Corrado Salmè accusa i santi del Signore di essere dei satanisti

salme-video-satanismo

Corrado Salmè ha affermato: “Gesù è venuto a liberare l’umanità da una falsa adorazione. Vi ricordate Gesù disse alla donna samaritana: Voi adorate quello che non conoscete. Forse suonerà strano alle orecchie di qualcuno stasera. Gesù è venuto a liberare l’umanità dal vero satanismo. Il vero satanismo non è l’adorazione di Satana, o l’esaltazione di Lucifero, il vero satanismo è dare un’immagine sbagliata di Dio: il vero satanismo è attribuire al Padre delle caratteristiche che Lui non ha mai avuto: un Padre adirato, un Padre che ha bisogno di essere saziato da dei sacrifici per placare la propria ira, un Padre vendicativo» (https://www.facebook.com/adoratore1970/videos/749888505138878/)
Dunque, secondo Corrado Salmè, chi adora l’Iddio del quale la Sacra Scrittura dice che “è un giusto giudice, un Dio che s’adira ogni giorno” (Salmo 7:11), ed anche che la sua ira “si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18), e che ha detto: “A me la vendetta; io darò la retribuzione, dice il Signore” (Romani 12:19), è un satanista perché attribuisce a Dio Padre delle caratteristiche che non ha mai avuto: è dedito al vero satanismo!!! Costui adora quello che non conosce!!!
Corrado Salmè nella sua ignoranza, stoltezza e malvagità ha dunque parlato contro l’Iddio vivente e vero, e contro i Suoi santi che lo adorano in ispirito e verità e Gli offrono un culto accettevole, con riverenza e timore!
Vi esorto fratelli, a guardarvi e ritirarvi da lui, perché Salmè ha pervertito le diritte vie del Signore e insegna cose perverse assieme ai suoi compagni fatti della sua stessa pasta lievitata dal lievito di malizia e di malvagità. Egli è un nemico di Dio e del Suo popolo, allontanatevi da lui.
Peraltro, è proprio Salmè con le sue tante eresie che dà un’immagine sbagliata di Dio attribuendogli delle caratteristiche che Egli non ha, dimostrando di essere lui a non conoscere Dio!

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Corrado Salmè e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Corrado Salmè accusa i santi del Signore di essere dei satanisti

  1. massimo scrive:

    Giacinto pace. Prima di ascoltare le parole di quel pastore, ho voluto togliere dapprima il volume, per poter solo osservare quei “credenti” riuniti dentro quel locale di culto in adorazione. Ho visto pertanto che tutte quelle DONNE sono DISOBBEDIENTI alla Parola di Dio, in quanto NON “portano il velo in testa”, come invece esorta il caro apostolo Paolo in 1° Corinzi 11:4-16. Tra queste poi, alcune portano anche gli orecchini, e quindi sono ancor più disubbidienti alla Parola di Dio (Isaia 3:16-24 / 1° Timoteo 2:9 /1° Pietro 3:3). Ma quale di tutte queste sarà “veramente credente, secondo la volontà del Signore; chi di loro è veramente obbediente alla Parola di Dio?
    Ho visto (e lo si nota molto bene) un uomo di colore (quasi in fondo alla sala) che indossa una maglia nera con disegnato sul davanti un enorme teschio! C’è chi inoltre, durante questa adorazione, riprende col telefonino…….
    Vorrei chiedere quindi a quel conduttore :” E’ questa la vera adorazione a Dio? Sarebbero questi i VERI ADORATORI che il Signore cerca, affinchè lo adorino in SPIRITO E VERITA’?? come è scritto in Giovanni 4:23-24 e di cui lui ne fa menzione! O forse ho ascoltato male? Dov’è quel primiero amore di cui tutti questi adoratori fanno menzione nel loro cantico? Credo l’abbiano perso davvero e per sempre se non si ravvedono e compiano le opere di prima (Apocalisse 2:4-5). Comincino a sottomettersi alla Parola di Dio intanto così com’è stata scritta. ” Se poi a qualcuno piace essere litigioso, non non abbiamo tale abitudine; e neppure le chiese di Dio” (1° Corinzi 11:16). Pertanto se in quell’edificio si radunano donne che non portano il velo, significa che c’è disobbedienza, non c’è timore di Dio, nè tanto meno amore per la Parola fatta carne, ovvero per Gesù! Che riflettano: “Chi è fedele nelle cose minime, è fedele anche nelle grandi (Luca 16:10). Solo i : “Chiamati, gli eletti e i fedeli” vinceranno con l’Agnello, il Signore dei Signori e il Re dei re (Apocalisse 17:14).
    Dov’è quindi la fedeltà che è dovuta a Dio? Ubbidienza! Ma ..”invece di ubbidire alla verità ubbidiscono all’ingiustizia” (Romani 2:8). Eh..sì…tutti questi che ho osservato radunati chi stanno veramente adorando?
    Credo che sia stata proprio quella maglia nera col teschio ad ispirare quel pastore… temo sempre ma a suo danno! Non potrei mai far parte di una comunità così disubbidiente fin dalle cose evangelicamente più basilari. Credo purtroppo che abbiano ancora bisogno del latte spirituale! Ma credo purtroppo Giacinto, che loro continueranno a far quello che viene loro insegnato dagli uomini e non da Dio!
    Pace a te Giacinto e ai santi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.