Pensieri ……

scrivere-pc

PERSONE CONFUSE

Le persone confuse fanno discorsi confusi che confondono. E nelle denominazioni evangeliche di codeste persone ce ne sono veramente tante. D’altronde, costoro avendo rigettato la Parola di Dio non possono che essere in uno stato di totale confusione.

UNA LAMPADA

La Scrittura afferma: “La tua parola è una lampada al mio piè ed una luce sul mio sentiero” (Salmo 119:105). Attieniti sempre fermamente ad essa, dunque, e non ti incamminerai nella via delle tenebre dove sono tutti coloro che hanno distolto le orecchie dalla Parola e si sono volti alle favole.

IL PROBLEMA

Il problema non è «Elia», ma la condotta malvagia di «Achab». Molti ancora questo non l’hanno capito, e altri fanno finta di non capirlo.

NON LO HA RISPARMIATO

Nel Suo grande amore verso di noi, Dio non ha risparmiato il Suo proprio Figliuolo, ma l’ha dato per tutti noi, affinché per mezzo di lui noi vivessimo. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

SIAMO DEI VASI DI TERRA

Riconosciamo, o Dio e Padre nostro che sei nei cieli, di essere soltanto dei vasi di terra, ma a Te è piaciuto mettere dentro di noi lo Spirito del Tuo Figliuolo, che grida ‘Abba, Padre’, perché ci hai voluto adottare come Tuoi figliuoli. Per questo la nostra bocca proclamerà la Tua lode e benedirà il Tuo nome in sempiterno. Amen

STANNO «REMANDO» NELLA STESSA DIREZIONE

Come la Massoneria ha dei suoi affiliati tra le gerarchie ecclesiastiche della Chiesa Cattolica Romana, così li ha anche tra le ‘gerarchie ecclesiastiche’ delle denominazioni evangeliche (e non solo, ma anche tra gli storici, i giornalisti, ecc.), e tutti stanno «remando» nella stessa direzione, che è quella voluta dalla Massoneria, cioè verso una religione universale. Ve lo ripeto quindi: uscite e separatevi da queste organizzazioni religiose, perché sono dirette e controllate direttamente o indirettamente dalla Massoneria. Chi ha orecchi da udire, oda

DI CHI SIAMO SEGUACI E SERVITORI

Noi seguiamo e serviamo Gesù Cristo, Colui che fu morto, ma essendo risuscitato dai morti il terzo giorno, è vivente per i secoli dei secoli. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

IN CONTO DI GIUSTIZIA

Abbiamo creduto in Colui che giustifica l’empio, e la nostra fede ci è stata messa in conto di giustizia. Ed abbiamo creduto perchè Dio ci ha dato di credere, in quanto ordinati a vita eterna, secondo che è scritto: «…. e tutti quelli che erano ordinati a vita eterna, credettero» (Atti 13:48).

DUE VASI PREPARATI PER DUE USI DIVERSI

Tutti gli uomini sono argilla, per cui il Vasaio ha la potestà di trarre dal loro mezzo dei vasi per uso nobile, e altri per uso ignobile (Romani 9:21). Come infatti Dio fece misericordia a Saulo da Tarso affinché servisse d’esempio a quelli che per l’avvenire crederebbero in Gesù per aver la vita eterna (1 Timoteo 1:16), e affinché portasse il nome di Gesù Cristo davanti ai Gentili, ed ai re, ed ai figliuoli d’Israele (Atti 9:15). Così Dio indurò Faraone per mostrargli la Sua potenza e affinché il Suo nome fosse pubblicato per tutta la terra (Esodo 9:16). E questo perché Saulo era un vaso di misericordia preparato per la gloria, mentre Faraone un vaso d’ira preparato per la perdizione (Romani 9:22-24). Dio fa quello che vuole. A Dio sia la gloria ora e in eterno. Amen

VIVENTE

Dio Padre è vivente (Giovanni 6:57), il Signore Gesù Cristo è vivente (Apocalisse 1:18), e la Parola di Dio è vivente (Ebrei 4:12). Sapere questo ci riempie di grande gioia e consolazione.

IN CRISTO

Ricordati che in Cristo sei salvato, e non più perduto; libero, e non più schiavo; un giusto, e non più un empio. Dimora in Cristo fino alla fine dunque.

TRAVESTITI

Come ci sono malfattori che si travestono da forze dell’ordine (per esempio da poliziotti e carabinieri) per rubare, così ci sono degli empi che si travestono da ministri di Cristo per introdursi in mezzo alle Chiese e frodare e sfruttare i santi. Chi ha orecchi da udire, oda

OPERAI FRAUDOLENTI

Fratelli, guardatevi e ritiratevi da coloro che vogliono che diventiate liberi riguardo alla giustizia: perchè essi vogliono farvi diventare servi del peccato. Sono degli operai fraudolenti, che si travestono da ministri di Cristo.

SIAMO STATI RICONCILIATI CON DIO

Un tempo eravamo nemici di Dio nella nostra mente e nelle nostre opere malvagie, ma Dio ha voluto riconciliarci a Sé mediante la morte del Suo Figliuolo, che sulla croce fece morire la nostra inimicizia contro Dio. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

NON HANNO FAME E NEPPURE SETE

Quando uno ha fame mangia, e quando ha sete beve. Molti però non hanno né fame e neppure sete di udire la Parola di Dio. Perché hanno distolto le loro orecchie dalla verità e si sono rivolti alle favole. Gli offri cibi succulenti e acqua pura, ma si rifiutano di mangiare e bere. Sono dei ribelli. Porteranno la pena della loro ribellione.

CI HA PURIFICATI

Gesù Cristo è l’Agnello di Dio che con il Suo prezioso sangue ha purificato la nostra coscienza dalle opere morte affinché noi servissimo l’Iddio vivente e vero. A Lui dunque noi diamo la gloria ora e in eterno. Amen

AMO GESÙ

Io amo il Signore Gesù perché Lui mi ha amato e ha dato sé stesso per me. “Se qualcuno non ama il Signore, sia anatema.” (1 Corinzi 16:22)

SONO MORTI NEI LORO PECCATI

L’inferno è pieno di persone di cui sulla terra dicevano ‘E’ un grande’, ‘Lui sì che è un uomo’, ‘Fossero tutti come lui’, ‘Che maestro di vita’, ‘E’ uno che cerca il benessere dell’umanità’, ‘Ci fa sognare’, ‘Ci fa divertire un mondo’, ‘Il mondo intero gli sarà per sempre debitore’ e così via. La ragione per cui si trovano nelle fiamme dell’inferno? Sono morti nei loro peccati.
Chi ha orecchi da udire, oda

DOBBIAMO VIGILARE

Fratelli, l’avversario ha sempre cercato di paganizzare la Chiesa. Ecco perché dobbiamo vigilare al fine di non fare spazio ai pensieri vani dei pagani che non conoscono Dio come anche ai loro costumi contrari alla dottrina di Dio, che il diavolo tramite i suoi ministri infiltratisi nella Chiesa cerca di far adottare ai Cristiani.

LA PAROLA DELLA CROCE

L’Evangelo è la parola della croce, perché è l’annuncio della morte espiatoria di Cristo Gesù seguita dalla Sua resurrezione il terzo giorno (cfr. 1 Corinzi 15:1-11). Un vangelo senza la croce di Cristo quindi è un altro vangelo, e chi annuncia un tale vangelo è maledetto (Galati 1:9).

GUARDATI DALLA DONNA ADULTERA

La Sapienza dice che «la donna adultera sta in agguato contro un’anima preziosa» (Proverbi 6:26). Veglia e prega dunque, al fine di non rimanere sedotto dalle lusinghe della donna malvagia, astuta di cuore, turbolenta e proterva. Come dice sempre la Sapienza: “Il tuo cuore non si lasci trascinare nelle vie d’una tal donna; non ti sviare per i suoi sentieri; ché molti ne ha fatti cadere feriti a morte, e grande è la moltitudine di quelli che ha uccisi. La sua casa è la via del soggiorno de’ defunti, la strada che scende ai penetrali della morte” (Proverbi 7:25-27).

ORA CONOSCO LA VERITÀ

Ci fu un tempo in cui ero nell’ignoranza, ma ora conosco la verità perché a Dio è piaciuto farmela conoscere. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

UNA NETTA DIFFERENZA

Ci sono persone che hanno fatto pochissimi studi, ma quando parlano ti edificano perché dicono cose vere, giuste e sante. Ma ci sono tante persone che hanno fatto tantissimi studi, che quando parlano non ti edificano – anzi spiritualmente senti un netto rigetto verso di loro – perché dicono cose false: il loro italiano è perfetto, ma i loro ragionamenti vani.

LA SUA FACCIA È CONTRO DI ESSI

Il Signore sta combattendo contro gli empi che sono presenti in mezzo alle Chiese. La Sua faccia è contro di essi.

SULLA VIA DELLA SALVAZIONE

Fratelli nel Signore, noi siamo sulla via della salvazione perché abbiamo creduto nell’Evangelo della nostra salvazione, ma ricordatevi sempre che ciò non è venuto da noi perché è Dio che ci ha dato di credere in esso in quanto Egli fin dal principio ci ha eletti a salvezza. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CONTRO LA STREGONERIA

La stregoneria è un’opera della carne (Galati 5:20), e coloro che la praticano saranno tormentati nel fuoco eterno nei secoli dei secoli (Apocalisse 21:8). Chi ha orecchi da udire, oda

LUSINGANO LE ANIME

Dice la Sapienza: «L’uomo che lusinga il prossimo, gli tende una rete davanti ai piedi» (Proverbi 29:5). E quanti ce ne sono di costoro in mezzo alle Chiese! Sono quelli che menano le anime in perdizione. Beati coloro che Dio libera dal loro laccio.

ATTACCATI ALLA VANITÀ

Molti «pastori» non sono affatto attaccati alla fedel Parola, ma attaccati alle profane ciance.

RIMANIAMO ATTACCATI ALLA PAROLA DI DIO

Che fa il diavolo per indurre i credenti a trasgredire i comandamenti di Dio? Cerca di fargli credere che essi sono gravosi: esattamente il contrario di quello che dice la Parola di Dio, secondo che dice l’apostolo Giovanni: “Perché questo è l’amor di Dio: che osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi” (1 Giovanni 5:3). Resistiamogli dunque, stando attaccati alla Parola di Dio, che è verità.

UNA BUONA SPERANZA

Ero senza speranza, ma Dio ha avuto misericordia di me dandomi una buona speranza: la speranza della gloria di Dio. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CONSOLANTI PAROLE

Mi consolano queste parole che l’apostolo Paolo scrisse ai santi della Galazia in merito a quelli che li turbavano e volevano sovvertire l’Evangelo di Cristo: “Colui che vi conturba ne porterà la pena, chiunque egli sia” (Galati 5:10).

ECCO DI CHI SIAMO …

Dio ha risuscitato Cristo Gesù dai morti e lo ha fatto “sedere alla propria destra ne’ luoghi celesti, al di sopra di ogni principato e autorità e potestà e signoria, e d’ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello a venire” (Efesini 1:20-21). Ecco di chi siamo discepoli, ecco di chi siamo servi, ecco di chi siamo fratelli! A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CHI È STATO IL SUO CONSIGLIERE?

Dio è “Colui che opera tutte le cose secondo il consiglio della propria volontà” (Efesini 1:11). Egli dunque non opera dietro consiglio degli uomini. Ecco perché la Scrittura afferma: “Chi è stato il suo consigliere?” (Romani 11:34).

PAROLE FEDELI

Quanto è bello vedere l’adempimento di queste parole: “I passi dell’uomo dabbene son diretti dall’Eterno ed egli gradisce le vie di lui” (Salmo 37:23), “L’Eterno protegge i semplici” (Salmo 116:6). A Dio sia la gloria ora e in eterno. Amen

IL PESCE IN CUI STETTE GIONA TRE GIORNI E TRE NOTTI

E’ scritto nel libro del profeta Giona: «E l’Eterno fece venire un gran pesce per inghiottir Giona; e Giona fu nel ventre del pesce tre giorni e tre notti» (Giona 2:1). Noi crediamo fermamente in quello che è scritto, come ci credeva peraltro Gesù Cristo (Matteo 12:40). Per cui guardatevi da tutti quegli ‘evangelici’ che rifiutano di credere che si sia trattato di un vero pesce quello in cui stette il profeta Giona, in quanto per loro si tratta di un linguaggio figurato da non prendere quindi letteralmente. Sono persone che non credono alla potenza di Dio, e quindi non credono alla Parola di Dio. Allontanatevi da essi, hanno distolto le orecchie dalla verità e si sono volti alle favole.
Chi ha orecchi da udire, oda

CAMMINA CON DIO

Chi cammina con Dio, si conduce in modo degno di Dio

ESPIAZIONE

Gesù Cristo è morto sulla croce per compiere l’espiazione dei nostri peccati e riconciliarci così con Dio. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

NON PROVOCHIAMO DIO

Coloro che provocano ad ira e a gelosia l’Iddio vivente e vero, non rimarranno impuniti se non si ravvedono.

QUELLO CHE FANNO TANTI

Tanti reputano spazzatura ciò che è prezioso, e prezioso ciò che è spazzatura. Guai a loro.

PER LA SUA VOLONTÀ

Dio visitò nostra madre, ci formò nel suo seno, e da esso ci trasse fuori. Siamo dunque nati per volontà di Dio. E sempre per la Sua volontà siamo nati di nuovo. Non abbiamo dunque proprio nulla di che gloriarci nel Suo cospetto, A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

DISPREZZANO LA LUCE

Gli amici del mondo disprezzano gli amici di Dio, perché disprezzano la luce e quelli che camminano nella luce.

SULL’INCOMPATIBILITÀ TRA CRISTIANESIMO E MASSONERIA

La centralità dell’uomo nella Massoneria ha la stessa importanza che nel Cristianesimo ha la centralità di Cristo Gesù. I massoni predicano la fiducia nell’uomo mentre i Cristiani la fede nel Figlio di Dio. I massoni dunque sono maledetti, mentre i Cristiani sono benedetti. Quale comunione ci può essere dunque tra noi che abbiamo la fede nel Figlio di Dio e loro? Nessuna. Quale compatibilità tra il Cristianesimo e la Massoneria? Nessuna.

UN FORTE VENTO

L’Iddio Onnipotente ha fatto levare un vento e questo vento sta soffiando forte a favore della verità e contro le false dottrine che sono state introdotte in mezzo alla Sua Chiesa, liberando così tante anime che erano rimaste ammaliate dai propagatori di queste false dottrine. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

PER VOI SORELLE

Sorelle nel Signore, ricordatevi che la donna “sarà salvata partorendo figliuoli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia” (1 Timoteo 2:15). La grazia del Signore Gesù sia con voi.

SOLO UN PRETESTO

Per i servi di Mammona il nome di Gesù è solo un pretesto per arricchirsi!

NELLA LUCE

Un tempo camminavano nelle tenebre, ma ora per la grazia di Dio camminiamo nella luce. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

IL DIAVOLO CI TENTA

Il diavolo ci tenta affinché non ci santifichiamo, perché sa che Dio ci ha comandato: “Siate santi, perché io son santo” (1 Pietro 1:16). Il diavolo infatti non vuole che noi facciamo la volontà di Dio, che è questa: che ci santifichiamo (1 Tessalonicesi 4:3). Sottomettiamoci dunque a Dio; ma resistiamo al diavolo, ed egli fuggirà da noi (Giacomo 4:7).

LA PROCLAMIAMO AL MONDO

La storia di Gesù di Nazareth è la storia dell’uomo che ci ha liberati dai nostri peccati con il Suo sangue. Noi l’amiamo e la proclamiamo al mondo con ogni franchezza.

SI TRAVESTONO

I massoni presenti in mezzo alle denominazioni evangeliche sanno travestirsi molto bene da Cristiani. Ma quando vengono messi alla prova o scoperti, si manifestano per quello che sono: dei servi di Satana.

SFRUTTATORI

I falsi dottori hanno il loro cuore esercitato alla cupidigia, e nella loro cupidigia sfruttano le anime con parole finte (2 Pietro 2:14,3). Guardatevi e ritiratevi da essi: il loro dio è il ventre.

COSA CERCA DI FARE

Satana cerca sempre di far apparire vero ciò che è falso, e falso ciò che è vero. Egli è il nostro avversario: non dimenticatelo mai.

CHI AMA DIO …

Chi ama Dio ama la Sua dottrina.

CI HA RICONCILIATI

Gesù Cristo ci ha riconciliati con Dio mediante la Sua morte. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

LUPI

Ricordatevi, fratelli, che il lupo per potersi insinuare in mezzo al gregge, ha bisogno di vestirsi da pecora. La sua apparenza quindi è quella della pecora, ma dentro è un lupo rapace. Si riconosce quindi dai suoi frutti, che sono cattivi perché lui è un albero cattivo. La sua fine è la perdizione. Guardatevi dai lupi.

GESÙ È VIVENTE

Gesù Cristo, il nostro Redentore, vive! Perché dopo essere morto per i nostri peccati, il terzo giorno risuscitò dai morti ed è vivente per i secoli dei secoli,. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

STA OPERANDO

La Parola di Dio sta operando efficacemente in tanti credenti. Grazie a Dio per questo.

VI ODIANO

Coloro che vi incoraggiano ad avere l’animo alle cose della carne, vi odiano perché vogliono farvi diventare nemici di Dio, “poiché ciò a cui la carne ha l’animo è inimicizia contro Dio, perché non è sottomesso alla legge di Dio, e neppure può esserlo; e quelli che sono nella carne, non possono piacere a Dio” (Romani 8:7-8). Essi sono dei nemici della croce di Cristo. Guardatevi e ritiratevi da essi.

«IL POLITICHESE»

E’ stato chiamato «il politichese»: è il linguaggio utilizzato da certi politici per dire qualsiasi cosa inerente qualsiasi cosa senza dire mai nulla, lasciando il pubblico nel dubbio di averci capito qualcosa. Un linguaggio difficile, evasivo, vago, ambiguo ed inutilmente complicato. Mi sono accorto che questo tipo di linguaggio è molto diffuso anche nella Chiesa. Rigettatelo, e guardatevi da quelli che lo hanno adottato.

QUANDO VIENE PREDICATO IL VANGELO DI CRISTO ….

Quando viene predicato il Vangelo di Cristo i peccatori si sentono offesi e si arrabbiano, perché il Vangelo non li fa sentire giusti nel cospetto di Dio ma quello che essi sono realmente: dei peccatori sulla via della perdizione che per essere salvati devono credere nel sacrificio espiatorio di Gesù Cristo e nella Sua resurrezione. Il Vangelo è infatti l’annuncio di quello che Cristo ha fatto per salvare i peccatori! Non ti vergognare dunque del Vangelo di Cristo, proclamalo con ogni franchezza, e difendilo. Non avrai il favore del mondo, ma avrai però il favore di Dio che è quello che conta.

IL LORO DIO È IL DIAVOLO

Il dio dei massoni è il diavolo, la loro legge è quella del diavolo che dice «fai ciò che vuoi», e la loro fine sarà quella del diavolo perché saranno gettati nello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove saranno tormentati nei secoli dei secoli. Chi ha orecchi da udire, oda

CONTINUIAMO A COMBATTERE

Continuiamo a dare l’assalto alle fortezze degli avversari e a distruggerle. Come dice l’apostolo Paolo: “Distruggiamo i ragionamenti ed ogni altezza che si eleva contro alla conoscenza di Dio” (2 Corinzi 10:5). Non temete e non vi sgomentate a cagione degli avversari, perché con noi c’è l’Iddio vivente e vero che ci aiuta a combattere le nostre battaglie. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

STIAMO ASPETTANDO QUEL GIORNO

Stiamo aspettando con fede e pazienza quel giorno quando il Signore Gesù Cristo verrà sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria, e manderà i Suoi angeli con gran suono di tromba a radunare i Suoi eletti dai quattro venti, dall’un capo all’altro de’ cieli. Egli infatti ha promesso che tornerà, e noi sappiamo che manterrà la promessa, perché Egli è il Fedele.

METTITI A COMBATTERE

Se ti hanno insegnato che la vita del Cristiano è una vacanza, sappi che ti hanno ingannato e tu stai dormendo. Perché il Cristiano è in guerra. Svegliati dunque, lascia la vacanza e mettiti a guerreggiare la buona guerra, avendo fede e buona coscienza.

DIO HA UN POPOLO CHE LO AMA E LO TEME

Come era nei giorni che precedettero il diluvio, così è ancora oggi. La malvagità degli uomini è grande sulla terra, e tutti i disegni dei pensieri del loro cuore non sono altro che male in ogni tempo. Ma Dio ha un popolo cosparso del sangue del Suo Figliuolo Gesù Cristo, che lo ama e lo teme, e che sarà per mezzo di Lui salvato dall’ira a venire. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CONTINUIAMO A CORRERE

In mezzo alla prova della nostra fede, fratelli, continuiamo a correre “con perseveranza l’arringo che ci sta dinanzi, riguardando a Gesù, duce e perfetto esempio di fede, il quale per la gioia che gli era posta dinanzi sopportò la croce sprezzando il vituperio, e s’è posto a sedere alla destra del trono di Dio” (Ebrei 12:1-2). Non stanchiamoci perdendoci d’animo; perché il Signore ha promesso la corona della vita a coloro che sostengono la prova, secondo che dice Giacomo: “Beato l’uomo che sostiene la prova; perché, essendosi reso approvato, riceverà la corona della vita, che il Signore ha promessa a quelli che l’amano” (Giacomo 1:12).

GIOIA E TRISTEZZA

Ci rallegriamo nel vedere un empio lasciare la sua via malvagia e convertirsi al Signore. Ci rattristiamo invece nel vedere un giusto lasciare la diritta strada e smarrirsi seguendo vie tortuose.

DIO NON CI ABBANDONA

Diceva l’apostolo Paolo a Timoteo mentre si trovava in prigione a motivo di Cristo e poco tempo prima di dipartirsi: “Tu sai questo: che tutti quelli che sono in Asia mi hanno abbandonato; fra i quali, Figello ed Ermogene” (2 Timoteo 1:15). Bisogna quindi sapere che può accadere di essere abbandonati perfino da dei fratelli. Ma Dio non ci abbandonerà, perché Egli stesso ha detto: “Io non ti lascerò, e non ti abbandonerò” (Ebrei 13:5). A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CHI VA IN PARADISO

In paradiso vanno i giusti, non i peccatori; i salvati, non i perduti; quelli che camminano nella luce, non quelli che camminano nelle tenebre. Non lo dimenticare mai.

SULLA CONOSCENZA

Dio rimprovera il Suo popolo se manca di conoscenza, infatti dice: “Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza” (Osea 4:6), e non se abbonda in conoscenza, infatti Paolo lodò i santi di Corinto perché abbondavano in conoscenza: “Ma siccome voi abbondate in ogni cosa, in fede, in parola, in conoscenza, in ogni zelo e nell’amore che avete per noi, vedete d’abbondare anche in quest’opera di carità” (2 Corinzi 8:7).

STOLTEZZA

Ormai, per molti sedicenti Cristiani, se ti umili sei presuntuoso, se ti insuperbisci sei umile!

L’ANGELO DELLA CHIESA DI TIATIRI

Voglio ricordare a tutti che il Signore Gesù rimproverò l’angelo della Chiesa di Tiatiri perché tollerava quella donna corrotta di nome Jezabel, secondo che è scritto: “Ma ho questo contro a te: che tu tolleri quella donna Jezabel, che si dice profetessa e insegna e seduce i miei servitori perché commettano fornicazione e mangino cose sacrificate agl’idoli” (Apocalisse 2:20). Il Signore dunque è schierato sia contro chi fa il male che contro chi tollera coloro che fanno il male. Quindi la tolleranza verso il male e coloro che fanno ciò che è male agli occhi di Dio in mezzo alla Chiesa non è qualcosa da elogiare ma piuttosto da biasimare. Nessuno vi inganni con parole seducenti

SI INDIGNANO

E’ bello vedere sempre più Cristiani indignarsi dinnanzi alla mondanità dilagante in mezzo alle Chiese, e rifiutarla. Grazie a Dio anche per questo.

SE UNO AMA IL MONDO …

Non si può amare sia Dio che il mondo. Se uno ama il mondo, non ama Dio (1 Giovanni 2:15).

I MASSONI L’ATTACCANO

I Cristiani si attaccano alla Parola di Dio: i Massoni invece l’attaccano.

LA SUA UBBIDIENZA

Per l’ubbidienza del Signore Gesù Cristo, noi siamo stati costituiti giusti. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

LA VERITÀ, NON LA VANITÀ

Ama la verità, la quale rende liberi; non la vanità, che invece inganna.

COME LE ANGUILLE

«L’anguilla è amante del buio. Passa gran parte del suo tempo nascosto tra le increspature dei torrenti al riparo dalla luce» (http://win.lafrecciaverde.it/n147/liberto/art.html)
Tanti sedicenti Cristiani sono come le anguille, perché anch’essi sono amanti del buio. Tra questi ci sono sicuramente i massoni presenti nelle Chiese, che amano le tenebre anziché la luce. Guardatevi e ritiratevi da essi.

IL DIAVOLO VUOLE SEDURCI

Dio ci ha persuasi e noi ci siamo lasciati persuadere: il diavolo invece vuole sedurci, per cui non facciamoci sedurre. Chi ha orecchi da udire, oda

NE PARLIAMO

Noi crediamo nella morte espiatoria di Gesù Cristo e nella Sua resurrezione corporale avvenuta il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione, e ne parliamo in quanto “abbiamo lo stesso spirito di fede, ch’è in quella parola della Scrittura: Ho creduto, perciò ho parlato”, per cui “anche noi crediamo, e perciò anche parliamo” (2 Corinzi 4:13).

SONO INDIGNATO

Quando penso a quello che ha fatto Gesù per salvarci dai peccati, e poi vedo quello che fanno e dicono tanti sedicenti pastori per portare i credenti a mettersi di nuovo al servizio del peccato, non posso non indignarmi e mettere in guardia i miei fratelli in Cristo da questi uomini malvagi affinché non rimangano sedotti.
AFFINCHÈ TU NON TI ILLUDA

Per illudersi occorre non credere a quello che dice Dio. Quindi credi alla Parola di Dio e non ti illuderai.

CI HA SALVATI …

Dio ci ha salvati e fatto conoscere la verità. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CI SERVANO D’ESEMPIO

Quanto hanno faticato e sofferto gli apostoli per amore del nome di Cristo! Che il loro zelo e la loro pazienza ci servano sempre d’esempio.

CONTINUARE LA CORSA

Non ti fermare, fratello in Cristo, continua a correre, “verso la mèta per ottenere il premio della superna vocazione di Dio in Cristo Gesù” (Filippesi 3:14)

LA SUA PACE

Gesù Cristo ci dà la Sua pace, che regna nei nostri cuori anche nei momenti più tristi e difficili. Quanto è preziosa la Sua pace! A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

STATE FERMI NELLA FEDE

Non vacillate per incredulità davanti alle promesse di Dio, perché Dio è fedele. Seguite l’esempio di Abramo, il quale “vide bensì che il suo corpo era svigorito (avea quasi cent’anni), e che Sara non era più in grado d’esser madre; ma, dinanzi alla promessa di Dio, non vacillò per incredulità, ma fu fortificato per la sua fede dando gloria a Dio ed essendo pienamente convinto che ciò che avea promesso, Egli era anche potente da effettuarlo” (Romani 4:19-21). State fermi nella fede (1 Corinzi 16:13).

COOPERIAMO CON LA VERITÀ

Per “essere cooperatori con la verità” (3 Giovanni 8) occorre collaborare con coloro che conoscono e amano la verità che è in Cristo Gesù. Non bisogna dunque mettersi con coloro che contrastano la verità. Chi ha orecchi da udire, oda

CI HA DATO DI DIVENTARE DISCEPOLI DI GESÙ

Benedetto sia Iddio per averci dato di diventare discepoli di Gesù Cristo, Colui che dopo essere risuscitato dai morti si fece vedere dai testimoni ch’erano prima stati scelti da Dio e poi fu assunto in cielo, alla destra di Dio, dove angeli, principati e potenze gli son sottoposti.

CRISTIANI SOLO DI NOME
Certuni quando si presentano pubblicamente invece di dire ‘Sono un Cristiano’ dovrebbero dire ‘Sono un mondano’, perché di Cristiano hanno solo il nome infatti si comportano, parlano e ragionano come quelli che sono del mondo. Il termine ‘Cristiano’ lo usano solo per potersi introdurre nelle Chiese e fare i loro comodi ossia per mondanizzarle (o massonizzarle), apparendo Cristiani. Sono degli attori, e quindi degli ipocriti. Non conoscono Gesù Cristo, e quindi non lo seguono e non lo servono. Guardatevi e ritiratevi da essi, sono persone false.

METTETEVI IN SALVO

Le Assemblee di Dio in Italia (ADI) sono una delle associazioni di Chiese più corrotte spiritualmente che esistano in Italia. La loro dottrina infatti trascina il credente a ribellarsi a Dio, a sprezzarlo e finanche a odiarlo. E’ infatti una dottrina massonizzata, che farà andare le ADI sempre di male in peggio. Se ne fate parte, uscitevene e separatevene immediatamente. METTETEVI IN SALVO, COME HANNO FATTO GIA’ TANTI! Chi ha orecchi da udire, oda

FORTE E CHIARO

Noi gridiamo forte e chiaro: Fuori la «mafia» dalla Chiesa. Chi ha orecchi da udire, oda

SIA BENEDETTO IL SUO NOME GLORIOSO

Gesù Cristo ci ha amati e liberati dai nostri peccati con il Suo sangue. Sia benedetto in eterno il Suo nome glorioso. Amen

PER DIVIDERE

Se ti dicono che Gesù è venuto nel mondo per unire gli uomini, sappi che ti stanno presentando un altro Gesù. Gesù Cristo infatti ha detto: “Pensate voi ch’io sia venuto a metter pace in terra? No, vi dico; ma piuttosto divisione; perché, da ora innanzi, se vi sono cinque persone in una casa, saranno divise tre contro due, e due contro tre; saranno divisi il padre contro il figliuolo, e il figliuolo contro il padre; la madre contro la figliuola, e la figliuola contro la madre; la suocera contro la nuora, e la nuora contro la suocera” (Luca 12:51-53), e: “Non pensate ch’io sia venuto a metter pace sulla terra; non son venuto a metter pace, ma spada. Perché son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua” (Matteo 10:34-36). Chi ha orecchi da udire, oda

ABOMINAZIONE

Per coloro che sono di Cristo “quel che è eccelso fra gli uomini, è abominazione dinanzi a Dio” (Luca 16:15), perchè questo ha detto Gesù Cristo.

UN «PERSONAGGIO SCOMODO»

Gesù di Nazareth per molte Chiese è un «personaggio scomodo»! Per questa ragione si sono fatti un Gesù su misura, un Gesù tutto loro per farsi amare dal mondo. Guai a loro.

NON VIVERE PER TE STESSO

Non vivere per te stesso, vivi per Gesù Cristo il Nazareno, perchè Lui ha dato la Sua vita per te!

E’ NEL LORO INTERESSE

Chi ha interesse che nelle Chiese non si parli assolutamente pubblicamente contro la Massoneria se non i massoni e i paramassoni che sono nelle Chiese?

NON ASCOLTARLI

I tiepidi ti dicono che sei ‘esagerato’, perchè loro non gradiscono i ferventi. Non dare loro ascolto, e rimani fervente nello spirito.

TI RENDIAMO GRAZIE

“Dio nostro, noi ti rendiamo grazie, e celebriamo il tuo nome glorioso” (1 Cronache 29:13), perchè hai voluto farci grazia (Esodo 33:19) in Cristo Gesù (2 Timoteo 1:9).

AZIONE DI GRAZIE

Sia ringraziato Dio in Cristo Gesù del Suo dono ineffabile!

IL SALARIO DEL PECCATO È LA MORTE

Satana cercherà sempre di presentarti il peccato come qualcosa di lecito o di piacevole da fare, ma tu ricordati sempre che il suo salario è la morte (Romani 6:23).

LO SPIRITO CI BRAMA

Lo Spirito che Dio ha fatto abitare in noi ci brama fino alla gelosia (Giacomo 4:5), perché Dio “è un Dio geloso” (Esodo 34:14). Badiamo a noi stessi dunque, e non provochiamo Dio a gelosia. “Siamo noi più forti di lui?” (1 Corinzi 10:22)

NON TI METTERE CON I NEMICI DI DIO

Se ti metti con i nemici di Dio, ossia con coloro che hanno l’animo alle cose della carne, ti corromperai e diventerai anche tu un nemico di Dio. Non ti illudere, “il compagno degl’insensati diventa cattivo” (Proverbi 13:20).

SULLE CHIESE CESSAZIONISTE

Il cessazionismo è una di quelle false dottrine che il serpente antico è riuscito con la sua astuzia a fare accettare a tante Chiese (Chiese Valdesi, Metodiste, Luterane, Battiste, Riformate, Chiese dei fratelli, per citarne alcune). Pensate cosa il diavolo è riuscito a far credere loro: che con la morte dell’ apostolo Giovanni o il completamento del canone della Bibbia, e quindi verso la fine del primo secolo dopo Cristo, sono cessate nella Chiesa le seguenti manifestazioni: lingue, profezie, predizioni di eventi futuri, visioni e sogni, e guarigioni e miracoli. E quindi i Cristiani – secondo costoro – non possono più parlare in lingue, profetizzare, predire eventi futuri, avere visioni e sogni, e guarire e compiere i miracoli come avveniva nella Chiesa primitiva descritta nel libro degli Atti!!! Ma badate bene: dall’altro canto queste Chiese credono che il diavolo, cioè l’avversario, ha continuato anche dopo la morte degli apostoli e dopo il completamento del canone biblico, a fare parlare in lingue false, a far compiere segni e prodigi falsi, e a dare autorità a dei suoi ministri per compiere segni soprannaturali con l’obbiettivo di ingannare le anime!!!
Quindi, per riassumere brevemente: queste Chiese credono che Dio abbia cessato di operare come operava nella Chiesa antica per edificare la Sua Chiesa e confermarla nella fede, mentre il diavolo non ha cessato di operare come operava anticamente per sedurre il mondo, e cercare di sedurre anche i credenti per farli sviare dalla fede!
Uscite dunque e separatevi dalle Chiese cessazioniste – e non entrateci se invece non ne fate parte – perché hanno dato ascolto al diavolo e seducono le anime da parte del diavolo. Queste Chiese sono spente, perché hanno spento lo Spirito di Dio, e contristano e contrastano lo Spirito della verità.
Chi ha orecchi da udire, oda

UN FATTO STORICO REALMENTE ACCADUTO

Noi crediamo che Gesù di Nazareth è risuscitato dai morti il terzo giorno, e vive in eterno. La Sua resurrezione non è un’invenzione dei suoi discepoli, ma un fatto storico realmente accaduto.

QUANTA IGNORANZA

L’ignoranza delle Scritture presente in tanti pastori evangelici è paragonabile a quella che hanno i prelati papisti. Avete presente i Sadducei che ai giorni di Gesù negavano la resurrezione dei morti benché le Scritture profetiche parlassero chiaramente della resurrezione dei morti? Ecco, questi pastori sono come loro. Non conoscono le Scritture e neppure la potenza di Dio.

NOI ESALTIAMO GESÙ CRISTO

I massoni esaltano l’uomo, che è morto nei suoi peccati; mentre noi Cristiani esaltiamo Gesù Cristo il Nazareno, che è morto per i nostri peccati e risuscitato dai morti a cagione della nostra giustificazione. A Cristo Gesù sia la gloria ora e in eterno. Amen

IL MONDO TI ODIA O TI AMA?

Se il mondo vi odia, è perché siete amici di Dio. Se invece vi ama è perché siete nemici di Dio.

MESSAGGIO RIVOLTO A QUEI «PASTORI» DELLE ADI CHE AMANO E PRATICANO LA MENZOGNA

Messaggio rivolto a quei «pastori» delle ADI che amano e praticano la menzogna. Sappiate che con i vostri sofismi potete ingannare gli insensati come voi, ma certamente non coloro che amano e temono Dio e conoscono gli Scritti Sacri, i quali infatti provano ribrezzo a sentire i vostri ragionamenti storti e perversi e si guardano da voi.

I SAVI SARANNO CONFUSI

Bene ha detto il profeta Geremia: «I savi saranno confusi, saranno costernati, saranno presi; ecco, hanno rigettato la parola dell’Eterno; che sapienza possono essi avere?» (Geremia 8:9) Ecco perché è scritto in Isaia: «Guai a quelli che si reputano savi e si credono intelligenti!» (Isaia 5:21). Fratelli, la sapienza di questo mondo è pazzia presso Dio, per cui «se qualcuno fra voi s’immagina d’esser savio in questo secolo, diventi pazzo affinché diventi savio» (1 Corinzi 3:18). Chi ha orecchi da udire, oda

HAI RICONOSCIUTO CIÒ?

“Riconosci dunque in cuor tuo che, come un uomo corregge il suo figliuolo, così l’Iddio tuo, l’Eterno, corregge te” (Deuteronomio 8:5). Hai riconosciuto ciò? Se ancora non lo hai fatto, affrettati a farlo.

SATANA NON È UNA INVENZIONE UMANA

Satana non è una invenzione umana, come sostengono molti. Ma è il principe di questo mondo, e anche il seduttore di tutto il mondo. Per cui coloro che sostengono che Satana sia una invenzione umana, sono tra coloro che sono rimasti sedotti da Satana stesso il quale fa credere anche questa menzogna: che non esiste!

PER LA GRAZIA DI DIO

Per la grazia di Dio abbiamo lo Spirito di Cristo, la mente di Cristo e la dottrina di Cristo, poichè SIAMO DI CRISTO. A Dio sia la gloria ora e in eterno. Amen

EGLI CI PROTEGGE

Ricordiamoci sempre fratelli che gli angeli del Signore eseguiscono i Suoi ordini, e tra questi ordini c’è quello di guardarci in tutte le nostre vie. A Dio che protegge il nostro uscire e il nostro entrare sia la gloria ora e in eterno. Amen

ANCHE OGGI

Anche oggi vogliamo ringraziare, lodare e celebrare l’Iddio vivente e vero per avere avuto pietà di noi secondo il beneplacito della Sua volontà.

RALLEGRIAMOCI

Rallegriamoci nel Signore, siamo il Suo popolo, il gregge ch’Egli pasce. La gioia del Signore è la nostra forza.

COSA PREDICANO

Molti non predicano quello che vuole Dio, ma quello che gli uomini vogliono sentirsi dire.

L’INFERNO

L’inferno non è una invenzione della Chiesa, ma un reale luogo di tormento dove vanno coloro che muoiono nei loro peccati.

PER LORO CI SONO GUAI

Gli ignoranti e gli insensati non sono beati. Non esiste alcuna beatitudine per loro. Per loro ci sono guai.

UNA CARRIERA ASSICURATA

Per fare carriera ecclesiastica nelle Chiese massonizzate ed essere onorato e preso ad esempio, devi lodare gli empi e oltraggiare i giusti.

UNA FEDE SANTISSIMA

La nostra fede nel Signore Gesù Cristo, che è la fede degli eletti di Dio, è santissima. Combattiamo strenuamente per essa, e serbiamola fino alla fine.

VIE TORTUOSE

Non incamminarti per la via di Caino e neppure per quella di Balaam: portano alla perdizione.

LA NOSTRA ESORTAZIONE

Noi esortiamo gli uomini da parte di Dio con questo messaggio: «Salvatevi da questa perversa generazione (Atti 2:40), ravvedendovi e credendo nel Vangelo di Cristo (Marco 1:15), poiché siete sulla via della perdizione (2 Corinzi 4:3-4)».

LA PAZZIA DELLA PREDICAZIONE

Fratelli, a Dio è piaciuto salvarci mediante la pazzia della predicazione! Per coloro che sono sulla via della perdizione infatti la predicazione di Cristo crocifisso è pazzia. Per noi che invece siamo sulla via della salvazione è potenza di Dio e sapienza di Dio (cfr. 1 Corinzi 1:18-25). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

AFFINCHÈ ….

Dio ci ha eletti a salvezza prima della fondazione del mondo, affinché fossimo santi ed irreprensibili dinanzi a Lui nell’amore. Quindi santifichiamoci nel timore di Dio, e amiamoci gli uni gli altri di cuore, intensamente.

IGNORANTI E INSTABILI

Che tipo di persone sono coloro che torcono le Scritture a loro propria perdizione? Sono persone ignoranti e instabili (cfr. 2 Pietro 3:16): quindi non conoscono le Scritture e sono sballottati e portati qua e là da ogni vento di dottrina. Perciò non metterti con loro, ma guardati da loro.

POSTE COME UN ESEMPIO

Ricordiamoci sempre che Sodoma e Gomorra e le città circonvicine, essendosi abbandonate alla fornicazione ed essendo andate dietro a vizî contro natura, sono poste come un esempio, portando la pena d’un fuoco eterno (cfr. Giuda 7).

NON SIATE PAUROSI

La parte dei codardi sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda (cfr. Apocalisse 21:8). Non siate paurosi quindi, ma abbiate coraggio. Levatevi in favore della verità, senza alcuna paura degli uomini. Dio onora i coraggiosi, e li conduce in trionfo in Cristo Gesù.

DIO LO RISUSCITÒ

I Giudei uccisero il Signore Gesù Cristo, ma Dio lo risuscitò dai morti. A Dio sia la gloria ora e in eterno. Amen

LO CREDO E LO PREDICO

Io credo e predico che Gesù di Nazareth è il Cristo, il Figliuolo di Dio che doveva venire nel mondo per essere la propiziazione per i nostri peccati. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

NON TEMETE

Fratelli, siate forti, fatevi animo, non temete e non vi spaventate dei nemici, perché l’Eterno, il nostro Dio, è Colui che cammina con noi; Egli non ci lascerà e non ci abbandonerà. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

AZIONE DI GRAZIE

Dio Padre quando considero che mi hai eletto a salvezza prima della fondazione del mondo, e che mi hai chiamato a predicare l’Evangelo della tua gloria, non posso fare altro che ringraziarti nel nome del Signore Gesù Cristo. Tu sei veramente GRANDE!

SOVRANAMENTE INNALZATO

Gesù Cristo è stato sovranamente innalzato da Dio Padre ed ha ricevuto da Lui «il nome che è al disopra d’ogni nome, affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra e sotto la terra, e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre» (Filippesi 2:9-11). Ecco di chi siamo discepoli, fratelli, amici, e schiavi! A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

NON DARE LORO ASCOLTO

Gli empi che si sono intrusi nella Chiesa – i quali volgono in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo – ti incitano a spogliarti dell’uomo nuovo che è creato all’immagine di Dio nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità e a rivestirti dell’uomo vecchio che si corrompe seguendo le passioni ingannatrici. In altre parole ti incitano a fare il contrario di ciò che ordina di fare la Parola di Dio (cfr. Efesini 4:22-24). Non dare quindi loro ascolto. Guardati e ritirati da essi.

SULLE VIE DEL SIGNORE

I figli del diavolo pervertono le diritte vie del Signore (cfr. Atti 13:10), mentre i figli di Dio le osservano (cfr. Salmo 18:21; Osea 14:9)

ESTROMETTERE I RAPACI

Togliete via dal vostro mezzo chi pur chiamandosi fratello è un RAPACE; con un tale non bisogna mischiarsi, neppure mangiare (cfr. 1 Corinzi 5:11)
Significato di ‘rapace’: Pronto a impadronirsi della roba altrui ricorrendo a qualsiasi mezzo; più in gen., divorato da un’avidità insaziabile: amministratori r.; che rivela, esprime avidità (fonte: http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/R/rapace.shtml)

CE LO COMANDA DIO

Noi dobbiamo gettare via le opere infruttuose delle tenebre e indossare le armi della luce. Questo è quello che ci comanda di fare l’Iddio Altissimo (cfr. Romani 13:12).

ADESCATORI DI ANIME

I falsi dottori adescano e sfruttano le anime e godono dei loro inganni perpetrati a loro danno. Sono figliuoli di maledizione (cfr. 2 Pietro 2:14,3,13). Guardatevi da essi: sono dei serpenti.

FIGLI DELLA LUCE

I Cristiani odiano le opere infruttuose delle tenebre perché sono figliuoli della luce.

NESSUNA COMUNIONE

Un Massone è anticristiano, e un Cristiano è antimassone. Non c’è alcuna comunione tra un Cristiano e un Massone, perché il Cristiano ama e pratica la verità, mentre il Massone ama e pratica la menzogna.

QUANTO CI TENEVANO …

Quanto ci tenevano gli apostoli che i fratelli si conducessero in modo degno di Cristo e che quindi avessero una condotta santa!

RALLEGRIAMOCI

Rallegriamoci, fratelli, perchè siamo figli dell’Iddio vivente e vero; i nostri nomi sono scritti nel libro della vita fin dalla fondazione del mondo!

RICORDATI CHE ..

Fratello, ricordati che Gesù Cristo è morto per te, affinché tu viva per Lui. Non vivere per te stesso dunque.

E’ VIVENTE

Gesù Cristo, il nostro Redentore, è vivente, perchè è risuscitato dai morti! A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

CHI RIGUARDA A GESÙ …

Chi riguarda a Gesù Cristo, riguarda a coloro che sono imitatori di Gesù Cristo (Ebrei 12:1; Filippesi 3:17) e non ai suoi nemici.

SULL’EVANGELO DI CRISTO

L’Evangelo di Cristo scandalizza e offende coloro che sono sulla via della perdizione, ma non noi che siamo sulla via della salvezza perché per noi è la potenza di Dio .

DI CHI SIAMO DISCEPOLI

Siamo discepoli di Colui che è disceso dal cielo, morto per i nostri peccati, risuscitato dai morti e poi asceso in cielo alla destra di Dio: il suo nome è GESU’ CRISTO, il Figlio di Dio.

QUANTO RATTRISTA …

Quanto rattrista constatare che molti che si dicono Cristiani non sanno cosa sia il Vangelo di Cristo, e quindi non sanno cosa significa predicare il Vangelo!

CON QUANTA FACILITÀ SI FANNO SEDURRE!

Ma vi siete accorti di quanto siano facilmente seducibili tanti che si professano Cristiani? Un figlio del diavolo si presenta e gli cita due o tre versetti della Bibbia, menziona la parola «Dio», dice due cose giuste mescolate a diecimila false che mostrano il suo disprezzo verso la Parola di Dio, e subito dicono che è un Cristiano, un figlio di Dio! Senti dire che è ispirato da Dio, che da lui c’è tanto da imparare, e tante altre nefandezze simili!

PERCHÈ CI RENDE FERMI IN CRISTO

Ringraziato sia Dio perchè ci rende fermi in Cristo

E’ COSÌ EVIDENTE

E’ così evidente: molte Chiese hanno deciso di conformarsi al mondo, e non ci pensano minimamente quindi a testimoniare che le sue opere sono malvagie. Ecco perché non sono odiate dal mondo, anzi amate.

QUELLI PIÙ PERICOLOSI

I figli del diavolo più pericolosi per la Chiesa non sono quelli che apertamente dicono di non essere Cristiani, ma coloro che dicono di essere Cristiani e che quindi si trovano in mezzo alle Chiese travestiti da Cristiani.

DIO FA TUTTO QUELLO CHE VUOLE

Crediamo nella sovranità di Dio perché è scritto che Dio “sta assiso sul globo della terra” (Isaia 40:22), e “fa tutto ciò che gli piace, in cielo e in terra, nei mari e in tutti gli abissi” (Salmo 135:6), e agisce come vuole “con gli abitanti della terra; e non v’è alcuno che possa fermare la sua mano o dirgli: – Che fai? -” (Daniele 4:35). Non credere dunque nella sovranità dell’uomo, come ti suggeriscono di fare tanti sedicenti pastori: perché non esiste, è un’illusione.

SONO ASTUTI

Quanto sono astuti i massoni! Sono proprio dati alle arti seduttrici dell’errore per trarre in inganno i semplici.

POCHI

Pochi hanno reagito indignati e schifati davanti al discorso di Roberto Benigni sui dieci comandamenti, discorso pieno di menzogne contro la Parola di Dio! Certo che c’è una marea di sedicenti Cristiani a cui non importa proprio niente se la Parola di Dio viene attaccata e disprezzata! Ipocriti, ravvedetevi e convertitevi dalle vostre vie malvagie. Ma lo sapete come reagì Gesù nel vedere che gli scribi e i Farisei annullavano la Parola di Dio con la loro tradizione! Aprite la Bibbia e leggetelo, insensati! Sono comunque persuaso che Dio ha diretto tutta questa cosa per far manifestare i figli e i servi del diavolo – tra cui ci sono i massoni – che ci sono in mezzo alle Chiese, che sono tanti, e ben mascherati. Grazie a Dio dunque di come nella sua sapienza e potenza riesce sempre a portare a compimento i Suoi disegni.

COME DOBBIAMO REAGIRE QUANDO VIENE ANNULLATA LA PAROLA DI DIO

Forse molti credenti lo hanno dimenticato: gli scribi e i Farisei che sedevano sulla cattedra di Mosè insegnavano i dieci comandamenti! Ma Gesù Cristo li chiamò ipocriti, perché avevano annullato la Parola di Dio con la loro tradizione. Ascoltate infatti cosa disse loro Gesù in merito a ciò che essi insegnavano sul comandamento “Onora tuo padre e tua madre”: “Perché trasgredite il comandamento di Dio a motivo della vostra tradizione? Dio, infatti, ha detto: Onora tuo padre e tua madre; e: Chi maledice padre o madre sia punito di morte; voi, invece, dite: Se uno dice a suo padre o a sua madre: «Quello con cui potrei assisterti è offerta a Dio», egli non è più obbligato ad onorar suo padre o sua madre. E avete annullata la parola di Dio a cagion della vostra tradizione. Ipocriti, ben profetò Isaia di voi quando disse: Questo popolo mi onora con le labbra, ma il cuor loro è lontano da me. Ma invano mi rendono il loro culto, insegnando dottrine che son precetti d’uomini” (Matteo 15:3-9)
Quando dunque si vedono sedicenti Cristiani che si entusiasmano o si eccitano o si commuovono davanti ad un discorso di qualcuno che annulla con vani ragionamenti dei comandamenti di Dio, incoraggiando e giustificando la loro violazione, è del tutto evidente che ci si trova davanti a finti Cristiani! Gesù Cristo ebbe delle parole dure verso coloro che avevano reso nullo il comandamento di onorare il proprio padre e la propria madre, chiamandoli ipocriti, e dicendo che essi onoravano Dio con le labbra ma il loro cuore era lontano da Dio, e che insegnavano precetti d’uomini! Ecco dunque quale deve essere il sentimento e la reazione dei discepoli di Cristo quando sentono chicchessia annullare la Parola di Dio! Gesù ci ha lasciato l’esempio: seguiamolo!
Il problema è che in mezzo alle Chiese ci sono tanti finti Cristiani, e di costoro ce ne sono anche dietro i pulpiti e dietro le cattedre delle scuole bibliche o facoltà bibliche, che quindi non seguono e non servono Cristo, non hanno la mente di Cristo, non hanno lo Spirito di Cristo. E costoro quindi non possono avere lo stesso sentimento che aveva Cristo!
Loro infatti non riescono a condannare le menzogne che vengono dette contro la Parola di Dio, è più forte di loro! Non sono per niente mossi a gelosia per Dio! A loro piace semplicemente apparire Cristiani, ma non esserlo! E difatti non vogliono essere perseguitati a motivo della Parola di Cristo!
Come reagisco dunque io quando sento qualcuno annullare la Parola di Dio con vani ragionamenti? Come reagì Gesù.
Chi ha orecchi da udire, oda

