Parola di Dio) che un tempo professavo il Signore nella sua grande misericordia mi ha liberato, mi ha libertao da questa “recita meccanica”. Dio vuole semplicemente obbedienza alla sua Parola secondo quanto è scritto in Matteo 6:5-15.
          Sappi però Maurizio che la preghiera del Padre nostro è solo un esempio di preghiera che Gesù ci ha voluto lasciare!
          E poi Maurizio… tutta la nostra vita dovrebbe essere una preghiera di offerta continua verbale e pratica a Dio Padre nel nome di Gesù!
          Invocazioni taumaturgiche dici Maurizio? Che parole inusuali sono queste per me!… del resto mi attengo a quanto Gesù ha comandato…in particolar modo in Giovanni 14:12-14.
          Vuoi che il Signore ti esaudisca davvero? Bisogna saper chiedere! Come?..è scritto in Giacomo 1:5-8.
          Sei tu e tua moglie soltanto…bene!…chiedi e prega secondo quanto leggi in Matteo 18:19-20.
          Insomma la Parola di Dio ci da’ tante e giuste dritte per accedere al trono della Grazia! Ma ci credi tu?
          Tutto il resto viene dal Maligno…sappilo Maurizio con i suoi miracoli di menzogna per sedurre, legare, confondere ecc……. Basta!..altrimenti ci vorrebbe davvero un’intero Vangelo da scriverti! Un saluto.

  53. Alex says:

    “Nessuno può servire a due padroni: o odierà l’uno e amerà l’altro, o preferirà l’uno e disprezzerà l’altro: non potete servire a Dio e a Satana”

    Chi non ha la forza di rinunciare alle tentazioni del diavolo rinuncia a Dio.
    La Chiesa non giudica queste persone ma le mette in guardia per cristiana carità: solo conoscendo la verità si è davvero liberi. E Gesù è la verità, la via da seguire.
    Ogni ostacolo che si pone tra noi e Dio viola il primo comandamento, ci sbarra la strada verso la nostra felicità..già qui sulla terra.

    Nessuno vi giudica o vi costringe a scegliere Dio, però i tanti insulti non impediranno di far conoscere a tutti la verità. La Chiesa infatti ha il dovere di diffondere la sua luce a tutti gli Uomini.

  54. Maurizio Pescatori says:

    “Aborrite anche la magia che pretende guarire le malattie o scacciare gli spiriti o proteggere da spiriti a cui molte anime bisognose di guarigione e di liberazione si affidano nella loro ignoranza. Diffidate nella maniera più assoluta di questi poteri che taluni maghi dicono di avere per guarire o per scacciare gli spiriti perché sono fasulli e ingannatori.”
    Bene, ne prendo atto.
    Ti prego, dimmi dunque, la differenza tra un’invocazione ai Santi per la guarigione di un malato, ed un’invocazione ai Poteri per la medesima guarigione.
    Ti prego, dimmi dunque, la differenza tra chi pronuncia un’invocazione agli Angeli, Arcangeli, Troni e Potestà, per liberare un confratello da un demonio, e l’esorcismo di un Sacerdote (ammesso che lo sappia fare) per la medesima liberazione.
    Le formule sono spesso le medesime, e spesso mutuate dagli egizi o dagli ebrei ad uso dei sacerdoti cristiani; non vi è nulla che sia inventato o “intuito”, è tutto tramandato.
    Dimmi, dunque, qual è la differenza.

    • Stefania, 25 anni says:

      non vi è differenza, infatti nella Bibbia non si incoraggia e non si insegna questa pratica. Solo Gesù può guarire.

  55. Stefania, 25 anni says:

    Aprite gli occhi! Su YouTube ho trovato parecchi canali di ragazzi e ragazze della mia età (quelli che sono cresciuti con Harry Potter) che insegnano a usare bacchette, creare cerchi magici, chiamare gli spiriti e altre pratiche occulte. Io stessa ho un’amica che si definisce “strega” ed ha la casa piena di simbologia satanica. Quando eravamo piccole frequentavamo una colonia cristiana ed entrambe abbiamo sentito di Gesù, lei al tempo era un’appassionata di Harry Potter e la serie di fumetti W.I.T.C.H. , io invece me ne tenevo lontana. Ora, chi avrebbe predetto che in un futuro lei avrebbe iniziato a praticare arti magiche? Ai tempi in pochi hanno fiutato “il pericolo”.
    Ma come si fa a DIFENDERE Harry Potter? Informatevi, vi prego!
    E pregate per quelli che sono caduti nella trappola di Satana e ora lo servono pienamente convinti di far del bene!
    Da credenti quali voi dite di essere dovreste combattere contro le potenze del male annunciando il Vangelo della Verità, portando le persone a Gesù, non incoraggiandole al male.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *