“Ravvedetevi e credete all’Evangelo”

Marco dice: “Dopo che Giovanni fu messo in prigione, Gesù si recò in Galilea, predicando l’evangelo di Dio e dicendo: Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; ravvedetevi e credete all’evangelo” (Marco 1:14-15).

Ecco dunque qual’era il messaggio che Gesù Cristo, il Figlio di Dio, trasmetteva ai peccatori. Egli comandava loro di ravvedersi e di credere nell’Evangelo. E questo stesso messaggio fu trasmesso al mondo dagli apostoli di Cristo.

Ravvedersi significa ‘cambiare modo di pensare’ per cui consiste nell’abbandonare i propri pensieri malvagi, ingiusti e vani il che implica di conseguenza un cambiamento di vita; mentre credere nel Vangelo significa credere che Gesù Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; che fu seppellito; e che risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture, per la nostra giustificazione.

Questo messaggio è di fondamentale importanza da trasmettere ai peccatori perchè la nuova nascita, senza la quale nessuno può entrare nel Regno di Dio, l’uomo peccatore la può sperimentare soltanto quando si ravvede e crede nel Vangelo, in quanto è quando uno si ravvede e crede nel Vangelo che ottiene la remissione dei suoi peccati e viene vivificato.
Chi dunque ama Cristo, lo imiterà portando al mondo lo stesso suo messaggio.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Esortazioni and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *