L’omicida suicida che credeva nell’eresia distruttiva «una volta salvati sempre salvati»

sodini-01

George Sodini, il 48enne autore della strage nella palestra di Pittsburgh avvenuta nell’agosto del 2009 (http://www.corriere.it/esteri/09_agosto_06/%20sodini_strage_pittsburgh_81807128-828e-11de-ace9-00144f02aabc.shtml), nella quale dopo avere ucciso tre persone e ferito nove persone si è ammazzato (https://en.wikipedia.org/wiki/2009_Collier_Township_shooting), sosteneva l’eresia distruttiva «una volta salvati sempre salvati».

George Sodini ora riposa in paradiso perché aveva creduto in Gesù anni prima della sua strage. Lo ha detto Jack Rickard, un diacono della Chiesa che Sodini aveva frequentato per anni, perché la Bibbia dichiara che «professare una fede in Gesù come salvatore significa che tu avrai completa ed eterna salvezza» («professing a faith in Jesus as savior means you will have complete eternal salvation»). Rickard afferma che i membri della Chiesa Tetelestai «credono fermamente in ‘una volta salvati sempre salvati’». Ci tiene a precisare però Rickard che George Sodini in cielo non otterrà tutti i benefici del paradiso a cagione del suo peccato!!!

Sodini prima di compiere la strage scrisse sul suo blog che il pastore della Chiesa Tetelestai (che si chiama Alan Knapp) lo convinse che era possibile commettere una strage ed essere ancora accolti in paradiso. «… questo tizio insegna (e mi ha convinto) che tu puoi commettere una strage ed andare ancora in paradiso. Chiedeteglielo» (” …. this guy teaches (and convinced me) you can commit mass murder then still go to heaven. Ask him,” – http://triblive.com/x/valleynewsdispatch/s_637429.html#axzz3qFIXM0Ic).

E Sodini il giorno prima di fare quella strage ed uccidersi, scrisse sul suo blog:
«Forse presto vedrò Dio e Gesù. Almeno questo è quello che mi è stato detto. La vita eterna NON dipende dalle opere. Se dipendesse dalle opere, noi saremo tutti all’inferno. Cristo ha pagato per OGNI peccato, cosicché come posso io o come puoi tu essere giudicato DA DIO per un peccato quando la punizione è stata GIA’ pagata. Le persone giudicano, ma questo non importa» («Maybe soon, I will see God and Jesus. At least that is what I was told. Eternal life does NOT depend on works. If it did, we will all be in hell. Christ paid for EVERY sin, so how can I or you be judged BY GOD for a sin when the penalty was ALREADY paid. People judge but that does not matter.» (http://www.evangelicaloutreach.org/rick_knapp_george_sodini.htm)

Che dire? Questo è uno dei diabolici frutti che porta l’eresia «una volta salvati sempre salvati». Nessuno si illuda, Sodini è andato all’inferno, perchè gli omicidi e i suicidi non entreranno nel Regno di Dio.

Rigettate questa eresia distruttiva, smascheratela, mettete in guardia i santi da essa.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggi: «Confutazione della dottrina ‘Una volta salvati sempre salvati’»

This entry was posted in Chiesa Riformata, Chiesa Valdese, Confutazioni and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to L’omicida suicida che credeva nell’eresia distruttiva «una volta salvati sempre salvati»

  1. massimo says:

    Giacinto, ho letto bene quanto hai scritto e che qui riporto testualmente :
    ” Sodini prima di compiere la strage scrisse sul suo blog che il pastore della Chiesa Tetelestai (che si chiama Alan Knapp) lo convinse che era possibile commettere una strage ed essere ancora accolti in paradiso. «… questo tizio insegna (e mi ha convinto) che tu puoi commettere una strage ed andare ancora in paradiso. Chiedeteglielo» ?? Beh, se è così lo ritengo un fatto gravissimo! Alan Knapp, per cui non ho più incisive parole se non : “TI SGRIDI IL SIGNORE!” (Giuda 9) ritengo che si sia caricato di un pesantissimo fardello! Su questo sedicente pastore, che ha dato a G. Sodini un insegnamento così diabolico, potrebbe ravvisarsi il reato di ” ISTIGAZIONE A DELINQUERE” : omicidio/suicidio. Sì lo porrei sullo stesso piano di un PREDICATORE/TERRORISTA! Sarebbe interessante Giacinto, sapere se qualche magistrato abbia ben esaminato tutti gli atti del caso e raccolto testimonianze attendibili proprio su queste ultime precise dichiarazioni fatte dal Sodini e quindi abbia doverosamente sottoposto ad indagini, perseguendo penalmente quel LUPO evangelico! Vergogna! Certuni si sono fatti predicatori delle peggiori azioni terroristiche mettendo davanti Gesù che non conoscono affatto e predicando l’Anticristo, l’Anti-evangelo! Razza di vipere, serpenti! Ma quando la smetteranno tutta questa razza di gente di approfittarsene di “pecore zoppe” (Michea 4:6), “deboli, malate, ferite, perdute…” Quando la finiranno “di dominare su di loro con violenza e con asprezza” (Ezechiele 34:4), loro invece pascono se stessi! Che facciano ben attenzione quanto il Signore dice loro : “Eccomi contro i pastori; io domanderò le mie pecore alle loro mani; li farò cessare dal pascere le pecore; i pastori non pasceranno più se stessi; io strapperò le mie pecore dalla loro bocca ed esse non serviranno più loro di pasto” (Ezechiele 34:10). Che il pastore Alan Knapp e quanti come lui, sappiano temano quanto il Signore dice loro :” Le mie pecore hanno per pascolo quello che i vostri piedi hanno calpestato; devono bere ciò che i vostri piedi hanno intorpidito”. Un cieco, decine di ciechi che potranno mai far di buono? Nulla! Possono solo portare migliaia di altrettanti ciechi nella fossa, lì dove c’è pianto e stridor di denti! “Alla legge alla testimonianza. Se il popolo non parla così, non vi sarà per lui nessuna aurora” (Isaia 8:20). Eh sì purtroppo Giacinto tutti questi : UNA VOLTA SALVATI, SONO POI PRECIPITATI PER SEMPRE nello stagno di fuoco e di zolfo…..Altrochè!
    “E’ avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio : IL CANE E’ TORNATO AL SUO VOMITO” e LA SCROFA LAVATA E’ TORNATA A ROTOLARSI NEL FANGO” (2° Pietro 2:22). Pace.

  2. Adriano says:

    Chi in Italia professa con forza questo è soprattutto la “Chiesa dei Fratelli”.
    Infatti nella loro fila si trovano ladri, bugiardi, violenti…

    Ne so qualcosa… una volta ho venduto un auto ad un “anziano” della Chiesa dei Fratelli (allora ero ancora ingenuo e giovane nella fede). Sono stato FRODATO sia nei soldi (assegno falso) sia nel passaggio di proprietà (mai fatto anche se promesso).

    GRAZIE A DIO, nulla è accaduto fino a quando mi sono accorto che andavano in giro con una macchina ancora a me intestata e senza assicurazione.
    Ho fatto giusto in tempo a denunciare il tutto alla Polizia per evitare di andare in carcere… se avessero investito qualcuno ne avrei risposto io!!
    Poco ci mancò che qualcuno di quella chiesa mi pestasse (avevo osato toccare un loro “anziano”)… ma sempre GRAZIE A DIO non ci sono mai riusciti.

    Questo è il risultato della dottrina di “una volta salvati sempre salvati”…

  3. massimo says:

    Adriano l’episodio da te raccontato è molto grave, trattandosi di un “affare” tra fratelli in Cristo! Sicuramente questo “anziano”, ma solo in età, ha approfittato della tua semplicità e del fatto che frequentavate la stessa chiesa, non certo perchè fratelli in Cristo, altrimenti non sarebbe accaduto quel brutto fatto! La Parola di Dio afferma : “..che nessuno opprima il fratello nè lo sfrutti negli affari” (1° Tessalonicesi 4:6) e ancora : “Non ruberete e non userete inganno nè menzogna gli uni a danno degli altri” (Levitico 19:11). Gesù ci insegna :”Se tuo fratello ha peccato contro di te, và e convincilo fra te e lui solo. Se ti ascolta, avrai guadagnato tuo fratello; ma se non ti ascolta, prendi con te ancora una o due persone, affinchè ogni parola sia confermata per bocca di due o tre testimoni. Se rifiuta di d’ascoltarli dillo alla chiesa; e se rifiuta d’ascoltare anche la chiesa sia per te come il pagano e il pubblicano” (Matteo 18:15-17). Magari il pastore ed anziani volevano che ti comportassi evangelicamente così! Ma è anche vero che molti pastori preferiscono starne fuori da tante “beghe fraterne”, sempre per il solito problema “di tutelare il numero dei membri”, perchè poi qualcuno si allontana! Ma nel tuo caso, trattandosi di un anziano, e visto che tu l’hai denunciato alle autorità, qualcuno ha preso le difese “della vecchia volpe”. Credimi non ho mai fatto alcun tipo di affare con fratelli o sorelle proprio perchè ne ho sentito cose affatto belle verificatesi anche nella chiesa che frequentavo! Quanto poi a certe liti sappiamo bene che cosa scrive Paolo in 1° Corinzi 6:18. Ci sono davvero persone che si muovono all’interno di certe comunità nascondendo molto bene quello che sono veramente, e che indossano certe maschere, ma quello che più fa specie è che vorrebbero fare altrettanto anche con Dio. Tentano di nascondersi dalla sua presenza, dopo aver unito delle foglie di fico, ne fanno delle cinture, ma sono nudi (Genesi 3:7-8). Ma dov’è il ravvedimento? Quali sarebbero i frutti di conversione? Pace.

    • Adriano says:

      Infatti è un fatto molto grave e sottoscrivo appieno quello che hai detto.
      Preciso solo che non frequentavo la sua chiesa ma lo conoscevo soltanto e proprio il fatto che mi fosse stato presentato come “anziano” mi aveva fatto credere di potermi fidare.

      Dio benedica la Sua chiesa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *