Grandi terremoti

Da Wikipedia ho tratto questa classifica dei terremoti più disastrosi a partire dal 1900 per mostravi come le seguenti parole che disse Gesù: “Vi saranno gran terremoti” (Luca 21:11) si stanno adempiendo. E questo perchè le parole di Gesù sono PAROLA DI DIO, e Dio vigila sulla Sua parola per mandarla ad effetto. I terremoti dunque li manda Dio? Certamente, secondo che è scritto: “Ma l’Eterno è il vero Dio, egli è l’Iddio vivente, e il re eterno; per l’ira sua trema la terra, e le nazioni non posson reggere dinanzi al suo sdegno” (Geremia 10:10). Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro

terremoti

I terremoti più disastrosi del XX e XXI secolo

Classifica in base al numero di morti dichiarati [http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/world/world_deaths.php]. -I numeri sono da considerarsi sempre approssimativi e quasi sempre sottostimati –

1. Port-au-Prince, Haiti (2010) – 316.000 morti
2. Tangshan, Cina (1976) – 255.000 morti
3. Sumatra settentrionale, Indonesia (2004) – 227.898 morti
4. Haiyuan, Cina (1920) – 200.000 morti (dal punto di vista degli effetti, questo terremoto è stato classificato al massimo grado della scala Mercalli, il dodicesimo)
5. Qinghai, Cina (1927) – 200.000 morti
6. Kanto, Giappone (1923) – 143.000 morti
7. Messina e Reggio Calabria, Italia (1908) – 120.000 morti
8. Ashgabat, Turkmenistan (1948) – 110.000 morti
9. Sichuan orientale, Cina (2008) – 88.000 morti
10. Muzzarrafad, Pakistan e India (2005) – 86.000 morti
11. Gansu, Cina (1932) – 70.000 morti
12. Chimbote, Perù (1970) – 70.000 morti
13. Iran occidentale (1990) – 45.000 morti
14. Gulang, Cina (1927) – 41.000 morti
15. Avezzano, Italia (1915) – 33.000 morti
16. Erzincan, Turchia (1939) – 33.000 morti
17. Bam, Iran (2003) – 31.000 morti
18. Quetta, Pakistan (1935) – 30.000 morti
19. Chillan, Cile (1939) – 28.000 morti
20. Sendai, Giappone (2011) – 27.000 morti (non confermati)
21. Spitak, Armenia (1988) – 25.000 morti
22. Guatemala (1976) – 23.000 morti
23. Cina (1974) – 20.000 morti
24. Gujarat, India (2001) – 20.000 morti
25. Kangra, India (1905) – 19.000 morti
26. Karamursel/Golyaka, Turchia (1999) – 17.000 morti
27. India, (1993) – 16.000 morti
28. Agadir, Marocco (1960) – 15.000 morti
29. Tabas, Iran (1978) – 15.000 morti
30. Qazvin, Iran (1962) – 12.500 morti
31. Qaratog, Tajikistan (1907) – 12.000 morti
32. Khait, Tajikistan (1949) – 12.000 morti
33. Bihar, India-Nepal (1934) – 11.000 morti
34. Fuyun, Xinjiang (Sinkiang), Cina (1931) – 10.000 morti
35. Dasht-e Bayaz, Iran (1968) – 10.000 morti
36. Tonghai, Yunnan, Cina (1970) – 10.000 morti

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Terremoto

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Giudizi di Dio, Insegnamenti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.