La Società Biblica Britannica e Forestiera è collusa con la Massoneria

The British and Foreign Bible Society ossia la Società Biblica Britannica e Forestiera fu fondata nel 1804 con l’obbiettivo di tradurre, pubblicare e distribuire le Scritture in quante più lingue le circostanze e i fondi lo avrebbero permesso.
Sin dall’inizio però questa Società Biblica ha avuto rapporti con la Massoneria. Tra gli incontri tenutisi nella Freemason Hall di Londra, che è il quartiere generale della Gran Loggia Unita d’Inghilterra, sono infatti registrati anche svariati incontri della Società Biblica. Per esempio il nono anniversario della Società Biblica si tenne nel maggio del 1813 alla Freemason Hall di Londra, come anche il venticinquesimo anniversario.

britannica-freemason

Foto: un incontro della Società Biblica Britannica e Forestiera presso la Freemasons Hall

Dopo il 1815 la Società Biblica Britannica e Forestiera decise di diffondere la Bibbia in Toscana con il suo agente calabrese Giuseppe Tartaro, che era un massone, membro della loggia napoletana La Concordia. Questa collaborazione del Tartaro diede occasione alla Chiesa Cattolica Romana di accusare le Società Bibliche di convivenze con la massoneria o con società segrete (cfr. Giorgio Spini, Risorgimento e Protestanti, pag. 92-93, 126-127; http://www.risorgimento.it/).

Tra i membri della Commissione per la Versione Riveduta della Bibbia (1915), Enrico Meynier e Alfredo Taglialatela – nella foto sono il primo e il terzo in piedi da sinistra – erano massoni. Henry J. Piggott, quello seduto al centro, è molto probabile che fosse anche lui un massone a causa della sua palese posa massonica della mano nascosta [1].
commissione-luzzi

Neville Barker Cryer, appartenente alla Chiesa Anglicana, che è stato Direttore Generale della Società Biblica Britannica e Forestiera per molti anni a partire dal 1970, è un noto massone appartenente alla Quatuor Coronati Lodge No. 2076 (che ‘è considerata uno dei maggiori centri di potere del mondo anglosassone’ – Ferruccio Pinotti, Fratelli d’Italia, pag. 98). Nel 1986 diventò Gran Cappellano della Gran Loggia Unita d’Inghilterra. Ha scritto molto sulla Massoneria e tenuto molte conferenze sull’argomento. Nel suo libro Belief And Brotherhood (2010) sostiene che è possibile per un Cristiano appartenere sia alla Chiesa che alla Massoneria.
Neville-Barker-Cryer-massone

In queste due foto Neville Barker Cryer è quello a sinistra nella prima foto, e quello a destra nella seconda foto

Dal 2011, il presidente della Società Biblica è Richard Chartres, vescovo anglicano di Londra che è nei membri dell’International Religious Advisory Council nella Tony Blair Foundation che si prefigge la creazione di una unica religione mondiale! Richard Chartres per conto dell’arcivescovo di Canterbury, è responsabile delle relazioni con le Chiese ortodosse. Ha fondato il St Ethelburga’s Centre per la Riconciliazione e la Pace ed è attualmente il presidente della omonima Fondazione. E’ anche direttore della Coexist Foundation, fondata nel 2006 per promuovere una migliore comprensione tra ebrei, cristiani e musulmani attraverso l’educazione, il dialogo e la ricerca culturale. Non c’è che dire proprio uno strumento efficace nelle mani degli Illuminati per creare il Nuovo Ordine Mondiale: ed è proprio a dirigere la Società Biblica Britannica e Forestiera!

