La ‘pastora’ battista parla sul matrimonio

Cristina Arcidiacono, la ‘pastora’ della Chiesa Evangelica Battista di Cagliari, in questo intervento fa comprendere molto bene quanta stoltezza regna nelle Chiese Protestanti storiche in Italia. Lei infatti dice delle menzogne (sul pastorato femminile e sull’omosessualità) contro la verità che è in Cristo Gesù. Ascoltatela attentamente, fratelli, e capire così come la Massoneria ha ridotto le Chiese Protestanti in cui la massoneria è tollerata e in cui ci sono tanti massoni. Guardatevi dal lievito di questa gente riprovata quanto alla fede. Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro

Leggete:

Contro i perversi e vani ragionamenti fatti da alcune Chiese Evangeliche a favore dell’omosessualità

Perchè alla donna non è permesso di insegnare

Questa voce è stata pubblicata in Ecumenismo, Massoneria, Omosessualità, Unione Cristiana Evangelica Battista d'Italia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a La ‘pastora’ battista parla sul matrimonio

  1. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi come fa una donna a concepire certi disegni diabolici, il versetto che lei ha citato in Galati si riferiva alla salvezza, DIO non fa distinzione.la mia domanda e’ come puo’ una donna che ( interpreta ) le scritture eludere i comandamenti di DIO, in quanto pastora, che tra l’altro alla donna non e’ permesso di insegnare.ed insegna che la coppia di fatto possano unirsi in matrimonio. lei dimentica che la famiglia e’ composta da un uomo e’ una donna, CRISTO E’ IL CAPO.vergogna!!!

  2. Alessandro scrive:

    Al minuto 11:00 questa donna dice: “nelle chiese protestanti non vi è il magistero… l’autorita’ e’ l’autorita’ delle Scritture… ora è chiaro che uno nelle Scritture ci puo’ leggere abbastanza quello che vuole… ma non e’ cosi’…”
    E’ evidente tutto l’imbarazzo di una persona che dovrebbe guidare gli altri ma non riesce neanche a guidare le sue parole; tutte le interpretazioni (volutamente) errate della Parola, hanno portato queste denominazioni a una confusione dottrinale, appunto, imbarazzante.
    Tutto quello che dice e’ voluto dal MAGISTERO DELLA SUA DENOMINAZIONE, che da qualche decennio ha deciso di pescare membri da chi è omosessuale o comunque approva l’omosessualita’.
    Perche’ la chiesa battista fa quello che 50 anni fa era impensabile per questa denominazione? Come perche’? Ve lo domandate?
    Il numero dei membri che approvano (o praticano) questo peccato e’ in aumento vertiginoso.
    Quelli che non approvano questo peccato o se ne vanno (pochi) oppure restano in silenzio.
    Le entrate aumentano, grazie anche alle donazioni e all’8xmille da parte di amici e altre persone (tantissime) che approvano queste cose.
    Un affare. Proprio un bell’affare.
    Anzi… UNA VERGOGNA.

  3. Francesco Piazza Armerina scrive:

    Non giudicare e non sarai giudicato diceva Gesù

    • giacintobutindaro scrive:

      Gesù però ha anche detto: “Non giudicate secondo l’apparenza, ma giudicate con giusto giudizio.” (Giovanni 7:24).

    • Adriano scrive:

      Francesco, non hai mai letto PER INTERO il passo dal quale hai tratto il versetto? Ti riporto un passo di Luca appositamente non lo stesso di Matteo da cui hai tratto il versetto… lo faccio per spingerti a leggere BENE la Parola di Dio prima di scrivere perchè solo con la conoscenza di essa si conosce la Verità, cioè Gesù Cristo!

      Luca 6
      41 Ora, perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio di tuo fratello e non scorgi la trave che è nel tuo proprio occhio? 42 O come puoi dire al tuo fratello: “Fratello, lascia che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio”, quando tu stesso non vedi la trave che è nel tuo proprio occhio? Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e allora potrai vedere bene per togliere la pagliuzza dall’occhio di tuo fratello. 43 Poiché non c’è albero buono che faccia frutto cattivo, né albero cattivo che faccia frutto buono. 44 Ogni albero infatti lo si riconosce dal proprio frutto, perché non si raccolgono fichi dalle spine e non si vendemmia uva da un rovo. 45 L’uomo buono dal buon tesoro del suo cuore trae il bene; e l’uomo malvagio dal malvagio tesoro del suo cuore trae il male, perché la bocca di uno parla dall’abbondanza del cuore.

      Come vedi, l’albero di riconosce dal frutto!
      Gesù non ci chiede di giudicare nel senso di condannare… ma di emettere giusto giudizio o, se vuoi, di DISCERNERE il bene dal male.

      Leggi attentamente la Parola di Dio e sarà la luce che illuminerà il tuo cuore e ti donerà salvezza eterna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.