Come riconoscere un servo di Mammona

servo-mammona-foto

Mammona è una parola aramaica che significa ‘ricchezza’, e la troviamo in queste parole che Gesù Cristo disse ai suoi discepoli: “Niuno può servire a due padroni; perché o odierà l’uno ed amerà l’altro, o si atterrà all’uno e sprezzerà l’altro. Voi non potete servire a Dio ed a Mammona” (Matteo 6:24). Dunque se un credente si mette a servire Mammona non potrà più servire Dio, perchè nessun domestico può servire due padroni (Luca 16:13), in quanto se uno serve Mammona amerà e si atterrà a Mammona ma odierà e sprezzerà Dio. Ed è chiaro che se un credente si mette a servire Mammona egli si svia dalla fede, perchè “l’amor del danaro è radice d’ogni sorta di mali; e alcuni che vi si sono dati, si sono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori” (1 Timoteo 6:10).
Come fare a capire se un predicatore è un servo di Mammona allora? Potremmo dire che per capirlo occorre semplicemente paragonare il suo modo di parlare e vivere a quello degli apostoli che erano servitori fedeli di Dio. In altre parole, bisogna vedere se costui segue il loro esempio, perchè un servo di Mammona ha delle caratteristiche che non erano presenti negli apostoli.
I servi di Mammona infatti camminano secondo le loro concupiscenze, hanno l’animo alle cose della terra, si lasciano attirare dalle cose alte, stimano la pietà essere fonte di guadagno, hanno il cuore esercitato alla cupidigia, e sfruttano le anime con parole finte o con discorsi pomposi e vuoti.
Camminano secondo le loro concupiscenze in quanto si conformano alle concupiscenze mondane invece che rinunciare ad esse, e perciò sono dati ai piaceri della vita.
Hanno l’animo alle cose della terra in quanto sono attaccati ai beni terreni e stanno del continuo a farsi tesori sulla terra anziché farsi tesori in cielo.
Si lasciano attirare dalle cose alte in quanto essendo superbi vogliono avere case lussuose, macchine costose e lussuose, e vestiti costosi, e godersi la vita.
Stimano la pietà essere fonte di guadagno in quanto fanno tutto per soldi perchè amano il disonesto guadagno, non si accontentano delle cose che hanno perchè vogliono arricchire.
Hanno il cuore esercitato alla cupidigia, e difatti parlano sempre di denaro, esortando del continuo le anime a dare loro soldi (‘soldi pesanti’ dicono loro), promettendo benedizioni di Dio sul loro capo, in particolare esortando a dare al loro ministerio o alla loro organizzazione la decima dicendo alle anime che se non la pagano sono dei ladri e Dio li maledirà, e invece promettendo benedizioni materiali e spirituali di ogni genere a chi gliela darà! Sono degli astuti venditori di fumo. Nella loro cupidigia escogitano sempre dei pretesti per fare soldi: arrivano a vendere oggetti di ogni genere promettendo benedizioni di ogni genere a chi li comprerà. Poi nella loro cupidigia sono capaci di fabbricare false profezie pur di lusingare le anime e farsi dare denaro da loro. E dei loro inganni godono, perchè sono figli della maledizione. E non solo false profezie, ma anche falsi insegnamenti che hanno come oggetto sempre il denaro e le benedizioni associate al generoso donatore, come anche il successo materiale.
Ecco perchè i servi di Mammona disprezzano e rigettano la sana dottrina, perchè siccome devono ingannare il loro uditorio con le favole e con discorsi pomposi e vuoti, non c’è spazio nelle loro predicazioni per il sano insegnamento degli apostoli. La santificazione quindi per questa gente non conta niente, anzi è pericolosa per i Cristiani perchè li rende ‘bigotti’ e ‘fanatici’, e difatti ogni qual volta ne hanno occasione deridono coloro che temono Dio e osservano i comandamenti di Dio. Altra cosa che detestano è la riprovazione del male e la confutazione delle false dottrine insegnate in ambito evangelico (d’altronde loro stessi fanno e insegnano cose perverse), perchè secondo loro ciò è una mancanza di amore e caratteristica di chi vuole provocare divisioni nel corpo di Cristo, e questo lo dicono perchè loro avendo bisogno delle folle da sfruttare devono procacciare l’unità di tutte le Chiese.
Guardatevi e ritiratevi dunque dai servi di Mammona, in quanto fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento degli apostoli.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Comportamenti disordinati, Confutazioni, Cose strane e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.