Joel Osteen e sua moglie andrebbero ad un «matrimonio» omosessuale se invitati

Il noto giornalista Piers Morgan domanda alla moglie di Joel Osteen se andrebbe ad un «matrimonio» omosessuale di due omosessuali che frequentano la loro Chiesa, se fosse invitata. La risposta è stata affermativa. «Certo, ci andrei, se avessi tempo». E Joel Osteen, che è al suo fianco, conferma, dicendo che ci andrebbe in segno di rispetto!
Joel Osteen è ‘pastore’ della Lakewood Church in Houston, Texas, che conta oltre 35.000 membri, ed è autore di diversi libri di successo tra cui ‘Diventa una persona migliore’ e ‘La tua vita migliore adesso’ (Publielim).

Ecco il solito parlare doppio: da un lato infatti Joel Osteen dice che l’omosessualità secondo la Bibbia è un peccato («La Scrittura mostra che l’omosessualità è un peccato»), e poi dall’altro lato andrebbe a fortificare le mani di due omosessuali se questi lo invitassero al loro «matrimonio».

Guardatevi e ritiratevi da chiunque parla e ragiona in questa maniera o in una maniera simile. E’ una persona con un cuore doppio e disonesto.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Dottrine false, Massoneria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Joel Osteen e sua moglie andrebbero ad un «matrimonio» omosessuale se invitati

  1. massimo scrive:

    Giacinto pace. Chi ha veramente la mente di Cristo (1° Corinzi 2:16) non pensa e non parlerebbe come invece parla questo Joel e di riflesso la moglie! Certamente un credente in Cristo ha il dovere di annunziare il messaggio della salvezza a tutti, compreso a chi vive in questo peccato dell’omosessualità, perchè è in abominio a Dio! Ma dopo averlo esortato ad abbandonare tale peccato, invitato al ravvedimento chiedendo perdono al Signore, guai cercare la sua compagnia (Salmo 1:1) o peggio, qualora fosse anche un figlio, coccolarlo (Lamentazioni 2:22). Quest’ultima affermazione so che è molto dura, ma è una realtà per certe famiglie!
    Immaginiamoci perciò partecipare ad un matrimonio tra due omosessuali! La presenza di un pastore che si definisce servo di Cristo, sarebbe vergognosa, ancor più compromettente, perchè significherebbe avvallare, giustificare, approvare tale atto che è in abominio a Dio, facendolo così passare come cosa accettevole e buona… Guai! I due coniugi (pastore e moglie) hanno di certo il loro “tornaconto” e per “rispetto” degli uomini sarebbero ben disposti a chiudere entrambi gli occhi… illudendo gli altri anche tacitamente, col dire che Dio è un Padre misericordioso.
    Ma ahimè, oramai in molti pulpiti viene taciuto che il nostro “Dio è anche un fuoco consumante” (Ebrei 12:29). Più passa il tempo, sempre più sedicenti pastori finiscono per affezionarsi talmente tanto, che allargano sempre più le loro braccia amorevoli a qualsivoglia razza di pecore, pecoroni, capre, caproni etc. Loro stessi si sono messi alla porta dell’ ovile che chiamano chiesa (pensando di servire al meglio il Sommo Pastore) e l’hanno sostituita con un portone più grande e scorrevole, ma così scorrevole, che vi entra facilmente oramai proprio di tutto e di più. L’affermazione del caro apostolo Pietro: “Bisogna ubbidire a Dio anzichè agli uomini” (Atti 5:29) l’hanno riposta nel dimenticatoio, o i più furbetti la menzionano sì, ma con molta discrezione…a denti stretti, sommessamente dal pulpito, perchè poi una volta scesi giù dai loro “alti luoghi”, tutto finisce a tarallucci e vino!
    “Ragazzi, è l’ultima ora. Come avete sentito, l’anticristo deve venire, e di fatto già ora sono sorti molti anticristi! Da ciò conosciamo che è l’ultima ora.” (1 Giovanni 2:18). Tutto quel bla..bla…bla… lusinghiero di questo Joel, come di chiunque altro che pensa e parla come lui, avrà certamente compiaciuto molti capri che dopo aver ascoltato il Vangelo della Grazia, hanno reso ahimè…il loro collo ancor più duro! Questi ignorano che su loro pende una dura condanna…di vergogna e di eterna infamia! Che il Signore possa oggi stesso liberare anche una sola anima dalla schiavitù di questo peccato che conduce a morte eterna! Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.