Il matrimonio tra cugini è vietato dalla legge di Dio?

Fratelli, mi trovo a scrivere su questo argomento in quanto mi è stata fatta una specifica domanda sulla liceità o meno di sposarsi tra cugini secondo la legge di Dio.

Vediamo dunque cosa dice Dio nella legge. Dio dice: “Nessuno si accosterà ad alcuna sua parente carnale per scoprire la sua nudità. Io sono l’Eterno. Non scoprirai la nudità di tuo padre, né la nudità di tua madre: è tua madre; non scoprirai la sua nudità. Non scoprirai la nudità della moglie di tuo padre: è la nudità di tuo padre. Non scoprirai la nudità della tua sorella, figliuola di tuo padre o figliuola di tua madre, sia essa nata in casa o nata fuori. Non scoprirai la nudità della figliuola del tuo figliuolo o della figliuola della tua figliuola, poiché è la tua propria nudità. Non scoprirai la nudità della figliuola della moglie di tuo padre, generata da tuo padre: è tua sorella. Non scoprirai la nudità della sorella di tuo padre; è parente stretta di tuo padre. Non scoprirai la nudità della sorella di tua madre, perch’è parente stretta di tua madre. Non scoprirai la nudità del fratello di tuo padre, e non t’accosterai alla sua moglie: è tua zia. Non scoprirai la nudità della tua nuora: è la moglie del tuo figliuolo; non scoprire la sua nudità. Non scoprirai la nudità della moglie di tuo fratello: è la nudità di tuo fratello. Non scoprirai la nudità di una donna e della sua figliuola; non prenderai la figliuola del figliuolo di lei, né la figliuola della figliuola di lei per scoprirne la nudità: sono parenti stretti: è un delitto. Non prenderai la sorella di tua moglie per farne una rivale, scoprendo la sua nudità insieme con quella di tua moglie, mentre questa è in vita” (Levitico 18:6-18).

Come si può vedere, i cugini sono esclusi da questa lista. Alcuni prendono le parole ‘alcuna sua parente carnale’ per includervi anche i cugini, e questo l’ho fatto pure io anni fa in una mia risposta ad una domanda (Domande e Risposte, Roma 2006, pag. 29) appoggiandomi proprio a queste parole, ma ora riconosco che in effetti non si possono includere i cugini e questo perchè nella sopra citata lista non ci sono i cugini. E difatti nel libro della legge troviamo scritto quanto segue: “Or i capi famiglia dei figliuoli di Galaad, figliuolo di Makir, figliuolo di Manasse, di tra le famiglie de’ figliuoli di Giuseppe, si fecero avanti a parlare in presenza di Mosè e dei principi capi famiglia dei figliuoli d’Israele, e dissero: ‘L’Eterno ha ordinato al mio signore di dare il paese in eredità ai figliuoli d’Israele, a sorte; e il mio signore ha pure ricevuto l’ordine dall’Eterno di dare l’eredità di Tselofehad, nostro fratello, alle figliuole di lui. Se queste si maritano a qualcuno de’ figliuoli delle altre tribù de’ figliuoli d’Israele, la loro eredità sarà detratta dall’eredità de’ nostri padri, e aggiunta all’eredità della tribù nella quale esse saranno entrate; così sarà detratta dall’eredità che ci è toccata a sorte. E quando verrà il giubileo per i figliuoli d’Israele, la loro eredità sarà aggiunta a quella della tribù nella quale saranno entrate, e l’eredità loro sarà detratta dalla eredità della tribù de’ nostri padri’. E Mosè trasmise ai figliuoli d’Israele questi ordini dell’Eterno, dicendo: ‘La tribù dei figliuoli di Giuseppe dice bene. Questo è quel che l’Eterno ha ordinato riguardo alle figliuole di Tselofehad: si mariteranno a chi vorranno, purché si maritino in una famiglia della tribù de’ loro padri. Cosicché, nessuna eredità, tra i figliuoli d’Israele, passerà da una tribù all’altra, poiché ciascuno dei figliuoli d’Israele si terrà stretto all’eredità della tribù dei suoi padri. E ogni fanciulla che possiede un’eredità in una delle tribù de’ figliuoli d’Israele, si mariterà a qualcuno d’una famiglia della tribù di suo padre, affinché ognuno dei figliuoli d’Israele possegga l’eredità de’ suoi padri. Così nessuna eredità passerà da una tribù all’altra, ma ognuna delle tribù de’ figliuoli d’Israele si terrà stretta alla propria eredità’. Le figliuole di Tselofehad si conformarono all’ordine che l’Eterno aveva dato a Mosè. Mahlah, Thirtsah, Hoglah, Milcah e Noah, figliuole di Tselofehad, si maritarono coi figliuoli dei loro zii; si maritarono nelle famiglie de’ figliuoli di Manasse, figliuolo di Giuseppe, e la loro eredità rimase nella tribù della famiglia del padre loro” (Numeri 36:1-12). Notate che Dio comandò alle figlie di Tselofehad di sposarsi con i loro cugini.

La grazia del Signore sia con voi

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Insegnamenti, Matrimonio e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il matrimonio tra cugini è vietato dalla legge di Dio?

  1. Maria Antonietta scrive:

    Sono sempre parenti di sangue.
    Geova comanda di non avere rapporti sessuali con i parenti carnali e i cugini sono parenti carbali. Il problema è che molte volte ci sono interessi collegati a problemi ereditari, ingenti somme di denaro che si vogliono proteggere tra parenti e cercano qualsiasi scusa per invalidare la volontà di Dio Onnipotente, come accade nei paesi orientali dove l’incesto non è vietato del tutto. I musulmani con grandi ricchezze materiali e grande potere tendono a conservarli sposando i propri parenti. La Gente materialista che ama solo le ricchezze e il potere non tiene conto di un matrimonio felice per amore nel pieno rispetto di Dio Onnipotente.

    • giacintobutindaro scrive:

      Attieniti alle Scritture che sono ispirate da Dio. Ho dimostrato infatti mediante le Scritture ciò che dico.

    • fabio scrive:

      Pace Maria Antonietta,
      Ciò che hai scritto mi ha portato ad una riflessione perché tu dici che la gente materialista ama solo le ricchezze del mondo ed il potere cose che vanno in netto contrasto con LA PAROLA DI DIO con LA VOLONTÀ DI DIO IL PADRE DEL NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO, il punto è che questo materialismo lo ritroviamo proprio la dove non dovrebbe essere ovvero all’interno di quelle che si dicono “organizzazioni cristiane”, ti dico questo osservando solo quando la gente si ritrova per il culto o l’adunanza ,prova a guardare i parcheggi esterni e vedrai che la maggior parte di essi credono in quello che Giacinto ha denunciato più volte “il messaggio della prosperità” altro che prendersi cura del povero e dare aiuto alla vedova e all’orfano.

      Se ci provi a pensare bene che cosa fanno tutte queste organizzazioni a livello nazionale e choamale come vuoi se non curare i propri interessi affinché la propria denominazione prevalga sulle altre, tutto questo non ha niente a che vedere con la sana ricerca della VOLONTÀ DI DIO, perché sono persuaso che finché una persona appartiene nel senzo che si lega ad una organizzazione non potrà fare la Volontà di Dio ma si troverà a fare la volontà di quegli uomini/echipe che la comandano quando invece LA PAROLA DI DIO DICE IN 2Corinzi 6:16-18 E che armonia c’è fra il tempio di Dio e gli idoli? Noi siamo infatti il tempio del Dio vivente, come disse Dio:
      «Abiterò e camminerò in mezzo a loro, sarò il loro Dio ed essi saranno il mio popolo. Perciò, uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore,
      e non toccate nulla d’impuro; e io vi accoglierò. E SARÒ PER VOI COME UN PADRE E VOI SARETE COME FIGLI E FIGLIE », DICE IL SIGNORE ONNIPOTENTE.

      Se vuoi veramente fare la VOLONTÀ DI DIO e vuoi essere testimone e ambasciatrice di Cristo Gesù devi sapere Maria Antonietta che questo che fecero all’uomo che era nato cieco lo faranno anche a noi Giovanni 9:34
      Essi gli risposero: «Tu sei tutto quanto nato nel peccato e insegni a noi?» E LO CACCIARONO FUORI.

      “Fuori”da quell’organizzazione che Gesù definì spelonca di ladri (Matteo 21:13) e una casa di mercato (Giovanni 2:16)

      Per quanto riguarda il post Di Giacinto come ti ha già scritto lui atteniamici a quanto si legge perché quanto LA PAROLA DI DIO ci insegna è cosa buona per tutti noi
      Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.