Il massone Joel Osteen

A sinistra Joel Osteen, il ‘pastore’ della Lakewood Church, che è la più grande chiesa degli Stati Uniti, con più di 45.000 fedeli, sulla copertina di uno dei suoi libri di successo. Poi a destra in alto Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia (la più grande e importante obbedienza massonica in Italia), mentre parla pubblicamente al 145° anniversario della breccia di Porta Pia (evento nel quale ebbero un ruolo molto importante i massoni); mentre in basso il professore Giancarlo Rinaldi, ex maestro venerabile di una loggia del Grande Oriente d’Italia, che si presenta come evangelico ma non crede nel Vangelo di Cristo, mentre tiene una lezione presso «la Shepperd University di Como – Lugano promossa dallo stimabile pastore evangelico Laiso» come la chiama lui.

osteen-posa-massonica

Il segno fatto con ambedue le mani da tutti e tre è identico! Si tratta di uno dei segni segreti massonici che fanno i massoni con le mani. Joel Osteen è un massone, non ci sono dubbi. Lo ripeto, fratelli, la Massoneria ha reclutato tanti ‘pastori’ in mezzo alle Chiese, ed essi sono ‘pastori’ di successo, ben in vista. Ma essi sono uomini malvagi in quanto introducono nella Chiesa eresie di perdizione; essi odiano la sana dottrina, e pervertono le Scritture. E difatti Joel Osteen odia la sana dottrina, non la sopporta.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il massone Joel Osteen

  1. Luca scrive:

    Giacinto,
    fai bene a virgolettare il termine Pastore.

    Effettivamente sto Joel Ostenn è più che altro un guru della dottrina della prosperità (o uno di quelli che chiamano Motivational Manager).
    Lo conosco bene questo Joel Osteen: ho letto un suo libro e sono stato iscritto alla sua mailing list per oltre un anno (dove lui manda quotidianamente un messaggio che ruota attorno a un versetto della bibbia). L’impressione che ho avuto è che la sua bibbia sia fatta soltanto dei versetti utili a ostentare la dottrina della prosperità. Di tutto il resto non c’è traccia. Invece La Parola di Dio va presa e indagata tutta, dalla prima lettera della Genesi all’ultima lettera dell’Apocalisse. O tutto o niente.

    In più, uno che rinnega che Gesù Cristo è l’unica via per la salvezza (vedi il link sotto) o che in un certo modo tutela il peccato della omosessualità (come già rappresentato in questo sito) per non compromettere il volume dei suoi seguaci, direi proprio che no, non è un Pastore. E manco un Cristiano.

    (vedi: https://youtu.be/KwL1DThtxYg)

    Pace a Voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.