Chiese Protestanti di Milano protestano contro la Parola di Dio

Ecco come si sono ridotti tanti ‘protestanti’ (Valdesi, Metodisti ecc.), a protestare contro la verità e a favore della menzogna. In questo caso a favore dell’omosessualità. Ravvedetevi e convertitevi dalle vostre vie malvagie, voi cosiddetti protestanti omosessuali o che appoggiate l’omosessualità.

This entry was posted in Chiesa Valdese, Chiese protestanti storiche, Comportamenti disordinati, Cose strane, Metodisti, Omosessualità, Video and tagged , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Chiese Protestanti di Milano protestano contro la Parola di Dio

  1. mirko says:

    Pace, devo dire che vedendo questo video, capisco che siamo veramente alla fine. Qui si parla di Milano, e proprio questa citta’ e’ stata devastata da strane dottrine diaboliche, sempre con il pretesto dell’apparente amore (ma falso), distruggendo quello che hanno fatto con grande sacrificio, i nostri nonni ecc. per portare l’evangelo sano e puro. Non credo piu’ sia possibile far parte della chiesa evangelica(qualsiasi corrente) per distinguersi dal mondo, pertanto vi esorto a non attaccarsi a nessuna religione, ma solo alla Parola di Dio, solo cosi’ potremo essere Cristiani, cioe’ seguaci di Cristo e non dell’uomo corrotto.Pace

  2. stefano says:

    ma che c’entra…questi sono cristiani e giustamente protestano contro le discrimazioni, mica a favore dell’omosessualità!! Penso che nessuno di loro sia omosessuale, ma scendono in piazza per i diritti dell’uomo. lo stato è laico e deve garantire diritti non ai cristiani, ma ai cittadini!!
    Essere seguaci di cristo vuol dire amare e difendere gli omosessuali così come tutti gli altri, non perseguitarli!

    • giacintobutindaro says:

      Cosa c’entra? Ma che stai dicendo? I veri Cristiani sono seguaci e servitori di Gesù Cristo, e quindi non appoggiano il diritto a peccare che gli omosessuali pensano di avere, ma lo condannano. Già, perchè gli omosessuali sono dei peccatori, in quanto l’omosessualità è peccato agli occhi di Dio. Il bene degli omosessuali lo si cerca predicando loro che si devono ravvedere e convertire dalle loro vie malvage, e credere nel Vangelo, per essere salvati dalla schiavitù del peccato e scampare al tormento eterno; e non partecipando o organizzando queste manifestazioni in quanto in questa maniera li si aiuta a rimanere nel peccato e a andare all’inferno.

  3. mirko says:

    Pace, io credo che l’unica cosa di cui ci dobbiamo preoccupare e’ mettere in pratica la Parola di Dio, per quanto riguarda la laicita’ dello stato non so cosa dire e mi interessa molto poco se questa tende ad intralciare gli insegnamenti biblici.
    Ci sono molti omosessuali che stanno cercando con disperazione un modo per sfuggire da questa trappola del nemico e l’unica cosa che possiamo fare noi cristiani e’ presentare Cristo e la sua Potenza liberatrice. E’ chiaro che poi ci sono omosessuali a cui non interessa essere liberato da questo inganno e noi cristiani di certo non li perseguiteremo(ci limiteremo a presentare la verita’), ma non possiamo neanche dire allo stato di riconoscere le coppie gay, poiche’ saremo complici di questo disastro.
    Spero di non creare attriti inutili.
    Pace

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>