Cataldo Petrone, pastore ADI, alla preghiera per l’unità dei Cristiani con i suoi fratelli Cattolici Romani

Le ADI si sono date all’ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana: ecco un’altra prova. Pochi giorni fa (il 24 gennaio 2015) Cataldo Petrone, pastore della Chiesa ADI di Silla di Sassano (SA), ha partecipato ad un incontro di preghiera e canti organizzato dalla Diocesi di Teggiano in occasione della settimana per l’unità dei Cristiani. Ancora un altro pastore ADI dunque che si mette con quelli che nelle ADI chiamano «fratelli cattolici» ma che la Parola chiama “infedeli” e ci vieta di metterci con essi secondo che è scritto: “Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; perché qual comunanza v’è egli fra la giustizia e l’iniquità? O qual comunione fra la luce e le tenebre? E quale armonia fra Cristo e Beliar? O che v’è di comune tra il fedele e l’infedele? E quale accordo fra il tempio di Dio e gl’idoli? Poiché noi siamo il tempio dell’Iddio vivente, come disse Iddio: Io abiterò in mezzo a loro e camminerò fra loro; e sarò loro Dio, ed essi saranno mio popolo. Perciò Uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo; ed io v’accoglierò, e vi sarò per Padre e voi mi sarete per figliuoli e per figliuole, dice il Signore onnipotente” (2 Corinzi 6:14-18). Esorto quindi per l’ennesima volta quei fratelli che ancora frequentano Chiese ADI ad uscire e separarsi dalle ADI e dissodarsi un campo nuovo.

Giacinto Butindaro
———————–

adi-petrone-ecumenismo

Sala Consilina: Cattolici, Protestanti ed Esercito della Salvezza in preghiera insieme per l’unità dei Cristiani

28 gennaio 2015

“Non avere paura del diverso, non contrastarlo, ma anzi andargli incontro per conoscerlo e percorrere insieme la stessa strada. Quella strada che porta a Cristo, meta comune di tutti i Cristiani”.
E’ stato questo il messaggio lanciato dal Vescovo della Diocesi di Teggiano – Policastro Mons. Antonio De Luca e dai rappresentanti della Chiesa Cristiana Evangelica e dell’Esercito della Salvezza che hanno preso parte ad un momento di preghiera, svoltosi nella chiesa di Santo Stefano, organizzato dalla Diocesi in occasione della settimana per l’unità dei Cristiani.
Una iniziativa che ha visto la partecipazione di tantissima gente, non solo Cattolici ma anche Cristiani Evangelici rappresentati dal pastore Cataldo Petrone e appartenenti al movimento internazionale evangelico dell’Esercito della Salvezza, rappresentati dal capitano Emmanuel Gau. Preghiera e canto sono stati gli ingredienti del momento di incontro. Infatti si sono alternati durante la preghiera i cori delle tre confessioni religiose cristiane.

adi-petrone-ecumenismo-02

“E’ bellissimo ritrovarci qui – ha detto nel suo intervento in capitano Emmanuel Gau – e sono certo che chi è venuto qui questa sera lo ha fatto non per curiosità o per scoprire cosa non va in chi è “diverso”, voi siete qui stasera per conoscere invece chi è “diverso” e l’augurio è che possiamo fare insieme questo cammino verso Cristo“.
Il filo conduttore è stato l’incontro di Gesù con la Samaritana al pozzo riportato nel Vangelo di Giovanni. “Gesù chiede da bere alla donna di Samaria – ha sottolineato Mons. De Luca – e la richiesta di Gesù è espressione della sete di ciascuno di noi: sete di comunione, di unità, di verità, di senso, di novità, di gesti significativi, sete di vedere ostacoli che si allontano e traguardi che si avvicinano. Gesù chiede da bere a me, a te, a ciascuno di noi. È Dio che si fa Uomo fino al punto da far sua la nostra sete“.

– Erminio Cioffi –

Fonte: http://www.ondanews.it/sala-consilina-cattolici-protestanti-ed-esercito-della-salvezza-preghiera-insieme-per-lunita-dei-cristiani/

Leggi anche:

L’ecumenismo è nato nelle logge massoniche

Pastore ADI ad incontro ecumenico

Un altro pastore ADI con i Cattolici Romani alla preghiera per l’unità dei Cristiani

Guarda questi video:

L’ecumenismo etico di Salvatore Cusumano, pastore delle ADI

Altri cattivi segnali provenienti dalle ADI

This entry was posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Chiesa cattolica romana, Illuminati, Massoneria and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to Cataldo Petrone, pastore ADI, alla preghiera per l’unità dei Cristiani con i suoi fratelli Cattolici Romani

  1. endrio says:

    Pace. Ma cosa centra la samaritana in questo caso,con la comunione con gli infedeli e idolatri che provocano la gelosia di Dio.
    Il punto invece è questo;questi evangelici non riescono più a liberarsi dalle catene che gli hanno messo gli uomini, abbandonando la dottrina di Dio,hanno abbracciato la dottrina dell’uomo. Dio possa liberarli e farli tornare ai sentieri antichi……………. Pace.

  2. massimo says:

    Giacinto, pace. Ho sentito che anche il pastore Petrone Cataldo (sito Internet : “In chiesa con noi – predicazione del 9.10.2011) davanti a tutta l’assemblea ha iniziato la sua preghiera così :”…. Ti ringraziamo Signore ancora.. per l’occasione che ci dai di essere qui raccolti nella TUA CASA …”. Quindi così dicendo lui ribadisce in tutta e serafica semplicità che quel locale di culto non è altro che la Chiesa del Signore, ovvero la casa del Signore, il tempio di Dio, proprio secondo il vecchio testamento! O mi sbaglio? Pertanto Giacinto, se il parlare ed il pensare alla cattolica di certi pastori evangelici è pressochè identico al parlare e al ragionare del clero cattolico, significa che questi evangelici non si sono mai allontanati dal Cattolicesimo, o meglio, non hanno mai abbandonato del tutto gli insegnamenti distorti della Chiesa Cattolica Apostolica Romana! Mi chiedo quindi : “Ma il pastore C. Petrone ce l’ha oppure no, “la mente di Cristo”, come scrive il caro apostolo Paolo in 1° Corinzi 2:16 ? Che se lo chieda pure e se lo chiedano anche tanti altri che difendono a spada tratta il loro credo e gli insegnamenti della loro sana dottrina! Certi frutti quindi si vedono sempre di più!
    Non è certo semplicità, ne tanto meno umiltà la loro! Si mettono alla guida di pecore, a mò di pastori, ma in verità non sanno neanche loro ne’ da dove vengono ( ma ora lo sanno tutti che c’è stata un grave fornicazione tra cattolici, evangelici e massoni) , ne’ dove stanno andando! Per ora di certo verso l’ Ecumenismo… poi, verso l’asservimento al Vaticano, e così saranno inghiottiti da questa grande Voragine che non è mai sazia come “il soggiorno dei morti, il grembo sterile, la terra che non si sazia d’acqua ed il fuoco che non dice mai: “Basta!” (Proverbi 30:16) Pace.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *