Perchè i nostri nemici indurano il loro cuore, anziché ravvedersi

induramento-cuore-maledizione

Nel corso degli anni non pochi credenti mi hanno fatto questa domanda: ‘Come mai i nostri nemici indurano il loro cuore, anziché ravvedersi e riconoscere la verità?’ Naturalmente per nostri nemici, si riferiscono in particolare a tutti quei cosiddetti pastori e predicatori corrotti con i loro fedelissimi estimatori anche loro corrotti, che dalla loro bocca vomitano ingiurie, oltraggi e calunnie di ogni genere contro di noi. E che invece che ravvedersi, peggiorano di giorno in giorno.
Bene, la risposta a questa domanda la si trova nel libro delle Lamentazioni dove lo scrittore dice: “Nel giorno ch’io t’ho invocato ti sei avvicinato; tu hai detto: ‘Non temere!’ O Signore, tu hai difesa la causa dell’anima mia, tu hai redento la mia vita. O Eterno, tu vedi il torto che m’è fatto, giudica tu la mia causa! Tu vedi tutto il loro rancore, tutte le loro macchinazioni contro di me. Tu odi i loro oltraggi, o Eterno, tutte le loro macchinazioni contro di me, il linguaggio di quelli che si levano contro di me, quello che meditano contro di me tutto il giorno! Guarda! quando si seggono, quando s’alzano, io sono la loro canzone. Tu li retribuirai, o Eterno, secondo l’opera delle loro mani. Darai loro induramento di cuore, la tua maledizione. Li inseguirai nella tua ira, e li sterminerai di sotto i cieli dell’Eterno” (Lamentazioni 3;57-66). Quindi la ragione è perchè Dio li retribuisce come meritano, in base alle loro opere, dando loro induramento di cuore: LA SUA MALEDIZIONE. Il che significa che Iddio manda loro efficacia d’errore onde credano alla menzogna. Infatti, come potete vedere, si ostinano a perseverare nelle loro menzogne. Questo ci insegna quanto sia grave indurare il proprio cuore alla voce di Dio, quando Lui parla.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Insegnamenti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.