Un reality con dei predicatori della prosperità

reality-prosperita

In una epoca in cui vanno di moda i reality show, non poteva mancarne uno con dei predicatori della prosperità. E infatti negli USA è partito il reality “Real Millionaire Preachers Of Los Angeles.” (Veri Predicatori Milionari di Los Angeles), durante il quale un gruppo di servi di Mammona mostrano al mondo la loro vita quotidiana che vivono nel lusso. I nomi di questi famosi ‘pastori’ sono Clarence McClendon, Deitrick Haddon, Jay Haizlip, Noel Jones, Wayne Chaney and Ron Gibson.

Ecco il video che presenta questo reality.

Una vergogna, veramente una vergogna. La via della verità ancora una volta verrà diffamata da dei servitori di Mammona.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggete la mia confutazione ‘Guardatevi da quelli che predicano il messaggio della prosperità’

Questa voce è stata pubblicata in Comportamenti disordinati, Confutazioni, Cose strane e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Un reality con dei predicatori della prosperità

  1. Elena scrive:

    Un paragone che calza a pennello quello con P. Diddy e Jay Z, musicisti hip hop e produttori discografici tra i più ricchi al mondo, nonché venduti al diavolo e massoni (Jay Z di sicuro). Ho visto che uno è pure pieno di tatuaggi! Dovrebbero veramente vergognarsi davanti a Dio!

  2. massimo scrive:

    Credo che tutto questo, l’apostolo Paolo l’abbia ben evidenziato in II° Timoteo 3:1-9 Come pure è altresì scritto : ” ESSI FANNO PROFESSIONE DI CONOSCERE DIO, MA LO RINNEGANO CON LE OPERE, ESSENDO ABOMINEVOLI, DISUBBIDIENTI E INCAPACI DI OGNI OPERA BUONA” (Tito 1:16).
    F.llo Giacinto, i personaggi del video, sono dei veri “uomini di spettacolo” a tutti gli effetti, sono sprecati dietro ad un pulpito (ironicamente parlando). Sono dei veri managers, uomini in carriera, altro che tu, caro f.ll Giacinto, che fai tutto gratuitamente… e per di più te le sentire dire di ogni da molti!
    Quei signori distinti, invece, dormono sonni tranquilli e signoreggiano, alla faccia dei loro fedelissimi, schiavi del peccato, privi dell’ intelligenza che viene dall’alto.
    Credo che “loro” abbiano capito benissimo come DEVE ESSERE VISSUTA LA VITA SULLA TERRA!! Eh sì, sì!! Loro vivono alla grande, altro chè!! Hanno anelli, catenine, orologi tutti d’oro, vestiti di marca, macchine di lusso, ville, e tutto questo alla luce del giorno; immaginiamoci poi di notte, che ti combineranno! Sono davvero menti geniali che hanno capito tutto della vita….sì, sì, proprio tutto della vita, VITA MONDANA al 100%!
    Gesù forse ha insegnato qualcosa del genere? Io lo vorrei proprio chiedere a quei signori! Ai quali del resto, non do molta colpa! Piuttosto vorrei chiedere a tutti quei SEMPLICIONI, STOLTI, DORMIENTI, che li arricchiscono! Questi ultimi non me la sento di chiamarli fratelli, ma bensì amici degli uomini e non fedeli ma bensì frequentatori di “Meeting Clubs”, non certo assemblee di culto al Signore degli eserciti celesti. No, No davvero! Ma come, Gesù non aveva neanche dove posare il capo?

    Però se ci pensiamo meglio, anche questi signori, mi sa che avranno lo stesso problema ma al contrario, ovvero hanno così tante case, e posti di ritrovo e di riposo noti e meno noti, che non sapranno più davvero, dove posare la testa dura che hanno!!
    Pertanto, quei pseudo fratelli hanno i capi e le guide che si meritano! Ma coosa leggono nella Bibbia che tengono in mano?? Non sono chiese ma centri di cecità assoluta! Che il Signore ci preservi da questi incantatori di serpenti!!

    Un guaio altresì, f.llo Giacinto, sta nel fatto che questi signori, agli occhi di molti, sono straordinariamente carismatici, veri leaders, ripieni di grazia e di ogni benedizione celeste! Ma da quanto troviamo scritto nella PAROLA DI DIO, purtroppo, comprendiamo molto bene, che sono solo degli impostori, ingannatori, delle volpi, dei farisei, che portano al TOTALE SVIAMENTO, e sono ben citati in Matteo 23:2-33.

    Per loro, Gesù non ha avuto peli sulla lingua! Ma quanti si rendono che sono tutte macchinazioni di Satana…che quei signori, sono servi fedelissimi a Padre della menzogna. Con Dio non hanno proprio nulla a che vedere!
    “Alla legge, alla testimonianza”. Pace nel Signore!

  3. luciano scrive:

    pace a tutti i Santi, come da copione gli IMPOSTORI recitano tutti la stessa parte, una parte per tutti che vogliono somigliarsi, per coloro che aspirano all’ambito posto di pastore, per avere successo ai figli modelli che fanno parte di questo mondo spettacolare, e’ dovuto senza saperlo, prostrarsi e servire la loro dolce MAMMONA.

  4. paola scarpa scrive:

    crepa d’ invidia straccione morto di fame…i ricchi evangelici ci sono, sono una parte consistente , specialmente in paesi ricchi…non c’e’e niente di male nell’ essere ricchi…ti raccontero’ la storia della mia famiglia…i miei genitori erano non ricchi ed ebbero 5 figli, mia mia mamma fu una delle prime evangeliche italiane a como…noi dopo un’ infanzia di stenti siamo molto benestanti…nessuno ha potuto negare questo in citta’ …eravamo molto belli perche’ mia mamma era finlandese, ma ricchi no…bene come mai ora mia sorella e’ la moglie dell’ ambrosoli. caramelle e miele, sponsor della formula uno, mio fratello e’ un dirigente della saipem , e lavora per il petrolio in tutto il mondo e mio fratello piu’ piccolo ha un’ immobiliare di lusso e sua moglie fa la dirigente dì azienda con 400 persone sotto di lei , ? come mai? nessuno nella mia citta’ ha fatto un’ ascesa cosi grande in una generazione…io sono una artista e affresco ville antiche, mia figlia lavora per gucci e tante altre storie strane ….inspiegabili …e’ stata la benedizione di Dio….se tu sei ancora povero, e’ perche’ non hai il vento di Dio a tuo favore …come ce’ l’ hanno gli evangelici e come lo ebbero Abramo Isacco Giacobbe e Giuseppe…evviva ..se anche non tutti stanno super bene sono tutti in netto miglioramento nelle chiese nostre…cioe’ entrano cosi e dopo un po di anni te li ritrovi cosa’…evviva….la poverta’ non aiuta l’ evangelo, ma l’ evangelo aiuta ad uscire dalla poverta’

    • giacintobutindaro scrive:

      Vedi, Paola, il tuo commento mostra chiaramente ciò che sei realmente: sei una persona spiritualmente infelice fra tutti, miserabile, cieca, e nuda. Come i predicatori della prosperità che tu difendi. Tu infatti assomigli all’angelo della Chiesa di Laodicea. Peraltro, dimentichi una cosa fondamentale: che Gesù e gli apostoli erano POVERI! Quindi con le tue stolte parole hai offeso anche sia Gesù che gli apostoli. Ti devi dunque ravvedere e convertire dalle tue vie malvagie.

    • patrizia scrive:

      Paola…mi è venuto voglia di vomitare dalle cose che hai detto..Ho conosciuto il Signore all’età di 48 anni, dopo una vita di sofferenze, tra mia mamma che era sempre ammalata, mio padre che è mancato quando avevo 15 anni, e una sorella più piccola che ci ha fatte dannare, dopo la morte di mio padre. Dopo la mia conversione, non mi è neanche lontanamente passato per la testa che Dio mi avrebbe strabenedetta perchè ho creduto in Gesù Cristo. Anzi , ringrazio Dio per quello che ho passato nella mia infanzia e nella mia gioventù, perchè ho tratto insegnamento. Quando mio padre è mancato, aveva 52 anni,nel ’78 e ci ha lasciate con 20 mila lire …tutta l’eredità che avevamo, pur avendo sempre lavorato…purtroppo la vita non è per tutti uguale. Non è bene parlare male di chi non ha niente, anzi, ti chiedo: con tutte le vostre ricchezze vi siete ricordati dei poveri, di chi non ha niente , perchè secondo te Dio non ha benedetto ? La Bibbia la leggi oppure sei troppo occupata a contare il denaro che il tuo dio ti abbonda? Occhio perchè Dio innalza gli umili. Dio ti benedica .

    • fabio scrive:

      Pace Paola,
      Mi domando se hai mai letto queste parole in Luca 6,20 Alzati gli occhi verso i suoi discepoli, Gesù diceva: «Beati voi poveri,
      perché vostro è il regno di Dio.

      Oppure in Matteo 19,24 Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli».

      Ci sarebbero tante ma tante altre conferme nella Bibbia da poterti elencare ma dopo che ci hai fatto la lista di manager, artisti e immobiliari mi domando chi vi ha ammaliato con vani ragionamenti, chi sei andata ad ascoltare perché Gesù ebbe a dire alle persone che lo ascoltavano in Luca 7:24-26 Quando gli inviati di Giovanni furono partiti, Gesù cominciò a dire alla folla riguardo a Giovanni: «Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna agitata dal vento? E allora, che cosa siete andati a vedere? Un uomo avvolto in morbide vesti? Coloro che portano vesti sontuose e vivono nella lussuria stanno nei palazzi dei re. Allora, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, vi dico, e più che un profeta.

      Paola ricerca la Verità quella che dimostri di non avere, chiedila con umiltà a Dio nel Nome di Gesù Cristo ed allora solo allora se questo è secondo la VOLONTÀ DI DIO capirai che non si possono servire due padroni perché o servirai Dio oppure servirai il denaro e c’è un detto che dice soldo chiama soldo,non lasciare che il denaro sia come una bevanda inebriante che ti offusca la mente si da allontanarti da Gesù.

      Pace

    • Luca scrive:

      Paola, ti risponde la Parola di Dio.
      Luca12
      13 Or qualcuno della folla gli disse: «Maestro, di’ a mio fratello che divida con me l’eredità». 14 Ma egli gli disse: «O uomo, chi mi ha costituito giudice e arbitro su di voi?». 15 Poi disse loro: «Fate attenzione e guardatevi dall’avarizia, perché la vita di uno non consiste nell’abbondanza delle cose che possiede». 16 Ed egli disse loro una parabola: «La tenuta di un uomo ricco diede un abbondante raccolto; 17 ed egli ragionava fra sé dicendo: “Che farò, perché non ho posto dove riporre i miei raccolti?”. 18 E disse: “Questo farò, demolirò i miei granai e ne costruirò di più grandi, dove riporrò tutti i miei raccolti e i miei beni, 19 poi dirò all’anima mia: Anima, tu hai molti beni riposti per molti anni; riposati, mangia, bevi e godi”. 20 Ma Dio gli disse: “Stolto, questa stessa notte l’anima tua ti sarà ridomandata e di chi saranno le cose che tu hai preparato?”. 21 Così avviene a chi accumula tesori per sé e non è ricco verso Dio».

  5. endriomartignano scrive:

    Paola,ho appena letto il tuo commento, mi è venuta la pelle doca .Gesu non ha mai chiamato nessuno straccione e morto di fame. Dal tuo modo di parlare si evince che hai lo spirito di questo mondo e non lo spirito di Dio.Dove sono….la pazienza la mitezza la saggezza la pietàe la dolcezza che insegna la sacra scrittura? Tu puoi essere ricca materialmente, ma spiritualmente morta. Prima che sia troppo tardi ,ravvediti te lo dico per il tuo bene. Ascolta cosa ha scritto Paolo.Or la pietà con animo contento del proprio stato, è un gran guadagno, poichè non abbiam portato nulla nel mondo perchè non ne possiamo neancheportar via nulla, ma avendo diche nutrirci e di che coprirci, saremo di questo contenti.Ma quelli che vogliono arricchire cadono in tentazione, in laccio,e in molte insensate e funeste concupiscenze, che affondano gli uomini nella distruzione e nella perdizione.Poichè l amor del denaro è radice di ogni sorta di mali,e alcuni che vi si sono dati ,sisono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori. Che Dio ti benedica.Pace giacinto,e alla chiesa di Cristo.

  6. Lorenzo scrive:

    Paola Scarpa, che vergogna leggere il tuo commento.
    Non hai timore di Dio? Non Lo temi? Non sai che la ricchezza non è per il cristiano?
    A parte la cattiveria con cui ti sei rivolta a G.Butindaro (ti esorto a chiedere il suo perdono), non conosci gli insegnamenti di Gesù sulla ricchezza?
    Non sai che la ricchezza viene da satana? e pensassi di citare l’Antico Testamento, non farlo, perchè dopo Gesù le cose sono cambiate!!
    le parole di Gesù sulla ricchezza indicano sempre una condanna o, meglio, un serissimo impedimento alla salvezza perchè chi è ricco non mette la sua vita nella mani di Gesù ma nelle proprie ricchezze!

    Se davvero sei convinta che non ci sia niente di male nella ricchezza, fai come Zaccheo: dona i tuoi beni ai poveri e se hai frodato qualcuno, restituiscigli 4 volte… ne sei capace?
    Cosa dice Gesù?
    “Vendete i vostri beni, e dateli in elemosina; fatevi delle borse che non invecchiano, un tesoro inesauribile nel cielo, dove ladro non si avvicina e tignola non rode.”

    Spero ti ravveda.

    • giacintobutindaro scrive:

      Lorenzo, vedi Paola non sa che quelli che “vogliono arricchire cadono in tentazione, in laccio, e in molte insensate e funeste concupiscenze, che affondano gli uomini nella distruzione e nella perdizione. Poiché l’amor del danaro è radice d’ogni sorta di mali; e alcuni che vi si sono dati, si sono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori” (1 Timoteo 6:9-10). E come lei tanti non lo sanno. Tanto è vero che in molte Chiese c’è l’abitudine di chiamare quelli che hanno voluto arricchire e che quindi si sono sviati dalla fede, ‘persone benedette da Dio’. Quando invece sappiamo che essi non sono benedetti da Dio in quanto chi ama il denaro non ama Gesù, e chi non ama Gesù è anatema (Se qualcuno non ama il Signore, sia anatema. 1 Corinzi 16:22).

      • Lorenzo scrive:

        Hai ragione! L’ho visto (purtroppo) in TUTTE le chiese che ho visto: più sei “ricco” più sei “benedetto”…
        ma dove lo hanno letto questo nel Nuovo Testamento?
        Perchè non prendono come esempio di santità un uomo come Giovanni?… di cui Gesù dice (Matteo 11):
        7 Ora, come essi se ne andavano, Gesù prese a dire alle folle intorno a Giovanni: «Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? 8 Ma che cosa siete andati a vedere? Un uomo avvolto in morbide vesti? Ecco, coloro che portano vesti morbide abitano nei palazzi dei re. 9 Insomma, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, vi dico, egli è più che un profeta. 10 Perché questi è colui del quale è scritto: “Ecco, io mando il mio messaggero davanti alla tua faccia; egli preparerà la tua strada davanti a te”. 11 In verità vi dico: tra i nati di donna non è sorto mai nessuno più grande di Giovanni Battista; ma il minimo nel regno dei cieli è più grande di lui.

  7. Mirko scrive:

    pace. Fratello giacinto non ci credo a quello che leggo. Non è possibile. Sono scandalizzato da tutta questa stoltezza.

  8. Gianni Mangiapia scrive:

    Pace Giacinto. Paola le tue parole mi hanno fatto indignare. Quanto poco amore per la verita’! Entrando nel merito della questione ti ricordo le parole del Signore Gesu’: ”Niuno può servire a due padroni; perché o odierà l’uno ed amerà l’altro, o si atterrà all’uno e sprezzerà l’altro. Voi non potete servire a Dio ed a Mammona” (Matteo 6:24). Evidentemente a te non interessano poiche’ non servi il nostro Signore Gesu’ Cristo ma il tuo ventre essendo diventata una serva di Mammona. La condotta dei cristiani non deve essere dominata dall’ amore del danaro e quindi dalla bramosia di arricchire infatti l’amor del danaro è radice d’ogni sorta di mali; e alcuni che vi si sono dati, si sono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori (cfr. 1Timoteo 6:10). Dalle tue parole denoto un grande disprezzo per i poveri e quindi anche per il Signore Gesu’ Cristo il quale, essendo ricco, s’è fatto povero per amor nostro. E a causa vostra che la via della verita’ viene diffamata e il nome di Dio viene bestemmiato. Siete d’ intoppo a quelli di fuori con la vostra condotta mondana e carnale e l’ amore di Dio non è in voi poiche’ siete divenuti amici del mondo essendovi prostituiti spiritualmente con esso. Amando questo mondo sei ridiventata nemica di Dio e quindi poiche’ nel tuo cuore c’ è l’ amore per il mondo, dico quello stesso mondo che ha odiato per primo Gesu’, l’ amore del Padre non è in te. Non mi stupiscono dunque le tue parole offensive nei confronti del fratello Giacinto che non si riscontrerebbero in una donna facente professione di pieta’ che si sta santificando nel timore del Signore. A te che hai fatto sfoggio di un elenco di cui vantarti nel mondo ti rammento le parole di Gesu’: ”Così dunque ognun di voi che non rinunzi a tutto quello che ha, non può esser mio discepolo” (Luca 14:33). Ravvediti dunque e convertiti dalle tue vie malvagie perche’ con le tue parole hai offeso il nostro Signore Gesu’ Cristo e i santi apostoli che erano poveri. Per conto nostro per la grazia di Dio avendo di che nutrirci e di che coprirci, saremo di questo contenti.

  9. Gianni Mangiapia scrive:

    Mi vengono in mente queste parole di Gesu’: ”Quanto malagevolmente coloro che hanno delle ricchezze entreranno nel regno di Dio!” (Marco 10:23). Pace a tutti i santi.

  10. Mirko scrive:

    Pace. Cara Paola, mia moglie prima di convertirsi veramente al Signore, oltre che essere in televisione e nello spettacolo ad alto livello, anzi altissimo, viveva con uno straricco proprietario di aziende editrici di importanti libri, nonché figlio di un massone del 33° grado. Detto tutto questo, di cui io stesso come anche mia moglie non siamo contenti nel raccontarlo ma che purtroppo avvolte va’ ricordato alle persone che la pensano come te, attualmente fa pulizie nelle case. Ha rinunciato a tutto quello che aveva e quello che era nel mondo, per Cristo. Non si è mai vantata di quelle ricchezze che aveva ma l’ha considerata spazzatura. Oltretutto il Signore se dona ricchezza, l’ha dona per darne ai bisognosi non per montarsi la testa o usare parole da arricchiti cafoni, per cui questo arricchimento non mi sembra proprio mano di Dio. Hai detto bene che la maggior parte degli evangelici la pensano come te, anche se vedo che le pecore sono sempre più povere e i pastori sempre più ricchi, infatti io mi vergogno di chiamarmi evangelico. Che vergogna che vergogna. Avete messo tutto sul piano economico, Dio è molto di più. Le cose di Dio non si comprano. Vergognatevi predicatori di mammona, vergognatevi delle vostre eresie, ravvedetevi. Non c’e nulla di peggio che scambiare il male per il bene. Ravvedetevi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.