La ballata gay «evangelica»

L’evento “Refúgio White” è stato organizzato dalla «chiesa evangelica» di gay, lesbiche e transessuali Cidade de Refúgio – Città di Rifugio – (di San Paolo in Brasile), di cui sono ‘pastoresse’ Lanna Holder e Rosania Rocha che sono lesbiche, ed ha promosso la ballata gay «evangelica», per ‘evangelizzare’ e mostrare che anche gli omosessuali sono amati da Dio! Ecco in questo video qualche momento di quell’evento.

Dice bene la Scrittura di costoro: “Perciò Iddio li ha abbandonati a passioni infami: poiché le loro femmine hanno mutato l’uso naturale in quello che è contro natura; e similmente anche i maschi, lasciando l’uso naturale della donna, si sono infiammati nella loro libidine gli uni per gli altri, commettendo uomini con uomini cose turpi, e ricevendo in loro stessi la condegna mercede del proprio traviamento” (Romani 1:26-27)

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Comportamenti disordinati, Omosessualità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a La ballata gay «evangelica»

  1. endrio scrive:

    Pace alla Chiesa.E questi sarebbero testimoni di Gesù Cristo?Cosa è riuscito a fare il nemico delle anime…….mi piange il cuore a vedere queste e tante altre cose,considerando quant’è difficile evangelizzare i nostri figli e i familiari,quand’anche si da una buona testimonianza;immagino un giorno quando i miei figli vedranno questi sedicenti cristiani menarsi in quella maniera come potrebbero rimanere confusi.Ora più che mai sono convinto,grazie a Dio, del proponimento dell’elezione di Dio,altrimenti tutto il mondo intero a causa della sua perversione andrebbe diritto nel soggiorno dei morti . Dio sia lodato…………..Pace Giacinto.

  2. massimo scrive:

    Endrio, davvero suscita profonda tristezza sapere che tante di queste anime purtroppo sono destinate al fuoco eterno! Ben è scritto :” Se Dio……condannò alla distruzione le città di Sodoma e Gomorra, riducendole in cenere, perchè servissero da esempio a quelli che in futuro sarebbero vissuti empiamente, e se salvò il giusto Lot che era rattristato dalla condotta dissoluta di quegli uomini scellerati (quel giusto infatti, per quanto vedeva e udiva, quando abitava tra di loro, si tormentava ogni giorno nella sua anima giusta a motivo delle loro opere inique)..” (2° Pietro 2:6-8).
    E’ proprio a causa di questa gente, che non sono affatto fratelli, non sorelle in Cristo, ma bensì bizzarre/i e distorte/i testimoni solo di loro stesse/i , che la via della verità viene ogni giorno diffamata. E’ a causa loro che molti cristiani innocenti e giusti, vengono perseguitati nel mondo, maltrattati ed uccisi da fanatici di altre fedi!
    Queste/i ribelli, indossando tutti i giorni non l’armatura, ma bensì la “Maschera” del cristiano, rinnegano, con questo loro agire perverso, il Cristo di Dio, disprezzano il suo glorioso sacrificio, sono nemici della croce! Queste pastoresse e per di più lesbiche, sono maestre nell’arte dell’inganno e stanno trascinando molte anime in perdizione, perciò riceveranno una condanna maggiore! Pace Endrio, Giacinto e ai santi!

  3. endrio scrive:

    Amen.Massimo,Dio ti benedica.Pace………….Pace Giacinto.

  4. Massimo G scrive:

    Come missionario in Brasile per 7 mesi, devo dire che ho visto un po’ di tutto , questo è solo un esempio di quello che sta succedendo in quel bellissimo paese, e mi ha fatto tristezza vedere come in molte comunità ( io non le chiamo chiese , la chiesa è il corpo di cristo ) basti ” fare numero”. Resistere e rimanere fermi nelle parola confutando le falsità ormai inoltrate in molte denominazioni , è l’unica cosa valida da opporre oggi.
    Paolo disse comunque : “separatevi da costoro” il che significa che affrontandoli spesso gli si dà più forza di fare i martiri della situazione . Che il giusto continui ad essere giusto, e l’empio ……già sapete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.