Contro la legge satanica «fa’ ciò che vuoi»

contro-legge-satanica

Fratelli, siate vigilanti, perché si sono intrusi nelle Chiese degli uomini malvagi che promuovono la legge satanica «fa’ ciò che vuoi» per indurre i santi alla ribellione contro i comandamenti del Signore, legge che essi però presentano astutamente come la legge dell’amore e della libertà. E al fine di promuovere il più possibile questa legge diabolica, calunniano noi che insegniamo la legge di Cristo (sotto la quale noi discepoli di Cristo siamo). Generalmente fanno così: ci accusano di essere senza amore verso il prossimo perché trasmettiamo ai Cristiani dei comandamenti (come per esempio, tu non devi rubare, tu non devi fornicare, tu non devi commettere adulterio, tu non devi dire parole disoneste, tu non devi amare il mondo e le cose che sono nel mondo, tu devi conservare il tuo corpo in santità ed onore non dandoti a passioni di concupiscenza come fanno i pagani i quali non conoscono Iddio, tu non devi mangiare il sangue, le cose sacrificate agli idoli e le cose soffocate, tu donna devi velarti il capo quando preghi o profetizzi, tu uomo non devi velarti il capo quando preghi o profetizzi, tu donna non devi metterti addosso gioielli e neppure vestiti indecenti e lussuosi, e così via, che sono comandamenti che gli apostoli del Signore trasmettevano ai santi e che fanno parte della legge di Cristo), e quindi vogliamo togliergli la libertà che è in Cristo!! In altre parole ci accusano di essere persone che vogliono far tornare i Cristiani sotto la legge di Mosè, e quindi di voler porre sui discepoli dei pesi insopportabili!!
In realtà, coloro che non amano il prossimo sono proprio loro, perché con i loro insegnamenti spingono le anime a mettersi di nuovo al servizio del peccato, ossia sotto la legge del peccato e della morte. La loro legge in realtà è la legge dell’odio verso Dio e della schiavitù del peccato. Essi promuovono l’indipendenza dal Signore Gesù Cristo, o meglio incitano a rinnegare Gesù Cristo.
Non fatevi dunque ingannare dai loro ragionamenti vani, e guardatevi e ritiratevi da costoro: essi odiano il nostro Signore Gesù.
“Or io v’esorto, fratelli, tenete d’occhio quelli che fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che avete ricevuto, e ritiratevi da loro. Poiché quei tali non servono al nostro Signor Gesù Cristo, ma al proprio ventre; e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore de’ semplici” (Romani 16:17-18).
“…. mi sono trovato costretto a scrivervi per esortarvi a combattere strenuamente per la fede, che è stata una volta per sempre tramandata ai santi. Poiché si sono intrusi fra noi certi uomini, (per i quali già ab antico è scritta questa condanna), empî che volgon in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo” (Giuda 3-4)
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Confutazioni, Esortazioni, Massoneria, Satanismo and tagged , , , . Bookmark the permalink.

3 Responses to Contro la legge satanica «fa’ ciò che vuoi»

  1. Adriano says:

    Paolo disse ai santi della chiesa queste parole, che sappiamo bene venire dallo Spirito Santo (Atti 20):

    26 Perciò io dichiaro quest’oggi di essere puro del sangue di tutti; 27 perché non mi sono tirato indietro dall’annunciarvi tutto il consiglio di Dio. 28 Badate a voi stessi e a tutto il gregge, in mezzo al quale lo Spirito Santo vi ha costituiti vescovi, per pascere la chiesa di Dio, che egli ha acquistata con il proprio sangue. 29 Io so che dopo la mia partenza si introdurranno fra di voi lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge; 30 e anche tra voi stessi sorgeranno uomini che insegneranno cose perverse per trascinarsi dietro i discepoli. 31 Perciò vegliate, ricordandovi che per tre anni, notte e giorno, non ho cessato di ammonire ciascuno con lacrime.

    Dio protegga la Chiesa, che Egli ha acquistato con il proprio sangue!

    • giacintobutindaro says:

      Una precisazione, Adriano: queste parole l’apostolo le disse agli anziani della chiesa di Efeso infatti è scritto poco prima: “E da Mileto mandò ad Efeso a far chiamare gli
      anziani della chiesa. E quando furon venuti a lui, egli disse loro: …..” (Atti 20:17-18)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *