Il Vangelo di Cristo è l’unico messaggio salvifico

unico-messaggio

Il Vangelo di Cristo è la buona novella che Gesù è il Cristo (Atti 5:42; cfr. 1 Corinzi 15:1-11), che però dato che porta divisione tra gli uomini, viene dal mondo considerato un messaggio di odio contro gli uomini. Ecco perché coloro che predicano il Vangelo di Cristo sono odiati e disprezzati dal mondo. Ed ecco perché molti si vergognano del Vangelo di Cristo, perché non vogliono essere odiati e disprezzati dal mondo. Non ti vergognare dunque del Vangelo di Cristo, altrimenti Cristo si vergognerà di te (Marco 8:38). Certo, il Vangelo di Cristo porta divisione tra gli uomini, ma d’altronde Cristo porta divisione secondo che ha detto: “Non pensate ch’io sia venuto a metter pace sulla terra; non son venuto a metter pace, ma spada. Perché son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua” (Matteo 10:34-36). Ma ricordati che il Vangelo di Cristo è l’unico messaggio salvifico che esiste, è infatti soltanto mediante la fede nel Vangelo di Cristo che l’uomo viene salvato dal peccato e dalla perdizione eterna. Il Vangelo di Cristo è potenza di Dio per la salvezza di ognuno che crede (Romani 1:16).

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, evangelizzazione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il Vangelo di Cristo è l’unico messaggio salvifico

  1. giuseppe loiacono scrive:

    Come la mettono coloro che condividono il Crislam? Ci sono molti modi per essere filoislamici, apertamente o in velate spoglie. Questi ultimi dicono che dobbiamo essere aperti al dialogo, non innalzare muri, rispettare le culture e le tradizioni altrui. Stampano libri sull’interazione con la cultura islamica, non condannano i matrimoni misti e invitano la chiesa a interagire positivamente se un loro membro sposa un musulmano. (Chiedimi cos’è l’islam pagina 236-237 di Andreas Maurer, edizioni La Casa della Bibbia pubblicato da Giancarlo Farina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.