I massoni non vogliono il risveglio

massoneria-risveglio

Ricordatevi che i massoni che sono in mezzo alle Chiese non vogliono che coloro che dormono si risveglino, perché sono loro che li hanno fatti addormentare e vogliono quindi che rimangano a dormire. E quando qualcuno di loro si risveglia, lo accusano di essere un fanatico, un bigotto, un talebano evangelico, un esagerato! Fuori dunque i massoni dalle Chiese, perché procacciano il male dei santi; d’altronde essi sono al servizio del Grande Architetto Dell’Universo (G.A.D.U.) che è Satana, il Serpente Antico, e quindi essi si scagliano con veemenza contro la verità che è in Cristo Gesù. Essi sono nemici di Cristo e di Dio, e non vanno tollerati. Sono la rovina delle Chiese. E’ da secoli che stanno danneggiando la vigna del Signore, anche qui in Italia. E’ ora che il popolo di Dio levi la voce forte e chiara contro questa istituzione satanica che nulla ha a che vedere con il Cristianesimo, e che procaccia la distruzione del Cristianesimo per sostituirlo con uno falso.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggete il mio libro ‘La Massoneria smascherata’

This entry was posted in Esortazioni, Massoneria and tagged , . Bookmark the permalink.

4 Responses to I massoni non vogliono il risveglio

  1. massimo says:

    Giacinto pace. Anzichè: “Fuori dunque i massoni dalle Chiese..” sarebbe giusto ribadire quanto sta scritto nel Vangelo del nostro Signore Gesù Cristo : “Uscite da essa o popolo mio, affinchè non siate complici dei suoi peccati e non siate coinvolti nei suoi castighi..” (Apocalisse 18:4) Perchè queste chiese sono nate esclusivamente per volontà di uomini corrotti : Massoni, Mafia, CIA, Vaticano… sotto la guida dello spirito del Serpente antico, in continua gestazione, proliferazione!
    Chi invece è nato da Dio deve necessariamente uscire fuori da esse!
    Quei corrotti non cambieranno ed inevitabilmente continueranno a contaminare le loro vesti, come pure quelle di chiunque cerchi rifugio sotto le ali di questa falsa chioccia. Questi “danno retta a spiriti seduttori, a dottrine di demoni, sviati dall’ipocrisia di uomini bugiardi, segnati da un marchio nella propria coscienza” (1° Timoteo 4:2).
    Quanti “soldatini di piombo” ho conosciuto in tanti anni! Sì, la stragrande maggioranza di loro non riuscirà mai di volontà propria lasciare quei locali in muratura, dopo averli pagati poi fior di quattrini, pur sapendo che quelle mura sono un “bene immobile” quindi proprietà esclusiva dell’Organizzazione cui si sono volontariamente votati!
    E mentre le loro tende vanno sempre più guastandosi e disfacendosi, senza che nessuno batta ciglio, la torre di Babele in muratura accresce di giorno in giorno!
    E così il gran peccato torna a ripetersi (Genesi 11:1-9).
    “Non dormiamo dunque come gli altri….” esorta l’apostolo Paolo (1° Tessalonicesi 5:6). Quanti Giacinto preferiscono davvero dormire di un sonno profondo : “Tanto” dicono ” noi abbiamo il nostro pastore che è bravo, ci guida da molti anni oramai, ci conosce, ci ammaestra, ci ama…. e noi ci fidiamo ciecamente di lui!”.
    Che dormano dunque quanti hanno riposto la loro piena fiducia nell’uomo, anzichè nel Signore! Ogni giorno molti vengono colpiti dall’angelo della morte senza rendersene conto (Esodo 12:29). Il Faraone è il loro Capo e a lui vivono sottomessi!
    Pace a te Giacinto e ai santi.

    • giacintobutindaro says:

      Massimo, pace. Se in una Chiesa si insinuano dei massoni, bisogna cacciarli. Chi si fa chiamare fratello ed è un idolatra e un oltraggiatore, va tolto dall’assemblea dei santi (1 Corinzi 5:9-12). Togliete il malvagio dal vostro mezzo, comanda di fare la Parola. E i massoni ‘evangelici’ si dicono fratelli ma sono idolatri e oltraggiatori, e quindi vanno cacciati. Quindi non dimenticarti questo ordine.

      • massimo says:

        Giacinto, concordo con te pienamente per quanto l’apostolo Paolo ordina ai fratelli di Corinto! Ma la situazione attuale rispetto a quella di un tempo è di gran lunga peggiorata.
        O forse mi sbaglio nell’affermare che in certe chiese si respira eccome e si muove lo spirito massonico?
        “Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso contro sè stesso ed è diviso in parti contrarie, quel regno non può durare. Se una casa è divisa in parti contrarie, quella casa non potrà reggere” (Marco 3:23-25) Se già il pastore e consiglieri tutti a lui stretti stretti e sottomessi, sono in odore di massoneria, come potranno questi esortare le pecore alla santificazione ed avere quel giusto discernimento per cacciare le pecore ribelli, quelle che hanno lo spirito dell’anticristo? La forma mentis di certi pastori è già stata data ed attivata a regola d’arte, secondo certi parametri standard dottrinali para-evangelici fin dal primo anno di scuola biblica o teologica e la gerarchia ecclesiastica poi incombe su di loro esercitando pieno controllo. Come potranno mai questi condurre una comunità che pende dalle loro labbra in tutta la Verità del Vangelo del nostro Signore Gesù Cristo? Loro che non sono affatto netti, nè semplici come potranno ripulire, cacciare, ricostruire, chiudere certe brecce spaventose createsi sulle mura? (Neemia 4:7) Personalmente non saprei più dove indirizzare un’anima, se non alla “sola Scriptura” e per prima cosa certamente la metterei in guardia dal frequentare tutti quei locali massonizzati, ovvero organizzati religiosamente, dove viene continuamente ripetuto : ” Il Signore è buono…La porta è aperta a tutti…Io non caccio nessuno!”. Troppe volte l’ho sentito dire, troppe volte ripetere! Ed il numero, lo sappiamo bene, è determinante per la sussistenza stessa di una determinata Organizzazione! Pace.

        • giacintobutindaro says:

          Massimo, è chiaro che bisogna anche avvertire coloro che fanno parte di denominazioni controllate dalla Massoneria ad uscire e separarsi da quelle denominazioni. Ma ci possono essere casi di Chiese veramente libere, in cui la Massoneria cerca di infiltrare suoi membri per schiavizzarle, e quindi appena ci si accorge della loro presenza bisogna subito cacciarli via.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *