La via della vergogna per l’Evangelo

La via chiamata “Conde de Sarzedas”, situata nel quartiere Libertà, zona centrale di San Paolo, è considerata il più grande centro commerciale di prodotti cristiani del paese in quanto è possibile trovare quasi tutto ciò che cercano i fedeli.
Lungo la strada si trovano numerosi negozi, gallerie (la “Galeria Conde de Sarzedas” ha una quarantina di negozi) e perfino venditori ambulanti.
Nei negozi dello shopping evangelico si vendono vari articoli, come per esempio: Bibbie, libri, materiale evangelistico, abbigliamento per corali, T-Shirt, articoli di moda evangelica (vestiti, cappelli, cinture, cravatte, borse…), CD e DVD, oggetti per la Cena del Signore, olio per l’unzione, sacchetti di stoffa utilizzati per raccogliere le offerte nelle chiese, peluches con frasi bibliche, insomma una vasta gamma di prodotti evangelici. Si può pure trovare la mobilia necessaria per i luoghi di culto, come ad esempio i pulpiti.
La concentrazione di “credenti” in via Conde de Sarzedas è imponente, al punto da essere soprannominata la “Via dei Credenti” o la “Via degli Evangelici”. Quasi tutti i 500 metri della strada sono occupati da attività connesse alla religione.
Durante la settimana, la strada è maggiormente frequentata dai negozianti provenienti da tutto il paese in cerca di merci. Il Sabato è la volta dell’acquirente individuale.
Il movimento di gente nella Conde de Sarzedas è quasi grande come quello delle principali vie di shopping nelle vicinanze. Per la strada si incontrano predicatori, sia uomini che donne, che cercano di attirare i credenti e commercializzare i loro prodotti. Alcuni predicano ad alta voce, altri suonano musica ad alto volume utilizzando altoparlanti.
La particolarità di questa strada è che venditori ambulanti e chioschi che vendono cibo condividono i marciapiedi con predicatori e cantanti gospel. Naturalmente, non mancano le bancarelle che vendono prodotti pirata (CD e DVD di predicazioni, testimonianze, musica Gospel,…), solo che autenticamente evangelici. Un CD che si compra al negozio per 20 Real, nella bancarella fuori si trova a 5 Real.

In questo servizio giornalistico vedrete con i vostri occhi come stanno le cose.

Che dire? Per molti il Cristianesimo è diventato un lucroso business (affare), in cui si vende proprio di tutto.

Disse bene Gesù: “Egli è scritto: La mia casa sarà chiamata casa d’orazione; ma voi ne fate una spelonca di ladroni” (Matteo 21:13).

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Commercio, Comportamenti disordinati, Cose strane e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a La via della vergogna per l’Evangelo

  1. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi, tra voi razza di vipere, e la chiesa cattolica romana non c’e’ nessuna differenza, tutte e due fate a gara a chi esibisce l’idolo piu’ bello, che rabbiaaa!! la parola di DIO dice; ADIRATEVI ma non peccate, il sole non tramonti sopra la vostra ira, e non fate posto al diavolo. ( efes,4,26) satana il posto l’ha gia’ trovato, in mezzo a voi, accontentando ogni sorta di cliente!!. la somma della tua parola e’ VERITA’,

  2. massimo scrive:

    Luciano e Giacinto, pace a voi! Sapete, nel vedere questo servizio giornalistico, non mi sono meravigliato affatto! Neanche quand’ ero cattolico però, ci tenevo a portare oggetti sacri evidenti, per mostrare il mio credo religioso. Poi è venuto il tempo di una maggior fede in “Maria” e andai a Medjugorie e lì, a voglia di imbattermi in negozi, negozietti, baracche e baracchini, tavoli e tavolini pieni di tutto e di più, quello che più mi ha colpito è che c’erano “madonne” di tutte le taglie e misure e per tutte le tasche! Di gratuito però, manco l’acqua! Pensa che, l’ultima volta che sono stato con mia madre in pellegrinaggio sempre lì, una bottiglia di aranciata ce l’hanno fatta pagare ben 10.000 (diecimila) lire, ancora nel 1994, pensa!! Ma eravamo tutti allegri, festanti e tanto stupidamente rapiti, forse “imbriacati” (direbbe qualcuno) di questa insalata mista di spiritualità, mistero e mistificazione, tutto sembrava “lievitare”, ma a cominciare proprio dai prezzi dei vari souvenirs. Ora ci rido anche sopra! Che guaio stupendamente religioso, ma purtroppo assai realistico e tremendamente ingannevole! Ero rapito da questa atmosfera surreale e suggestiva, indubbiamente fascinosa per noi tutti pellegrini…perchè tali eravamo: “dei pellegrini” nel vero senso della parola! Sai, quella vecchia espressione di un tempo tra amici : “SEI UN PELLEGRINO” Sì, è proprio così, perchè poi ti facevi trasportare da quell’atmosfera e compra qui, compra là, una madonna sì, ma non tanto grande però, con l’acqua benedetta o senza? Ma siccome quell’acqua era del posto, ovvero, di Medjugorie che fa, non te la portavi in Italia, perchè benedetta? E quindi te la pigliavi, non importava se la statua di una Maria, costava un po’ di più dell’altra Maria, un po’ più grande, ma siccome la prima aveva il volto cupo e triste, era meglio la seconda che sorrideva o quanto meno ti guardava di buon occhio….insomma come la preferivi! Ai soldi non ci badavi più di tanto. Del resto pensavi : “più grande è la Madonna, maggiori poi sarebbero state le grazie e benedizioni che avresti ricevuto! Quei veggenti infatti, si sono tutti sistemati a dovere, anche economicamente! Ma sarà il Signore a giudicarli!
    Pertanto, vedere queste immagini di altrettanti simil-cristiani, non mi fa più effetto. Il Signore mi ha liberato da questo mercimonio ai soli fini di…………….!!
    Il mandato da parte di Gesù ai sui fedeli servitori e discepoli è, e sarà sempre lo stesso, come troviamo scritto in Matteo 10:8 : “GRATUITAMENTE AVETE RICEVUTO, GRATUITAMENTE DATE”. E ancora in Apocalisse 21:6 leggo : “A CHI HA SETE IO DARO’ GRATUITAMENTE DELLA FONTE DELL’ACQUA DELLA VITA” . Pensa che ad un fratello della chiesa, incaricato appunto, di gestire articoli simili, anche se però in scala molto ridotta, a partire da libri, CD, segnalibri, quadri, portapenne, portaveli etc. etc. scherzando gli ho chiesto se aveva la maglietta della salute del credente in cotone felpato, in quanto soffro un pò il freddo in questa stagione! Lui si è messo a ridere, ma credo che più avanti, si potranno organizzare anche in questo!
    Per cui, caro fratello Luciano, teniamoci stretti stretti solo ed unicamente alla PAROLA DI DIO, sotto la guida insostituibile dello Spirito Santo nella grazia del nostro Signore Gesù Cristo. Lui è lo stesso ieri, oggi ed in eterno. (Ebrei 13:8).
    C’è forse qualcosa di buono da aspettarsi dagli uomini?
    E altresì scritto : “CHE COSA SONO QUELLE FERITE NELLE TUE MANI? EGLI RISPONDERA’ : “SONO FERITE CHE HO RICEVUTO NELLA CASA DEI MIEI AMICI” (Zaccaria 13:6).
    Pace nel Signore.

  3. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi, fllo Massimo, il mio profilo CRISTIANO nasce dal cattolicesimo che, non ritengo chiamare nemmeno con questo aggettivo, ma supplisco a quel’ incapacita’ di interpretare la parola Cristiano che si traduce. fedele! fllo Massimo noi non dobbiamo aspettare il GIUDIZIO di DIO, questo aspetto, riguarda anche noi da molto vicino. GESU’ disse testuali parole, ancora attuali, la messe e’ grande egli operai sono pochi ( lc 10,2) da parte nostra implica fllo Massimo, ricercare la mansione che spetta all’operaio. (trovera’ la vera fede al ritorno il Signore?), l’operaio e’ degno della mercede?, io sono stato chiamato, riscattato e’ giustificato, quindi non devo esonerarmi dai doveri, cerco con tutta onesta di far fruttare i miei talenti, altrimenti quale valore acquisteranno? ho postato giorni fa,un commento dove ironicamente dico di essere stato oggetto di persecuzione da parte dei frati minori di Assisi, la mia predicazione e’ dura, accuso la chiesa di essere IDOLATRA E’ MAMMONA! ricusando ogni forma di compromesso. sai perche’? perche’ GESU’ mi ha comandato di predicare, mi ha ORDINATO!!!, andate per tutto il mondo a predicare il vangelo. un comando che vale anche per te, anche se non sei stato ordinato pastore o evangelista etc, etc… un dovere di tutti, tutti, TUTTI!!!!se non l’ho facessimo , quel talento verrebbe meno, nelle mani di altri flli zelanti prenderebbe un altro significato. e la sorte che ci spetterebbe sarebbe una dura punizione. io ho timore di DIO, umilmente si deve UBBIDIRE. visto che hai ricevuto gratuitamente il dono della vita Eterna, va! Gratuitamente- DONA- TE -STESSO!! e’ il piu’ grande atto D’Amore che una persona potra’ mai ricevere. Un abbraccio nell’Amore del Signore.

  4. massimo scrive:

    Pace a te Luciano. Condivido il tuo pensiero. E’ proprio un “mandato” che in qualità di credenti in Cristo, abbiamo da Lui ricevuto: “Andate dunque, e fate miei discepoli di tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente”. (Matteo 28:19-20).

    Quindi un discepolo è certamente tenuto ad ubbidire a questo comando del nostro “Capo della Chiesa”(Efesini 1:22 e Colossesi 1:18) e Sommo Sacerdote (Ebrei 6:20) sempre vivo e che prontamente intercede per noi presso il trono della Grazia di Dio Padre. I cattolici stentano a credere questa realtà spirituale e fanno come gli Ebrei di un tempo che chiesero di avere anche loro un re fatto di carne, visibile, come tutti gli altri popoli, rigettando Dio. E venne eletto il re Saul, primo re d’Israaele. I cattolici purtroppo, vogliono sempre vedere, anche il soprannaturale e pertanto vogliono un UOMO PAPA, che parla, ride, anche scherza, è un amicone, in antitesi alle persone di Dio severo e castigatore e di Cristo. sempre languente, sofferente. Disdegnano della sola Bibbia, perchè parla sempre di necessità di PECCATO, RAVVEDIMENTO, di PENTIMENTO e di MORTE ETERNA. Meglio ascoltare le lusinghe degli uomini, i racconti delle nonne, ma senza troppo spaventare i fanciulli, altrimenti viene l’Uomo Nero e se li porta via. Credo che invece avere per comodità una figura materna vicino come Maria, una figura paterna come il Papa e tanti altri fratelli santi ( c’è una schiera infinita di santi intercessori) preferiscono camminare su queste false figure salvifiche ed intercessori. Non affrontano con serietà invece, quanto è scritto nella Parola di Dio. La stessa e medesima del resto che viene letta tutti i giorni dai pulpiti delle chiese cattoliche. Sappi Luciano, che io sono l’unico convertito della mia famiglia alla FEDE IN CRISTO, mediante la sua SANTA PAROLA. Ed è per questo che torno spesso e volentieri su questi argomenti, perchè veramente vorrei essere io “anatema” (Romani 9:3), come dice l’apostolo Paolo, purchè si salvassero loro! Ma credo e spero che un giorno il Signore salverà anche i miei.

    Tieni presente inoltre, che io essendo uscito da una grande schiavitù spirituale, che era la “religione cattolica”, ne porto ancora i segni delle catene e non voglio più ricadere sotto altre schiavitù religiose di sorta. Ma la strada spesso è dura, perchè i nemici della croce li trovi sempre ed ovunque. Ma si tratta di ritrovare i dispersi d’Israele, quelli che Dio ha sparso nel mondo, per formare nuovamente quel “RESIDUO” di Popolo che il Signore stesso si è riservato.

    Se posso dirti una cosa però, è scritto : ” MA LA SAPIENZA CHE VIENE DALL’ALTO PRIMA DI TUTTO E’ PURA, POI PACIFICA, MITE, DOCILE, PIENA DI MISERICORDIA E DI FRUTTI BUONI, SENZA PARZIALITA’ E SENZA IPOCRISIA. OR IL FRUTTO DELLA GIUSTIZIA SI SEMINA NELLA PACE PER QUELLI CHE SI ADOPERANO ALLA PACE” (Giacomo 3:17-18). Mi dispiace che tu sia stato oggetto di persecuzione da parte di un ordine di frati religiosi, ma nell’amore e nella pace esteriore, che rispecchiano appunto, la tua pace interiore, sostieni la tua giusta battaglia…..ma sii paziente ed usa l’intelligenza che viene dall’alto, ovvero, sotto la guida dello Spirito Santo. Loro sanno bene la Verità, ma le Organizzazioni religiose, gli Ordini religiosi, con le loro molte regole formali, le encicliche, i dogmi e precetti, sotto tutte legate da catene e da cui purtroppo, se uno ci entra, farà sempre più fatica a liberarsene. E questi fratelli sono uomini di carne come noi tutti!
    Il nemico è molto forte e senza pietà. Noi invece, dobbiamo impariare dal nostro Maestro che ci esorta: “..IMPARATE DA ME, PERCHE’ IO SONO MANSUETO ED UMILE DI CUORE” (Matteo 11:29). Questo dobbiamo fare quando evangelizziamo gli altri. Nella speranza che magari il Signore, nella sua infinita misericordia, spezzi le catene anche a qualcuno di loro! Avanti pertanto, in Cristo Gesù!
    Pace nel Signore.

  5. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi, fllo, Massimo, la persecuzione e’ parte del cammino Cristiano, senza non proveremmo nulla di autentico che ci faccia sentire simili in sofferenza al nostro Signore GESU’ CRISTO. questo e’ una forma banale per il mondo che viene spesso etichettata come una sorta di sacrilegio a cio’ che risulata sacro. la chiesa cattolica maestra dell’ inganno REALIZZA la piu’ efferata dottrina che con spietatezza agisce per conto proprio verso il popolo che l’ adora e lo serve, senza potersi mai loro, discostarsi da quei parametri dottrinali. la figura del papa, risalta l’uomo nero , l’uomo che da sempre spaventa i bambini deboli e indifesi, in questo caso il papa ne assume l’autorita’ di papa nero,conscio del suo aspetto orribile, si traveste da uomo cattivo e lo impersonifica a tal punto da crederci davvero, e non potendo piu uscire dalla parte ne fa un uso illegittimo. sono felice che tu e tanti altri siete usciti! (la verita’ vi rendera’ liberi-gv 8,32. )hai ragione quando dici di non fidarti di nessuno, si vigile e veglia! io personalmente mi fido solo di chi fa la volonta’ di DIO, e i miei fratelli sono costoro.Giacinto e’ uno di questi, quindi entra a far parte anche tu di questa meravigliosa famiglia, con l’affetto e la stima di tutti sarai sempre onorato, con l’Amore sarai cercato. pace Luciano.

  6. massimo scrive:

    Luciano, pace. Di belle esperienze che il Signore mi ha fatto fare durante il “cammino cattolico” ce ne sono state, ma se devo essere sincero, di gran lunga inferiori a quelle che invece ho fatto in quello evangelico. Una cosa che mi ha sempre molto afflitto però, dopo la mia conversione alla fede evangelica, è che ho visto molti fratelli, arrivati nella comunità dopo di me, venire battezzati in Spirito Santo, ovvero, manifestare il dono evidente del “parlare in lingue” ed io invece non l’ho mai ricevuto questo dono che a volte sembra pesarti! E dici: Ma perchè quelli sì ed io NO! E mi martellavo e tuttora mi pesa questa cosa! C’era e c’è sempre qualcosa che non va, che me lo impedisce ed uno si fa centomila pensieri. Altri non se ne facevano di questi problemi e venivano battezzati! Boh!!
    Parte di questi, del resto, li ho visti anche andarsene via dalla chiesa, asserendo che nella chiesa, non veniva predicata la sana dottrina. Ed alcuni di questi sono finiti dalla padella alla brace, ovvero chi in altre comunità evangeliche, condotte anche da donne con le veci di pastore o addirittura sono oramai pecore allo sbando. Chissà ora dove sono!
    Il cammino sicuramente l’ho sempre fatto col mio Signore Gesù Cristo, ma umanamente a volte mi sono sentito solo! Solo in mezzo a tanti! Sai, poi ci sono altri problemi legati alla famiglia, i figli che hanno sempre frequentato una ed una sola comunità e ti senti in gabbia, quasi in colpa!
    A volte è davvero difficilissimo e doloroso fare certe scelte! Solo il Signore mi ha dato sinora la forza per restare in piedi, e ti assicuro che il vento soffia impetuoso. Ricordi quando gli apostoli si trovavano sulla barca nel mare in tempesta, mentre Gesù era rimasto sulla riva. Ecco, io Lo sto pensando molto, sto aspettando che mi tenda la sua forte mano, perchè anche se si dicono tante cose, ma poi si è fatti di carne, e la fede è debole! Ma non avrò paura di quelle onde che sembrano enormi, che mi vogliano ingoiare! Perchè so che c’è Lui a me vicino! Luciano…. e magari anche Giacinto, che mi leggete in queste righe….lo sapete anche voi, che non è facile davvero quando si hanno fratelli carnali ed genitore, con la mentalità cattolica, mentre suoceri, moglie evangelica. Questi ultimi frequentano sì la comunità da anni, ma credo siano “inquadrati”, se avete fatto il militare mi comprendete benissimo che intendo!!

    Credo, del resto, che sia il male anche di oggi questo, ovvero : UN’INDIVIDUO, A TUTTI I COSTI, DEVE FAR PARTE DI UN GRUPPO, PER AVERE UNA ESATTA IDENTITA’, ALTRIMENTI RISCHI DI ESSERE TAGLIATO FUORI! SIì SE NON TI SEI FATTO REGISTRARE ALL’ANAGRAFE DEL COMUNE SEI UNO STRANIERO CLANDESTINO!! Così anche spiritualmente parlando! I figli di Dio sono stati sparsi sulla terra, ma un giorno il nostro Signore ci riunirà tutti dai quattro cantoni della terra, in un solo popolo. Ora possiamo essere uniti nello spirito, ma niente di più! Nel gruppo degli uomini, fai amicizie, ci si conforma al “modus operandi” di quelli più in vista e così si va avanti, secondo schemi ben precisi e programmi! Ma io invece non mi ritengo un conformista, e magari rischio di essere etichettato come un asociale, un orso! Tante volte mi è capitato di sentire qualche fratello in fede, dire : “A me più di tanto non importa, quando vado in chiesa, prendo solo quello che ritengo buono per me, mentre altre cose che magari vengono dette nelle prediche e studi, o che viene deciso di fare in comunità, non m’importa… e così vado avanti! Altri dicono: “Io vado al culto, sento le testimonianze, la predica e poi me ne ritorno a casa e se ne parla a domenica prossima!”

    Credo che una buona fetta di cattolici dicono e fanno uguale, uguale, e a questo stanno arrivando certe comunità evangeliche. Il trapasso dal cattolicesimo alla fede evangelica lo si vede unicamente dal fatto che hanno tolto le statue e le immagini dai mobili, ma poi, per il resto cambia di poco o niente!!

    F.llo Giacinto, Luciano, e chi altri leggono, è così o mi sbaglio?
    Per alcuni la fede evangelica è perlopiù non avere più a che fare con i sacerdoti e le chiese idolatre, ma poi, per il resto è tutto uguale! Il cuore è cambiato solo a metà!!
    E’ triste questa considerazione, ma è quello che io ho riscontrato in tanti che ho incontrato ed al cui fianco ci vivo! Comunque guardiamo solo a Gesù!
    Abbiamo la sua PAROLA sicura, stabile, che ci consola, ci fortifica e ci dice: “Vai avanti e non temere perchè io sono con te tutti i giorni, fino alla fine dell’età presente” (Matteo 28:20) Ed io aggiungo: Amen, vieni Signore Gesù”(Apocalisse 22:20) Pace a tutti voi!

    • giacintobutindaro scrive:

      Massimo, pace. Ormai tante Chiese evangeliche sembrano chiese cattoliche mascherate da evangeliche cambia ben poco – e tanti pastori sembrano dei preti travestiti da pastori. Pensa che ci sono tanti che si dicono ‘Evangelici’ anche nelle ADI che si sentono più attirati ai cattolici romani che a noi …. vedi tu. Lo sai che ci sono pastori ADI che vanno alle giornate per la preghiera per l’unità dei Cristiani? Lo hai visto don Carlo invitato sul pulpito dal pastore ADI Renato Mottola alla presenza del presidente Loria e fare un discorsetto davanti al quale Loria non ha battuto ciglio? Certi pastori quando predicano sembrano in effetti dei preti che stanno leggendo dal messale.

  7. massimo scrive:

    Ho visto…ho visto purtroppo quel video! Come altri incontri tra i vari rappresentanti di denominazioni religiose diverse a Torino, se non sbaglio, sì!
    Mi rammarica certamente tutto questo! Non posso dire dopo tanta fatica ad uscirmene dal cattolicesimo….No, no. Perchè ha fatto tutto il Signore, io magari dopo alcune resistenze, l’ho lasciato fare!

    Avrei alcune belle esperienze da raccontare su questo….magari tene do’ solo un cenno. Ricordo che nei primi giorni in venivo evangelizzato da mio suocero, già credente, con Bibbia alla mano, affrontavamo molti versetti in cui Dio ha in abominio le statue, le immagini, e tutte le cose fatte oggetto di culto. A queste del resto io ero molto devoto. Una notte, appunto, feci un sogno che ricorderò per sempre. Sognai una grande statua nera della Madonna, che ad un certo ponto vidi crollare a terra dal suo basamento (io ero molto devoto a Maria) e frantumarsi in mille pezzi, vidi mura e travi di una chiesa precipitare al suolo! Ricordo che mi svegliai di soprassalto, ma non ero scosso, turbato o chissò che cosa, piuttosto ho provato come una sorta di conferma e di immediata liberazione. E gloria a Dio perchè mi liberai di tutti quegli oggetti religiosi che mi affardellavano da anni. E poi e poi e poi, tante altre esperienze belle spiritualmente parlando. Sono ricordi gloriosi di piccole ma anche grandi vittorie che il Signore Gesù nella sua immensa misericordia mi ha concesso.
    Non vorrei sembrarti come un vecchio soldato, a cui piace ricordare episodi di battaglie, raccontandoli ai suoi nipotini! No, no!
    Scusami…mi sono lasciato andare un pò. Pertanto questo non più giovane soldato, ma nemmeno anziano, ti saluta nella Pace del Signore!

  8. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi, fllo Massimo,il battesimo con lo SPIRITO SANTO emolti lo ricevono immediatamente,successivamente al battesimo di ravvedimento, cioe’, con acqua, io personalmente l’ho ricevuto prima del battesimo in acqua, parlavo gia’ in lingue, le vere lingue, frasi complete non parole inventate. innanzitutto bisogna che tu ti metta in preghiera, chiedendo al Signore GESU’ di darti i doni Spirituali -1cor, 12 se non l’hai ancora ricevuto. un consiglio, se ti riunisci con i fratelli, non farti imporre le mani dal pastore corrotto, che e’ adultero ladro, fornicatore, 1 cor 6,9,10.ecc,ecc. chiedi a DIO, perche’ e’ lui che distribuisce i doni secondo come egli vuole.io ho il dono della predicazione. guidi i tuoi passi il Signore, slm, 139,23,24,investigami o DIO e conosci il mio cuore,provami e conosci i miei pensieri;e vedi in me se vi e’ qualche via iniqua, e guidami per la via eterna. per certo Massimo, ti inondera’ di luce. sia lodato sempre il Signore GESU’ CRISTO.

  9. massimo scrive:

    Pace, f.llo Luciano….e grazie per lo spunto!
    Già il fatto che mi ritengo un “TIZZONE STRAPPATO DAL FUOCO” (Amos 4:11), come te, Giacinto, e tantissimi altri fratelli in Cristo, non è poca cosa!
    Ovviamente sono tenuto a ” procacciare la SANTIFICAZIONE, senza la quale nessuno vedrà Dio” (Ebrei 12:14). Quella del Battesimo in S.S. è una promessa fatta dal Signore Gesù (Atti 2:38). Pertanto, attendo con perseveranza il compimento! La preghiera sicuramente deve essere costante da parte mia, anche per questo, è vero!
    Rimetto in Lui ogni volontà! Il Signore benedica invece, il dono che ti ha elargito e possa tu Luciano custodirlo gelosamente! Pace a voi tutti!

  10. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi, fllo Massimo, sara’ fatto! sono molto geloso del dono che DIO mi ha dato e non lo condivido con nessuno, perche ‘ e’ un dono che non si puoi lasciare che altri possono abusarne ingiustamente come vedi dalle situazioni che viviamo. spero tu possa capire cosa significhi per me, sai… la persecuzione di cui ti ho parlato, e’ legato, vincolato dal mandato, cammina di pari passo con la chiamata e il servizio. bisogna tenersi umili e UBBIDIENTI perche’ il timore di DIO e’il principio della sapienza, quindi DIO e’ Giudice delle nostre azioni. un consiglio fllo, Massimo ascolta le predicazioni audio del fllo Giacinto, sono davvero utili per la tua crescita spirituale. QUESTA E’ LA TUA FAMIGLIA!!!!pace al tuo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.