Un professore massone – ex «maestro venerabile» – alla Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose di Aversa

cristallo-rinaldi-napolitano

Giancarlo Rinaldi – che è un massone appartenente al Grande Oriente d’Italia – è uno dei docenti della Facoltà Pentecostale di Scienze religiose di Aversa (Caserta) (http://giacintobutindaro.org/2014/03/19/attenzione-un-massone-maestro-venerabile-tra-gli-evangelici-in-italia/).

La Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose è allestita nei locali del movimento «Nuova Pentecoste», ed è gestita dalla Federazione delle Chiese Pentecostali, presieduta da Remo Cristallo (nella foto a sinistra). Preside della facoltà è Carmine Napolitano (nella foto a destra).

La presenza del Rinaldi tra i docenti di questa Facoltà è la dimostrazione che i massoni si sono intrusi anche in mezzo alle Chiese Pentecostali, e stanno diffondendo il loro pensiero diabolico in mezzo ai Pentecostali.

Fratelli, non iscrivetevi a nessuna scuola biblica o facoltà teologica. Sono tutte più o meno, direttamente o indirettamente, controllate e influenzate dalla Massoneria (con anche professori massoni al loro interno come nel caso della Facoltà Pentecostale di Aversa), che si usa di esse per distruggere il Cristianesimo e sostituirlo con quello finto che loro hanno deciso di creare in vista della religione universale che è l’obbiettivo della Massoneria e per il quale tutti i massoni combattono strenuamente, anche quelli che si definiscono Cristiani Evangelici ma che non sono altro che servi e figli del diavolo travestiti da Cristiani.

Concludo dicendovi questo. IN ASSENZA DI UNA DICHIARAZIONE PUBBLICA CONTRO LA MASSONERIA da parte della Chiesa o dell’organizzazione o denominazione evangelica di cui fate parte, dichiarazione in cui la Massoneria viene dichiarata istituzione satanica che ha come obbiettivo la distruzione della Chiesa e della dottrina di Dio, e in cui viene detto che il Cristianesimo è incompatibile con la Massoneria, perché il Cristianesimo è luce mentre la Massoneria è tenebre, e quindi un Cristiano non può essere un massone e non può neppure allearsi con i massoni, e che chiunque si dice fratello in Cristo ma è massone sarà estromesso dall’assemblea dei santi; dico, in assenza di tale dichiarazione, dovete ritenere che la Chiesa o l’organizzazione o la denominazione di cui fate parte è amica o alleata o uno strumento al servizio della Massoneria. E quindi DOVETE IMMEDIATAMENTE USCIRE DAL SUO MEZZO E SEPARARVI DA ESSA, perché siete in gravissimo pericolo.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggete il mio libro ‘La Massoneria smascherata’

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Ecumenismo, Esortazioni, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Federazione delle Chiese Evangeliche Pentecostali, Illuminati, Massoneria, Pastori o predicatori, Remo Cristallo e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Un professore massone – ex «maestro venerabile» – alla Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose di Aversa

  1. Stefano scrive:

    Non c’é nessuna prova, in quest’articolo, che il Rinaldi ‘diffonda, all’interno dell’università il pensiero massonico’. Molto probabilmente, dato che conosco il mondo degli insegnanti, sarà deputato all’insegnamento della sua disciplina, Storia del Cristianesimo e a quello si limiterà. Oppure ritenete che una simile disciplina non vada insegnata? Io credo, in realtà, che le scuole bibliche, le università religiose diano chiavi di interpretazione delle scritture che sono legittime. Per come la vedo io il prendere tutto alla lettera, non costituisce nessun metodo di comprensione. Ho letto, a volte, nei commenti in questo blog anche concordanze sbagliate che non avrebbero avuto luogo ad una lettura nella lingua greca originale (e ricordo un commento di Massimo di diverso tempo fa). Che un ex maestro venerabile insegni in una università Pentecostale non é, per me, un dato di una certa rilevanza a dimostrazione dell’influenza della massoneria nelle chiese pentecostali. Non é il Grand’ Oriente che colloca o nomina professori. Se poi si adopera, nell’analisi delle sacre scritture un metodo, razionale o storico o filologico o scientifico la massoneria, non é la ‘creatrice’ di tali metodi. In sostanza se io uso -e sono propenso ad usare- un metodo filologico, non lo faccio perché sono un massone ma perché quel metodo, a mio avviso é valido per la comprensione di ciò che leggo.

    • giacintobutindaro scrive:

      Stefano, il solo fatto che sia un massone è la prova, perchè tu lo sai – essendo anche tu un massone – che ogni massone è chiamato anche tramite la professione che svolge a darsi da fare per diffondere il pensiero massonico. E visto che il pensiero massonico è un pensiero satanico, la Chiesa di Dio non può accettare che ci siano massoni dietro i pulpiti o su qualche cattedra. Quelle Chiese dunque che li accettano fanno ciò che è male agli occhi di Dio. I massoni devono ravvedersi e credere nel Vangelo, in quanto sono uomini che brancolano nelle tenebre, altrimenti andranno in perdizione.

  2. Stefano scrive:

    Le scritture vanno lette e comprese (non mi stancherò mai di dirlo :)) Per la comprensione bisogna adottare un metodo. Io adotto il metodo storico-filologico. Personalmente non credo che esse siano ispirate da Dio ma credo, invece, che siano prodotti dell’uomo, della sua intelligenza e della sua propensione al sacro così come é per tutte le religioni. In ciò risiede la loro grandezza. Ogni dio, in sostanza é un concetto umano e anche il reputare che le cose stiano così, per come la vedo io, nulla toglie alla fede.

    • giacintobutindaro scrive:

      Stefano, con le tue parole confermi che voi massoni siete servi di Satana perchè rifiutate di credere nell’ispirazione divina delle Scritture. Stefano, sei senza Cristo, stai andando all’inferno, ravvediti quindi e credi nel Signore Gesù.

  3. massimo scrive:

    Stefano, le scuole bibliche gestite dalle varie denominazioni o organizzazioni, come pure per così dire, le università religiose, istituite dagli uomini, hanno presuntuosamente messo da parte l’azione efficace ed insostituibile dello Spirito Santo. Gesù l’aveva promesso ai suoi discepoli, assicurando loro che questa Terza Persona della Trinità li avrebbe “guidati in ogni verità”.
    Ma la Massoneria conosce e crede nella potenza dello Spirito Santo?
    Mentre tutti quei signori che hanno istituito ed organizzato così tante scuole e facoltà di scienze religiose, lo hanno già rinnegato nei fatti!
    Dio attraverso di esso, ancor oggi parla a molti, li compunge e li convince di peccato, portando una parte di essi al RAVVEDIMENTO, di cui anche tu Stefano, hai sicuramente bisogno! Scrivendo :”..io credo…per come la vedo…per me…a mio avviso…”, leggo il tuo personale e sincero pensiero ed in parte l’apprezzo, ma quando uno si converte veramente a Cristo, mette da parte il suo io, come pure tutti i vani ragionamenti degli uomini con la loro scienza, la loro razionalità, la loro filologia, metodologia, etc.
    Un vero cristiano desidererà frequentare invece, la sola ed unica scuola spirituale istituita da Dio stesso, quella del nostro Maestro per eccellenza, il nostro amato Signore Gesù Cristo, la Parola di Dio fatta carne, sotto la guida insostituibile dello Spirito Santo!
    La Ragione e l’Intelligenza umana non hanno proprio nulla di che spartire con la Fede in Cristo. Ed è proprio la “fede”, che Gesù vorrà trovare in ciascun cristiano, quando ritornerà. Ma quanti credono veramente? Io ho fatto la mia scelta a suo tempo, abbandonando i vani ragionamenti degli uomini e non me ne pento!
    Gli uomini cambiano sempre, la Parola di Dio invece, non cambia mai, perchè “Gesù è sempre lo stesso, ieri, oggi ed in eterno” …così è scritto!
    Stefano, sappi che Gesù è venuto per i poveri e poveri in spirito, pertanto io non mi vergogno del Vangelo di Cristo, e mi sono liberato dallo spirito del mondo, perchè va contro le cose di Dio! Ravvediti pertanto, Stefano, ed accetta nella semplicità di un bambino, il Vangelo di Cristo…altrimenti segui pure i vani ragionamenti degli uomini… A te la scelta! Pace Giacinto.

  4. vera poloni scrive:

    Pace a tutti.
    @Stefano.
    Anche io quando non ero convertita ho fatto il tuo stesso errore e cercavo una metodologia per comprendere la Bibbia: mi ero persino iscritta ad un corso biblico tenuto nella curia della mia città . Solo dopo essermi pentita dei miei peccati ed avere accettato Gesù come personale Salvatore ho compreso che le Scritture sono scritte da uomini ma ispirate dallo Spirito Santo e solo chi crede può comprenderne il profondo significato.
    Stefano tutti noi abbiamo a cuore la tua salvezza e anche io personalmente ti esorto a ravvederti e a convertirti adesso che c’è ancora tempo.
    Dio ci benedica
    Vera Poloni

  5. Cristoforo scrive:

    Stefano dice,Le scritture vanno lette e comprese (non mi stancherò mai di dirlo :))!!!!
    Hai pienamente ragione Stefano,e ogni volta ci dimostri che tu non le comprendi affatto…il tuo metodo storico filologico e il classico metodo degli increduli,tu stesso dici (Personalmente non credo che esse siano ispirate da Dio ma credo, invece, che siano prodotti dell’uomo,) mentre la parola di DIO (la bibbia) dice , Tutta la Scrittura è DIVINAMENTE ISPIRATA e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia,(2 timoteo 3:16).
    fin quando tu non ascolterai i nostri inviti alla conversione,qualsiasi metodo di lettura tu applicherai alla bibbia non ti serviranno a niente.
    (Giovanni 10 24-27) Lo circondarono dunque i Giudei e gli dissero: «Fino a quando ci terrai con l’animo sospeso? Se tu sei il Cristo, diccelo apertamente». Gesù rispose loro: «Io ve l’ho detto, ma voi non CREDETE; le opere che faccio nel nome del Padre mio, sono quelle che testimoniano di me. Ma voi non CREDETE, perché non siete delle MIE pecore, come vi ho detto. Le mie pecore ASCOLTANO la mia voce, io le conosco ed esse mi seguono;
    STEFANO credi e ascolta la voce di DIO,sii un credete non un credulone.
    Un saluto a tutti i santi pace.

  6. Davide scrive:

    Quello che lei dice in questo post lo condivido sig. BUTINDARO ma credo sia stata tralasciato un aspetto: la conversione. Anche San Paolo era un perseguitatore dei Cristiani eppure si convertì. La domanda è: è possibile che un massone abbia abbandonato tali ideologie e si sia convertito? Intanto colgo occasione per scusarmi pubblocamente se in qualche commento l’ho offesa con parole dure e mi rendo conto che non è stato un atteggiamento da Cristiano. Attendo risposta.

  7. Guido Paschetti scrive:

    Caro fratello, grazie di questi preziosi articoli. Ho letto che affermi che la massoneria è presente in molte scuole evangeliche. Puoi fare qualche esempio? Ho il presentimento che soprattutto in Inghilterra ci siano forti legami tra le scuole teologiche e la massoneria. Sai qualcosa sulla London School of Theology per caso?
    Dio ti benedica fratello

    Guido

    • giacintobutindaro scrive:

      Pace a te Guido. Guarda tutte quelle scuole bibliche che incoraggiano l’ecumenismo, il dialogo interreligioso, che insegnano a lottare per la libertà religiosa per tutti, che insegnano una qualche forma di evoluzione, la gap-theory, che fomentano in una maniera o nell’altra la cosiddetta emancipazione femminile, e poi approvano in una maniera o nell’altra l’aborto, il controllo delle nascite, e l’omosessualità, e che insegnano a rispettare le idee storte e perverse degli eretici, e che tendono a relativizzare i comandamenti che gli apostoli ci hanno dato per la grazia del Signore Gesù, e che non smascherano la Massoneria, che insegnano il ‘vangelo sociale’, che incoraggiano i Cristiani ad entare in politica o a fare politica, – per citare solo alcuni di questi segni distintivi – sono controllate direttamente o indirettamente dalla Massoneria. Per quanto riguarda la London School of Theology odora fortemente di Massoneria, basta considerare che ha forti legami con il teologo anglicano John Stott, che odora di Massoneria (http://watch.pair.com/cult-scp1.html). Dio ti benedica

      Aggiungo, Guido, perchè l’ho scoperto adesso, che questo Stott era massone, questa sua foto ufficiale sul Time è una nota posa massonica . A conferma che era un massone c’è il fatto che insegnava l’evoluzione teistica (http://youtu.be/T2nN1BSO258) che viene molto diffusa dai massoni ‘protestanti’. Poi giustificava l’omosessualità, ecc….

Rispondi a giacintobutindaro Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.