Il pastore Paul David Yonggi Cho condannato a tre anni di carcere

cho-foto

Nel 2011 avevamo dato la notizia che il pastore pentecostale Paul David Yonggi Cho era coinvolto in un grave scandalo finanziario, e che le autorità stavano facendo delle indagini.
La notizia era questa: ‘ Paul David Yonggi Cho, il famoso predicatore coreano (che ha 75 anni) fondatore della più grande Chiesa Pentecostale del mondo che conta centinaia di migliaia di membri (appartenente peraltro alle Assemblee di Dio), è stato accusato da circa 30 anziani della Yoido Full Gospel Church di Seul di cui lui è pastore, di avere permesso a suo figlio Hee-Jun di prendere oltre 23 miliardi di won (circa 15 milioni di euro) dalle casse della Chiesa per investirli in Borsa al fine di coprire le sue (quelle del figlio) perdite in Borsa. Gli anziani hanno detto che hanno accumulato sufficienti prove contro Cho, e che questo caso è ‘solo la punta dell’iceberg’. La giustizia della Corea del Sud ha avviato una inchiesta contro Cho.’
Fonte: http://giacintobutindaro.org/2011/09/22/il-pastore-pentecostale-paul-david-yonggi-cho-coinvolto-in-un-grave-scandalo-finanziario/

A distanza di alcuni anni c’è stata la sentenza di un tribunale Coreano contro il pastore, che lo ha condannato a tre anni di carcere per appropriazione indebita di denaro della Chiesa di cui è pastore. La cifra è di 12 milioni di dollari, che lui ha fatto perdere alla Chiesa. Cho è stato condannato anche a pagare una multa di oltre 4 milioni di dollari. Anche suo figlio è stato condannato a tre anni di carcere.

Fonte: http://english.yonhapnews.co.kr/search1/2603000000.html?cid=AEN20140220009800315

Ecco un servizio giornalistico televisivo (con sottotitoli in spagnolo) che riguarda questo evento.

Un grave scandalo.

“Or io v’esorto, fratelli, tenete d’occhio quelli che fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che avete ricevuto, e ritiratevi da loro. Poiché quei tali non servono al nostro Signor Gesù Cristo, ma al proprio ventre; e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore de’ semplici” (Romani 16:17-18).

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

P.s. In Italia sono stati pubblicati questi suoi libri:
libri-cho

Questa voce è stata pubblicata in Comportamenti disordinati, Esortazioni, Paul David Yonggi Cho e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

37 risposte a Il pastore Paul David Yonggi Cho condannato a tre anni di carcere

  1. Lorenzo scrive:

    Più che altro vorrei incontrare qualcuno che compra o ha comprato uno dei suoi libri (o un libro “evangelico” in generale) e vorrei dirgli (ad alta voce):
    “SVEGLIATI! non vedi che ti stanno ingannando per prendersi i tuoi soldi? quando mai Dio ha comandato di leggere libri per pregare, capire o insegnare? non capisci che basta la Parola? Essa è necessarie e sufficiente al credente! brucia quei libri fatti da uomini e affidati all’unico libro vero: la Sacra Scrittura!”

    Dio vi benedica!

    • giacintobutindaro scrive:

      Lorenzo, il problema è la mancanza di conoscenza della Parola e di discernimento spirituale. E questo spesso porta tanti a mettere da parte la Parola di Dio per affidarsi alle ciance degli uomini. Poi certo se c’è un libro dottrinalmente sano, non va bruciato, ma comunque non deve mai prendere il posto della Scrittura.

    • Lino Ambrogio scrive:

      Lorenzo sto scrivendo a proposito del tuo dire ad alta voce SVEGLIATI! Io sono uno a cui piace leggere molto…..e questo non è dormire, ho anche comprato alcuni libri di questo fratello Coreano David Yonggi Cho, come pure i libri gratuti del fratello Butindaro……inoltre ricevo letteratura gratuita di altro coreano chiamato Paul Yonggi Cho….libri di quest’ultimo pieni d’insegnamenti Eretici……. Volevo farti sapere che per me non è sbagliato leggere i libri, in quanto, possono insegnarti cose interessanti. Concludendo vorrei chiederti……quelli che ti fanno lo studio biblico nella tua comunità secondo te non leggono per niente libri scritti da fratelli????……. Ribadisco che secondo me non è un male leggere, ma……… ciò che Leggiamo, ciò che t’insegnano o che ti predicano andrebbe sempre verificato alla LUCE della Parola di Dio………LA BIBBIA. Pace a Te.

      • giacintobutindaro scrive:

        Lino, presumo che l’altro coreano si chiami Paul C. Jong che tu quindi hai confuso con Paul Yonggi Cho. Leggi questa confutazione e dimmi se è così

        • Lino Ambrogio scrive:

          E’ esattamente come dici tu. Dato che i suoi libri li ho cestinati, (Sia ringraziato il Signore per aver allontanato da me l’Inquinamento della Sua Parola), non ricordavo più con precisione il suo nome. Pace e grazie per avermelo ricordato.

      • Lorenzo scrive:

        Gentilissimo Lino, pace.
        Ho dato ascolto a Giacinto non scrivendo più su questo sito in modo da essere coerente con ciò che credo circa l’insegnamento.
        Mi sono anche comportato male (in privato, via mail) con Giacinto (a cui chiedo pubblicamente scusa).
        Io non frequento una comunità perchè ne ho già frequentato “troppe”, tutte come quelle denunciate qui.
        Io credo fermamente in ciò che Gesù disse per mezzo di Giovanni (1 Gv 22,27): “Ma quanto a voi, l’unzione che avete ricevuto da lui dimora in voi e non avete bisogno che alcuno v’insegni; ma, come la sua unzione v’insegna ogni cosa ed è verace e non è menzogna, dimorate in lui come essa vi ha insegnato.”
        Perciò mi baso unicamente sulla Bibbia, Parola vivente e “spada a due tagli”… ho letto nel passato tantissimi libri ma ho tratto la seguente conclusione:
        1. quando sono stati menzonieri, ne sono rimasto turbato
        2. quando erano veritieri, affermavano le stesse cose che trovavo nella Parola, quindi mi chiedevo: ma che li ho letti a fare? non facevo prima a leggere la Bibbia e a pregare di capire illuminato dallo Spirito di Dio?

        Diverso è per esempio il verissimo e davvero notevole libro “la massoneria smascherata” che ho letto due volte! Si tratta di un libro “storico” più che di dottrina e quindi certamente quelle cose non le potevo trovare nella Bibbia (intendo i fatti storici).
        Questi quindi sono gli unici libri che leggo. E certamente NON spendo soldi per poterli leggere; preferisco darli in elemosina.

        Se qualcuno decide di leggere un libro di “dottrina” a mio parere fa un errore… ma resta un mio parere, certamente non posso (nè vorrei mai) impedirglielo.

        Quanto poi a siti come questo, se sono di aiuto a deboli nella fede o se possono aiutare a venir fuori da realtà orribili come ADI o “chiese dei fratelli” o cose del genere, allora VA BENISSIMO! Spero che quest’opera sia portata avanti con forza!
        Pace Lino. Dio ti benedica!

    • Francisco scrive:

      Allora non bisognerebbe nemmeno andare in chiesa per ascoltare le prediche e non bisognerebbe nemmeno ascoltare le testimonianze di chicchessia perché “Basta la Parola”. Sta scritto : – “Esaminate ogni cosa e ritenete il bene” -“Se uno vede il suo fratello peccare preghi per lui, a meno che non sia un peccato che meni alla morte”. Se non è un “fratello”: -“Quelli di fuori li giudica il Signore, togliete il malvagio di mezzo a VOI”. – ” Con la misura con la quale misurate vi sarà misurato”. Ho l’impressione che a parlare siano proprio quelli che hanno meno voce in capitolo!

      • Adriano scrive:

        Francisco, per cortesia, puoi essere più chiaro?

        Certo che non bisogna andare in una chiesa dove c’è lamenzogna e dove si predicano false dottrine.

        Può ad esempio un figlio di Dio andare nella Chiesa Cattolica e nello stesso tempo credere di essere un salvato?
        No.

        Allo stesso modo non si può frequentare qualcuno che dice di essere “pastore” quando invece è un lupo rapace.

        Dio benedica la vera Chiesa!

        • Francisco scrive:

          Relativamente al pastore Paul Yonggi Cho, detto David ho comprato e letto qualcuno dei suoi libri, forte della parola “esaminate ogni cosa e ritenete il bene” e molte cose mi sono piaciute, alla faccia di chi la definisce una parola iniqua. Se voi foste dei cristiani (seguaci di Cristo) dovreste, come ho già detto, pregare per il pastore Cho perché, -“Se uno vede il suo fratello peccare preghi per lui, a meno che non sia un peccato che meni alla morte”. Se non lo considerate un fratello -“Quelli di fuori li giudica il Signore, togliete il malvagio di mezzo a VOI”
          Voi fate il lavoro di Satana che accusa i fratelli davanti a Dio (Zaccaria 3:1-4). Se un giorno dovessi leggere che siete una setta satanica non mi meraviglierei visto anche il simbolo che appare sulle vostra pagine, con la scusa della “massoneria smascherata” la figura del caprone (Bafometto)

          • giacintobutindaro scrive:

            Francisco, tu brancoli nel buio. Ravvediti e convertiti.

          • Adriano scrive:

            Francisco, proprio vero che la cecità spirituale è anche cecità nel resto delle cose.

            Pregare per il pastore Cho?
            Prima dici che “ritieni il bene” dei suoi libri (o meglio, quello che TU ritieni essere bene agli occhi di Dio) e quindi dici che questo tizio non è nelle tenebre più complete… e poi dici che bisogna pregare per lui.

            Se mi trovi un passo in cui Gesù pregava per la conversione dei farisei ti do un premio!

            Anzi Gesù disse: “se foste ciechi non avreste alcun peccato ma poichè dite -noi vediamo- il vostro peccato rimane”.

            Prego per i miei nemici… certo!
            Ma questo non c’entra con la denuncia che posso fare del loro operato. Sono due cose diverse.
            Stefano stesso, poco prima di essere lapidato, accusò i farisei di avere il “collo duro” e di resistere allo Spirito Santo. Ma questo non c’entra con il fatto che chiese a Dio di non imputare loro il peccato della sua lapidazione.

            Inoltre questo “pastore” è in realtà un lupo vestito da pecora dal quale Gesù e tutta la Parola di Dio ci mette in guardia… altro che “ritenere il bene”!!!! Qui il bene non c’è!

            Leggiti la lettera di Giuda: parla di questa gente che si intrufola nelle chiese! E fa abboccare tanti all’amo… per portarli nelle loro tenebre.

            Invece di leggere i libri di questo “pastore”, leggi la Parola di Dio che dà il vero discernimento!

            Quanto all’accusa di essere di satana… dico e chiedo a Dio di perdonarti perchè così bestemmi lo Spirito Santo dicendo che abbiamo un demone in noi. Dimostraci con la Parola di Dio in cosa apparteniamo a Satana (parlo al plurale ma in realtà io non conosco personalmente Butindaro ma leggo quel che scrive e mi trovo d’accordissimo… il motivo è che leggiamo la stessa cosa: la Bibbia!)

            Dio benedica la Sua Chiesa.

          • massimo scrive:

            Francisco, io sono uno di quelli che non ha alcuna voce in capitolo, come hai scritto! Ma permettimi…. tu hai comprato e letto qualcuno dei libri venduti da questo Yonggi e molte cose ti sono piaciute.. ma come mai? Hai forse sentito il bisogno di spendere per sapere di più e che cosa volevi sapere di più di quello che è scritto nella Bibbia? Forse volevi raccogliere nuove idee così da trasmetterle ad altri?…trovare nuovi esempi da citare per far breccia nel tuo o magari nel cuore di altri? Quindi la Bibbia ad un certo punto non ti è più bastata? Ma la conosci veramente? Il fatto di citare qualche versetto non conferma nulla e credo che molti lo potrebbero dire lo stesso di me! Anzi già mi è stato detto, anche in questo blog di Giacinto!
            Ti sei messo quindi alla ricerca del pensiero di altri, a leggere affrontando ragionamenti di altri, ovvero di uomini religiosi contemporanei i quali poi vorrebbero dare sì, ma solo in cambio di denaro, che fanno profitto su altri che magari considerano fratelli, vendendo ciò che invece il Signore comanda di “dare gratuitamente” perchè gratuitamente si è ricevuto (Matteo 10:8) o mi sbaglio?
            Personalmente sono venuto a conoscenza dell’esistenza di questo Yonggi a febbraio del 2014, data in cui Giacinto ha pubblicato questo! Da quando invece mi sono convertito al Vangelo della Grazia non ho più sentito il bisogno di attingere, per placare la sete dell’anima mia, in altri pozzi perchè sicurissimamente inquinati e sporchi! Il solo “Libro dei libri” è stato tutto ispirato dallo Spirito Santo, ma gli altri non hanno nulla a che fare con questo! Sono certo pertanto che anche tu la pensi come molti che ho personalmente conosciuti, i quali giustificano sempre se stessi ed altri dicendo :
            “Io vado alla chiesa, partecipo al culto e di quello che dicono, fanno, a me non importa più di tanto e non giudico alcuno! Di ciò che predica poi il pastore trattengo solo quello che pare buono per me, mentre quello che mi sembra meno buono, quello che non mi piace lo lascio! Giusto o sbagliato che sia che m’importa? Saluto i fratelli o le sorelle che mi sento di salutare, quando mi sento faccio la mia preghiera e questo basta! Io mi siedo all’ultimo posto e gli altri quello che vogliono dire… dicano, fare… facciano! “. Ma se invece sei un conduttore o consigliere di chiesa ben appoggi questo ragionare! Ma in tutta coscienza dimmi :”Sarebbe questa l’unità del Corpo di Cristo? Intendi e la vivi in questo modo la tua vita comunitaria? Ma non ti rendi conto che i diavoli vi entrano di buon grado, si siedono comodamente in mezzo all’assemblea, osservano, ascoltano, se la ridono in cuor loro e poi se ne vanno ognuno a casa sua? Non la chiameresti forse questa tiepidezza? Guardatene bene perchè se è così, sei in una condizione simile a quelli della chiesa di Laodicea (Apocalisse 3:15). Dimmi Francisco : “Nel nome del nostro Signore Gesù Cristo hai mai cacciato qualcuno dalla tua chiesa?” E ancora :”Hai pregato davvero o chiesto preghiere alla tua chiesa per quel Yonggi?. Non è che magari hai consigliato ad altri la lettura dei libri che tu stesso hai letto? Chi è il “seguace di Cristo” ma non secondo te, bensì secondo la sua stessa Parola? Dimmelo!
            Ah…dimenticavo.. tu stai aspettando quel giorno in cui leggerai compiacendoti alla grande (avendone così conferma in cuor tuo, perchè ora come ora temi invece il contrario) che una setta di accusatori sia smascherata e così sia manifesto che chi difendeva la Parola di Dio, invece difendeva Satana, l’accusatore dei fratelli! Il Signore ti sgridi, mentre credimi prego fin d’ora che tu possa ravvederti alla “sola Scriptura” e così possa realizzare quanto è scritto : ” Ma quanto a voi, l’Unzione che avete ricevuto da Lui rimane in voi e Non avete bisogno dell’insegnamento di nessuno; ma siccome la sua unzione vi insegna ogni cosa ed è veritiera, e non è menzogna, rimanete in Lui come essa vi ha insegnato” (1° Giovanni 2:27).
            Dimmi :”Il tuo combattimento spirituale alla maggior gloria di chi sta andando? Chi stai servendo o vorresti servire veramente? Chi è il tuo rifugio e la tua fortezza? In Chi confidi? Conosci forse la forza dell’ira del nostro Dio che ha formato la terra e l’universo; conosci anche il suo sdegno con il timore che gli è dovuto? Che Egli possa insegnarci a contar bene i nostri giorni, per acquistare un cuore saggio. Se ti sei edificato nei libri pagati, comprane degli altri se vuoi! ” Ma noi abbiamo questo tesoro in vasi di terra, affinchè questa grande potenza sia attribuita a Dio e non a noi” (2° Corinzi 4:7). Tu che ne hai fatto di Gesù e della sua Parola? In chi hai creduto? Su cosa è fondata la tua fede?
            “Noi ci vantiamo in Cristo e tu? E’ scritto :” abbiamo rifiutato gli intrighi vergognosi degli uomini e non ci comportiamo con astuzia nè falsifichiamo la Parola di Dio, ma rendendo pubblica la Verità raccomandiamo noi stessi alla coscienza di ogni uomo davanti a Dio. Se il nostro Vangelo è ancora velato, è velato per quelli che sono sulla via della perdizione, per gli increduli, ai quali il dio di questo mondo ha accecato le menti..” ((2° Corinzi 4:2-4).
            Dell’ invito al Ravvedimento ed alla Conversione che ti ha rivolto Giacinto, che saluto nella pace del Signore, ne farei tesoro!

  2. Lorenzo scrive:

    Il problema è che se si accetta oggi un libro “dottrinalmente sano”, domani ne salterà fuori un altro un pò meno sano… e così via, fino alla situazione attuale in confronto a cui Babilonia era un gioco per bambini.
    In più i libri si pagano… quindi si fanno differenze in base al reddito…
    SOLO la Bibbia è il libro da leggere, così si evitano differenze e dispute.

    Dio ti benedica.
    Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      Lorenzo, io ho scritto dei libri per aiutare i fratelli, per ammaestrarli e avvertirli. Ma non affinchè prendino il posto della Bibbia, nella maniera più assoluta. E difatti tu sai che esorto tutti a investigare le Scritture e ad attaccarsi solo ad esse. Poi sai bene che io dono tutto gratuitamente. Pace a te.

    • giacintobutindaro scrive:

      Aggiungo, ma se devi leggere solo la Bibbia, non dovresti leggere neppure quello che scrivo sul blog. Ti contraddici nettamente. E poi tu commenti i post. Quindi vedi di parlare da savio e non da insensato.

  3. massimo scrive:

    Pace Giacinto.
    Questa è una clamorosa sconfitta da parte di questo pastore coreano, sorpreso ed abbattuto nella sua stessa debolezza, dal Nemico delle anime nostre, che l’ha indotto a soddisfare l’insensatezza di un figlio degenere e lontano da Dio, a grave danno del gregge che aveva in custodia. Il povero genitore Eli fece la stessa cosa con i suoi due figli Ofni e Fineas (1° Samuele 2:22-25) e Dio punì severamente i due con la morte.
    Evidentemente, i molti libri spirituali del f.llo Y. Cho, non hanno minimamente intaccato l’oscura insensatezza e la manifesta avidità di un figlio d’animo corrotto, e così “la loro fine, dice Paolo, è stata secondo le loro opere” (2 Corinzi 11:15).
    Personalmente, io non mi servo più di altri libri, in quanto ho imparato, che se oggi non riesco a capire un passo della Scrittura, devo aspettare il Signore, chiedendo a Lui di darmi sapienza, e ci ritornerò domani, e se ancora non è ben chiaro aspetterò ancora, finchè sarà Lui stesso ad aprirmi gli occhi e la mente! Solo lo Spirito Santo è preposto a questa specifica funzione!!
    E’ scritto infatti: “Ma quanto a voi, l’unzione che avete ricevuto da lui rimane in voi, e non avete bisogno dell’insegnamento di nessuno; ma siccome la sua unzione vi insegna ogni cosa ed è veritiera, e non è menzogna, rimanete in Lui come essa vi ha insegnato” (1° Giovanni 2:27).

    Giacinto, il fatto che un autore cristiano faccia pagare anche un solo euro per un suo libro pubblicato, per quanto di dottrinale e spirituale ci sia nel contenuto, ha già fallito nel suo scopo, perchè ” gratuitamente avete ricevuto e gratuitamente date”. Giusto? E tu lo sai meglio di chiunque altro!
    Povero Yonggi Cho, ora è diventato solo un numero, come me e come tanti altri fratelli nelle chiese evangeliche; ma forse magari proprio ora avrà modo di rivalutare la sua posizione davanti a Dio!
    Ora però e più seriamente, mi chiedo:” Ma la POTENZA, di cui Paolo parla a chiare lettere, nella sua indirizzata ai Corinti 4:19-20 dov’è? Che fine mai avrà fatto questa grande Assente nelle nostre chiese!!
    Pace Giacinto e scusami se continuo a leggerti e di tanto in tanto far capolino!

    • giacintobutindaro scrive:

      Massimo, pace. Guarda che se ancora non lo sai: io condanno la messa in vendita di libri che concernono il regno di Dio. Anche mettere in vendita la Bibbia è sbagliato. Io ho scritto dei libri, ma li dono gratuitamente. E tanti hanno beneficiato fino ad ora di essi: tenendosi fermi sulla Parola. Tieni presente poi che chi Dio costituisce per ammaestrare se è in grado anche di scrivere e scrive, se lo stesso insegnamento che dà a voce lo dà anche per iscritto, non credo che sbagli. L’importante è che sia sano, e che sia gratuito. Tutto qua: molto semplice.

    • giacintobutindaro scrive:

      Aggiungo questo, che Cho insegna tante falsità e quindi i suoi libri sono contaminati dalla menzogna, ed oltre a ciò vengono pure messi in vendita. Vedi tu. Io l’ho confutato, e messo in guardia i fratelli da lui, ancora prima che fosse condannato dal tribunale. Ha ingannato tante anime, si è messo ad amare il denaro, e adesso miete quello che ha seminato.

  4. endrio scrive:

    Pace ai fratelli in Cristo. Fare un culto attenendosi alla sana dottrina e scrivere un libro nella sana dottrina non c’è differenza.(Questa la fà solo il denaro).Grazie a (Dio) per le esortazioni di Giacinto alla nostra santificazione nel timore di Dio.Noi che ci eravamo addormentati attraverso strane dottrine estranee alla Sacra Scrittura, e tanti di noi lo sappiamo.Oggi,in questo momento ci sono anime che stanno leggendo gratuitamente libri dal titoli come…. (per quelli che ancora non conoscono Dio) ed altri, che non possono non fare del bene.Questo lo posso testimoniare. Dio vi benedica.

  5. massimo scrive:

    Infatti, in Giacomo 3:1-2 è scritto: “Fratelli miei, non siate in molti a far da maestri, sapendo che ne subiremo un più severo giudizio, poichè manchiamo tutti in molte cose.
    Se uno non sbaglia nel parlare è un uomo perfetto, capace di tenere a freno anche tutto il corpo”.
    Credo di aver già dato atto in precedenza del tuo attaccamento alla “sola Scrittura” e nell’esporla dirittamente, per così come credo ti sia stato dato…gratuitamente dall’alto!
    So anche della gratuità dei tuoi libri, ecco perchè ho scritto che “tu lo sai meglio di chiunque altro”. Pace a te!

    • Vince scrive:

      Massimo . Permettimi di dirti qualcosa , non per confrontarti o riprenderti , ma cosi altri possono capire quell che dico . Tu ti riferisci ai molti libri spirituali del ” f.llo ” Y.Cho . Prima di tutto gente come questa non sono fratelli . I fratelli e sorelle , sono coloro che vivono nella stessa dottrina insegnata da Gesu` e gli apostoli . “conviene che il vescovo (pastore/ministro) sia irreprensibile , come dispensatore nella casa di Dio …. non disonestamente cupido al guadagno…. questi, convertono case intiere insegnando cose …. per disonesto guadagno.” (Tito capo 1 )
      Secondo: non ci sono libri “spirituali” – solo la bibbia e` il libro inspirato dallo Spirito Santo . Coloro che scrivono libri della verita` di Dio per chiamare altri ad allontanarsi dai falsi ministri – devono restare solo come un aiuto di discernimento , e non per forzare una credenza secondo il proprio parere , anche se sembra una buona cosa . Poi , lo spirituale sotto la guida dello S.Santo e` capace a distinguere il santo , dal profano . Quindi , i miei fratelli sono tutti coloro che fanno la volonta` di Dio . PACE FRATELLI ! VINCE .

  6. Lino-Ambrogio scrive:

    Pace fratello Lorenzo, a me personalemente piace leggere dei libri e non soltanto letteratura cristiana, ma anche tant’altro per un arricchimento culturale e personale.
    Ciò non mi crea confusione…….perchè la Parola di Dio resta la mia LUCE-SUPREMA.
    Sta di fatto che Siamo Nel Mondo…..anche se non Siamo Del Mondo, e molto spesso, trovandomi in alcune circostanze con dei non credenti, sono stato costretto a dover comparare La Sapienza di Dio con la sapienza del mondo………certo!….non …..tutti….ma….tanti di costoro, si sono Ravveduti, in quanto ciò è servito per abbattere le fortezze insite nelle loro menti. Ho verificato che con Dio Prevale sempre la Verità. Un caro saluto.

  7. endrio scrive:

    Pace Lino Ambrogio sono daccordo con te,in quanto noi dobbiamo guardarci da chi chiamandosi fratello è un fornicatore, avaro, idolatra, oltraggiatore,ubriacone,con un tale non dobbiamo neppure mangiare. Ma non del tutto coi fornicatori di questo mondo,o
    con gli avari e i rapaci,e con gli idolatri;perchè altrimenti dovremmo uscire dal mondo.
    Però dobbiamo fare attenzione a queste parole di Paolo(1 Corinzi 5:10,11)a non farle diventare un pretesto per diventare anche noi schiavi delle cose del mondo.Infatti Paolo
    continua dicendo (6:12) ogni cosa m’è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa m’è lecita, ma io non mi lascerò dominare da cosa alcuna. Dio ti benedica Lino Ambrogio.
    Pace Giacinto.

  8. fabio scrive:

    Vince pace a te,
    nella scrittura leggiamo nella lettera agli ebrei: 11 Poiché e colui che santifica e quelli che son santificati, provengon tutti da uno; per la qual ragione egli non si vergogna di chiamarli fratelli, 12 dicendo: Annunzierò il tuo nome ai miei fratelli; in mezzo alla raunanza canterò la tua lode. 13 E di nuovo: Io metterò la mia fiducia in Lui. E di nuovo: Ecco me e i figliuoli che Dio mi ha dati.
    qui si legge chiaramente che Egli non si vergogna di chiamarli fratelli ma il fatto è che un fratello può essere ripreso in quanto la Bibbia afferma in Ebrei 12,5-7.11-13
    Fratelli, 5 avete dimenticato l’esortazione a voi rivolta come a figli: “Figlio mio, non disprezzare la correzione del Signore e non ti perdere d’animo quando sei ripreso da lui; 6 perché il Signore corregge colui che egli ama e sferza chiunque riconosce come figlio”. 7 È per la vostra correzione che voi soffrite! Dio vi tratta come figli; e qual è il figlio che non è corretto dal padre? 11 Certo, ogni correzione, sul momento, non sembra causa di gioia, ma di tristezza; dopo però arreca un frutto di pace e di giustizia a quelli che per suo mezzo sono stati addestrati. 12 Perciò rinfrancate le mani cadenti e le ginocchia infiacchite 13 e raddrizzate le vie storte per i vostri passi, perché il piede zoppicante non abbia a storpiarsi, ma piuttosto a guarire.
    pace

  9. Federico scrive:

    Tra l’altro, a parte tutto, il figlio del pastore Paul David Yonggi Cho all’età di 6 anni morì, e fu lui stesso a risuscitarlo dopo avere pregato per 24 ore di seguito. Il figlio stesso racconta che Gesù, in Cielo, gli disse di tornare perchè suo padre non smetteva di pregare.

  10. Gioachino scrive:

    La domanda che mi faccio è questa : Cosa ci direbbe Gesù 1) Chi non ha peccato scagli la prima pietra. 2)Gesù parla anche di travi e di busche. 3)Noi come chiesa prima di passare libri ai membri vengono valutati sai come dottrina che come contenuto e alcuni
    secondo quelli che li hanno valutati sono molto buoni 4)La Parola di Dio dice 1Corinzi 10:12 Quindi, chi crede di stare in piedi, guardi di non cadere

  11. Gioachino scrive:

    Isaia 55:8 Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri,
    le vostre vie non sono le mie vie – oracolo del Signore. Dopo Questa scrittura Chi ha il coraggio di provare ad indovinare cosa pensa Dio. Anche se tutto quello che viene scritto fosse vero…….. non è il mio servo ci penserà il suo padrone , lungi da me il giudicare il servo di qualcun altro devo stare attento io stesso a non cadere

    • giacintobutindaro scrive:

      Come non detto … sei proprio cieco e sordo!

    • Massimo scrive:

      @ Gioachino ti stai chiedendo ancora che direbbe Gesù?
      Beh, tutti possono leggere quello che Egli dice chiarissimamente :
      “Nessun domestico può servire due padroni; perchè o odierà l’uno e amerà l’altro, o avrà riguardo per l’uno e disprezzo per l’altro. VOI NON POTETE SERVIRE DIO E MAMMONA” (Luca 16:13).
      Perchè Gioachino non apri la bibbia in 1° Corinzi 6:1-9 oppure devo pensare che quel capitolo la tua non lo riporta?
      Citi Isaia 55:8 vero? Beh, nel versetto prima che leggi? Non è forse scritto questo :” Lasci l’empio la sua via e l’uomo iniquo i suoi pensieri; si converta egli al Signore che avrà pietà di lui.” (Isaia 55:7).
      Ma Cho, fino a prova contraria, pare fosse un pastore di anime, non so se lo sia ancora, ma considerato certi suoi proseliti non lo escluderei! Cho conosce la Parola di Dio? Beh…se si è industriato a scrivere anche libri, tanti libri come quelli postati da Giacinto ….e quindi era già un convertito! Ma conoscere la Verità ed agire al contrario la dice lunga! O mi svaglio? E’ nato di nuovo…oppure non è mai nato? Ma poi, quanto volte vorrebbe nascere?
      Ma chi sarebbe stato quello che ha osato per primo avanzare giudizi sul suo conto? Chi l’avrebbe giudicato così ingiustamente così infangando l’onore che meriterebbe invece un pastore, un uomo di Dio? E’ stato forse Giacinto a denunciare il suo agire malvagio portandolo davanti ad un tribunale di uomini? Affatto! Pare che siano stati non uno ma ben 30 (trenta) anziani della sua stessa chiesa, di cui lui era il pastore emerito! Questi ben sapevano dei suoi intrallazzi col figlio, o mi sbaglio? Non pensi poi allo scandalo per tutta quella fratellanza e per quanti sapevano di questo movimento religioso, di lui e della sua famiglia? Non pensi al grave danno che ha arrecato a tante anime sprovvedute che frequentavano quelle chiese e molte magari, per questo motivo, si saranno giustamente allontanate. Non è stato forse condannato a tre anni di carcere? Certamente e che vergogna!
      E tu magari starai ancora a leggerti uno dei suoi libri? Libri che per certo hai anche pagato e magari anche profumatamente! Altro che cieco e sordo!
      Abbi pazienza Gioachino, ma credimi, tu hai bisogno ancora del latte spirituale! Ravvediti! Leggiti 1 Corinzi 2:16 e poi rispondi a te stesso se hai oppure no la mente di Cristo! Il versetto prima attesta : “L’uomo spirituale, invece GIUDICA OGNI COSA ed egli stesso NON E’ GIUDICATO DA NESSUNO”. Che mente pertanto è la tua? Credo che tu l’abbia già ampiamente dimostrato!

  12. Gioachino scrive:

    Vi dico solo l’ultima cosa : Quando sarà la mia ora spero di avere Dio come giudice non voi Amen

  13. Gioachino scrive:

    Ps con Dio forse me la cavo

    • Massimo scrive:

      Gioachino, uno che ha creduto in Gesù Cristo dovrebbe avere a cuore le cose di Dio e sempre!…quindi, molto prima che arrivi la sua ultima ora, o mi sbaglio? Forse non ti senti ancora pronto? E’ infatti quel tuo “forse” Gioachino, che lascia perplessi! Mi aspettavo una risposta da credente un pò più convinto, com’è scritto in 2° Timoteo 1:12 o in 1° Giovanni 2:1, meglio ancora in 1° Corinzi 4:3 , insomma, un parlare più evangelico (Matteo 13:52). Invece hai tirato fuori dal tuo “tesoro” se così possiamo chiamarlo, cose molto diverse, ma mi rendo ben conto che uno tira fuori dal suo sacco quello che ha e per quello che è (Luca 6:44).
      Fa attenzione, chè il Signore potrà anche chiamarti sì “amico”, ma non nel senso di come qualcuno ti ha fatto magari intendere in questi anni, bensì come puoi leggere in Matteo 22:12. E qui mi fermo.

  14. Luppolo Giovanni scrive:

    Conosciamo benissimo la vita del pastore
    Yonggi Cho come il Signore l’ha usato per
    evangelizzare milioni di sudcoreani. Adesso che ha commesso un grave errore cadendo nel laccio del nemico non possiamo comunque cancellare l’opera del suo ministero. E tu Giacinto Butindaro in che cosa consiste il tuo operarato? Pensi di avere successo pubblicando gli errori degli altri? È così che cerchi di santificare la tua vita criticando continuamente la fratellanza dei credenti? Sei proprio infantile! Ed illusi quelli che ti stanno dietro. Al posto di cercare approvazione in internet dovresti dedicarti a ben altro! Non fai altro che calunniare e scandalizzare i credenti! Vergogna!

    • giacintobutindaro scrive:

      Le tue parole mostrano quello che sei. Che tutti le leggano. Tu e tua moglie dovete ravvedervi e convertirvi.

    • Massimo scrive:

      Giovanni, personalmente il Signore non mi ha mai illuso nè deluso, gli uomini invece si e molto anche! Il fatto che un soldato di Cristo obbedendo ai suoi ordini, LUI che è il Capo della sua Chiesa, denunci le opere infruttuose delle tenebre, questo scandalizza dei veri credenti?… “perchè è vergognoso persino il parlare delle cose che costoro fanno di nascosto. Ma tutte le cose, quando SONO DENUNCIATE DALLA LUCE, SONO MANIFESTE, poichè tutto ciò che è manifesto è luce. ” (Efesini 5:11-14). O mi sbaglio?
      Giovanni, sappi che ci sono credenti che si scandalizzano di Gesù Cristo stesso e si vergognano di Lui a seconda dove si trovano e con chi sono, immaginiamoci se non si scandalizzeranno anche dei suoi veri o falsi, servitori! Quindi che si fa ragazzi?
      “Zitti, zitti, mettiamoci tutti buoni buoni a letto, spegniamo la luce e Buonanotte! ” Ma come leggete?

    • Lino-Ambrogio scrive:

      Caro Giovanni Luppolo, anche se con un po di ritardo, rispondo a questo tuo post indirizzato al Butindaro. Quello che colpisce di te è quella Forma prettamente Buonista-Cristiana, nella quale sembri Avvolto…….e attraverso questo tuo Post si evince il voler cercare Approvazione a quanto vai affermando, dimentico del fatto che proprio tu, stai muovendo accuse ad un fratello con metodi presi in prestito dal mondo……in questo caso il BUONISMO. Ti dico questo non a motivo di voler difendere alcuno, in quanto credo che i fratelli siano in grado di difendersi da soli. Ma è nel leggere quanto affermi, che non si riesce ad evincere alcuna consistenza Scritturale in queste tue affermazioni. Non è mia abitudine contendere citando Chilometrici versetti, Ma la Parola di Dio ci dice di non AGGIUNGERE e/o TOGLIERE qualcosa a quello che STA GIA’ SCRITTO………..Invitando a RESISTERE FINO ALLA FINE……Se per te questo non ha valore…..allora prosegui pure col tuo Buonismo cristiano, ma non accusare gli altri, d’implicito legalismo e/o di giudizio per voler diventare famosi e approvati tramite Internet……….perchè la Parola di Dio Parla Chiaro, senza se e senza ma invitando a VEGLIARE E VIGILARE…….su che cosa?……….mica sui Bruscolini!?……..Ma su quello CHE STA SCRITTO…………Perchè?………….Per non essere INGANNATI E AVVOLTI da certe forme di Buonismo contornato da un Finto Cristianesimo. Spero che Dio ti faccia comprendere il Suo Santo Timore……..Ma soprattutto che apra i tuoi occhi e le tue orecchie. Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.