Lo spirito massonico presente nella Società Biblica Britannica e Forestiera, è evidente dal suo carattere ecumenico, che risale sin agli inizi della sua nascita, infatti sin da subito la Società Biblica si mise a collaborare con i Cattolici Romani e da allora non ha smesso di farlo, tanto è vero che diffonde pure la Bibbia cattolica, Versione ufficiale CEI (Conferenza Episcopale Italiana), e la Bibbia Interconfessionale in lingua corrente (TILC), che sono Bibbie inaffidabili in quanto contengono versi manipolati e note fuorvianti. E si vantano di questa loro collaborazione con i Cattolici Romani, infatti sul sito della Società Biblica Britannica e Forestiera in Italia, si legge: ‘Nel corso del 2000 in occasione del Giubileo, la SBBF e la SBI hanno collaborato a nome dell’ABU con la Chiesa cattolica per una serie di progetti interconfessionali di diffusione biblica a Roma ed in Italia che ha visto la realizzazione di 52 edizioni di testi biblici in 17 lingue diverse, tutte in versioni interconfessionali in lingua corrente, per un totale di 5 milioni di copie diffuse. Esemplare il dono da parte del Papa Giovanni Paolo II ai giovani partecipanti, in occasione della XV Giornata Mondiale della Gioventù svoltasi a Roma in agosto, del Vangelo di Marco in una edizione a cinque lingue per un milione di copie’ (http://www.societabiblica.it/). Ma la Società Biblica sin dall’inizio fece entrare nel suo mezzo anche membri di Chiese Unitariane (da non confondere con le Chiese ‘solo Gesù’), che praticamente acquisirono il controllo della Società con la loro forte influenza, che quantunque professavano di essere Cristiani non lo erano affatto, in quanto gli Unitariani sono eretici. Gli Unitariani infatti negano la Trinità, rigettano la divinità di Cristo, in quanto sostengono che Gesù era un grande uomo e un profeta di Dio, ma non Dio; negano il sacrificio vicario compiuto da Cristo; dicono che la natura umana non è nè corrotta e neppure depravata; affermano che la scienza e la filosofia possono coesistere con la fede in Dio; che nessuna religione può affermare di avere il monopolio assoluto della verità teologica; e poi affermano che benchè gli autori dei libri della Bibbia furono ispirati, furono soggetti a errori umani, e quindi gli Unitariani negano l’infallibilità della Sacra Scrittura; inoltre negano l’elezione, e la dannazione eterna per i malvagi. Non c’è che dire, gli Unitariani assomigliano molto ai Massoni. E difatti non sorprende sapere che le Chiese Unitariane quasi incoraggiano i loro membri a far parte della Massoneria, e che tra le Chiese Unitariane sparse per il mondo ci sono stati sempre molti massoni, che si trovano a loro agio in esse, tra cui il ventisettesimo presidente americano William Howard Taft (1857-1930), e il noto scrittore massone Albert Mackey (1807-1881) che era membro della All Souls Church di Washington (USA), che è una Chiesa Unitariana. E fu proprio l’adesione degli Unitariani alla Società Biblica una delle ragioni dello scisma che si produsse nel 1831, quando una parte dei membri della Società Biblica non accettando la presenza degli Unitariani diedero vita alla Trinitarian Bible Society. Le altre ragioni furono il fatto che la Società Biblica aveva incluso i libri apocrifi in alcune Bibbie pubblicate in Europa, e si rifiutava di aprire le riunioni con una preghiera a Dio nel nome di Cristo Gesù e questo per compiacere agli Unitariani nel loro mezzo.

La Società Biblica Britannica e Forestiera fa parte dell’Alleanza Biblica Universale (ABU) – ossia la United Bible Societies (UBS) – un’organizzazione internazionale fondata nel 1946, che riunisce e coordina il lavoro di 146 società bibliche nazionali. L’ABU è ovviamente anch’essa molto ecumenica e infatti coopera con il Vaticano e la Chiesa Ortodossa Russa: ‘I principali segni di questa cooperazione sono: – l’accordo tra l’ABU e il Pontificio Consiglio per la promozione dell’Unità dei Cristiani sui “Principi direttivi per la traduzione interconfessionale della Bibbia”, firmato nel 1968 e rivisto nel 1987; – l’accordo di collaborazione tra l’ABU e la Federazione Biblica Cattolica firmato nel 1991 e aggiornato nel 2008; – l’accordo di collaborazione tra l’ABU e la Chiesa Ortodossa Russa per il lavoro biblico, firmato nel 1991’ ‘ (http://www.societabiblica.it/).

[1] Benché di quella commissione facessero parte Giovanni Luzzi che sosteneva diverse eresie, e alcuni massoni, la Bibbia Versione Riveduta/Luzzi, con i suoi difetti (ma d’altronde anche la Diodati ha i suoi difetti), è nel complesso una BUONA VERSIONE. Io la uso da quasi trent’anni e mi sono sempre trovato bene con essa. Essa NON E’ UNA VERSIONE MANIPOLATA che svia le anime e le porta ad accettare eresie di perdizione, e i fatti lo dimostrano. Pur tuttavia la presenza di massoni nelle Società Bibliche che si occupano di tradurre la Bibbia, è un motivo di grande preoccupazione e allarme, e abbiamo visto perchè, e perciò bisogna essere vigilanti e suonare la tromba.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggete il mio libro ‘La Massoneria smascherata’

This entry was posted in Illuminati, Massoneria and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *