La Massoneria definisce i Cristiani degli illusi

bisi-contro-verità

Stefano Bisi, il gran maestro del Grande Oriente d’Italia, la più grande e numerosa obbedienza massonica italiana, ha scritto una lettera al Sole 24Ore in relazione all’articolo “Cari fratelli massoni” del cardinale Gianfranco Ravasi apparso nell’inserto culturale “Domenica” del 14 febbraio scorso e incentrato sul tema Chiesa e Massoneria.
In essa Stefano Bisi dice tra le altre cose:
«Scrisse proprio il Cardinal Ravasi qualche anno fa: “La Verità è una sola ma come il diamante ha molte facce, noi riusciamo, dal nostro angolo di visuale, a vederne solo una di queste facce”. Si illude, quindi, chi pensa di vedere tutto e detenere l’unica Verità. È per questo che i massoni con umiltà e tanti dubbi la cercano perennemente lasciando agli altri i dogmi. Ma cercando sempre il dialogo e il confronto con chiunque.» (http://www.grandeoriente.it/lettera-del-gran-maestro-bisi-a-il-sole-24-ore-dopo-larticolo-del-cardinale-ravasi-su-chiesa-e-massoneria/)
Avete capito allora cosa pensano e dicono i Massoni o Liberi muratori di noi che siamo discepoli del Signore Gesù Cristo? Che siamo degli illusi, perché pensiamo di conoscere la Verità. E sapete cosa significa questo? Che per i Massoni Gesù stesso non è la Verità, ma qualcuno che si è illuso di detenere o di essere l’unica Verità.
I Massoni mentono quindi quando dicono che non sono contro la Chiesa (Stefano Bisi ha detto per esempio nella stessa lettera: «La Massoneria non è nemica della Chiesa, di nessuna Chiesa» http://www.agenparl.com/364157-2/), perché la Chiesa dell’Iddio vivente è “colonna e base della verità” (1 Timoteo 3:15) che è in Cristo Gesù (Efesini 4:21).
Diciamo quindi che la Massoneria non è nemica di nessuna Chiesa che ha fatto spazio al relativismo dottrinale (per esempio quelle Chiese che sostengono che Gesù non è l’unico Salvatore o l’unica via che mena in cielo) in quanto ha rigettato la Parola di Dio per volgersi alle favole, ma è acerrima nemica di qualsiasi Chiesa che proclama la verità, perché la Massoneria odia e disprezza la verità che è in Cristo Gesù, e quindi la Massoneria odia e disprezza Gesù Cristo.
Termino dicendo questo. Se c’è qualcuno che si illude qua, sono proprio i massoni, e si accorgeranno di essersi illusi quando moriranno e si ritroveranno in pochi attimi nelle fiamme dell’inferno, a piangere e stridere i denti, perché hanno rifiutato di credere nel Signore Gesù Cristo.
La Sacra Scrittura infatti afferma: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna; ma chi rifiuta di credere al Figliuolo non vedrà la vita, ma l’ira di Dio resta sopra lui” (Giovanni 3:36), ed anche: “Chi non avrà creduto sarà condannato” (Marco 16:16).
Mi rivolgo dunque a voi, massoni, non importa di quale obbedienza facciate parte. Ravvedetevi e credete che Gesù Cristo è il Figlio di Dio che è morto sulla croce per i nostri peccati e risuscitato corporalmente il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione, per ottenere la remissione dei vostri peccati e la vita eterna, altrimenti morirete nei vostri peccati e ve ne andrete nel fuoco dell’inferno dopo morti. E uscite e separatevi immediatamente dalla Massoneria, che è una istituzione che serve ed adora Satana, il principe di questo mondo nonché il seduttore di tutto il mondo.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggete il mio libro ‘La Massoneria smascherata’

This entry was posted in Massoneria, Nuovo Ordine Mondiale and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

9 Responses to La Massoneria definisce i Cristiani degli illusi

  1. massimo says:

    Giacinto pace. Stefano Bisi certamente quando parla di “umiltà” non intende affatto “sottomissione, arrendimento, semplicità ecc.” ovvero tutte quelle caratteristiche che dovrebbero delineare e indicare la statura di un credente in Cristo..no..no…niente di tutto questo! Non ha nulla a che fare con la fede, nè con la religione, quindi affatto di Dio ecc.
    Bisi invece identifica l’umiltà con la massima filosofica, che alcuni chiamano “la docta ignorantia” di Socrate :”So di non sapere”, aprendo così uno scenario universale in cui c’è posto per tutti! Ovviamente senza spingersi, senza fretta, tutti ordinati. E a tutti viene data la possibilità di dire la propria opinione (IL DIALOGO)! Sì, con ordine tutti possono parlare, ovviamente con ordine : uno alla volta, e gli altri ascoltano!
    E siccome appunto tutti possono dire la loro (LIBERTA’), tutti si sentono così a loro agio stanno bene insieme, supportandosi e sopportandosi (FRATELLANZA). Non è però altrettanto possibile poi dare ragione a tutti! E allora che si fa? Considerato che così facendo si rischia d’irritare la sensibilità di qualcuno, magari anche sminuendolo, bisogna perciò evitare che si senta trattato come un fratello minore per il terzo principio (UGUAGLIANZA). Eh sì sono ragazzi molto astuti questi massoni, affatto semplici, ma molto sensibili verso i loro simili!
    Chissà se qualcuno di loro leggerà e confermi o meno questo! Potrei sbagliarmi!

    Pensando piuttosto a quanto scritto da Bisi, come hai riportato tu, come non dargli poi tanto torto se parla come parla? Del resto l’apostolo Pietro lo scrisse :”Però ci furono anche falsi profeti tra il popolo, come ci saranno anche tra di voi FALSI DOTTORI CHE INTRODURRANNO OCCULTAMENTE ERESIE DI PERDIZIONE E RINNEGANDO IL SIGNORE CHE LI HA RISCATTATI, si attireranno addosso una rovina immediata. Molti li seguiranno nella loro dissolutezza; E A CAUSA LORO LA VIA DELLA VERITA’ SARA’ DIFFAMATA…” (2° Pietro 2:1-2).
    La Chiesa Cattolica tanto ha remato contro la Parola di Dio che ora il Serpente Antico ha rialzato ancor più orgoglioso ed in forze, la sua testa! Questo purtroppo è il frutto nel tempo di tanta religiosa disobbedienza! Pace.

  2. fabio says:

    Pace Giacinto,Massimo
    in luca 19,41-44:” Quando fu vicino, alla vista della città, pianse su di essa, dicendo: «Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, la via della pace. Ma ormai è stata nascosta ai tuoi occhi.Giorni verranno per te in cui i tuoi nemici ti cingeranno di trincee, ti circonderanno e ti stringeranno da ogni parte; abbatteranno te e i tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra, perché non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata».
    l’uomo non comprende la via della pace perchè vengono messe in risalto le vie degli uomini e non la Via che Dio ha mandato e come scrisse Isaia al capitolo 55,8:”Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri, le vostre vie non sono le mie vie”
    pace ai santi

  3. Giovanni Novelli says:

    Salve Giacinto,
    stavo riflettendo, a modo mio, sulla lettura dei tuoi molteplici testi che ho avuto modo di guardare ma non approfondire. Avantieri leggevo la regola non bollata di san Francesco di Assisi. Era anche lui un idolatro? Personalmente credo che quella regola sia bellissima e ben pensata non con mente d’uomo. Poi ho pensato questo: una guida certa c’è e sono le sacre scritture. Nonostante ciò comprendo che anche attorno ad esse vi è confusione nella comprensione perché vi è divisione anche ove non ve ne dovrebbe essere. Ciò mi rattrista e mi fa pensare a Matteo capitoli 26 e 28 in cui viene espresso l’essenziale. Tutto questo mondo credente e non, fa paura se ci si ragiona sopra. Probabilmente non serve molto ragionarci. Un pensiero. Un caro saluto.

