Insensati

A molti Cristiani non si sente mai dire: “Se piace al Signore, saremo in vita e faremo questo o quest’altro” (Giacomo 4:15). Come mai? Evidentemente perchè pensano che sicuramente piace al Signore che domani o un altro giorno a seguire saremo in vita e faremo questo o quell’altro. Per cui in seno a certe Chiese se dici ad un fratello: ‘Ci vediamo domani o domenica prossima al culto, se piace al Signore’, rischi di essere ripreso da quest’ultimo in questi termini: ‘Ma cosa dici fratello? Se piace al Signore? Ma al Signore di sicuro piace!!’ Che insensati: parlando in questa maniera dimostrano di non tenere in nessuna considerazione l’ammonimento di Giacomo: “Mentre non sapete quel che avverrà domani!” (Giacomo 4:14) e quello della Sapienza: “Non ti vantare del domani, poiché non sai quel che un giorno possa produrre” (Proverbi 27:1). Ma questi si vantano con le loro millanterie, e ciò è male agli occhi di Dio. Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Esortazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.