Non ti vergognare delle parole di Gesù Cristo

Li avevano evangelizzati portandogli questo messaggio: ‘Gesù ti ama. Accettalo come tuo personale Salvatore e Signore. Però non ti preoccupare, non devi rinunciare a nulla della tua vecchia vita perchè Dio ti accetta così come sei, essendo che guarda al cuore. Puoi continuare a fare le medesime cose che facevi prima. Non ti preoccupare per quelli che ti diranno che non devi fare questo o quest’altro, perchè non hanno capito nulla della grazia e dell’amore di Dio’. E loro quindi non si sono ravveduti e convertiti dai loro peccati. Chi fornicava ha continuato a fornicare, chi era omosessuale ha continuato ad avere rapporti carnali con persone dello stesso sesso, chi rubava ha continuato a rubare, chi oltraggiava ha continuato ad oltraggiare, chi era rapace ha continuato ad esserlo, chi era dato alle gozzoviglie e alle ubriachezze ha continuato ad abbuffarsi e ubriacarsi, chi adorava e serviva la creatura ha continuato a darsi all’idolatria; pensando che tutto ciò non avrebbe impedito loro di entrare in paradiso. Poi però quando sono morti, sono scesi nelle fiamme dell’inferno, dove sono tuttora a piangere e stridere i denti, e sicuramente hanno tutto il tempo per domandarsi ‘Se Gesù mi amava, come mai ora sono qui in questo tormento?’
Ecco dunque dove porta questo falso messaggio di evangelizzazione che oggi tanti portano in mezzo alle Chiese: nel fuoco dell’inferno! Eppure quelli che lo portano sono definiti ‘servitori di Cristo’! Non vi fate ingannare dai loro titoli o dalla loro fama, costoro infatti non servono il nostro Signore Gesù Cristo ma il loro proprio ventre, e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore dei semplici. Il messaggio da portare al mondo infatti non è quello ma un altro, che è quello che portava Gesù ai peccatori ossia “ravvedetevi e credete all’evangelo” (Marco 1:15), e che i suoi apostoli continuarono a portare dopo che Egli fu assunto in cielo in ubbidienza al Suo comandamento, sì proprio così, in ubbidienza al Suo comando.
Essi non adattarono e neppure adulterarono il messaggio di evangelizzazione per compiacere agli uomini e non essere perseguitati da essi, ma lo portarono così come Cristo Gesù glielo aveva trasmesso.
Ben diceva il nostro caro fratello Paolo: “Vado io forse cercando di conciliarmi il favore degli uomini, ovvero quello di Dio? O cerco io di piacere agli uomini? Se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servitore di Cristo” (Galati 1:10), ma molti rifiutano di imitarlo, perchè non vogliono imitare Cristo. Non vogliono infatti essere perseguitati e vituperati a motivo di Cristo, perchè per loro è un disonore, e quindi si vergognano di portare al mondo lo stesso messaggio che portava Cristo. Sì, proprio così, si vergognano del suo messaggio, che considerano sorpassato, antiquato, non adeguato ai tempi moderni, portatore di divisioni nella società, e soprattutto un messaggio presuntuoso perchè solo i presuntuosi – ossia quelli che pensano di avere solo loro la verità – possono andare a comandare agli altri di ravvedersi e di credere nel Vangelo!! Per certo costoro hanno uno spirito massonico.
Nessuno di questi ribelli vi seduca, perchè Gesù ha detto: “Perché se uno si sarà vergognato di me e delle mie parole in questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figliuol dell’uomo si vergognerà di lui quando sarà venuto nella gloria del Padre suo coi santi angeli” (Marco 8:38).
Non ti vergognare dunque delle parole di Gesù, non ti vergognare di dire ai peccatori ‘RAVVEDETEVI E CREDETE AL VANGELO’ perchè queste sono parole di Gesù Cristo.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Massoneria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.