Non tutti gli uomini sono figli di Dio

Torno a dirlo con ogni franchezza. Non tutti gli uomini sono figli di Dio, perché figli di Dio si diventa credendo nel Signore Gesù Cristo, secondo che dice Giovanni: “È venuto in casa sua, e i suoi non l’hanno ricevuto; ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non son nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma son nati da Dio” (Giovanni 1:11-13). Quindi solo coloro che hanno la fede in Gesù Cristo sono figli di Dio. Alla luce della Parola di Dio dunque, il principio della ‘fratellanza universale’ così tanto sbandierato dai massoni è antibiblico. Nessuno vi inganni con parole seducenti.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Dottrine false, Illuminati, Massoneria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Non tutti gli uomini sono figli di Dio

  1. Domenico Macrì scrive:

    Salve a lei e Pace.
    Sono realmente convinto della cecità dei massoni, oltre che stupito che alcuni vengano a visitare questi siti!
    Potresti gentilmente leggere il commento che ti sto per proporre e dirmi cosa ne pensi, anche alla luce delle Scritture?
    Posso senza alcun dubbio sostenerla nella sua lotta contro di essi ed il loro padrone, Lumen (prima di essere salvato dal Signore Gesù Cristo, io credevo in dio, non nel Signore l’Eterno, avevo “un’idea di dio”. E questo “g.a.d.u.”, come loro lo chiamano, mi visitava nella superbia del mio cuore), che, travestendosi da LUCE e da TENEBRA (in questa guisa lo chiamavo Eversor) mi “rivelava” la via per riunire tutti i pensieri, anzi, creare una sintesi degli stessi. LA PREGO, NON SONO UN MASSONE-anche se come idee ero un fratello senza grembiule- solo uno stolto gonfio di “sapientia” e falsa bontà. La verità che volevo annunciare era solo un minestrone di religione, occultismo, politeismo e scienza panteistica (questo è la natura della fisica teorica, si smetta di giraci intorno!). Nel mio immaginario v’era questo “g.a.d.u.”, Lumen e una serie di dèi minori (una vera e propria gerarchia di divinità) che reggono “L’Infante Cosmico”- tutti gli universi esistenti formano il corpo di questo “bambino”.
    Uno degli dèi minori più potenti, Handel, considerando le creature come cose indegne, distrugge l’universo: questo atto lo corrompe e lo trasforma in Eversor ( simile allo zoroastriano Arhiman). Tralascio i dettagli di un’epopea perversa in cui trasformo Cristo in un alieno e lo Spirito Santo diventa “Madre Gaia”, c’è perfino una parodia del dio massonico jahbuon…. Alla fine, in quella che è un’assurda parodia di Apocalisse, dinnanzi al trono del giudizio, Lumen sconfigge Eversor il quale, sopraffatto, si trasforma in pura energia. Ora si potrebbe pensare che i morti sarebbero stati giudicati secondo le loro opere? No! Non credevo che un dio misericordioso avrebbe condannato qualcuno ad una pena infinita! Cosa succede? Lumen, sorprendentemente, annuncia che ognuno avrebbe scelto se conformarsi al “dio distruttore” Handel e fondersi con lui, o scegliere se purificarsi con il fuoco dello spirito (sarebbe però stata una purificazione dolorosissima). Alla fine tutti sono in pace con l’uno!

    Grazie al Signore Iddio che mi ha salvato dalla mia follia umana; a Lui sia la lode, la gloria e la potenza nei secoli dei secoli! Amen!

    • giacintobutindaro scrive:

      Pace a te Domenico. La Massoneria è un calderone di menzogne di ogni genere, calderone nel quale possono trovare posto pure quelle dottrine perverse che tu innanzi sostenevi. I massoni sono in una fossa di perdizione. Per questo noi preghiamo per i massoni, affinchè siano salvati.

    • Stefano scrive:

      La fantasia umana non ha limiti: Lumen, Eversor, gli dei minori, Handel…l’irrazionalità di questo commento non ha niente a che vedere con la massoneria, fortunatamente. Giacinto, ma perché fai passare commenti così insensati? Anche alla luce dei tuoi studi sulla massoneria questo commento é un calderone di elementi irreali.

      • giacintobutindaro scrive:

        Stefano, ti ricordo che su questo blog sei a ‘casa mia’. L’ho fatto passare perchè chi lo ha scritto ha riconosciuto la falsità di certe idee che aveva prima. Poi nella Massoneria di idee perverse ce ne sono tante, basta leggere peraltro il libro del massone (33 grado) Albert Pike ‘Morals and Dogma’ per trovarne una quantità impressionante. Io l’ho letto questo diabolico libro, e quindi so quello che dico. E’ pieno di leggende e di concetti risalenti alle religioni misteriche antiche.

  2. Stefano scrive:

    Lo so che sono a casa tua Giacinto eppure, a volte, ravviso incoerenza nell’applicazione del principio secondo il quale non vengono fatti passare commenti ‘insensati’. Sulle religioni misteriche antiche Pike sapeva quello che poteva sapere alla fine dell’800. Da allora le ricerche hanno scoperto ben di più. Basti leggersi ‘Le religioni dei misteri’ pubblicate dalla casa editrice Lorenzo Valla. Oramai Pike appartiene all’archeologia e lo si studia, certo, ma inquadrato nel suo contesto storico e nessuno prende per assoluto quanto é scritto in Morals and dogma.

    • Alberto scrive:

      Stefano permettimi: forse qualcosa ti é sfuggito ma il commento e l’esperienza sopra descritte non sono insensate anzi, Domenico Macrì ha colto alcune cose che ci appartengono: il sincretismo religioso e, a mio avviso, la volontà della fisica teorica. Il dare poi dei nomi fittizzi ai ‘personaggi’ dei suoi pensieri non rende insensato l’intervento ma spesso facilita la comprensione dei rapporti intercorrenti tra i pensieri. Una parola per Giacinto: il concetto di ‘fratellanza universale’ non é circoscritto a quello di essere ‘figli di Dio’ ma si basa sulle comuni e naturali esigenze dell’essere umano. Romani 8:16:”Lo Spirito stesso attesta insieme col nostro spirito, che siamo figli di Dio.” Galati 4:4,5: “Ma quando giunse la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge, per riscattare quelli che erano sotto la legge, affinché noi ricevessimo l’adozione.”In sostanza, da parte di Dio si tratta di un’adozione che avviene per il tramite della fede e ancora Giovanni 3:1: “Vedete quale amore ci ha manifestato il Padre, dandoci di essere chiamati figli di Dio! E tali siamo. Per questo il mondo non ci conosce: perché non ha conosciuto lui.” Questi passi della Bibbia sono a sostegno di quanto scrivi. La concezione di fratellanza massonica é, però, diversa perché parte da una base di ‘uguaglianza naturale’ per cui abbiamo, innanzitutto, le stesse funzioni biologiche. Da questa comune base si é elaborato poi un sistema che va ad includere concetti astratti e formulazioni di principi. Chiedo scusa dell’intervento, Giacinto; mi ero ripromesso di non intervenire più di quanto abbia fatto in passato ma ho continuato, saltuariamente, a leggere nel tuo blog. Questa volta ho ritenuto cosa sensata scrivere.
      Cordialmente, Alberto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.