Ci si può sviare dalla verità se non si è nella verità?

Ci si può sviare dalla verità se non si è nella verità? Ci si può sviare dalla fede senza essere nella fede? Ovviamente la risposta è ‘no’. Quindi chi si svia dalla verità, ERA nella verità, e chi si svia dalla fede ERA nella fede. Ma se qualcuno vi dicesse che si può uscire da una casa, senza esserci dentro, o che uno può uscire di strada senza essere sulla strada, voi cosa gli direste? Che è un insensato.
E purtroppo di questi insensati ce ne sono molti: pensate costoro (sono quelli che sostengono la falsa dottrina ‘una volta salvati, salvati per sempre’) arrivano a rispondere alla domanda: ‘Chi perde la salvezza, ce l’ha mai avuta?’, con un secco ‘No, non l’ha mai avuta’. E perchè questo? Perchè è gente ostinata di cuore, dura di cuore e di orecchi, che rifiuta di attenersi alla Scrittura, che dice molto, ma molto, chiaramente: “Il mio giusto vivrà per fede; e se si trae indietro, l’anima mia non lo gradisce. Ma noi non siamo di quelli che si traggono indietro a loro perdizione, ma di quelli che hanno fede per salvar l’anima” (Ebrei 10:38-39).
Ora, ascoltatemi ostinati di cuore. Qui lo scrittore dice che il giusto vivrà per fede e se si trae indietro, Dio non lo gradisce. Sta parlando del giusto, non del peccatore che è ancora morto nei suoi peccati e nelle sue trasgressioni. Il giusto è stato vivificato per fede, e quindi è vivo spiritualmente avendo la fede in Cristo. Ma ecco, che Dio avverte che se il suo giusto si trae indietro la sua anima non lo gradisce. Quindi fino a che il giusto rimane nella fede, o vive per fede, Dio lo gradisce, ma se si tira indietro Dio non lo gradisce più. Per tirarsi indietro, deve per forza di cose dunque avere cominciato a camminare con il Signore un giorno, e difatti è chiamato ‘il giusto’. E quindi il giusto è colui che essendo stato giustificato, ha preso a camminare unito al Signore, sulla via santa. Ma Dio lo ammonisce affinchè continui a camminare unito al Signore, e non torni indietro, perchè in questo caso Dio lo rigetterà. Quindi, è in questa maniera che Dio lo incoraggia a perseverare nella fede, in quanto se non persevererà sarà rinnegato e andrà in perdizione, e dice che ci sono quelli che si traggono indietro a loro perdizione, il che significa che esiste non solo l’eventualità che il giusto si tragga indietro, ma esistono dei giusti che si sono tratti indietro e sono andati in perdizione. La ragione è perchè hanno smesso di credere, hanno gettato via la fede che avevano ricevuto da Dio, che dunque era una fede vera, e non poteva essere altrimenti perchè erano dei giusti.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Esortazioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ci si può sviare dalla verità se non si è nella verità?

  1. Andrea scrive:

    Pace a te fratello Giacinto

    Ho letto nello statement of faith della una chiesa battista anglofona Bethel Baptist con sede a Vicenza la seguente frase:

    Salvation

    We believe that salvation is the gift of God brought to man by grace and received by personal faith in the Lord Jesus Christ, Whose precious blood was shed on Calvary for the forgiveness of our sins (John 1:12; Ephesians 1:7; 2:8-10; I Peter 1:18-19) and that in order to be saved, sinners must be born again; that the new birth is a new creation in Christ Jesus; that it is instantaneous and not a process.
    The Eternal Security and Assurance of Believers
    We believe that all the redeemed, once saved, are kept by God’s power and are thus secure in Christ forever. (John 6:37-40; 10:27-30; Romans 8:1, 38-39; I Corinthians 1:4-8; I Peter 1:4-5)
    We believe that it is the privilege of believers to rejoice in the assurance of their salvation through the testimony of God’s Word which, however, clearly forbids the use of Christian liberty as an occasion to the flesh. (Romans 13:13-14; Galatians 5:13; Titus 2:11-15)

    Potresti darci una tua valutazione sulla loro posizione dottrinale ?

    pace

    Andrea

    • giacintobutindaro scrive:

      Pace, Andrea. Ho già confutato queste dichiarazioni fatte da Battisti, come anche dai Riformati e dai Presbiteriani.

      Ti metto dunque i collegamenti a questi miei scritti confutatori.

      In italiano: ‘Confutazione della dottrina ‘Una volta salvati sempre salvati’

      In Inglese: Refutation of ‘once saved always saved’

      Dio ti benedica

      • Andrea scrive:

        Grazie fratello Giacinto per i link di confutazione.

        Mi sono letto quella inglese e ho anche sbirciato su Internet il passo del sermone di Spurgeon per vedere quale fosse il contesto da lui “ipotizzato” della caduta irreversibile dalla grazia.

        Io suggerisco di pregare il Signore che ci faccia morire PRIMA di poter anche solo pensare vagamente di commettere il peccato che mena a morte.

        Ma desidero chiederti quale e’ la tua posizione attuale sulle “versioni” della Bibbia perche’ ho visto che nel testo mescoli sia la Authorized di King James che le moderne NKJV , NIV e NASB.

        Personalmente quello che ho letto su internet mi ha convinto che le nuove versioni Non sono affidabili.

        Ho verificato personalmente le gravi discrepanze dottrinali presenti nelle nuove versioni di cui sono venuto in possesso.

        Capisco che lo Spirito Santo e’ la nostra guida allo studio della Bibbia ma e’ anche vero che guidare un Bibbia scassata e’ pericoloso.

        pace a te

        Andrea

  2. Marco scrive:

    Un altro ragionamento da fare in questo caso è: essendo nei panni del diavolo, che vuole accaparrarsi il maggior numero di anime possibili, che farei? Diffonderei la falsa dottrina “una volta salvati, salvati per sempre”, che indurrebbe il giusto, a credere che tanto è stato salvato e che quindi è in buone mani fino alla fine, invece che continuare a pregare per perseverare e migliorarsi sempre di più in tutti i sensi in modo da non allontanarsi dalla fede e andare in perdizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.