Confusi

confuso-studente

Coloro che in mezzo alla Chiesa usano la Parola di Dio per difendere dottrine d’uomini che voltano le spalle alla verità sono confusi. E questo lo si capisce subito ascoltandoli. Avete presente i preti quando cercano di dimostrare che il purgatorio è supportato dalla Parola di Dio e vi citano dei passi che niente hanno a che fare con il purgatorio? O quando cercano di dimostrarvi con la Parola di Dio che le loro statue e immagini non sono idoli che essi servono? O magari quando cercano di dimostrarvi con la Parola che il loro papa è il successore dell’apostolo Pietro? Lo vedete quanto sono confusi? Ecco, avete presente ora quei «pastori» che cercano di dimostrare con la Parola che un cristiano non può in alcun modo perdere la salvezza, o che il battesimo dei neonati è lecito, o che lo Spirito Santo ha cessato di distribuire i Suoi doni, o che Dio non è un vendicatore, o che la donna può insegnare e fare la ‘pastora’, o che la donna si può vestire come vuole, o che il fuoco dell’Ades e della Geenna è un fuoco simbolico? (ma la lista potrei allungarla) Lo vedete che sono confusi esattamente come lo sono i preti quando parlano? Questa è la prova che la Parola di Dio se uno la usa per farle dire cose storte e perverse gli si ritorce contro e lo svergogna.

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Confutazioni and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *