Francesco manda un messaggio ai Pentecostali

MASSIMA ATTENZIONE A QUESTA NOTIZIA. TENETE ALTA LA GUARDIA FRATELLI. IL LUPO E’ ENTRATO. PARLA CON UNA VOCE DOLCE MA HA SETTE ABOMINAZIONI IN CUORE.



Papa invia un messaggio video ai pentecostali via smartphone – Realizzato in Vaticano con il telefono di un vescovo, proiettato al raduno e finito su Youtube

Città del Vaticano, 21 feb. (TMNews) – Papa Francesco parla ai pentecostali via smartphone. E’ accaduto durante l’udienza concessa da Jorge Mario Bergoglio, martedì 14 gennaio, al vescovo responsabile dell’International Ecumenical Officer per la Comunione delle Chiese Evangeliche, Anthony Palmer. Nel corso di quell’incontro, ha registrato un messaggio sullo smartphone del vescovo pentecostale, che poi lo stesso Palmer ha mandato in onda durante un recente raduno negli Stati Uniti. Il messaggio è ora finito su Youtube.

Jorge Mario Bergoglio inizia il messaggio scusandosi di non parlare bene inglese e, per oltre sette minuti, parla di ecumenismo in italiano, anche se, spiega, parla la “lingua del cuore”, che “ha un linguaggio e una grammatica speciale, una grammatica semplice, due regole: ama Dio sopra tutto e ama l’altro perché è tuo fratello e tua sorella”.

“Io sono qui con mio fratello, il vescovo fratello Tony Palmer, siamo amici da anni, e lui mi ha detto del vostro convegno, del vostro raduno e con piacere vi invio un saluto. Un saluto gioioso e nostalgico”, afferma il Papa. “Gioioso perché a me dà gioia qui, che voi siete riuniti per lodare Gesù Cristo l’unico Signore e pregare al Padre e ricevere lo Spirito, e questo dà gioia perché si vede che il Signore lavora in tutto il mondo. Nostalgico perché, succede come nei quartieri fra noi: nei quartieri ci sono famiglie che si vogliono e famiglie che non si vogliono, famiglie che si uniscono e famiglie che si separano; e noi siamo un po’, mi permetto la parola, separati: separati perché i peccati ci hanno separati, i nostri peccati, i malintesi, nella storia, una lunga strada di peccato comunitario, ma chi ha la colpa? Tutti abbiamo la colpa, tutti siamo peccatori. Soltanto uno è giusto: il Signore”.

Fonte: http://www.tmnews.it/web/sezioni/dalla-redazione/papa-invia-un-messaggio-video-ai-pentecostali-via-smartphone-PN_20140221_00057.shtml


Il Papa ai pentecostali: il miracolo dell’unità dei cristiani è cominciato

“Nostalgia” per l’unità dei cristiani. L’ha manifestata Papa Francesco, in un video messaggio realizzato non in italiano, non in inglese, ma – ha detto – nella “lingua del cuore” e girato in gennaio con uno smartphone dal pastore pentecostale Tony Palmer. Le immagini sono poi state mostrate in un convegno negli Stati Uniti e postate su Youtube. Il servizio di Giada Aquilino:

“Il miracolo dell’unità è cominciato”. In modo informale, con un videomessaggio girato da un suo “amico”, il pastore pentecostale Tony Palmer, Papa Francesco afferma che ha “nostalgia” dell’unità tra i cristiani, oggi separati:

“Separati perché i peccati ci hanno separato: i nostri peccati, i malintesi nella storia. Una lunga strada di peccato comunitario. Ma chi ha la colpa? Tutti abbiamo la colpa! Tutti siamo peccatori! Soltanto uno è il giusto: il Signore. Io ho la nostalgia che questa separazione finisca e ci dia la comunione”.

Il Pontefice manifesta “nostalgia” anche per quell’“abbraccio del quale parla la Sacra Scrittura quando i fratelli di Giuseppe, affamati, sono andati in Egitto per comprare, per poter mangiare”. Lì, ricorda il Santo Padre, “hanno trovato qualcosa più del pasto: hanno trovato il fratello”:

“Tutti noi abbiamo dei soldi, i soldi della cultura, i soldi della nostra storia, tante ricchezze culturali, anche religiose, tradizioni diverse, ma dobbiamo trovarci come fratelli e dobbiamo piangere insieme, come ha fatto Giuseppe. Quel pianto che unisce, il pianto dell’amore. Io vi parlo come un fratello e vi parlo così, semplicemente, con gioia e nostalgia”.

L’invito del Papa allora è a far “crescere la nostalgia, perché questo ci spingerà – afferma – a trovarci, ad abbracciarci e a lodare Gesù Cristo, come unico Signore della storia”. La preghiera comune al Signore, allora, sarà “perché ci unisca tutti”:

“Siamo fratelli e ci diamo spiritualmente questo abbraccio e lasciamo che il Signore finisca l’opera che ha cominciato, perché questo è un miracolo. Il miracolo dell’unità è cominciato”.

E il Signore, aggiunge Papa Francesco citando Alessandro Manzoni, “finirà bene questo miracolo dell’unità”.

Fonte: http://it.radiovaticana.va/news/2014/02/21/il_papa_ai_pentecostali:_il_miracolo_dellunit%C3%A0_dei_cristiani_%C3%A8/it1-775177


Il suo video messaggio è qua

Questa è la conferenza ospitata dai coniugi Copeland (collusi con la Massoneria) alla quale Francesco ha mandato il suo video messaggio. Copeland e tutto l’uditorio sono rimasti entusiasti del video di Francesco che viene fatto vedere a tutti e a sua volta Copeland fa fare un video messaggio da mandare a Francesco. Si sentono tutti fratelli con Francesco. Una vergogna e uno scandalo.

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Ecumenismo, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Francesco manda un messaggio ai Pentecostali

  1. Hugo scrive:

    E il televangelista Kenneth Copeland ha accolto con entusiasmo questo video.

    Vedere la notizia qui:
    http://www.zenit.org/en/articles/protestant-congregation-receives-personal-video-message-from-francis

    Quindi tra Francisco e Kenneth Copeland regna la pace ecumenica.

  2. Vince scrive:

    Molti anni fa` sono stato in Argentina dai miei cugini nella citta` di Rosario , dove hanno una grandissima chiesa . La hanno costruito con sudore mattone su mattone. Un giorno parlando con mio cugino , il co-pastore, mi racconto` di certi miracoli dove la gente sperimentava guarigioni delle carie dei denti ripieni con oro , ed anche a forma di croce. Non ho condiviso questi miracoli di menzogna , e loro non furono contenti del mio commento , anzi , si sono meravigliati della mia incredulita`. quando gli ho detto delle investigazioni fatte sui miracolati , hanno scoperto che erano loro a chiedere al Dentista di ripararli in quel modo . Un’alto fatto che non ho accettato , e` stato quando il pastore mi parlo` di un certo incontro mensile con vari pastori di differenti religioni , incluso i preti cattolici , per discutere come poter unificarsi .
    Un loro intento era , di non parlare una religione contro l’altra , cosi` che tutti erano a modo loro dei “cristiani” . Sono arrivati ad accettare questo accordo . ( ma che non e` secondo il volere di Dio ) Sono certo che in tutto questo c’era di mezzo Francesco.
    Adesso leggo il tuo articolo sul messaggio di questo Francesco d’Argentina dove e riuscito ad ingannare i Pentecostali d’Argentina , e incomincia con la stessa astuzia la stessa cosa in Italia e nel mondo , dato che egli e` il “santo padre del mondo cattolico . Spero , ansi , non spero ma prego il Signore affinche aiuta i nostri ministri Pentecostali a rigettare questa falsa idea dell’unificazione delle religioni. E` buono che dal continuo ricordiamo ai nostri fratelli cristiani evangelici , che non si puo` unire cio` che Iddio separa. La sua astuzia nel dire : “separati perche` i peccati ci hanno separati “. NO ! Siamo stati separate da Dio, dal peccato . Poi dice : ” tutti abbiamo colpa.” Anche in questo si sbaglia . La colpa e` di coloro che hanno perseguitato quelli che si sono separati . Fratelli ! Abbiamo la minima idea di cosa ha fatto il Signore nel separarci dai pagani ? Poi continua con la sua “nostalgia” . Essere uniti nel Signore non e` una nostalgia . La sua preghiera commune perche` il Signore ci “unisca” Iddio non la ascoltera` , e non avverra` giammai . Parola di Dio , e Iddio non mente . SI ! Potranno unirsi i ciarlatani pentecostali falsi con i loro membri deboli per mancaza di insegnamento . (Osea 3:6 ) Ma non coloro che hanno accettato il Cristo della Gloria che col Suo sangue ci ha lavati e purificati da quei peccati che Francesco chiama “comunitari” . I peccati comunitari esistono nella sua chiesa ed in coloro che si riuniscono con loro. Mi associo al frat. Giacinto , nel dire : “massima attenzione” si sta preparando la prossima “Inquisizione” .
    Qualche versetto della parola di Dio . Iddio comincio` a separare fin dall creazione . Le acque , dall’asciutto . (Gen. 1:9) “Separatevi: voi che portate i vasi del Signore … ” (Isaia 52:11-12) Separati : “Convertasi loro , a te , mentre non convertiti a loro.” (Geremia 15:19-21 ) . “Ritirarsi da ogni fratello che cammina disordinatamente .”
    (2 Tess. 3:6 ) Molto importante -( II Cor. 6: 14-18 ) “Non vi accoppiate con gl’infedeli; …che partecipazione vi e` egli tra la giustizia e l’iniquita` ? E che comunione vi e` egli della luce con le tenebre ? (v.17) “Percio`, “DIPARTITEVI” del mezzo di loro, e separatevene , dice il Signore ; e non toccata nulla d’immondo, ed Io vi accogliero` ; vi saro` Padre , e voi mi sarete per figliuoli e figliuole dice il Signore Onnipotente.” Pace a tutti i miei fratelli . Vince

  3. Vince scrive:

    Mi e` venuto in mente un libro dal titolo “Foxe’s Book of Martyrs ” dove e` scritto quanto segue : ” Let’s go back in history and touch on what took place in Ireland 1641 . The conspirators picked October 23 , the feast of Ignatius Loyola , the founder of the Jrsuit Order . They planned a general uprising for the whole country . All protestants would be killed at once. “To throw them off guard while the plan was being made , extra acts of kindness were shown to the protestants” . Early in the morning the conspirators were armed and every protestant they could find was immediately murdered. They showed no mercy. From children to the aged , they were killed. Even invalids were not spared . Sono stati presi di sorpresa . Avevano vissuto in pace con quella gentilezza che il cattolicesimo gli mostrava chiamandoli “fratelli separati ” Proprio quel che si sta facendo oggi con l’invito all’unita` delle religioni.
    La storia continua : ” Before the attacks , there was a time of healing when the Roman Cattolics became friendly and warm , that the Christians were so relieved that they let their guard down and assumed the Vatican had changed .” This was their fatal mistake and it cost them their lives . I pray to God that you will not forget what you’ve read . (frat. , fai la traduzione) Pace …. Vince

  4. Vince scrive:

    Ho guardato il video di Copeland – Scusami , se scrivo tanto , ma c’e` un fuoco che brucia in me . Hai notato quell che dice al 16:45 min. nella sua preghiera ? e che subito dopo incomincia a beffare lo Spirito Santo nel parlare in lingue ?
    Innalza la preghiera al Signore presentandogli il desiderio del santo padre. 16:21 – dice che bisogna pregare per la richiesta del cuore di Francesco – per il forte suo desiderio per l’unita` della fede …(dice ) :” Padre , tutti noi insieme in accordo con le scritture , preghiamo nello Spirito – riceviamo dallo Spirito alle preghiere di fede – 16:45 min. non dice “Riceviamo, Signore ” ma usa la parola “SIR” ( non God o Father ) “SIR” era usata per i Re della terra . “SIR , non e` mai usato per il Signore . (A chi si e` rivolto con questo “SIR” ?) Continua col dire che noi riceviamo PAROLE che non sono da parte nostra , ed incomincia a parlare in lingue. Dopo chiede a Toni Palmer di andare sul pulpito e fare un video per mandarlo al Papa . Inizia con la parola ” my dear SIR ” 19:04 lo ringrazio dal profondo del cuore – e dice : tutti questi leaders presenti rappresentano migliaia di persone che lo amano , e credono che Iddio e` con lui – crediamo, come disse Gesu` : ” qualunque cosa voi desiderate quando pregate e credete , la avrete.” Poi dice : SIR ! io desidero insieme a voi come e` scritto in Efesi 4:13 – ” Finche` ci scontriamo tutti nell’unita` della fede…. ( qui` il Signore parla dell’unita` della fede tra fedeli , e non con i pagani) – Grazie SIR – Noi ti benediciamo , noi riceviamo le tue benedizioni. Ti benediciamo con tutto il nostro cuore – con le nostre anime – con tutta la nostra forza. E ti ringraziamo, ” SIR” . Ringraziamo Iddio per te . Poi si volta alla congregazione e dice : Tutti noi dichiariamo insieme , BE THERE ! BE THERE ! Amen . Tutti impiedi applaudiscono . Poi si fa` una bella risata .
    Fratelli , non ho mai sentito una preghiera cosi` diabolica nella mia vita . Non ho visto visi che fanno paura come questi che si vedono sui pulpiti in questi nostri giorni .
    Dico : SIGNORE ! (non sir) protegicci da questo inganno infernale !

  5. Salvatore (evangelista) scrive:

    Non appena ho sentito l’audio su Youtube ho capito (in verità è lo Spirito Santo che me lo ha fatto capire) che Bergoglio stava dando un forte invito all’UNITA’ dei fratelli “separati” evangelici….; ma se costui volesse vedere davvero questa riconciliazione dovrebbe, intanto, uniformarsi alla medesima dottrina di Cristo e abolire tutto quel che non è conforme alla bibbia. E sappiamo bene cos’è! Infatti, Chi e Cosa ci rende fratelli l’uno all’altro? E’ solo l’amore fraterno? E come la mettiamo con la dottrina? E lo Spirito Santo? E gli insegnamenti? Beh, se fosse così semplice, saremmo anche fratelli con i satanisti, i maghi, gli idolatri, i ladri e gli assassini, perchè – in fondo -hanno anche loro degli affetti “familiari”…….!!!! Io vedo l’Ecumenismo di Laodicea farsi strada, e molti evangelici di varie confessioni ci stan cadendo (.) L’unità dei cristiani la sancisce lo Spirito di Dio che, di conseguenza, porta i credenti ad abbandonare tutto ciò che è carnale, mondano e idolatra per servire il Signore in “novità di vita”. Attenti al lupo….., cantava Lucio Dalla, e io penso che bisogna ricordare queste parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.