Sulle reliquie

La venerazione delle reliquie come anche il loro commercio (sia esso autorizzato che clandestino) costituiscono una frode perpetrata a danno di tante anime. Guardate qua cosa accade nella Chiesa Cattolica Romana.

Leggete in questa parte del mio libro sulla Chiesa Cattolica Romana «La venerazione delle reliquie è idolatria»

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Confutazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Sulle reliquie

  1. massimo scrive:

    Patacche, ossa, pezzi di mantello, frammenti di carne essicata di morti…etc..etc. il tutto venduto per impinguare le casse vaticane, alla maggior gloria del Dio Mammona!
    Del resto Giacinto gli affari sono affari e quando si parla di arricchimento materiale, di amanti del denaro, là si manifesta l’ira del Signore! Quanta disobbedienza! “Là il serpente farà il suo nido, deporrà le sue uova, le coverà e raccoglierà i suoi piccoli sotto di sè; là si raccoglieranno gli avvoltoi, l’uno chiamando l’altro” (Isaia 34:15).
    Quanto invece inebriano le parole d’invito del profeta :” O voi tutti che siete assetati, venite alle acque; voi che non avete denaro venite, comprate e mangiate! Venite comprate senza denaro, senza pagare, vino e latte. Perchè spendete denaro per ciò che non è pane e il frutto delle vostre fatiche perciò che non sazia? Ascoltatemi attentamente e mangerete ciò che è buono, gusterete cibi succulenti! Porgete l’orecchio e venite a me, ascoltate e vivrete”” (Isaia 55:1-3). E ancora : “Perciò io ti consiglio di comperare da me dell’oro purificato dal fuoco, per arricchirti..” (Apocalisse 3:18). Sì, ricchezza infinita c’è nella Parola di Dio. “Lo Spirito e la sposa dicono:”Vieni…. Chi ha sete, venga; chi vuole prenda IN DONO dell’acqua della vita (Apoc. 22:17). Nessuno deve pagare nulla, perchè tutto è già stato pagato dal nostro amatissimo Signore Gesù Cristo!
    Ma poi credimi Giacinto, non mi meraviglio affatto di questo business, perchè il mercimonio religioso da tempo ha preso il sopravvento anche in molte chiese evangeliche. Nei piccoli e umidi locali di culto un tempo, la povertà regnava tra i credenti, ed era già tanto se trovavi una bibbia che ti veniva data con gioia in dono, in armonia con la Parola di Dio : “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” (Matteo 10:8).
    Ma oggi vendono di tutto : spille, penne, veli, quadri, libri, libretti, bibbie per tutte le tasche, per non parlare di simboli di pesci, fiamme etc. impressi su buona parte dei materiali posti in vendita, musicassette e cd di cantici evangelici,
    Quanto mercimonio religioso! Tutto per far cassa ovviamente! Mammona è sempre il grande presente e sommamente onorato! In questi ambienti la concorrenza con i cattolici su questo argomento pian piano arriverà alla pari! Pace.

  2. Manuel scrive:

    Semplicemente assurdo il fatto di venerare ossa di morti o altre parti del loro corpo, abiti.
    Io non posso parlare perché sono un peccatore.
    Però è interessante il fatto che vi sia ancora gente che crede di poter avere tra le mani reliquie (ossa o simili) di persone vissute più di mille anni fa… Come se si potesse verificarne l’autenticità.

  3. massimo scrive:

    @ Manuel, anche se ti reputi un peccatore, nel tuo cuore però riconosci che queste cose non servono a nulla se non ad arricchire maggiormente questa Organizzazione religiosa, come se il dio denaro, ovvero Mammona fosse un mezzo per farti guadagnare il regno dei cieli? Il loro scopo è questo : compra la statuina della Madonna con l’acqua benedetta di Lourdes, compra la reliquia (un pezzo di saio) di San Pio, compra un bel cero per deporlo davanti alla tomba di Sant’Antonio da Padova e così uno crede, nella sua ignoranza dottrinale, di assicurarsi mediazioni, intercessioni, grazie, favori, sconti ed assicurazioni….insomma un posto sicuro in cielo!
    “Vuoi che un tuo caro estinto, morto nel peccato, dal Purgatorio passi quanto prima in Paradiso, non problem! Fai delle cospicue offerte alla tua chiesa facendo dire un tot di messe in suffragio dell’anima dell’estinto e vedrai” dicono loro “che il Signore nella sua misericordia se lo porterà con se’, prima o poi!
    Ma come? Forse il dio soldo (Mammona) si è messo in affari con il Dio della Bibbia? Secondo la dottrina della Chiesa Cattolica Apostolica Romana sì!
    Invece secondo la Bibbia, la Parola di Dio assolutamente no! Come un’anima abbandona il corpo appena morto, subito raggiunge il luogo che Dio le ha già destinato! Dopo la morte di quello/a NON ci sono preghiere, santi, messe, cerimoniali elargizioni patrimoniali su IBAN di Istituti religiosi o altro che tengano, altrochè!!

    Manuel, tutte queste reliquie religiose, fossero anche autentiche, fanno bene solo ed esclusivamente a chi le pone in vendita! E’ scritto : “E che giova all’uomo se guadagna tutto il mondo e perde l’anima sua? Infatti che darebbe l’uomo in cambio della sua anima?” Marco 8:36-37). Per esperienza personale vissuta per anni in quella ignoranza dottrinale, sono arrivato ad inginocchiarmi e venerare la mano destra di quello che le autorità cattoliche chiamano “padre” (quando invece Gesù insegna di non chiamare nessuno con quel termine, perchè uno solo è Padre e sta nel più alto dei cieli) Leopoldo Mandic. Sì, anni fa a Padova, hanno aperto la sua tomba e dal corpo di questo frate morto avevano staccato la sua mano ( che a loro dire mentre era in vita aveva benedetto tanto nelle confessioni) per esporla ai fedeli, facendone così oggetto di culto! E così hanno fatto, fanno e faranno con tanti altri/e beffandosi della Parola di Dio, nonostante la leggano e e la tengano esposta nelle loro chiese!
    Ti rendi conto Manuel della grande IDOLATRIA che regna lì dentro e che insegnano?
    Guarda e considera pure : gli stessi papi, compreso l’ultimo: Bergoglio, insegnano ad inginocchiarsi davanti a statue di gesso, marmo, ferro, legno ecc.. che pretendono di rappresentare uomini e donne morte, e da loro stessi resi santi, come pure quella di Gesù, Maria….e chi più ne ha ne metta! IDOLATRI!
    Eppure nella Parola di Dio è scritto che “gli idolatri…. non erediteranno il regno dei cieli (1° Corinzi 6:9); “la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda” (Apocalisse 21:8). Che il Signore ti faccia la grazia Manuel di aprirti gli occhi affinchè tu veda! (Luca 24:31).
    Pace Giacinto.

  4. fabio scrive:

    Pace Giacinto ,Massimo,Manuel,
    Massimo mi hai fatto venire in mente quando ci trovavamo nelle case a leggere quella frase di Gesù al Tempio in Giovanni 2,13-16: ” Or la Pasqua dei Giudei era vicina, e Gesù salì a Gerusalemme. E trovò nel tempio venditori di buoi, di pecore, di colombi, e i cambiamonete seduti; fatta quindi una frusta di cordicelle, li scacciò tutti fuori del tempio insieme con i buoi e le pecore, e sparpagliò il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò le tavole, e ai venditori di colombi disse: «Portate via da qui queste cose; non fate della casa del Padre mio una casa di mercato».
    credo che in tutte queste cose ci siano due tipologie di persone ,le prime che sanno quello che fanno e lo fanno solo per arricchire alle spalle delle seconde che per mancanza di conoscenza non si rendono conto che stanno mercanteggiando ovvero “dici queste preghiere a quel santo o quell’altro e allora poi Dio salva qualcuno che ti è caro oppure ti accorda qualcosa”…
    cosi rendono nullo il sacrificio di Cristo,cosi come duemila anni fa Gesù disse che annullavano la Parola di Dio per mantenere le proprie tradizioni, la gente dovrebbe capire che Dio non “ci deve niente” la stessa scrittura infatti afferma in Romani 11,33-36 :” O profondità di ricchezze, di sapienza e di conoscenza di Dio! Quanto imperscrutabili sono i suoi giudizi e inesplorabili le sue vie! «Chi infatti ha conosciuto la mente del Signore? O chi è stato suo consigliere? O chi gli ha dato per primo, sì che ne abbia a ricevere la ricompensa?». Poiché da lui, per mezzo di lui e in vista di lui sono tutte le cose. A lui sia la gloria in eterno. Amen.
    sempre l’apostolo paolo ai corinzi e sarebbe bello leggere tutto il capitolo 2 ma farò memoria del versetto 16 poichè dice :Infatti chi mai ha conosciuto il pensiero del Signore in modo da poterlo consigliare?Ora, noi abbiamo il pensiero di Cristo.
    questo basta per il Cristiano “il pensiero di Cristo “, li si può trovare solo Verità ,acqua viva che sgorga per la Vita eterna…
    Pace ai santi del Signore

  5. massimo scrive:

    Fabio pace. Sì, uno che ha creduto veramente in Cristo Gesù, ama nutrirsi del continuo della Parola di Dio, avendo ricevuto lo Spirito che viene da Dio e parla con parole insegnate da quello stesso Spirito! A differenza invece dai religiosi che invece si sono lasciati avvinghiare da dottrine di certi uomini che hanno lo spirito del mondo e parlano con parole insegnate dalla sapienza umana.
    Un credente avendo la “mente di Cristo” diviene collaboratore di Dio (testimone ed evangelizzatore), campo di Dio (buona terra dove il seme fruttifica) e l’edificio di Dio (la vera Chiesa/Sposa di Cristo) – 1° Corinzi 3:9.
    I religiosi invece, avendo a cuore le cose della terra, si affannano a costruire edifici in muratura, abbellendoli, rendendoli magari più grandi e maestosi agli occhi carnali loro e di altri, incrementando e favorendo mercimoni di ogni genere, sfruttando quanti più creduloni e semplicioni possibile, come anche gli ignoranti scritturali, nonchè i falsi invalidi spirituali, ovvero quelli che per un qualche interesse, tornaconto o altro si spacciano per ciechi, sordi, zoppi! Che amarezza!
    Pace Giacinto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.