La Chiesa Presbiteriana americana celebrerà i «matrimoni» omosessuali

Ecco una delle denominazioni che insegnano l’eresia ‘UNA VOLTA SALVATI SEMPRE SALVATI’ che cosa ha approvato ieri e cosa insegna adesso. Un’abominazione nel cospetto di Dio. Fratelli nel Signore, c’è da piangere, veramente da piangere. Ecco la Massoneria cosa sta facendo in mezzo alle Chiese!! E nonostante tutto ciò, gran parte delle Chiese tacciono contro queste abominazioni e contro la Massoneria che spinge a farle.

chiesa-presbiteriana-omosessuali

La Chiesa presbiteriana degli Stati Uniti celebrerà i matrimoni gay – Il massimo organismo di una Chiesa protestante statunitense ha votato per cambiare la definizione di matrimonio

20 giugno 2014

Giovedì 19 giugno si è riunita a Detroit, in Michigan, l’Assemblea Generale della “Presbyterian Church U.S.A.”, la più importante e numerosa Chiesa presbiteriana degli Stati Uniti, e sono state votate a maggioranza dai rappresentati dei diversi presbiteri due importanti decisioni: modificare la definizione di matrimonio trasformandola in «unione tra due persone» e permettere di conseguenza, ai pastori che lo vogliono fare, di celebrare all’interno delle loro chiese i matrimoni tra persone dello stesso sesso.
Il presbiterianismo è una forma di organizzazione della chiesa cristiana che nasce soprattutto dalla riforma calvinista e che è stata adottata anche da quelle confessioni che non professano tutte le sue dottrine. Si tratta di una delle cosiddette “chiese riformate” ed è uno dei tipi fondamentali del regime ecclesiastico protestante. Il presbiterianismo comprende parecchie confessioni (presbiteriane, riformate, evangeliche), governate ciascuna dai presbiteri, cioè dai responsabili della comunità cristiana locale eletti da una assemblea. A loro volta i presbiteri si riuniscono in un organismo regionale (il presbiterio), che amministra l’intera comunità. Il massimo organo decisionale è rappresentato invece dal “Sinodo” o “Assemblea Generale”, che raccoglie i rappresentanti dei diversi presbiteri e che è composta in ugual numero da laici ed ecclesiastici. Negli Stati Uniti ci sono diverse chiese presbiteriane ma l’organizzazione più numerosa è la Presbyterian Church, che riunisce circa 1,8 milioni di fedeli.
Nel 2011 la Chiesa presbiteriana degli Stati Uniti aveva già permesso che uomini gay e donne lesbiche potessero essere ordinati e ordinate pastori. Ieri, con 429 voti a favore e 175 contrari, l’Assemblea Generale ha deciso di modificare – nel libro che raccoglie le regole dell’ordine – la definizione di matrimonio, trasformandola da «unione tra un uomo e una donna» a «unione tra due persone». Perché sia definitiva, la decisione dovrà essere approvata anche dai 172 organismi regionali della Chiesa in un processo che potrebbe richiedere anche un anno di tempo. In una votazione separata, con 371 “sì” e 238 “no”, è stata anche votata una misura per consentire ai pastori di celebrare i matrimoni tra persone dello stesso sesso in quegli stati americani dove è consentito farlo e che sono in totale diciannove, più il District of Columbia. Questa decisione è invece definitiva e non richiede ulteriori approvazioni.

Fonte: http://www.ilpost.it/2014/06/20/chiesa-presbiteriana/

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa Presbiteriana, Comportamenti disordinati, Dottrine false, Illuminati, Massoneria, Matrimonio, Omosessualità. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La Chiesa Presbiteriana americana celebrerà i «matrimoni» omosessuali

  1. massimo scrive:

    Giacinto, se questa organizzazione religiosa già nel 2011 ha permesso che uomini gay e donne lesbiche possano essere ordinati/e pastori, significa che già da tempo Satana siede all’interno dell’Assemblea Generale (mente e cuore di questa piovra gigante). Inoltre, l’ A.G. ha già modificato la definizione di matrimonio in “unione tra due persone”, ha già permesso la celebrazione di matrimoni tra persone dello stesso sesso? Ebbene, i suoi tentacoli, ovvero i suoi 172 organismi regionali, potranno mai agire diversamente? Il detto è sempre valido : “Il pesce puzza dalla testa”.
    Quel che è certo è che “DIO LI HA ABBANDONATI ALL’IMPURITA’ ” (Romani 1:24). Ben è scritto : “Come il corpo senza lo spirito è morto, così la fede senza le opere è morta” (Giacomo 2:26). Questa denominazione, pur nascondendosi dietro il nome e la croce di Cristo, in primo luogo è un corpo morto, perchè privo dello Spirito Santo di Dio. In secondo luogo: ha abbandonato la fede nella Parola di Dio e le sue, non sono altro che opere morte, perchè malvagie, ed i suoi frutti lo testimoniano!”Guai a loro! Perchè si sono incamminati per la via di Caino, e per amor di lucro si sono gettati nei traviamenti di Balaam e sono periti per la ribellione di Core” (Giuda 11).
    Come tacere simili immoralità!
    L’apostolo Paolo in 1° Corinzi 5:1 scrive : “Si ode addirittura affermare che vi è tra di voi fornicazione; e tale immoralità, che non si trova neppure fra i pagani…”. Ribadisco la parola : “addirittura”, perchè era tanto lo stupore da parte di Paolo, così sdegnato per quel “sedicente fratello fornicatore”! Certo che se l’Assemblea Generale della Presbyterian Church, avesse a cuore la Parola di Dio, e conoscesse questo solo versetto, dovrebbe arrossire di vergogna, strapparsi le vesti e seppellirsi sotto un cumulo di cenere, ma …..se non si vede niente di tutto questo, è segno che l’opera di Satana (come la Massoneria, Ecumenismo, etc.) in seno a certe chiese è oramai di grande efficacia! Ed in esse prospera gente ribelle!
    Nella sua seconda venuta, “il Fedele e Veritiero…pigerà il tino del vino dell’ira ardente del Dio onnipotente” (Apocalisse 20:15).
    Pace Giacinto e ai santi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.