Chi sono coloro che periranno in base a Giovanni 3:16

fuoco-inferno-periranno

Molti di quelli che credono nella falsa dottrina che ‘il destino se lo crea l’uomo’ e che ci citano puntualmente queste parole: “Poiché Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Giovanni 3:16), pensando tramite queste parole di confutare il proponimento dell’elezione di Dio che invece è una dottrina vera e quindi inconfutabile, quando gli chiedi se gli Ebrei, i Mussulmani, i Buddisti, gli Induisti, gli Shintoisti, i Taoisti, gli atei, gli gnostici e tutti gli altri che non credono nel Signore Gesù Cristo (cioè che Egli è il Figlio di Dio morto sulla croce per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione) vanno in perdizione (o all’inferno), ti rispondono o che non lo sanno o che non possono dirlo questo perché solo Dio conosce i cuori o solo Dio è il giusto giudice. Ma costoro dimenticano volontariamente che Giovanni 3:16 afferma molto chiaramente: “Affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna”, per cui possiamo anzi dobbiamo affermare che soltanto coloro che credono nel Figliuolo di Dio non periranno perché avendo creduto hanno la vita eterna, mentre tutti coloro che non credono nel Figliuolo di Dio periranno perché non hanno la vita eterna. La vita eterna infatti si ottiene soltanto credendo in Gesù Cristo, secondo che è scritto: “Chi crede ha vita eterna” (Giovanni 6:48) ed anche: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna” (Giovanni 3:36). Per cui coloro che non credono nel Figliuolo di Dio non hanno la vita eterna, e se non ce l’hanno ciò vuol dire che essi periranno. Ecco perché la Scrittura dice che “chi non crede è già giudicato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figliuol di Dio” (Giovanni 3:18), ed anche che “chi non avrà creduto sarà condannato” (Marco 16:16).
Come si spiega allora questo loro rifiuto di voler dire che coloro che non credono quando moriranno periranno nelle fiamme dell’inferno? Si spiega con il fatto che essi non credono a quello che dice la Parola di Dio. E sono persuaso che tra costoro ce ne sono non pochi che non hanno creduto nel Figliuolo di Dio, e quindi sono ancora sulla via della perdizione.

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Confutazioni, Salvezza and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *