‘Tra cani non si mordono’

Verrebbe da dire: ‘Tra cani non si mordono’. E difatti tra i cani che si aggirano nelle Chiese ci sono buoni rapporti di vicinato, e in molti casi un grande affiatamento ed una grande stima. Ladri quindi che parlano bene di altri ladri; seduttori che parlano bene di altri seduttori; rapaci che parlano bene di altri rapaci; arroganti che parlano bene di altri arroganti. E’ una banda questa che sta danneggiando la vigna di Dio: guardatevi da essi.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Meditazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.