    • giacintobutindaro says:

      Salve, l’idolatria è idolatria, non importa chi la pratica.

      • maurizio selvatico says:

        Questo tipo di risposte mostrano solo una grande presunzione (tipica della chiesa cattolica) di ritenere che esista una sola verità e chi ha la fortuna di conoscerla è salvato e chi purtroppo (e mi riferisco ai quattro quinti dell’umanità) abbraccia altri credo è dannato.

        • Massimo says:

          @MAURIZIO, quella che tu chiami “presunzione” è invece “certezza di fede nella Verità di Dio”, perchè è scritta nella sua Parola!
          E’ scritto che GESU’ è la VERITA’ (Giovanni 14:6) e un cristiano è ben saldo su questo!
          Hai mai letto che vi è un “RESIDUO ELETTO PER GRAZIA?” Leggilo in Romani 11:5.
          Come già era stato predetto in passato! (Geremia 50:20 e in Ezechiele 6:8)
          Non si tratta di “fortuna” ma di “elezione” per grazia!
          E Dio farà grazia a chi vorrà far grazia e avrà pietà di chi vorrà aver pietà! (Esodo 33:19). “Non dipende dunque nè da chi vuole nè da chi corre, ma da Dio che fa misericordia” (Romani 9:16-17)
          “Così dunque Egli fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole. (17).
          Gesù l’ha detto chiaramente ai suoi discepoli : “Chi avrà creduto (in Lui e nella sua Parola) e sarà stato battezzato sarà salvato; ma CHI NON avrà creduto SARA’ CONDANNATO” (Marco 16:16).
          Il Vangelo è eterna Verità e se così è scritto così avverrà! Questa è la volontà di Dio e la sua Giustizia! Ora dipende tutto da te, dalla tua fede e se credi vedrai la gloria di Dio! Altrimenti, già lo sai quale sarà la sorte per gli increduli! “Non essere incredulo ma credente (Giovanni 20:27).

  4. massimo says:

    Giovanni, solo tenendo lo sguardo fisso su Gesù e fondati sulla sua Parola, non ci si può smarrire o confondere, mentre se guardiamo gli uomini e ci fermiamo a considerare e riflettere sulle loro attraenti dottrine, regole o bolle, allora sarà molto facile perdersi!
    L’Ordine Francescano, con il suo fondatore e seguaci avevano ed hanno tuttora come fondamento la dottrina cattolica e sono sottomessi al papa, ai suoi dogmi; conducono una vita religiosa come i benedettini, i cappuccini, i camaldolesi e molti altri ordini religiosi di questa variegata Organizzazione religiosa. Ma tutti operano in piena sottomissione al papa. Quest’ultimo è il loro capo e guida. E l’obbedienza quindi, anzichè renderla a Gesù ed alla sua Parola, la rendono al papa, la ripongono nei suoi dogmi, encicliche, dottrine e precetti! Se c’è confusione è perchè manca lo Spirito Santo : “ma il Consolatore, lo SPIRITO SANTO, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto quello che vi ho detto” (Giovanni 14:26) E ancora :”..quando però sarà venuto Luii, lo Spirito della Verità, Egli vi guiderà in tutta la Verità, perchè non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito e vi annuncerà le cose a venire. Egli mi glorificherà perchè prenderà del mio e ve lo annuncerà.” (Giovanni 16:13-14).
    La Chiesa Cattolica ha rinnegato, spento del tutto lo Spirito Santo. Ne parlano sì, pretendono anche d’impartirlo con quello che chiamano il sacramento della cresima. Ma ignorano volontariamente che solo Gesù è il battezzatore, ricordi quanto disse Giovanni il Battista? :” Egli vi battezzerà con lo Spirito Santo e con il fuoco” (Matteo 3:11). E ancora :” L’uomo non può ricevere nulla se non gli è dato dal cielo” (Giovanni 3:27) Papa Francesco e i papi che si sono succeduti nei secoli, con la loro gerarchia sacerdotale (levitica direi) pretendono invece di avere il monopolio anche in questo: Stolti! Quello che i papi hanno a loro modo fatto santo Francesco, lo vediamo rappresentato in certi quadri che predica agli uccelli, che dialoga col lupo! Ma a quale ordine si atteneva quest’uomo? Non c’è bolla che tenga e che lo giustifichi, anzi, e scusami se lo aggiungo, è sì una bolla, ma di sapone però! Si atteneva forse al mandato di Gesù di “predicare ad ogni creatura” secondo quanto è scritto in Marco 16:15-16?..
    e quindi lo faceva con tutti, animali compresi? Ma che stolta interpretazione poteva mai essere questa? Forse che anche gli animali avrebbero dovuto credere in Gesù?
    E quindi avrebbero dovuto poi farsi battezzare da lui! Ma che mastodontica stoltezza, che grandissima bolla! Quanti danni invece hanno causato nei secoli molti uomini cosiddetti santi, perchè fatti tali da altri uomini, in santa parimenti disobbedienza agli insegnamenti dell’unico Maestro, Colui che è VIA, VERITA’ e VITA!
    Giovanni la Chiesa Cattolica quale Verità predica e proclama?
    E’ scritto : “Maledetto l’uomo che confida nell’uomo” (Geremia 17:5).
    Giovanni, sopportami….e se Giacinto vorrà, ad onor del vero che me lo conceda :
    – ricordo infatti le parole che anni fa, mi rivolse un fratello, poi diventato pastore. Ero da poco convertito, proveniente dal cattolicesimo! Questo fratello mi disse testualmente :”Massimo tieniti sempre stretto a questa Parola (intendeva ovviamente la Bibbia) senza guardare nè a destra nè a sinistra. Sappi che magari un giorno io stesso potrò esserti causa di scandalo!”. E così avvenne! Ma apprezzai allora la sincerità di quel fratello! Quindi Giovanni se siamo soldati di Cristo Gesù, arruolati nel suo esercito, che c’importa quello che dicono o fanno i soldati di altri eserciti, non ci deve importare più nulla dei loro capi, nè attenerci ai loro ordini!
    Il nostro unico Capo è Gesù Cristo, il nostro codice penale militare di Guerra è la Parola di Dio! E ce ne stiamo rendendo sempre più conto che fuori, nel mondo, la guerra (spiritualmente parlando ovviamente) per la testimonianza di Cristo Gesù e del suo Vangelo si fa davvero sempre più dura ed aspra! Pace.

  5. fabio says:

    Pace,
    «Scrisse proprio il Cardinal Ravasi qualche anno fa: “La Verità è una sola ma come il diamante ha molte facce, noi riusciamo, dal nostro angolo di visuale, a vederne solo una di queste facce”. Si illude, quindi, chi pensa di vedere tutto e detenere l’unica Verità.
    in Atti 17,16 si legge quanto segue :”Ora, mentre Paolo li aspettava ad Atene, il suo spirito s’inacerbiva in lui, vedendo la città piena di idoli.” forse sono queste le facce a cui si riferisce il cardinale “gli idoli” ma essi non fanno parte della verità se non quando anche lo stesso apostolo li riprova scrivendo in atti 17,29:”Essendo dunque noi progenie di Dio, non dobbiamo stimare che la deità sia simile all’oro o all’argento o alla pietra o alla scultura d’arte e d’invenzione umana.” ma sempre l’apostolo afferma in favore della Verità dicendo in atti 17,23-25:” Poiché, passando in rassegna e osservando gli oggetti del vostro culto, ho trovato anche un altare sul quale era scritto: “AL DIO SCONOSCIUTO”. Quello dunque che voi adorate senza conoscerlo, io ve lo annunzio. Il Dio che ha fatto il mondo e tutte le cose che sono in esso, essendo Signore del cielo e della terra, non abita in templi fatti da mani d’uomo, e non è servito dalle mani di uomini come se avesse bisogno di qualcosa, essendo lui che dà a tutti la vita, il fiato e ogni cosa;”
    noi riusciamo, dal nostro angolo di visuale, a vederne solo una di queste facce” questa forse è l’unica verità espressa il cristiano ne vede solo una di Verità e senza farsi tappare la bocca dovrebbe discutere ,”non dialogare” come faceva l’apostolo Paolo che insegnando nel nome di Gesù veniva chiamato “cianciatore” come si legge sempre in atti 17,18:” Con lui discutevano pure alcuni filosofi epicurei e stoici. Alcuni dicevano: «Che vuol dire questo cianciatore?». E gli altri: «Egli pare essere un annunziatore di divinità straniere», perché annunziava loro Gesù e la risurrezione.”
    pace ai santi

  6. massimo says:

    @ Fabio pace. Il cardinale temo che abbia più familiarità coi diamanti che con la Parola di Dio! Ma se non ha lo Spirito di Dio è inevitabile! Se è abituato a guardare sempre con gli occhi per vedere, non potrà che vedere sempre e solo una faccia e così ha anche affermato! Se si fermava invece dicendo solo : “la Verità è una sola”, perchè ben sappiamo che Gesù è l’unica Verità, il cardinale avrebbe adempiuto la giustizia di Dio, ma si sa che la gerarchia cattolica è abituata ad aggiungere e a togliere sempre, ma dire la Verità così come ce l’ha insegnata l’ unico Maestro, il nostro Signore Gesù Cristo, invece no! E’ più forte di loro!

    E poi Fabio, questi versetti da te citati mi ricordano un’altro gran religioso, non prelato, ovvero l’ex presidente delle ADI, che calunniò il caro Paolo che, a dir suo, aveva cercato di convincere quei filosofi epicurei e stoici mediante la stessa Filosofia, quando invece l’apostolo, mosso dal fuoco dello Spirito Santo (inacerbitosi in lui dalla gelosia) predicò a questi “il Ravvedimento” dalle loro opere idolatriche, il “Giusto Giudizio di Dio” per mezzo del “Figlio suo, Gesù Cristo” che Egli ha stabilito e che ha risuscitato dai morti” Atti 17:30-31). Chi vedeva o vede della filosofia in questo proclamare il Vangelo della Grazia, come ha fatto Paolo, ahime’ è da biasimare se non peggio!…alla stessa stregua di quel cardinale! E’ scritto :”Anche l’amico con cui vivevo in pace, in cui avevo fiducia, e che mangiava il mio pane, si è schierato contro di me” (Proverbi 41:9). E proprio questo consiglio della Parola ha cominciato a lavorare in me, esaminando così secondo le scritture, la vera o meno “statura cristiana” di questo alto personaggio che prima stimavo moltissimo, constatando poi che effettivamente così tanto alto non era affatto! Eh sì “.. ma sei stato tu, l’uomo ch’io stimavo come mio pari, mio compagno e mio intimo amico”(Proverbi 55:13). Pertanto l’unica e sola Verità è Gesù e chi ha creduto in Lui cercherà sempre e solo la sua faccia, il suo volto (Salmo 17:15 / 27:8 / 84:9 ecc… nonchè : 2° Corinzi 4:6 / Apocalisse 1:16) perchè soltanto da Lui viene la Salvezza! Fabio, tu sai bene che l’atleta deve arrivare al traguardo, terminare la sua corsa secondo le regole, se vuol ricevere la corona della vittoria e non è facile!…e questo vale soprattutto per me che scrivo!
    Pace a te e a Giacinto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *