Catania: quando la Chiesa diventa ‘maggiordomo’ della Massoneria

catania-chiese

Sul sito http://www.cataniatoday.it/ leggiamo quanto segue:

Unioni civili e la Chiesa cristiana evangelica di Catania: Precisazioni

Comunicato Stampa

La conferenza stampa del 28 Febbraio tenutasi nella sala “Coppola” del Comune di Catania e la conferenza plenaria tenutasi alle Ciminiere di Catania l’1 Marzo hanno suscitato, nella settimana a seguire a mezzo stampa/audio, vari interventi dal mondo laico, politico, amministrativo e religioso.
Pertanto: 1 RIBADIAMO DI NON ESSERE CONTRARI AL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI ma paventiamo che, se da un lato genererà effetti positivi e ordinativi a livello amministrativo, altresì, si avranno effetti moralmente devastanti nei riguardi del matrimonio e della famiglia;
2 riteniamo che, prima di attribuire diritti civili para-familiari, è necessario distinguere opportunamente le unioni matrimoniali da altri tipi di relazioni legalmente legittime, come amicizie o semplici convivenze di altro genere. La famiglia ha “valore sociale e spirituale” con una valenza simbolica, giuridica, politica, economica e culturale sua propria. LE ALTRE RELAZIONI SONO LIBERE ESPRESSIONI DI STILI DI VITA;
3 crediamo che, la famiglia è il cuore pulsante del tessuto sociale, rappresenta la più alta ispirazione di valori ed ė da rimandare ai modelli che hanno contribuito a costruire società civili, rese forti dal frutto della procreazione, quale dono insostituibile dell’amore di Dio;
4 auspichiamo che, nel caso in cui il Registro delle Unioni Civili si dovesse applicare, si evidenzi la diversità tra la famiglia tradizionale, così com’è, istituzione divina fondata sul matrimonio, e le unioni di fatto, altrimenti tali unioni saranno possibile causa di destabilizzazione morale e psicologica;
5 AFFERMIAMO DI NON ESSERE INTERESSATI NÉ AD UNA GUERRA DI RELIGIONE NÉ AD UNA GUERRA DI OPINIONI, LE QUALI NON PRODUCONO ALCUN BENE ALLA COLLETTIVITÀ ANZI SAREBBERO MOLTO DANNOSE, ma proclamiamo l’amore di Dio che accoglie e cambia, con la Sua grazia, la nostra esistenza. Quanti volessero conoscere le nostri posizioni, li rimandiamo alle nostre dichiarazioni pubblicate sui media ed in possesso degli amministratori della nostra città.

9 Marzo 2014

Fonte: http://www.cataniatoday.it/cronaca/unioni-civili-e-la-chiesa-cristiana-evangelica-di-catania-precisazioni.html (il maiuscolo l’ho messo io)

I nomi dei relatori che il 1 marzo hanno partecipato alla conferenza plenaria sul tema della famiglia sono i seguenti: ‘ ….Vincenzo Paci presidente della SMEI e consigliere distrettuale di AEI, Ivan Caradonna avvocato matrimonialista e membro del consiglio distrettuale di AEI, Francesco Romeo pastore della chiesa di Catania delle Congregazioni Cristiane Pentecostali, Paolo Lombardo pastore della Chiesa ADI di Catania Via Susanna e membro del Consiglio Generale delle chiese ADI, Ottavio Prato pastore della chiesa Gesù Cristo è il Signore di Catania e membro del consiglio nazionale della Federazione Evangelica Pentecostale, Gianni Cereda pastore della Chiesa del Nazareno e direttore della European Nazarene College, Daniele Bottino Consigliere comunale capogruppo, moderati dal pastore Salvo Bonaccorsi coordinatore distrettuale di AEI e segretario del Comitato pastorale ACME …’ (fonte: https://www.facebook.com/danielegabriella.bottino/posts/10201067373036729?stream_ref=10)

Traggo spunto da questo scandaloso comunicato stampa per dirvi, fratelli, le seguenti cose che ritengo molto importanti.

Badate bene che lo spirito massonico si è impadronito della maggior parte delle Chiese Evangeliche che ormai hanno deciso di sostenere in maniera indiretta o implicita le unioni civili, e quindi sia la fornicazione in quanto quando un uomo e una donna convivono non essendo sposati siamo di fronte ad un caso di fornicazione, che l’omosessualità in quanto tra queste coppie di fatto ci sono anche coppie di omosessuali. Quando infatti queste Chiese dicono che non sono contrarie al Registro delle unioni civili, vogliono dire proprio questo. Il fatto che non sono contrarie infatti significa che non lo condannano, come invece la Chiesa deve fare in base a quello che afferma la Parola di Dio: “E non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre; anzi, piuttosto riprendetele; poiché egli è disonesto pur di dire le cose che si fanno da costoro in occulto” (Efesini 5:11).

Considerate, fratelli, che queste Chiese chiamano queste relazioni illecite, ‘libere espressioni di stili di vita’. Già, esattamente come le chiama la Massoneria che vuole distruggere la famiglia e la Chiesa, in nome del tanto celebrato libero arbitrio secondo il quale gli uomini sono liberi di pensare ed agire come meglio credono, e nessuno si deve permettere di giudicarli! E difatti Daniele Bottino non giudica nè i fornicatori e neppure gli omosessuali, perchè ha detto: ‘Le persone che beneficeranno del registro non sono solo omosessuali, ma soprattutto eterosessuali. NON GIUDICO IL GENERE O L’IDENTITÀ SESSUALE DI UN INDIVIDUO O DI UNA COPPIA, ma giudico la forza e le responsabilità di un legame. E questa formulazione della delibera rende tutto troppo facile’ (http://www.raccontiamocatania.it/articoli/1046-la-chiesa-evangelica-catanese-contro-le-unioni-civili.html). Ma gli uomini non sono liberi di peccare, non hanno il diritto di trasgredire i comandamenti di Dio, ma hanno il dovere di ubbidire ad essi. Ed infatti Dio non chiama queste relazioni ‘libere espressioni di stili di vita’, ma PECCATO, in quanto sono una aperta violazione dei comandamenti di Dio. E quindi esse agli occhi di Dio sono relazioni carnali illecite, e tutti coloro che le intrattengono non erediteranno il Regno di Dio (1 Corinzi 6:9-10) perchè se ne andranno nelle fiamme dell’inferno. E noi quindi le giudichiamo tali, altro che non giudicare il genere o l’identità sessuale di un individuo o di una coppia! Certo che al solo pensiero che sia i fornicatori che gli omosessuali vanno all’inferno, e che queste Chiese non condannano queste loro relazioni e non ammoniscono ed avvertono coloro che le intrattengono, anzi in fin dei conti incoraggiano e approvano il loro peccato, c’è da rabbrividire. Queste Chiese sono diventate sale insipido e una lampada spenta, che non servono proprio a niente. Sono argento di rifiuto. Come dice Dio tramite il profeta: “Quelli che guidano questo popolo lo sviano, e quelli che si lascian guidare vanno in perdizione” (Isaia 9:15)

Considerate anche questo, fratelli, che queste Chiese affermano di non essere interessate ‘né ad una guerra di religione né ad una guerra di opinioni’. Sapete cosa significa questo? Che non sono interessati a difendere la dottrina di Dio, che non gli interessa niente di difendere strenuamente la fede che è stata una volta per sempre trasmessa ai santi, che esse rifiutano di testimoniare del mondo che le sue opere sono malvagie (esse generalmente usano questa espressione ‘noi non vogliamo fare polemica’!). E se qualcuno, come noi lo fa, da esse viene etichettato come ‘fanatico’, ‘esagerato’, ‘talebano’, e così via. E questo deve farvi riflettere sulla malvagità e l’insensatezza che manifestano i pastori di queste Chiese quando parlano in questa maniera. Quanto a noi, invece, e che tutti lo sappiano, siamo molto interessati alla buona guerra, a quella guerra che hanno combattuto prima di noi i santi apostoli, e che consiste nel difendere il Vangelo e la sana dottrina da ogni attacco, non importa da che parte esso provenga. A noi non interessano invece le ciance di questi ribelli e seduttori di menti – che non producono alcun bene alla collettività anzi sono molto dannose – che parlano in questa maniera perchè rifiutano di piacere al Signore per poter piacere a questo presente secolo malvagio e non essere perseguitati a motivo di Cristo, a cagione di giustizia. Noi le loro ciance le distruggiamo mediante le armi di giustizia che Dio ci ha fornito nella sua fedeltà.

Non vi fate ingannare dalle loro ciance dunque, poichè queste Chiese hanno rigettato la Parola di Dio, e quindi la verità, e si sono volte alla favole. Queste Chiese sono al servizio della Massoneria e non di Dio, e vogliono fare la volontà della Massoneria e non quella di Dio.

Uscite e separatevi dunque da queste Chiese corrotte spiritualmente, che per certo non scamperanno al giudizio di Dio perchè è scritto: “L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18). Ecco infatti cosa fanno queste Chiese che si conducono in maniera indegna di Cristo: soffocano la verità con l’ingiustizia.

Ma quanto a noi continueremo a proclamare la verità e a difenderla strenuamente, turando la bocca a tutti quei seduttori di menti che da dietro i pulpiti e le cattedre delle scuole bibliche o facoltà teologiche evangeliche fungono da ‘maggiordomi’ della Massoneria.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Aggiornamenti: il 13 Marzo 2014 il comune di Catania ha approvato il registro delle unioni civili

This entry was posted in Assemblee di Dio in Italia, Comportamenti disordinati, Confutazioni, Cose strane, Massoneria, Omosessualità, Pastori o predicatori, Pentecostali and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

15 Responses to Catania: quando la Chiesa diventa ‘maggiordomo’ della Massoneria

  1. Lorenzo says:

    Sono tutti incravattati e lindi… belli di fuori ma… dentro sono pieni di sporcizia e malizia… come ha detto Gesù (matteo 23):
    Guai a voi, scribi e farisei ipocriti! Perché rassomigliate a sepolcri imbiancati, i quali di fuori appaiono belli, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putredine.

    Non hanno timore di Dio… e affermano che il male è bene ed il bene male…
    Al posto loro avrei una paura terribile!!

  2. massimo says:

    Pace Giacinto. In questo Comunicato Stampa suddiviso in 5 punti, traspare molto chiaramente da parte di questi signori : presidente, pastori, consiglieri, segretari e membri tutti, una cosciente forma di accettazione e rassegnazione per quanto una
    mente occulta ha già decretato. Affermando di “Non essere contrari” al registro…., di “Non essere interessati” ad una guerra di religione…, hanno così denunciato sostanzialmente ed a chiare lettere, questo: “Considerato che non abbiamo nessuna intenzione di mollare la poltrona, il potere ed il prestigio, che ci siamo guadagnati nel tempo, siamo disposti, nostro malgrado, a stringerci un pò, condividendo il tutto nella buona e nella cattiva sorte, con altri”. Agendo proprio secondo le modalità e strategie della classe dirigente politica! Del resto, posso anche capire quanto sarebbe stato duro per loro, abituati ad occupare sempre i primi posti, osannati, serviti e riveriti (alla maniera degli scribi e farisei), e di punto in bianco, dover correre il rischio di ritrovarsi in una grave spaccatura tra lo Stato laico e le loro Organizzazioni religiose. Significava comprometterne in maniera irreversibile ogni tipo di rapporto, ma soprattutto la loro stessa sopravvivenza.
    Il Signore sicuramente avrà voluto mettere alla prova questi signori, e loro che hanno fatto? Hanno pronunciato la loro Non Contrarietà. La loro Non Lotta spirituale. Non si sono stracciati le vesti. Non hanno indetto dei digiuni e giornate di preghiera nelle loro rispettive chiese, niente di tutto ciò! Si sono limitati solo ad una pubblica dichiarazione di rassegnata Accettazione!!
    Se ognuno di loro si rileggesse bene il Cantico di Debora in Giudici 5, ed in particolare il versetto 16 : “PERCHE’ SEI RIMASTO FRA GLI OVILI AD ASCOLTARE IL FLAUTO DEI PASTORI? PRESSO I RUSCELLI DI RUBEN LE DECISIONI FURONO CORAGGIOSE!”. Ecco le grandi decisioni che invece loro ha preso!
    In una grave situazione d’infiacchimento morale e spirituale, NEEMIA coinvolse il popolo dei Giudei, che intraprese con grande successo la riparazione della mura di Gerusalemme, nonostante l’opposizione del nemico (Samballat), riuscendo a chiuderne tutte le brecce. Così anche in questi giorni avrebbero potuto lottare spiritualmente per riparare queste molte brecce create dall’ indifferenza, dalla falsità, dallo stravolgimento della Parola di Dio, in vista della gloria e lode del Dio vivente e vero! (Neemia 4 e 5).
    Ma questi, anzichè rinunciare all’amicizia col mondo ed ai suoi numerosi intrighi, in netto contrasto con la Parola di Dio, hanno deciso di proseguire su una strada tortuosa che condurrà loro, e purtroppo molte altre pecore lontano da Dio! Vieni, Signore Gesù!
    Pace ai santi.

  3. Salvo says:

    11/03/2014 alle 15:42
    Carissimo, ti informo che ti stai sbagliando completamente e che le chiese evangeliche di Catania, ed in prima linea quella pentecostale, stanno lottando CONTRO le unioni civili, non solo nel terreno spirituale, attraverso la preghiera, ma anche attraverso numerose conferenze ed incontri con rappresentanti di varie categorie della città. Ovviamente però non vogliamo scatenare nessuna guerra umana o materiale, perché ciò non porterebbe alcun frutto e sarebbe anti biblico. Quindi ti invito ad informarti meglio prima di scrivere qualcosa contro qualcuno o qualcosa che neanche conosci. Ovviamente so che non ascolterai, perché i tuoi articoli sono solo un modo per farti propaganda, ma è giusto che le persone che leggono sappiano la verità, la posizione delle chiese evangeliche (escluse quelle battiste, avventiste e valdesi) a Catania nei confronti delle unioni civili è stata netta “Noi siamo contro alla proposta unioni civili (e la contrarietà è stata dimostrata entrando nel merito della proposta e non facendo un discorso che potesse sembrare pregiudizievole o di parte) e sosteniamo la famiglia che Dio ha istituito”.
    Dio giudichi ognuno secondo quello che ha nel cuore, secondo le sue parole e secondo il suo operato, ma se crediamo di poter vincere lottando secondo la carne abbiamo già perso.
    Noi ci sforziamo di onorare Gesù Cristo e la Parola di Dio e tu? Ai posteri l’ardua sentenza.
    http://cristianiperlanazione.it/blog/catania-le-chiese-evangeliche-impegnate-nella-discussione-sul-registro-coppie-di-fatto/
    http://www.evangelici.net/notizie/1394454606.html

    • giacintobutindaro says:

      Come al solito, siete molto bravi ad essere doppi nel parlare. Il comunicato stampa è quello che fa fede, e le cose sono chiare. Voi non siete contro il registro delle unioni civili, infatti le avete chiamate libere espressioni di stili di vita, e vi siete impegnati a non fare polemica, e difatti non avete condannato nè la fornicazione e neppure l’omosessualità, non avete detto che i fornicatori e gli omosessuali vanno all’inferno. Vi dovete vergognare e ravvedere. Siete collusi con la Massoneria, ecco perchè parlate ed agite in questa maniera riprovevole. Ma ormai tanti credenti hanno capito di che pasta siete fatti, siete fatti di pasta lievitata, e quindi da voi bisogna ritirarsi e separarsi perchè siete la vergogna del Vangelo. Voi disonorate Cristo e la sua parola. Ecco cosa fate. Vi siete conformati al pensiero massonico; ipocriti.

      • giacintobutindaro says:

        E aggiungo pure questo. Un esponente politico ha detto di questo registro delle unioni civili: “ciò che è davvero importante nell’istituzione del registro è il valore simbolico ed etico che assume perché si tratta di riconoscere non la tolleranza ma il rispetto delle scelte diverse”. Fonte: http://www.cataniaoggi.com/conferenza-pd-unioni-civili/

        Per cui voi con la vostra posizione che avete assunto avete mostrato di rispettare la scelta di fornicare e di compiere atti omosessuali. D’altronde Remo Cristallo aveva detto che rispettava la decisione della Chiesa Valdese di benedire le coppie omosessuali, e voi siete sulla stessa sua linea. Ipocriti, ravvedetevi e convertitevi dalle vostre vie tortuose.

    • Lorenzo says:

      Salvo, l’ipocrisia davvero non la si può accettare!!!!
      ANDANDO AL LINK CHE TU STESSO HAI MESSO(http://cristianiperlanazione.it/blog/catania-le-chiese-evangeliche-impegnate-nella-discussione-sul-registro-coppie-di-fatto/) , SI LEGGE (SPERAVI CHE I PIU’ CHE NON VADANO A LEGGERE QUELLO CHE C’E’ SCRITTO?):

      Venerdì 28 febbraio si è tenuta la conferenza stampa a cura delle Chiese Evangeliche che hanno aderito al programma di consultazioni con le Commissioni consiliari del Comune di Catania. Per l’occasione, è stato presentato un documento che è stato elaborato allo scopo, del quale di seguito si riporta uno stralcio.

      «In un quadro di laicità, si tratta di permettere alle comunità di fede di partecipare al dibattito pubblico. Il mondo Cristiano concepisce soltanto la famiglia come valore basato sul matrimonio tra un uomo e una donna, quale impegno pubblico di vita comune. Questo valore, peraltro fatto proprio dalla Costituzione italiana (art. 29), dovrebbe essere mantenuto, senza introdurre istituti para-matrimoniali che sono un’altra cosa. Lo stato deve essere sensibile alle diverse esigenze della società, ma già ad ordinamento vigente ci sono tutte le garanzie richieste da chi liberamente sceglie di vivere una relazione “di fatto”.»

      QUINDI, ONESTAMENTE, DIRE CHE IN NOME DI UNA SPECIE DI “ARMISTIZIO CON IL MONDO” (PERCHE’ DITE DI NON VOLER FARE GUERRE DI RELIGIONE), DIRE CHE IL CRISTIANO NON DEVE IMPICCIARSI CON LA “LAICITA’ DELLO STATO”, DIRE QUESTO E’ ANTIBIBLICO, ANTICRISTIANO, MASSONE ED EQUIVALE A CALPESTARE IL SANGUE DI CRISTO GESU’!!!
      IO NON CONOSCO PERSONALMENTE GIACINTO BUTINDARO MA, ESSENDO UN CONOSCITORE DELLA PAROLA DI DIO, POSSO DIRTI CHE SIETE IPOCRITI E FALSI! E ORMAI L’HANNO CAPITO TUTTI COLORO CHE AMANO DIO!

  4. massimo says:

    Salvo, pace. Scusami, ma ti inviterei a rispondere in tutta onestà, in qualità di fratello : “Ritieni tu di essere un buon soldato di Cristo Gesù?” (2° Timoteo 1-3) Se sì, allora leggi anche al versetto 4 : “UNO CHE VA ALLA GUERRA NON S’IMMISCHIA IN FACCENDE DELLA VITA CIVILE, SE VUOL PIACERE A COLUI CHE LO HA ARRUOLATO”. Noi che abbiamo abbracciato la croce di Cristo, siamo veri soldati oppure solo dei mercenari? Barattiamo forse le vesti del nostro Salvatore o siamo anche pronti a dare la nostra vita per Lui? Parli di “conferenze, incontri con rappresentanti di varie categorie della città”, ovvero con uomini del mondo che non hanno niente a che fare con l’esercito di cui fai parte! Ma non ti suona stonato tutto questo! Trovi forse questo scritto nella Parola di Dio; così comanda il tuo Signore: di promuovere discussioni, dibattiti, cercare di trattare, di stringere accordi ed amicizie con gli uomini?? Così leggi??
    Noi sappiamo che la nostra guerra non è contro carne e sangue, ma contro spiriti che sono nell’aria, o no? A quale Capo della Chiesa ti sei mai sottoposto?
    Paolo afferma: “sebbene viviamo nella carne, non combattiamo secondo la carne; infatti le nostre armi della nostra guerra non sono carnali, ma hanno il potere di struggere le fortezze, poichè demoliamo i ragionamenti e tutto ciò che si eleva orgogliosamente contro la conoscenza di Dio, facendo prigioniero ogni pensiero fino a renderlo ubbidiente a Cristo, e siamo pronti a punire ogni disubbidienza, quando la vostra ubbidienza sarà completa (2° Corinzi 10:3-6).
    Salvo, in tutta sincerità di cuore, credi tu e credono ancora quei pastori citati nel comunicato stampa, all’efficacia di queste ardite parole dell’apostolo Paolo? Le senti bruciare dentro di te come un fuoco; non avverti forse il tuo spirito, in accordo con lo Spirito Santo, inacerbirsi dentro di te nello constatare tanta palese disobbedienza! Sei ancora sicuro di servire quel glorioso Signore che hai promesso di servire il giorno in
    cui sei sceso nelle acque battesimali? I nostri fratelli maggiori: Stefano, Pietro, Paolo etc.. hanno dato la loro vita per Cristo e molti altri sono votati ancora all’estremo sacrificio per la testimonianza di Gesù e per la Parola di Dio (Apocalisse 20:4).
    Termini profanamente con : “Ai posteri l’ardua sentenza”. Potremmo mai attenerci e temere il giudizio di altri uomini, e che sentenzieranno in nome di chi? Avresti fatto bene invece ad affermare : “Al nostro Dio ogni giudizio e vendetta, al nostro amato Gesù Cristo ogni autorità, ma la sentenza sui codardi, sugli increduli e sui disobbedienti è già emessa e la scure è posta alla radice degli alberi (Matteo 3:10). Rifletti Salvo, per amore di Gesù!
    Pace a te Giacinto ed ai santi!

  5. luciano says:

    pace a tutti i Santi, bla, bla, bla bla, Giacinto come vedi, sei sempre tu a sbagliare , mai che i taluni smascherati riconoscono i propri sbagli. Salvo, qui non si sta facendo un processo all’intenzione, no!, qui si sta proclamando, che voi siete una massa di ipocriti e insensati, che annullano la parola di DIO ! l’omosessualita,’ E’ in Abominio a DIO!! i diritti civili che voi tanto rappresentate, vi fanno comodo, perche’ gonfiano le vostre tasche. non serve riunirvi in gran consiglio per spiegare che questo reato non viene condannato, Salvo oggi hai messo la tua faccia in bella mostra , cosi da non nascondervi piu,’ hai spiegato ai fratelli la vera propaganda?, come dice il fllo Giacinto, cosi dico anche io, vi siete conformati al pensiero massonico, ipocriti!!

  6. Salvo says:

    Voglio solo concludere dicendo che nonostante le vostre parole, grazie all’intervento delle chiese di Catania è stata sollevata la questione in tutto il territorio locale e la proposta finora non è stata approvata dal comune. Infatti l’intenzione del sindaco di Catania era di fare tutto di nascosto senza far sapere niente a nessuno, per poi sbandierare, davanti a coloro a cui avevano promesso questa legge, la propria vittoria. Questo significa che ad oggi le nostre azioni sono servite, inoltre la posizione dei pastori e del consigliere Bottino è stata chiara, “siamo contrari alla proposta che è stata fatta” ed i perché sono stati ampiamente esposti, chiaramente i giornali, come anche voi, poi riportano ciò che più conviene e sintetizzano conferenze di 2 ore in poche righe, con i risultati che conosciamo. Forse tutto questo potrà sembrare poco, ma la realtà è che grazie alle azioni di tutta la chiesa locale di Catania “qualcosa è accaduto”, con le vostre parole ed il vostro nascondervi dietro dei monitor non avviene proprio niente se non la diffamazione di persone che non conoscete. E con questo vi saluto, perché non è mio interesse discutere con voi, ma informare le persone che potrebbero leggere questo blog, che la questione va approfondita e le cose non stanno come dite voi.
    Che Dio vi benedica.

    • giacintobutindaro says:

      Salvo, ormai abbiamo capito la vostra astuzia. E’ la solita astuzia usata da coloro che vengono svergognati. Il comunicato stampa è chiaro, scritto in un italiano comprensibile a tutti. Le tue sono solo ciance, fumo che cerchi di buttare negli occhi dei santi. D’altronde, voi siete collusi con i politici, vi siete dati alla politica, e quindi siete stati costretti ad adottare una posizione di non totale chiusura al progetto del comune, una posizione di compromesso. Altrimenti per voi la vita si sarebbe complicata tantissimo. Cercate di far credere una cosa, ma nei fatti ne fate un’altra. Lo avete detto: non siete contrari al registro delle unioni civili, ci basta sapere solo questo. Peraltro tu non hai smentito questa dichiarazione del comunicato stampa, e come potevi farlo? quindi …. chi ha orecchi da udire, udrà

  7. Lorenzo says:

    Salvo, guarda… la diffamazione è ben altra cosa da quella che descrivi tu…
    secondo il tuo metro di giudizio (assolutamente del mondo) tanto per citare un esempio, Giovanni il Battista sarebbe stato denunciato per diffamazione da Erode o Gesù stesso dai farisei…
    Il fatto che il mondo “evangelico” non sia più tale ma che piuttosto faccia queste battaglie di facciata (identiche a quelle della chiesa cattolica) per poi però avere la posizione di “chi non giudica”… questo fatto, dico, è sotto gli occhi di tutti.
    Facendo così non dite a verità sul peccato… vi consiglio di leggere Ezechiele 33… il sangue di chi pecca e non viene avvisato ricade su chi non avvisa ma può farlo…
    il fatto di non essere omosessuali non riguarda solo “gli evangelici” ma tutti!
    altrimenti Paolo quando fece il discorso nell’Aeropago avrebbe dovuto dire alla fine del discorso qualcosa di simile a questo: “quello che ho detto però non è una cosa da ricevere necessariamente… chi vuole restare peccatore, comunque non corre nessun rischio… pace a tutti!!”

    il cristiano è in GUERRA contro il peccato e per questo viene accusato di fanatismo e cioè di fare le tanto temute “guerre di religione”… ma dai!!!!

    Il cristiano non usa violenza e non fa guerre con le armi del mondo ma usa le armi spirituali che non feriscono i corpi ma tanto danno fastidio a quelli come te a quali non importa nulla della verità.

    Il tanto vantato risultato di non aver “fatto passare la proposta” è esattamente l’opposto di quello che un cristiano deve fare.

    Il cristiano non si interessa di quello che fanno le istituzioni dello stato ma delle coscienze e del peccato di fronte a Dio!!! Al cristiano NON INTERESSA che il Comune non approvi le unioni omosessuali oppure no… al cristiano interessa che si sappia che Dio disapprova e che chi vuole essere giusto davanti a Dio deve pentirsi!

    Quindi caro Salvo (di nome ma non mi pare di fatto), non avete raggiunto nessun risultato utile davanti a Dio ma solo davanti agli uomini (come te)… quindi non serve a nulla!

    Dio ti apra gli occhi!

  8. massimo says:

    Salvo, è indubbio oramai, e lo si nota dal tuo scrivere, che Dio è stato messo all’ultimo posto! Continua pure a confidare nei carri e nei cavalieri! Personalmente io : “confiderò sempre nel mio Signor, nei lieti dì e nell’ora del dolor” ti ricordano niente queste parole? Avrei voluto sentirle dire da te! Personalmente mi nascondo all’ombra delle ali dell’Onnipotente. Personalmente credo nel braccio del mio Signore che non si è mai accorciato! Non confido certo negli uomini e tanto meno in chi fa parte o simpatizza con partiti politici. La politica è in netto contrasto con la volontà di Dio.
    Davvero, devo dirti RAVVEDITI!
    Pace ai santi tutti.

  9. Vince says:

    Fratelli nel Signore , dico …..nel Signore ! Rallegratevi ! Non scoraggiatevi ! Tutte questi abominazioni che sentiamo e vediamo oggi , sono state registrate nel libro della verita` di Dio . Ipocriti – Scribi e Farisei – lupi col manto da pecora – paurosi – buffoni sui pulpiti – adulteri – (sexual-minded) – amanti di denaro -( double-tongue)= doppia lingua – fornicatori – ed altri simili a questi , e mi riferisco non agli increduli, ma a coloro che professano cristianesimo , il nostro Signore da sei mila anni ha registrato nel Suo libro questi uomini religiosi pieni di paura ed amanti di onore e popolarita`. Quindi , dico : Rallegratevi ! siamo nei tempi di Noe` e di Sodoma/Gomorra ! Ormai la maggioranza dei pulpiti e` nelle mani di giovani di carriera istruiti da tanti maestri religiosi per una carriera . Questi pastorelli di due soldi non possono essere guidati dallo Spirito Santo, perche` non lo hanno mai ricevuto …( anche se parlano dal continuo in lingue, e` solo un – bla- bla- bla- ) Fratelli ! rallegratevi se siete stati scelti tra i 300 uomini dai 32mila soldati di Gedeone . La forza del nostro Signore non consiste in numero , ma in qualita` di soldati ubbidienti . Amen….Vince

  10. endrio says:

    CON LE LORO AFFERMAZIONI COSTORO SERVONO IL NEMICO ,MA NON DIO. QUANTO SONO LONTANI DAL MODO DI AGIRE DEGLI APOSTOLI. LA CHIESA PRIMITIVA NON SI IMMISCHIAVA NELLE FACCENDE DEL MONDO,BENSì PREDICAVANO A TUTTI IL RAVVEDIMENTO A COSTO DELLA LORO VITA.IL FATTO STESSO CHE QUESTE PERSONE CONOSCONO LA SCRITTURA ,O SANNO QUELLO CHE è SCRITTO E LO RINNEGANO CON I FATTI, ALLORA CREDO PROPRIO CHE SIAMO ALLA FINE DELL’ETà PRESENTE.CHE DIO POSSA APRIRE GLI OCCHI A TUTTE QUELLE PECORE CHE SEGUONO QUESTI UOMINI CHE HANNO VOLTATO LE SPALLE ALLA VERITà . C’è UNA GRANDE AMAREZZA NEL MIO CUORE ,FINO A QUALCHE ANNO Fà NON CI VOLEVO CREDERE ,IN Mè C’ERA UNA LOTTA ,UN TRAVAGLIO, MA ALLA FINE PURTROPPO LA REALTà ERA SOTTO I MIEI OCCHI.PURTROPPO TUTTO CIò ACCADE QUANDO SI ABBANDONA LA SACRA SCRITTURA E SI SCENDE A COMPROMESSI CON GLI UOMINI. FRATELLI E SORELLE TIMORATI DI DIO RIMANIAMO SALDI E ATTACCATI ALLA PAROLA DI DIO IMITANDO GESù E GLI APOSTOLI ,COSTI QUEL CHE COSTI. DIO VI BENEDICA,PACE. PACE GIACINTO.

  11. luciano says:

    pace a tutti i Santi, Salvo, noi siamo piu’ che vincitori in colui che ci ha tanto AMATI.noi non ci appoggiamo ai carri e ai cavalli dei faraoni, non facciamo da ZERBINO ai politici collusi con la massoneria, non ci mettiamo con gli infedeli sotto un giogo che non e’ per noi. questi uomini che si identificano cristiani, lo sono solo apparentemente, siete dei corrotti, che manipolate le menti deboli, scappa pure Salvo, i tuoi msg verranno messi in bella pagina cosi da essere mostrato ai Santi, da comprendere di che pasta siete fatti. siete la vergogna del cristianesimo, con le vostre patetiche lusinghe avete annacquato la parola di DIO vergognandovi di proclamarla con tutta franchezza e attenendovi ad essa come ancora di salvezza. IPOCRITI MASSONI. Salvo, non lasciare piu di questi msg, che offendono la SOVRANITA’ di DIO, attento DIO e’ un giusto giudice, che non tardera’ a adempiere alle promesse fatte, che non lascera’ il colpevole per innocente. VERGOGNATEVI!!un consiglio convertiti fin che sei sotto la grazia, pentiti e RAVVEDITI.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *