Uno stolto

gallo-apostoli

Ecco come Andrea Gallo, prete cattolico romano morto l’anno scorso, ha calunniato alcuni dei santi apostoli. In altre parole ha detto: «In tutti i quattro Vangeli canonici non si parla mai di omosessualità. Secondo me fra gli Apostoli almeno cinque erano omosessuali, sicuro! Cosa dovevano fare? È normale. Nell’antica cultura greca tutti i grandi erano omosessuali». Fonte: http://www.newnotizie.it/2012/12/don-gallo-almeno-5-apostoli-erano-gay-video/#

“Chi spande la calunnia è uno stolto” (Proverbi 10:18). Ecco dunque cosa era questo uomo.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Dottrine false e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Uno stolto

  1. Lucian scrive:

    Per i cattolici (e non) che se lo chiedono…”Ma dov’è quest’uomo adesso ?”

    STA BRUCIANDO ALL’INFERNO e lo farà per l’ETERNITA’ secondo quello che dice la parola di Dio

    “Ma per i codardi, gl’increduli, gli abominevoli, gli omicidi, i fornicatori, gli stregoni, gli idolatri e tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda.” (Apocalisse 21:8)

    Andrea Gallo era sia cattolico, e di conseguenza idolatra, sia bugiardo in quanto nega (proponendo qualcosa che la sua mente perversa ha partorito) quello che dice il Signore in:

    “Non v’illudete; né fornicatori, né idolatri, né adùlteri, né effeminati, né sodomiti, né ladri, né avari, né ubriachi, né oltraggiatori, né rapinatori erediteranno il regno di Dio.” (1Cor. 6:9-10).

    Bisogna guardarsi da questi traviati di mente.

  2. massimo scrive:

    Giacinto, pace. Ho trovato queste brevi citazioni in un giornale, che credo traccino obiettivamente, la figura di questo sacerdote, diciamo “suis generis”:
    ****Fu un prete, partigiano, comunista, anarchico, no global, irriducibile dei “movimenti”, sempre dalla parte degli “ultimi”. Avversario storico del cardinal Siri. Ha scritto molti libri, pubblicati anche per finanziare la comunità di San Benedetto. Totalmente eterodosse, quasi superfluo dirlo, le sue opinioni su sesso e omosessualità. Sporcarsi le mani con la politica, poi, non è mai stato un problema. Ebbe molte dispute con i suoi superiori sul SENSO DELLA CHIESA E DEL VANGELO.”****

    Parliamo di un uomo che ha abbracciato un credo cattolico religioso, che poi, negli anni, l’ha portato a volte anche a scontrarsi con la dottrina della sua stessa Chiesa di cui faceva parte!
    Ha sicuramente speso molte energie, schierandosi a favore di alcune categorie di persone bisognose ed emarginate, quali : tossicodipendenti, prostitute, omosessuali etc. E questo non glielo si può negare!
    Agli occhi di molti e socialmente parlando è stato una brava persona.

    Mi ha sempre incuriosito il fatto che amava farsi fotografare con il sigaro in bocca. Alcuni hanno scritto: “COL SIGARO IN PARADISO”. Che messaggio mai voleva dare?
    Del resto, ben conosciamo le molte campagne pubblicitarie che vengono fatte contro il Fumo…. PERCHE’ IL FUMO UCCIDE ancor oggi! Mio padre purtroppo, a soli 49 anni, è morto per questa complicanza!

    Dal momento che più volte si scontrò con i suoi stessi superiori su dottrine della sua Chiesa e del Vangelo, non mi meraviglio affatto che abbia voluto lanciare anche dardi infuocati contro gli stessi Apostoli, coloro che Gesù aveva scelti come pescatori di uomini, per portare il messaggio della salvezza dell’anima! Perchè il solo scopo del VERO CREDENTE, non è certo “ANDARE NEL MONDO E STRINGERE AMICIZIA COL MONDO!”. Il MANDATO che ha dato Gesù agli apostoli è stato molto chiaro :
    “ANDATE DUNQUE E FATE MIEI DISCEPOLI TUTTI I POPOLI BATTEZZANDOLI NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, INSEGNANDO LORO A OSSERVARE TUTTE QUANTE LE COSE CHE VI HO COMANDATE” (Matteo 28:19-20).

    Ora, come far aprire gli occhi alle anime! Loro vogliono sempre vedere, toccare! Chissà quali verità del VANGELO avrà mai insegnato a tutte le migliaia di pecorelle che gli sono passate davanti, nei suoi lunghi anni di vita religiosa, dal momento che era sacerdote non del dio Baal, nè di Moloc, nè di qualsiasi altro dio pagano, ma bensì dell’Iddio Vivente e Vero, l’Altissimo, il Re dei re ed il Signore dei signori. Se avrà annunziato il VERO MESSAGGIO DELLA SALVEZZA IN CRISTO GESU’.
    Mi chiedo se avrà raccomandato il RAVVEDIMENTO DALLE OPERE PECCAMINOSE E MORTE, IL FARE DEGNI FRUTTI DI RAVVEDIMENTO, IL RICERCARE LA SANTIFICAZIONE, senza la quale nessuno vedrà Dio!
    Chissà?? Mi ha sempre poi fatto molto riflettere questa parola :
    “IL GIUSTO MUORE E NESSUNO VI BADA” (Isaia 57:1). Ma quando muore qualcuno di grande secondo il mondo, allora passa subito negli annali della storia per sempre, per il fatto che ha costruito, ha edificato, ha fatto erigere etc…etc.
    Ma Gesù Cristo ha forse dato anche questo comando agli apostoli e a quanti poi avrebbero creduto in Lui? Non mi risulta affatto! Gesù aveva a cuore le anime e che
    si ravvedessero, attraverso il Vangelo della Grazia e si consacrassero a Lui, quale suo popolo e tesoro particolare, mediante la conoscenza della sua PAROLA, TUTTA LA VERITA’ che Lui era venuto a completare!

    E’ scritto :” O GENTE ADULTERA, NON SAPETE CHE L’AMICIZIA DEL MONDO E’ INIMICIZIA VERSO DIO? CHI DUNQUE VUOL ESSERE AMICO DEL MONDO SI RENDE NEMICO DI DIO” (Giacomo 4:4).
    Quando un uomo di Dio, sempre ammesso che lo sia, scende a compromesso col mondo ha già fallito nella missione che Dio stesso gli ha affidato! Guai!!
    Per di più, se un uomo, che si riteneva un servitore di Dio, ha giudicato perversamente dei santi di Dio, quali gli apostoli, accusandoli essere dei peccatori contro natura, allora ha fallito la sua missione di servitore di Cristo, ingannando se stesso! Quale missione avrà mai creduto di aver ricevuto, e di quale mai buona novella esserne il messaggero?
    Il VANGELO è stato scritto da uomini di Dio, illuminati dallo Spirito Santo di Dio e ripieni dello stesso Spirito di Dio! Come avrebbero mai potuto compiere questi apostoli simili turpitudini, ovvero, praticare l’ Omosessualità, in piena disobbedienza alla PAROLA DI DIO di cui erano stati costituti “araldi”. BESTEMMIA!
    Se ne risentano pure, gli amici cattolici, ma è così, proprio così!

    Andrea Gallo è passato da questo mondo di mortali e che il Signore possa aver avuto pietà e misericordia di questa anima. Ora, non possiamo nemmeno più pregare per lui!
    La VERITA’ di Dio ce l’ha avuta in mano e letta miliardi di volte o mi sbaglio?
    Pace ai santi tutti!

    • Vince scrive:

      Massimo . Io credo che tu devi ancora convertirti a Cristo . Non sto dicendo che sei una cattiva persona , non lo direi mai – non ti conosco personalmente . Ma i tuoi commenti lunghi potrebbero essere 3 , o Quattro righe . Non capisco quante cose mescoli nei tuoi commenti . In questo caso , stai provando di mostrare che questo prete era cattolico , poi si e` messo contro il cattolicesimo – ha fatto del bene – ha aiutato i bisognosi , i tossicodipendenti – le prostitute – ha scritto libri ..poi sei passato , al sigaro , al fumo .ecc. ecc. in poche parole lo esalti per qualche cosa di buono che ha fatto . Poi nelle ultime righe affermi che ha giudicato male gli apostoli – e concludi : ” che il Signore possa avere misericordia di questa anima “. tu credi che il Signore puoPotresti forse dire : “Chissa` se si e` pentito STAI CERCANDO DI DIRE CHE IL SIGNORE POSSA SALVARLO PER QUELLE POCHE OPERE CHE HA FATTO ? Nei tuoi commenti vuoi mostrare di conoscere le scritture , ma io credo che sei ancora al cibo del latte . Non lo dico per offenderti , ma per aiutarti ad aprire gli occhi E CONVERTIRTI . Il fratello Giacinto ha semplicemente detto come questo uomo ha calunniato i santi del Signore. Questi personaggi , la Bibbia dice che non vedranno Iddio . Vince

  3. massimo scrive:

    Giacinto, pace. Riallacciandomi all’intervento di Lucian, vorrei fare un’ altra osservazione! In Apocalisse 21:14 è scritto : “Le mura della città (Gerusalemme celeste) avevano dodici fondamenti, e su quelli stavano I DODICI NOMI DEI DODICI APOSTOLI dell’Agnello”.
    Pertanto, Andrea Gallo sacerdote, se avesse ben conosciuto il Vangelo di Gesù Cristo, avrebbe maggiormente dovuto evitare quella stolta affermazione così oltraggiosa, sul conto degli Apostoli del Signore, dal momento che Dio stesso, li giudicò talmente degni e santi, da incidere i loro nomi sui dodici fondamenti della sua Nuova Città Santa!
    Quindi….lasciamo tranquillamente a chiunque leggerà, ogni utile deduzione!
    Questo non fa altro che evidenziare, purtroppo, la scarsa conoscenza delle Sacre Scritture da parte di chi invece, avrebbe dovuto conoscerla tutta ed in profondità, dal momento che aveva scelto di essere un sacerdote di Dio, ovvero, di essere un pastore di anime!
    Quindi, di riflesso, si era assunto davanti a Dio ed agli uomini, l’incarico divino di guidare ed ammaestrare delle pecorelle, secondo il comandamento di Gesù, come è scritto in Matteo 28:19-20.
    Ma se il pastore era cieco, come avrebbe mai potuto condurre il gregge affidatogli
    per una Via sicura?? E’ scritto infatti : “PUO’ UN CIECO GUIDARE UN ALTRO CIECO? NON CADRANNO TUTTI E DUE IN UN FOSSO? (Luca 6:39).
    Meditate gente, meditate!!
    Pace invece ai santi tutti!!

    • giacintobutindaro scrive:

      Massimo, pace, ascolta, solo un uomo malvagio poteva dire le cose che ha detto Andrea Gallo. Egli infatti era un peccatore perduto.

  4. massimo scrive:

    VINCENZO, pace a te e grazie del consiglio! Ho letto il tuo del 2.2.14.
    Sinceramente non ho altro intento nei miei commenti, che ammetto essere lunghi, se non quello di cercare sempre di mettermi dalla parte di chi magari mastica poco o niente della SCRITTURA ed entra in questo blog per le prime volte sia per curiosità o per avere una visone più ampia delle cose di Dio. E così piano piano, accompagnarlo ad un certo ragionamento cristianamente fiondato! Ma tutto ciò, nella sola e viva speranza che possa portarlo a riflettere cristianamente, su persone, cose etc. e che Giacinto stesso propone di commentare nei vari argomenti!
    Sono convinto che non tutti abbiano piena conoscenza della Bibbia dalla A alla Z, come magari ce l’avrai tu, Vince, (il Signore ti benedica, essendo anziano non solo di età, ma credo anche nella fede) e che pertanto, non hai bisogno che qualcuno gli ricordi i versetti, il pensiero e la volontà del Signore!
    Del resto, siamo in tanti su questa terra e molti potrebbero guardare le cose, anche le verità di Dio, da angolazioni diverse! Nei miei anni di vita, anche se inferiori ai tuoi Vince, ho imparato che è davvero buona cosa “sapersi mettere al posto degli altri”, per capire al meglio situazioni, circostanze, tempi e modi di vivere, pensare diversi etc. e tutte questi fanno gioco su individui diversi, con altrettante culture, insegnamenti, tradizioni e credi religiosi ben diversi!
    Quindi “SAPERSI METTERE AL POSTO DEGLI ALTRI” sicuramente, ti agevola e ti apre la mente ed il cuore! Sono fermamente convinto perciò, che proprio con questo stesso Spirito operasse Gesù! Sappiamo tutti bene che Lui a volte si avvicinava di sua iniziativa alle persone, altre invece, si faceva avvicinare da loro, e sapendo leggere nei loro cuori, provava quell’ Amore compassionevole, tutto suo, verso le anime confuse, dubbiose, incredule, amareggiate dai problemi ed ansietà della vita! Sì, Lui per primo andava incontro ai pubblicani ed ai peccatori, che sapeva aver bisogno di salvezza, annunciando loro il messaggio di Salvezza, essendo poi accusato dagli scribi e farisei, di essere AMICO loro (Matteo 11:19).
    Al f.llo Giacinto, che apprezzo, ma verso cui non uso riguardi personali e senza adulazioni di sorta (Giobbe 32:21-22) e non è nemmeno un “buono” (perchè Gesù, se ricordi…affermò :” Nessuno è buono, tranne uno solo, cioè Dio” – Marco 10:18) va il merito per il fatto che propone come spunto di meditazione, delle perle di Verità e che uno leggendole, potrebbe anche arrivare a desiderare e se il Signore vuole, raccogliere ed appropriarsene, senza farsele più portare via!
    Vincenzo, credo che i miei, siano ragionamenti umani, e che cerco di condire, ma non tanto per… col sale! Mi comprendi??
    Vince……se dicessi soltanto : “SI E’ VERO….GIACINTO HAI RAGIONE, ANCH’ IO ODIO IL PECCATO.. CHE I PECCATORI CHE SE NE VADANO PURE ALL’INFERNO, PERCHE’ E’ SCRITTO NELLA BIBBIA E BASTA!”, sarebbe più facile per me. Ma invece, siccome “io so in chi ho creduto, e da quale fossa profonda mi trovavo”, intervengo così! Magari anche uno solo potesse seguire quanto scrivo e contestarmelo, magari anche come fai tu! Va bene…ne prendo atto!!
    Pertanto, se cerco di mettermi al posto magari di un cattolico, che ha sempre ritenuto questo sacerdote Andrea Gallo ( lo pongo come esempio in questo caso, eh..) un ottimo servo di Dio, un esempio per altri, sarebbe dura, così su quattro piedi convincerlo del contrario!! O no?? Non farei altro che attirarmi solo ed immediatamente l’odio di questo cattolico. Ne convieni??
    Invece, spendendo due parole in più, supportando così ulteriormente l’argomento proposto da Giacinto, con altri versetti e pensieri (ecco lo scopo dei commenti…credo) ciò potrà essere maggiormente di aiuto al religioso cattolico, profano di certe Verità di Dio…o no?
    Ahimè…..Vince, forse mi sto sbagliando!
    Se in questo blog, comunque, entrassero e leggessero solo dei credenti cristiani evangelici, e meglio ancora pentecostali, come lo sarai tu Vincenzo…è così?? Tutti battezzati in Spirito Santo con tutti i doni che aveva l’apostolo Paolo, allora tanto di cappello! Io Vince, non sono nemmeno battezzato in S.S. quindi probabilmente sono ancora fermo al latte spirituale..si..sì!
    Credo tu abbia proprio ragione! Allora è meglio che me ne esca! Io la vedo in modo diverso, da un’altra angolazione!!

    Forse, anzi, quasi certamente non sono ancora convertito a Cristo e ho ancora bisogno che la Bibbia continui a lavorarmi e di leggermela e a meditarla ancor più per conto mio! Devi sapere che io nella chiesa sono l’ultimo degli ultimi e non ho mai avuto un incarico..si..sì..e se ne guardano bene di darmelo…manco a fare le fotocopie mi va!! Si..sì, l’ho fatto per due volte ma poi ho lasciato!! Qualcuno dirà : ” E certo…magari volevi fare subito il predicatore, il pastore, neanche il consigliere!!” Boh..chissà..ma credo che mi sarei stancato a di questo, perchè se non c’è la chiamato che vado a fare??
    Ma ti assicuro Vince, e te lo dico serenamente…. di sentenze immediate, senza diritto di replica, o di un minimo di analisi biblica, non ne leggerai mai da parte mia! Io per primo, se non le ho ben scandagliate e viste ai raggi X difronte alla VERITA’, e verificato se effettivamente si trovino tutte scritte in quella Santa PAROLA, non le accetterò mai, chiunque sia ad esporle, chiunque, mi basta essermi già bruciato una volta!! Sarei uno sprovveduto e un credulone se lo ricadessi nello stesso errore!!
    Per esperienza personale lo dico, ogni volta che affronto la Parola di Dio, mi affido sempre e soltanto al mio buon Maestro, perchè Lui, è l’unico che non ha mai bisogno ( e meno male) di essere sostituito da altri supplenti, ed Lui che mi raccomanda amorevolmente : “MASSIMO, LEGGI, LEGGI…PERCHE E’ ALTRESI’ SCRITTO!!” (Matteo 4:7). Pace a te Vince ed ai santi tutti!

    • vince scrive:

      PACE Massimo . Sono contento che hai risposto al mio commento . Sappi che con tutto l’amore di Cristo in me , quello che ti dico non e` per rimproverarti, e` solo perche` non capisco tutte le cose che mescoli nei tuoi commenti .
      In questo tuo , dici che tu avvicini gli altri con “angolazioni” diverse . Queste angolazioni di cui parli , li abbiamo tutti perche` e` necessario essere prudenti ed usare un parlare secondo con chi stai parlando .
      Resta il fatto , che la verita` di Dio e` una . Non ci sono angolazioni per quelli “sconvertiti” pagani che insultano Iddio . Non ci sono differenti interpretazioni alla parola di Dio . Quando le persone in cui testimoniamo, sono alla conoscenza della verita` (come in questo caso) in piu`, e` morto nel suo peccato , non possiamo parlare piu` di lui , e ricordare qualche bene che ha fatto . Possiamo solo parlare nel modo che altri come lui ( e c’e` ne` sono a migliaia ) possono convincersi . Ma non dobbiamo assolutamente accarezzarli . Il peccato non si accarezza , si condanna . Io cerco di ricordare a te, ed altri che credono di avvinare altri sempre con umilta` – usare sempre parole d’amore – conformarsi un po` con loro per attirarli al Signore ; che la parola di Dio ci ordina a non “CONFORMARCI “. Giovanni Battista , gridava nel deserto ” Razza di vipere” (Luca 3:7) Gli tagliarono la testa per quella verita` . Cristo entra nel Tempio , non accarezzando, ma caccia tutti a frustate . Ai! Ai ! Ai ! Quelle persone conoscevano la verita`, ma la usavano per il loro carnale guadagno , come fanno a centinaia oggi , questi predicatori della “prosperita`”
      Massimo ! Hai capito di cosa sto parlando ? Gente che ha scelto pur di sapere , a non vedere, non sentire , non conoscere . C’e` un solo messaggio per loro : “Ravvedetevi – convertitivi – oppure finirete nelle fiamme dell’inferno .”
      Io amo I miei fratelli in Cristo con l’amore del Signore, , cio` non vuol dire che non devo riprenderli per il loro bene . La bibbia dice : Ammaestratevi gli uni , gl’altri , con inni e salmi spirituali . Dice ancora : “Riprendi – sgrida – esorta con pazienza e dottrina .” Paolo disse : “Non sono ancora arrivato alla perfezione” Tutti abbiamo sempre da imparare . Pace a te . Vince

  5. Gianni Mangiapia scrive:

    Pace Giacinto. Massimo, pace, ascolta i Cattolici non sono Cristiani ed infatti sono degli idolatri sulla via della perdizione. Questo vale anche per i preti che non sono sacerdoti di Dio. Cio’ non toglie che il Signore quando ha ordinato una persona a vita eterna la strappa anche dal Cattolicesimo come dalle altre religioni. Quindi ai Cattolici va ordinato di convertirsi dagl’ idoli muti che servono all’ Iddio vivente e vero. Spero di essere stato chiaro. Dio ti benedica.

  6. Lorenzo scrive:

    Gianni pace.
    Ti chiedo scusa ma non ho capito cosa hai scritto nell’ultimo commento.
    Dici che se il Signore ha ordinato qualcuno alla vita eterna la strappa da qualsiasi religione.. e poi che bisogna ordinare loro di convertirsi…
    Non ho mai sentito queto ragionamento. mi è nuovo: me lo spieghi?

  7. Gianni Mangiapia scrive:

    Pace Lorenzo. Ascolta noi che siamo stati scelti dal Signore siamo dunque Cristiani e pertanto dobbiamo ubbidire ai comandamenti di Gesu’ che dopo la sua risurrezione disse queste parole: ”Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente” (Matteo 28:19-20, Nuova Riveduta). Dunque essendo stati chiamati dal Signore dobbiamo seguire le orme del Maestro (cfr. 1Pietro 2:21) evangelizzando coloro che sono perduti e quindi schiavi del peccato. Con quali parole? In che modo? Dicendogli ‘Dio ti ama’ ? Assolutamente no bensi’ nel modo in cui lo faceva il Signore Gesu’ cosi’ come è scritto nell’ Evangelo di Marco: ”Dopo che Giovanni fu messo in prigione, Gesù si recò in Galilea, predicando l’evangelo di Dio e dicendo: Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; ravvedetevi e credete all’ evangelo” (Marco 1:14-15). Ora per tornare al tema del post, i Cattolici quantunque sembrano Cristiani in realta’ non lo sono bensi’ sono degl’ idolatri sulla via della perdizione poiche’ si prostrano e servono gl’ idoli muti oltre ad andare dietro a tante pratiche e tradizioni pagane che annullano la parola di Dio e di cui personalmente ne sono ampiamente a conoscenza essendo vissuto per anni in quella fossa di perdizione che è la Chiesa Cattolica Romana. Essendo dunque idolatri e quindi infedeli noi non abbiamo nessuna comunione con loro (cfr. 2 Corinzi 6:14-16), non li condanniamo certo poiche’ noi Cristiani non condanniamo nessuno ma dobbiamo ordinargli che si ravvedano e credano nel Signore Gesu’ Cristo avvisandoli anche di cosa avverra’ loro se rigetteranno il messaggio della salvezza che è in Cristo Gesu’ annunciandogli quindi anche il giudizio a venire. Nello stesso identico modo dobbiamo evangelizzare anche i Testimoni di Geova, i Mormoni, i Mussulmani, gli Induisti e anche tanti che si definiscono ‘Evangelici’ ma che in realta’ non si sono mai convertiti e quindi non sono mai nati di nuovo. Chi rispondera’ a quest’ appello? La salvezza non dipende dall’ uomo (cfr.Romani 9:16) ma da Dio poiche’ appartiene al Signore (cfr. Salmi 3:8) e quindi nasceranno da Lui solo coloro i cui nomi sono scritti nel libro della vita dell’ Agnello fin dalla fondazione del mondo (cfr. Apocalisse 13:8, 2Tessalonicesi 2:13). Ora è chiaro che non importa assolutamente quale sia l’ estrazione religiosa, sociale, culturale della persona ordinata a vita eterna dal Signore ne’ tantomeno dove abita o se abbia mai sentito parlare dell’ Evangelo qualche volta oppure no. Al momento fissato da Dio il Signore stesso l’ attirera’ a Gesu’ Cristo, verra’ strappata al presente secolo malvagio, riscossa dalla potestà delle tenebre e trasportata nel regno del Suo amato Figliuolo. Diventera’ una nuova creatura in Cristo Gesu’ poiche’ i suoi peccati gli saranno rimessi, per i meriti di Cristo sara’ giustificata nel cospetto di Dio ed ottenerra’ anche mediante la fede in Gesu’ Cristo la vita eterna e quindi la certezza che se persevera’ nella fede fino alla fine sara’ salvata nel regno di Cristo e di Dio. Tutto questo unicamente per grazia e non per opere altrimenti grazia non e’ piu’ grazia. Quindi agl’ increduli noi dobbiamo annunciare l’ Evangelo di Gesu’ Cristo ma solo coloro i cui nomi sono scritti nel libro della vita dell’ Agnello lo accetteranno nei tempi e nei modi stabiliti da Dio. Investiga le Scritture Lorenzo. Spero di essere stato chiaro. Dio ti benedica.

  8. endrio scrive:

    Pace alla Chiesa diCristo.Infatti stà scritto(Ricordati di Gesu Cristo,risorto dai morti,progenie di Davide,secondo il mio Vangelo,per il quale io soffro afflizione fino ad essere incatenato come un malfattore,ma la Parola di Dionon è incatenata. Perciò io sopporto ogni cosa (per amor degli eletti),affinchè anche essi conseguano la salvezza che è in Gesu Cristo con gloria eterna. ( La pace sia con voi). Pace Giacinto.

  9. Lorenzo scrive:

    Pace Gianni.
    Tutto chiaro e cristallino il tuo discorso: lo condivido appieno. Non capivo in che senso tu dicessi che siamo stati scelti, nel senso che non capisco ancora se chi viene evangelizato “sceglie” Gesù o è Gesù che sceglie.
    Per il resto, non ho mai detto “Dio ti ama come sei” perchè anche io la ritengo una BUGIA grande come una casa ed un insulto all’opera della croce!
    Dio ti benedica.

  10. Davide scrive:

    E’ Gesù che sceglie tutti coloro che sono preordinati a vita Eterna da Dio Onnipotente. Chi viene evangelizzato accetta, per fede, Gesù ed il suo sacrificio. La sua scelta, quantunque appaia un’azione legata al libero arbitrio, in realtà è un’azione che egli compie su decreto di Dio. Anche perché, del resto, non esiste libero arbitrio. Non cade un solo passero a terra senza che ciò sia stato decretato da YHWH. Quindi tutto ciò che compiamo e/o facciamo è stato decretato da Dio. Importante osservare che i peccati che commetteremo saranno comunque puniti da Dio. Nel senso che non è una scriminante il fatto che tutto ciò che facciamo è stato decretato da Dio. Un consiglio. Non cercate di pensare con la mente di Dio perché la cosa non ci è consentita e non ci è possibile. Con la nostra mente finita non cerchiamo di comprendere il perché del carattere di Dio e delle scelte che Egli fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.