COSA STANNO COMPRENDENDO

Sempre più anime stanno comprendendo chi sono le sentinelle che fanno la guardia sulle mura di Sion pronte a suonare l’allarme all’approssimarsi del nemico, ma anche chi sono coloro che all’interno della città lavorano per e con il nemico che vuole distruggere la città. Che gioia grande vedere tante anime risvegliate dal sonno in cui erano sprofondate! A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CI HA MESSO IN GRADO …

Ringraziato sia Dio nel nome di Gesù Cristo per averci messo in grado di partecipare alla sorte dei santi nella luce

NON HANNO IMITATO QUELLI DI BEREA

Qualche giorno fa è arrivato un uomo di nome Roberto Benigni nelle case di tanti che si professano Cristiani, ha predicato per due serate sui dieci comandamenti, ma pochi hanno fatto come quelli di Berea che esaminarono tutti i giorni le Scritture per vedere se le cose dette dall’apostolo Paolo stavano così. La maggior parte di loro infatti ha trangugiato tutta l’immondizia che Benigni gli ha offerto – che è tanta – non battendo ciglio, e celebrandolo come uno uomo ispirato che ha compiuto una predicazione evangelica! Questa è l’ennesima dimostrazione che a tanti sedicenti Cristiani oggi gli puoi predicare dal pulpito tutte le menzogne che vuoi, tutte le favole che vuoi, basta che ogni tanto citi qualche versetto della Bibbia e il nome di Dio, essi non si opporranno assolutamente, e ti diranno ‘Amen’. E difatti è quello che sta accadendo. E intanto Benigni è riuscito a fargli marameo! E per questo se la gode. Costoro dormono e vogliono continuare a dormire. Guai a loro.

IRA ARDENTE

Dice il Salmista: “Un’ira ardente mi prende a motivo degli empi, che abbandonano la tua legge” (Salmo 119:53), e: “Io ho veduto gli sleali e ne ho provato orrore; perché non osservano la tua parola” (Salmo 119:158). Ma queste cose le possono sperimentare solo coloro che amano e temono Dio.

PIEGO LE MIE GINOCCHIA ….

Piego le mie ginocchia davanti all’Iddio e Padre nostro, e alzando gli occhi al cielo Lo celebro perché Egli è buono e la Sua benignità dura in eterno.

A PROPOSITO DEL TRIONFO DI DAVIDE SU GOLIATH

Quanto è edificante e incoraggiante ogni volta leggere il racconto del trionfo di Davide su Goliath, il Filisteo (1 Samuele 17:1-58). Sembra sempre di leggerlo la prima volta, e trasmette sempre una gioia e una forza grande, e soprattutto ti incoraggia ad avere fede in Dio. Il mio Dio è l’Iddio che diede a Davide la vittoria su quel gigante, che pareva invincibile. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

COME HA REAGITO DIO

Come ha reagito l’Iddio vivente e vero nel sentire Roberto Benigni dire tutte quelle menzogne contro di Lui e la Sua Parola? Come ha sempre fatto davanti alla malvagità, all’arroganza e l’insolenza degli empi: adirandosi, perchè Egli è “un Dio che s’adira ogni giorno” e “se il malvagio non si converte egli aguzzerà la sua spada; egli ha teso l’arco suo e lo tien pronto; dispone contro di lui strumenti di morte; le sue frecce le rende infocate” (Salmo 7:11-13). Nessuno si illuda dunque.

I SAVI LO CAPISCONO

Solo i savi capiscono che Dio si è usato di Roberto Benigni per mettere alla prova la sua Chiesa. Infatti dice Dio: “…. l’Eterno, il vostro Dio, vi mette alla prova per sapere se amate l’Eterno, il vostro Dio, con tutto il vostro cuore e con tutta l’anima vostra” (Deuteronomio 13:3). E molti hanno dimostrato che non amano Dio con tutto il loro cuore e con tutta la loro anima, perché invece che levare subito la loro voce in maniera forte e chiara per mettere in guardia i fratelli dal lievito malvagio contenuto nei suoi discorsi sui dieci comandamenti con il quale si è proposto di annullare la grazia di Dio rendendo così vano il sacrificio di Cristo e incitare i santi a peccare, e riprovare tutte le sue buffonerie compiute per ridicolizzare Dio e la Sua Parola, lo hanno acclamato, ringraziato e preso ad esempio! Costoro sono amanti del piacere o del denaro e non di Dio, ecco perché hanno reagito in questa maniera. Guardatevi da essi.

NE FALSANO IL SENSO

Con la loro lingua bugiarda tanti falsano il senso della Parola di Dio. Nessuno di essi vi seduca fratelli.

MONDO DI TENEBRE

Questo è un mondo di tenebre, ma Dio ci ha strappati da esso e trasportati nel regno del Suo amato Figliuolo, dove c’è la Sua meravigliosa Luce. A Dio sia la gloria ora e in eterno. Amen.

RIBELLI

Sono molti coloro che rifiutano di accettare che se Dio ci comanda di non conformarci al mondo (Romani 12:2), lo fa per il nostro bene e non per il nostro male: perché tutto il mondo giace nel maligno (1 Giovanni 5:19). Loro però non vogliono sentirsi diversi dal mondo, e fanno quindi di tutto per conformarsi il più possibile al mondo: parlano, ragionano e agiscono come quelli del mondo. E hanno sempre un sofisma per giustificare la loro ribellione! E poi ci lanciano sempre le solite accuse: siete una setta, siete dei bigotti, ecc.! Si agitano e indignano sempre quando qualcuno li esorta a santificarsi! Se invece qualcuno li lusinga per fargli soddisfare le loro concupiscenze allora lo riempiono di complimenti. Porteranno la pena della loro ribellione: questo è sicuro.

CHI È ARRABBIATO E CHI È CONTENTO

I massoni sono arrabbiati perché li abbiamo smascherati, i Cristiani invece sono contenti perché li abbiamo avvertiti.

MEDIANTE LA SUA OFFERTA

« …. noi siamo stati santificati, mediante l’offerta del corpo di Gesù Cristo fatta una volta per sempre» (Ebrei 10:10). A Gesù Cristo dunque che ha offerto se stesso puro d’ogni colpa a Dio per purificarci dalle nostre iniquità, sia la gloria ora e in eterno. Amen.

CONSIDERATE QUESTO FRATELLI

Considerate questo fratelli: Dio non si compiacque della maggior parte di coloro che Egli aveva tratto in salvo dal paese d’Egitto “poiché furono atterrati nel deserto” (1 Corinzi 10:5) E ciò avvenne per servire d’esempio a noi, “onde non siam bramosi di cose malvage, come coloro ne furon bramosi” (1 Corinzi 10:6). Temiamo Dio dunque.

NON CERCARE DI PIACERE AGLI UOMINI

Non puoi servire Cristo cercando di piacere agli uomini. L’apostolo Paolo infatti dice: “Se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servitore di Cristo” (Galati 1:10).

UNA PUNIZIONE ETERNA

«… quanto ai codardi, agl’increduli, agli abominevoli, agli omicidi, ai fornicatori, agli stregoni, agli idolatri e a tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda» (Apocalisse 21:8), dove saran tormentati nei secoli dei secoli. Costoro dunque otterranno da Dio una punizione eterna. Questo è quello che dice la Parola di Dio.

NON DARGLI ASCOLTO

«purifichiamoci d’ogni contaminazione di carne e di spirito, compiendo la nostra santificazione nel timor di Dio» (2 Corinzi 7:1), dice l’apostolo Paolo. Non dare ascolto dunque a quelli che ti incoraggiano a contaminarti.

SI ILLUDONO

Molti non sopportano sentire dire che Dio interferisce a suo piacimento nelle decisioni degli uomini per mandare ad effetto i Suoi decreti. Ecco perché accettano il cosiddetto libero arbitrio, perché esso implica che Dio, per quanto onnipotente, non può utilizzare il suo potere sulle decisioni degli individui! Ma essi si illudono grandemente, perché la Parola di Dio afferma che “non è in poter dell’uomo che cammina il dirigere i suoi passi” (Geremia 10:23) e che “il cuor dell’uomo medita la sua via, ma l’Eterno dirige i suoi passi” (Proverbi 16:9). Vi ricordate cosa è scritto in merito al fatto che il re Roboamo non diede ascolto al popolo perché aveva abbandonato il consiglio datogli dai vecchi, e accettato il consiglio dei giovani ch’eran cresciuti con lui ed erano al suo servizio? Che “il re non diede ascolto al popolo; perché questa cosa era diretta dall’Eterno, affinché si adempisse la parola da lui detta per mezzo di Ahija di Scilo a Geroboamo, figliuolo di Nebat” (1 Re 12:15).

DIPENDE DA DIO

E’ scritto: “Giunti colà e raunata la chiesa, riferirono tutte le cose che Dio avea fatte per mezzo di loro, e come avea aperta la porta della fede ai Gentili” (Atti 14:27). Dunque gli apostoli Paolo e Barnaba raccontarono come era stato Dio ad aprire la porta della fede ai Gentili: quella porta non era stata aperta nè dagli apostoli e neppure dai Gentili, e non si era aperta neppure da sola, ma era stata aperta da Dio. Cosa ci mostra questo? Che affinchè gli uomini credano c’è bisogno di un intervento di Dio che gli conceda di credere.
Tempo prima in relazione alla conversione di Cornelio e quelli di casa sua, è scritto che dopo che l’apostolo Pietro raccontò come Dio lo aveva mandato a casa di quei Gentili ad annunciargli il Vangelo affinchè credessero, che quelli della circoncisione “si acquetarono e glorificarono Iddio, dicendo: Iddio dunque ha dato il ravvedimento anche ai Gentili affinché abbiano vita” (Atti 11:18).
Dunque sia il ravvedimento che il credere procedono da Dio.
Noi perciò siamo pieni di fiducia, sapendo che Dio darà di ravvedersi e di credere a coloro ai quali Lui vuole far grazia (Esodo 33:19).

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Esortazioni, Insegnamenti, Meditazioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Pensieri ……

  1. Adriano scrive:

    Concordo pienamente su quanto detto dal fratello Giacinto ed esorto tutti a non lasciarsi ingannare dal mondo.
    Un esempio è la strage avvenuta a Parigi. Ovviamente spiace vedere gente che viene uccisa perchè noi cristiani non ci compiacciamo della morte di nessuno, anzi!!!
    Piuttosto bisognerebbe riflettere sulle parole di Gesù:
    1 In quello stesso tempo, c’erano lì alcuni che gli raccontarono di quei Galilei il cui sangue Pilato aveva mescolato con i loro sacrifici. 2 E Gesù, rispondendo, disse loro: «Pensate voi che quei Galilei fossero più peccatori di tutti gli altri Galilei, perché hanno sofferto tali cose? 3 No, vi dico; ma se non vi ravvedete, perirete tutti allo stesso modo. 4 Oppure pensate voi che quei diciotto, sui quali cadde la torre in Siloe e li uccise, fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? 5 No, vi dico; ma se non vi ravvedete, perirete tutti allo stesso modo».

    Tuttavia un cristiano NON PUO’ essere solidale con gli ideali massonici di Voltaire (“non condivido la tua idea ma darei la vita per difenderla”) che tanto Giacinto ha denunciato: un cristiano si batte solo e soltanto per UNA verità, quella UNICA di Gesù Cristo!
    Ed invece, cosa dicono le chiese evangeliche? … il contrario!
    http://www.nev.it/archivio/NEV_7770001529.html

    Inoltre, segnalo che il giornale “Charlie Hebdo” pubblica vignette BLASFEME anche sul cristianesimo (sebbene essi sbaglino ed identifichino i cristiani con i cattolici)!
    Ne ho vista accidentalmente una così ripugnante su Gesù che nemmeno riporto qui perchè è orribile!
    Si tratta quindi di vignettisti BLASFEMI che offendono Dio ed il Suo Figlio Gesù Cristo! Dio ci insegna a non odiare quindi prego che nessuno gli torca un capello!
    Ma certamente non mi batto per la pubblicazione della loro rivista!

    Dovrei battermi affinchè la blasfemia sia “protetta”?
    Nemmeno per idea! Se il mondo protegge la blasfemia e la ritiene “libertà di stampa” faccia pure… ma non mi tiri in ballo!

    Tra poco nelle chiese evangeliche si dirà: “Je suis Charlie” … per allegria e contentezza di chi vuole offuscare la verità su Gesù Cristo!

    Dio benedica la Sua vera chiesa.

    • Elena Messina scrive:

      Pace Adriano, sono d’accordo con te, il tuo pensiero è anche il mio. Lo è stato fin da subito. Si, Dio benedica la Sua vera chiesa. Amen

    • giacintobutindaro scrive:

      Adriano, colgo l’occasione per segnalare che due dei giornalisti uccisi a Parigi l’altro giorno nella sede del giornale Charlie Hebdo erano attivi massoni nel Grande Oriente: si tratta di Bernard Maris e Michel Renaud. Sono quindi considerati dai loro fratelli massoni dei martiri della libertà di espressione e di coscienza! E questo giornale nutre un forte disprezzo verso Dio Padre e il Suo Figliuolo Gesù Cristo, che ha manifestato in diverse circostanze.
      Fonte: http://freemasonsfordummies.blogspot.it/2015/01/i-received-this-note-today-from-grand.html#rssowlmlink

      P.s. Ci tengo a dire che la Parola di Dio comanda “non uccidere” (Esodo 20:13) ed afferma che la parte degli omicidi sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove saranno tormentati per l’eternità (Apocalisse 21:8), e che noi non ci compiacciamo nella morte dei peccatori perché il nostro desiderio e la nostra preghiera per loro è che siano salvati.

      • Adriano scrive:

        Pace Giacinto.
        ho notato che tra le vignette di Charlie Hebdo non c’è satira contro la religione ebraica (intendo quella talmudista che tanto piace a Benigni) che in fondo è anche alla base della moderna massoneria. Ci sono, sì, raffigurati degli ebrei… ma solo ogni tanto e mai si prende in giro la loro religione ma semmai l’ecumenismo ebraico verso le altre religioni.
        Quanto invece a ciò che loro reputano “cristiano” le vignette si sprecano, spesso il nostro amato Signore Gesù viene raffigurato nello stesso modo, amio parere, di come lo vede satana.
        L’Islam? … sì, viene preso in giro e ridicolizzato, ma non come religione quanto piuttosto come religione che uccide in nome di Allah. Ma non si prende in giro più di tanto la religione islamica in sè.
        Il “cristianesimo” (quello che loro reputano tale) invece è preso di mira nei suoi fondamenti, ridicolizzando Dio stesso! Si rappresenta Dio Padre, Gesù e talvolta lo Spirito Santo (come se fosse possibile farlo) in un modo così ignomignoso che è evidente che non si tratta di satira ma di ODIO!
        Invece in nessuna vignetta mi è riuscito di trovare la rapresentazione di Allah o del “Dio ebraico”. Chissà perchè!

        Questo odio verso di noi è vecchio di 2000 anni ed è nato con il vero cristianesimo.
        Nei primi secoli satana ha cominciato da subito a sbeffeggiare Gesù, riversando il suo odio su chi era nato di nuovo.

        Ecco un esempio di “satira blasfema dell’antichità”:
        http://it.wikipedia.org/wiki/Graffito_di_Alessameno

        A chi legge dico: uscite dalle chiese evangeliche che non condannino la Massoneria e che non si schierano CONTRO questi giornali gestiti da massoni che ci odiano.
        Condanniamo l’omicidio, che ci ripugna in quanto Dio è la Vita. Ma un cristiano deve DISSOCIARSI dalla blasfemia, anzi nemmeno deve sentirla nominare!

        Dio benedica la sua chiesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.