Luca De Pero è tornato all’idolatria

depero-prete-hccar

Vi ricordate l’ex sacerdote cattolico romano Luca De Pero, di cui tempo fa avevamo dato la notizia della sua conversione a Cristo (http://giacintobutindaro.org/2011/08/30/luca-de-pero-ex-prete-cattolico-romano-si-converte-a-cristo/) e del suo battesimo in acqua ministratogli dal pastore della Chiesa Evangelica Battista di Cesena (http://giacintobutindaro.org/2011/10/05/il-battesimo-in-acqua-dellex-prete-luca-de-pero-e-di-altri-tre-ex-cattolici-romani/)? Voglio che sappiate che si è sviato dalla verità.

Sul suo profilo Facebook infatti mette addirittura preghiere rivolte a Maria. Come ha fatto per esempio pochi giorni fa mettendo – come potete vedere nella foto sottostante – un video con lo Stabat Mater (dal latino per Stava la madre), che è una preghiera – più precisamente una sequenza – cattolica del XIII secolo attribuita a Jacopone da Todi (sec. XIII; ma la questione è controversa). ‘La prima parte della preghiera, che inizia con le parole Stabat Mater dolorosa (“La Madre addolorata stava”) è una meditazione sulle sofferenze di Maria, madre di Gesù, durante la crocifissione e la Passione di Cristo. La seconda parte della preghiera, che inizia con le parole Eia, mater, fons amóris (“Oh, Madre, fonte d’amore”) è una invocazione in cui l’orante chiede a Maria di farlo partecipe del dolore provato da Maria stessa e da Gesù durante la crocifissione e la Passione. [….] È recitata in maniera facoltativa durante la messa dell’Addolorata (15 settembre) e le sue parti formano gli inni latini della stessa festa. Prima della Riforma liturgica era utilizzata nell’ufficio del venerdì della settimana di passione (Madonna dei sette dolori – venerdì precedente la Domenica delle Palme). Ma popolarissima era soprattutto perché accompagnava il rito della Via Crucis e la processione del Venerdì Santo. Un canto amatissimo dai fedeli, non meno che da intere generazioni di musicisti colti (si pensi solo a Scarlatti, Vivaldi, Pergolesi, Rossini, Liszt)’ (fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Stabat_Mater).

depero-01

Questo è il testo in italiano di questa preghiera:

Stava Madre dolorosa
a la croce lagrimosa,
dov’era il suo Filio;

la cui anima piangente,
abattuta e dolente
trapassò il gladio.

O quanto tristạ e aflitta
fue quella beneditta
Madre de l’Unigenito,

che piangeva e doleva
e tremava, ché vedeva
le pene al Figliuol inclito.

Qual è l’uomo che non piagnesse
se questa Madre vedesse
nel tormento asprissimo?

Chi non si può contristare,
pia Madre, contemplare
il tuo dolore grandissimo?

Pe’ peccati di sue genti
Iesú vide ne’ tormenti
e ne’ flagelli suddito.

Vide il suo dolce nato
moriente desolato
quando amise il spirito.

E però, fonte d’amore,
fa’ ch’io senta il tuo dolore,
fammi teco piagnere;

Fa’ ch’egli arda il cor mio
in amare Cristo Dio
e ’l suo compiacer cogliere.

Santa Madre, fammi questo,
le suo piaghe io abbia presto
al core si ch’elle vagliano;

del tuo nato traforato,
al morire per me degnato,
le pene in me compartano.

Fammi sempre piagner teco,
al Crocifisso doler meco,
mentre ch’io viverò;

a la Croce teco stare
volentieri acompagnare
pianto con desiderio.

Virgo de le vergine preclara,
a me non esser avara,
fammi teco piagnere.

Fa’ ch’io porti in Cristo morte
de la sua passion la sorte
e le piaghe raccogliere;

da le piaghe essere piagato,
da la Croce inebriato,
ne l’amor del Filio.

Infiamato ed acceso,
per te, Madre, io sia diffeso
nel dí del iudicio.

Fa’ che la Croce mi guardi
e la passion raguardi
a ciò ch’io trovi grazia.

Quando il corpo será morto,
fa’ che l’anima abbia porto
di Paradiso e gloria.

Fonte: http://it.wikisource.org/wiki/Stabat_Mater_(Sacchetti)

Il De Pero si è messo a pregare pure ‘San Francesco’ infatti sempre venerdì scorso – come si può vedere dalla foto – ha condiviso un filmato tratto dal film di Franco Zeffirelli ‘Fratello sole, sorella luna’, commentandolo in questa maniera: ‘San Francesco…insegnaci a seguire il Signore crocefisso in questa Quaresima…’.

depero-02

Ora, l’invocazione a Maria e a ‘San Francesco’ è idolatria e la Scrittura ci comanda quanto segue: “… v’ho scritto è di non mischiarvi con alcuno che, chiamandosi fratello, sia un fornicatore, o un avaro, o un idolatra, o un oltraggiatore, o un ubriacone, o un rapace; con un tale non dovete neppur mangiare” (1 Corinzi 5:11), avvertendoci che gli idolatri non erediteranno il regno di Dio in quanto la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo (1 Corinzi 6:9; Apocalisse 21:8).

La ragione di questo voltafaccia del De Pero la troviamo sulla rivista Koinonia, che è una pubblicazione della Santa Chiesa Cattolica del Rito Anglicano (Holy Catholic Church Anglican Rite – http://www.holycatholicanglican.org/index.html) – che non è nè una Chiesa Protestante e neppure una Chiesa Cattolica Romana ma una via di mezzo – in cui lui afferma: ‘Noi continuiamo a credere che nella Chiesa Cattolica molte cose sono buone come la liturgia, la catechesi, la carità, mentre altri aspetti hanno bisogno di essere riformati’ (Koinonia, Volume 6, Issue 21, 2013, pag. 23 http://www.scribd.com/doc/127984255/Koinonia-Lent-2013 – We continue to believe that in the Catholic Church many things are good as the liturgy, catechesis, charity, while other aspects need to be reformed’).

Ecco tutta la sua nuova ‘testimonianza’ in inglese così come la troviamo su questa pubblicazione:

‘In 2000, while working as a teacher in private school teaching Italian to foreign students, I left everything, and I went to Rome to follow the vocation that as a child I felt in my heart, to serve the Church and the people of God as a priest.
In Rome, I spent a year at the International Seminar on John Paul II and I studied at the Pontifical University of the Holy Cross (Opus Dei) during the studies I met the Benedictine monks…. who wanted to found a community young and new … in Italy it is very common today! I was ordained His priest in 2007.
I have always been a popular and typical Catholic conservative, even as a priest. I love the liturgical and personal prayer together with the Holy Bible and the Roman Breviary (Liturgy of the Hours) my favorite book is, also actually, “The Imitation of Christ”. After our marriage in 2011, the discovery of the Bible (or rediscovery) for me signified a change of perspective but not an abandonment of the Faith.
After a year of attending the Baptist Church here in Italy, Cesena, I feel that for me, and for my wife, sensed a lot of anti-catholic feelings from the evangelicals as they had suffered persecution in the 70s at the hands of catholic hierarchy. We both did not absorb this anti- catholic feelings from the evangelicals either. We continue to believe that in the Catholic Church many things are good as the liturgy, catechesis, charity, while other aspects need to be reformed. We think that the modus operandi of the Anglican reform is good: reformed theology and liturgy, and put Christ and the Bible at the centre.
Personally, I wish I could continue my mission as a priest, I have always believed in this vocation to the priesthood and I would live it with the same enthusiasm and love in a country and in a church where we can operate, in communion with the bishop and priests. So we would like to bring our enthusiasm and our ability in the Anglican Church: working with young people and families, serve the elderly and make them feel loved and help the poor in which is hidden Christ. The love for the liturgy has united us (me and Elisa) and continues to unite, it seems strange but there it is! With my wife and many other parishioners friends have experienced the beautiful liturgies with which we sent the Christian mystery. We would also like to be educated in the Anglican faith. I would like to be able to complete my studies and to be able to speak very well English language. We desire to be a sign of friendship for many Catholics friends in Italy and in USA: a sign of how we can live together (Elisa and I) the priestly mission, and that marriage is a help for the priest and not a problem. We ask God’s humility, which is the way of the saints, the patience and strength to be able to enter in the Holy Catholic Church Anglican Rite in America. To God be the glory! Amen!’

Tra le cose buone della Chiesa Cattolica Romana c’è ovviamente anche il battesimo dei bambini, che il De Pero ha accettato di nuovo rigettando così il battesimo in acqua per immersione e difatti lui ha voluto che il video del suo battesimo che era stato pubblicato su Youtube dalla Chiesa Battista di Cesena e che era pubblico, fosse messo in modalità ‘privato’ per cui non è più accessibile a tutti!

Quindi, vi esortiamo a guardarvi da Luca De Pero, in quanto ha rigettato la Parola di Dio ritornando alle eresie e superstizioni della Chiesa Cattolica Romana: non tutte però ma una parte in quanto ci sono alcune cose della Chiesa Cattolica Romana che i membri della Holy Catholic Church Anglican Rite non accettano come per esempio il celibato forzoso dei preti e dei vescovi, e il primato del ‘papa’ sulla Chiesa Universale.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Leggete il mio libro confutatorio ‘La Chiesa Cattolica Romana’

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa Anglicana in America, Chiesa cattolica romana, Comportamenti disordinati, Cose strane, Ecumenismo, idolatria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Luca De Pero è tornato all’idolatria

  1. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi, la parola di DIO e’ molto chiara quando afferma che chi si trae indietro il cuore mio non lo gradisce, quale peggiore castigo pensate voi merita colui che ha calpestato il FIGLIO di DIO e ha ritenuto profano il sangue del patto col quale e’ stato santificato, e ha oltraggiato lo spirito della grazia(ebrei10,29) chi mette mano all’aratro e poi si guarda indietro non e’ degno di me(luca 9,62).in (genesi 19,17,26)l’angelo disse a lot, fuggi per salvare la tua vita!( chiesa cattolica romana)non guardare indietro.nel versetto 26, dice, ma la moglie di lot si volse per guardare indietro e’ divento’ una statua di sale.a DIO PIACE UN CUORE BEN DISPOSTO!!ma noi non siamo di quelli che si tirano indietro a loro PERDIZIONE, ma di quelli che credono per la salvezza dell’anima.(ebrei 10,39) SIA RICONOSCIUTO DIO VERACE , E OGNI UOMO BUGIARDO(romani 3,4)quest’uomo e’ condannato al fuoco eterno, perche’ DIO non rinnega SE STESSO.servira di monito a tanti che l’APOSTASIA E’ GIA’ IN ATTO.

  2. Francesco Gaglioti scrive:

    ”È avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio: Il cane è tornato al suo vomito, e: La troia lavata è tornata a voltolarsi nel fango.” (1Pietro 2:22)

  3. Don Tullio Rotondo scrive:

    Maria SS.ma prega per la conversione di Butindaro e di coloro che leggono tutte le sue assurdità ed eresie .

    • giacintobutindaro scrive:

      Tullio ti esorto a ravvederti dei tuoi peccati e a convertirti a Cristo, visto che sei un Mariano. Affrettati, perchè i Mariani sono sulla via della perdizione e perciò se tu morissi in questo momento andresti all’inferno, nelle fiamme.

    • Davide scrive:

      Grazie Don Tullio!
      Don Luca è solo confuso, ma presto o tardi tornerà a casa, nella Chiesa di Cristo Signore. Una, Santa, Cattolica, Apostolica.
      Il Signore è buono e perdona. Il Signore è vicino a chi ha il cuore affranto.

      • giacintobutindaro scrive:

        Davide, anche tu sei confuso, e pure molto. Ravvediti e convertiti, e credi nel Vangelo di Cristo, ed esci dalla Chiesa Cattolica Romana che con le sue eresie ti sta menando all’inferno.

  4. Hugo Castro scrive:

    Come può il signor Tullio parlare con Maria, madre di Gesù, che è morto migliaia di anni fa? Ma non sa il signor Tullio che cercare di comunicare con i morti è un abominio per Dio e quindi una grave eresia? Chi è dunque che scrive assurdità ed eresie?

  5. matteo pasi scrive:

    E’ molto vero che la realtà è giudicabile dalla Parola di Dio. Ma se fosse solo così sarebbe riduttivo: come sarebbe possibile che Dio, prima coi profeti e poi mandando suo Figlio, per aiutare il cammino al compimento dell’uomo, abbia immesso nel mondo parole, frasi, un libro, che è soggetto alla nostra interpretazione, al nostro stato d’animo sentimentale e fluttuante? Ripeto: è vero che quello che è scritto giudica il mondo, ma Cristo è venuto per rimanere come presenza (come qualcuno di voi dice!), ma è una presenza carnale, fatta di gente i cui volti e i cui occhi sono il volto e gli occhi di Gesù oggi. E’ stando con Lui, che ha questa vicinanza carnale e concreta, che leggendo la Bibbia non si può interpretare, ma perché c’è una presenza oggettiva non interpretabile! Capisce di più le lettere d’amore del ragazzo alla ragazza, la madre o il ragazzo che le ha scritte?

    • giacintobutindaro scrive:

      Matteo, tu parli una lingua incomprensibile. Ma sei d’accordo o no con quello che ha fatto Luca de Pero?

      • Monica Pazzaglini scrive:

        Colui che non ha una Madre in cielo non ha nemmeno il Padre e nemmeno il Fratello Gesù. Le persone stolte a forza di seguire i falsi profeti non riescono più nemmeno a ragionare… convertiti Giacinto Butindaro che è tardi. Come si può seguire una dottrina di un assassino, eresiarca, scismatico morto suicida di nome Lutero?

        • giacintobutindaro scrive:

          Hai sbagliato persona … io non sono seguace di Martin Lutero, ma di Gesù Cristo, il Figlio di Dio. E poi io ho anche una Madre, che è la Gerusalemme di sopra, in quanto faccio parte dei figli della promessa alla maniera di Isacco (cfr. Galati 4:26-31). Sei proprio una persona ignorante quindi.

  6. Massimo scrive:

    Fin quando un uomo o donna che siano, frequenterà anche una chiesa di religione cattolica, induista, buddista, ortodossa, evangelica, ecc..ecc… ma non è NATO DI NUOVO, secondo quanto è scritto in Giovanni 3, continuerà a cambiare, a cambiare, a cambiare, a cambiare, a cambiare, a cambiare, a cambiare, perchè la vera PACE dentro di se non la troverà mai e poi mai! Perchè?
    Perchè solo GESU’ e la sua PAROLA possono realizzare questa GRAZIA, dono che viene solo da Dio! Nascere d’Acqua e di Spirito, non è da tutti, ma solo di chi Dio ha preconosciuto e predestinato prima della fondazione del mondo ed il cui nome è scritto nel libro della Vita!
    Perciò questo Luca De Pero, alla stessa stregua di altri milioni se non miliardi di altri nomi, se non ha fatto, non fa e non farà quest’unica esperienza necessaria per avere la Salvezza e quindi la vita eterna in Cristo Gesù, è per certo uno che Dio ha rigettato e dal suo albero si possono cogliere esclusivamente frutti cattivi, essendo egli stesso tale!
    Pertanto Luca, don Tullio, Monica ecc… ecc… non possono assolutamente dire di aver fatta questa esperienza, perchè dal loro modo di parlare che certamente risponderà anche al loro modo di agire, non conoscono la Parola di Dio, gli insegnamenti di Gesù. Pertanto come possono avere la sua stessa mente? Quella di Gesù Cristo intendo, così com’è scritto in 1° Corinzi 2:16). E scrivono, e parlano, e fanno, e poi riscrivono, e riparlano e sparlano, ma del nostro Signore Gesù Cristo e della sua Parola che ne hanno fatto? Un bel niente!!
    Maria? Se tutti i sopra citati cianciatori mi trovano anche un solo versetto nella Bibbia (unica ed incontrastata Verità, lasciataci da Dio stesso) in cui è scritto che io mi dovrei rivolgere a questo donna morta 2000 anni fa, pregarla, adorarla, allora sarei anche pronto a ricredermi! C’è qualche apostolo di Cristo che l’abbia mai insegnata questa pratica diabolica? NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non sanno invece tutti i sopra citati che stanno letteralmente adorando e servendo una “creatura” anzichè il CREATORE che è benedetto in eterno? Non hanno mai letto in Romani 1:24??? E’ scritto chiaramente che chi adora e serve una creatura, Dio lo abbandona, e così sono solo dei poveretti, senza Padre, nè Madre, e non sono affatto Fratelli di Cristo! E a loro non resta altro che una dura condanna nello stagno ardente di fuoco e di zolfo che è la morte seconda! Che tornino alla Legge, che tornino alla testimonianza altrimenti per tutti questi non vi sarà più alcuna aurora! Altrochè ciance!
    Voglio rivolgermi in particolare a Don TULLIO!
    Lei come sacerdote è doppiamente responsabile davanti a Dio e davanti agli uomini delle sue menzogne e delle sue NON verità! Ma del resto che c’è da meravigliarsene, lei come il suo precedente papa Giovanni Paolo II° si è dato a Maria : “Totus tuus sum Maria”…..vero??? E quella si ritroverà ad aspettarlo quando dovrà presentarsi al cospetto di Cristo per essere giudicato…si ricorda nella preghiera che recitate voi dopo l’omelia, ovvero il credo: “….e di nuovo verrà a giudicare i vivi e i morti ed il suo regno non avrà mai fine!” Avete adulterato, allungato la Verità di Dio che è sempre la Bibbia aggiungendo che Maria è pura Avvocata..vero?
    Eppure, le dico con estrema serenità e certezza davanti a Dio ed agli uomini che Maria non è altro che Satana che si traveste da angelo di luce! Non lo ha mai letto questo avvertimento dal caro apostolo Paolo, mai? Legga e lo faccia leggere ai suoi pari infedeli in 2° Corinzi 11:14. Avete sparso in giro la voce e vi siete fatti paladini di quella donna che appare “in candide vesti” a Medjugorje cui aveva dato il titolo di “Regina della Pace”, vero? E invece quella è la solita, stessa e medesima “regina del cielo” che ha ingannato per secoli poveri sventurati senza conoscenza della Parola di Dio . E’ la REGINA DEL CIELO di cui parla chiaramente il profeta Geremia al capitolo 7 versetti 16-28. Stanno pregando ed adorando, fate pregare e adorare Satana, offendendo Dio e poi hanno la pretesa di essere esauditi e guariti!…
    Certo che verranno esauditi, ma nell’inganno tanto bramato “con ogni sorta di opere potenti, di segni e prodigi bugiardi, con ogni tipo d’inganno e d’iniquità…” (2° Tessalonicesi 2:9-12). Questo potrà fare Maria che non è altro che Satana travestito da angelo di luce, per tanti figli disobbedienti ed increduli (perchè MAI NATI di nuovo) che hanno rinnegato la croce, l’opera salvifica di Dio mediante il suo unico Figlio Cristo Gesù! Questo è tutto!
    Pace Giacinto e che il Signore ti dia tanta forza e coraggio per continuare questo combattimento che sappiamo bene “non è contro sangue e carne, bensì contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità che sono nei luoghi celesti.” (Efesini 6:12).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.