Ex-pastore delle ADI parla di massoni e di Massoneria

chinnici-massoneria

Filippo Chinnici, che è stato un pastore delle Assemblee di Dio in Italia (ADI) per diversi anni – peraltro lavorando a diversi progetti editoriali con le ADI – nel suo libro «Dov’è la Chiesa?» – pubblicato nel febbraio 2012 e quindi prima del mio libro «La Massoneria Smascherata» che è uscito a dicembre 2012 (e questo è un particolare molto importante) – in alcuni punti accenna alla presenza in mezzo alla Chiesa di massoni, di pastori collusi con la Massoneria, e del controllo della Massoneria sulle denominazioni.
Trascrivo le parti dove fa questi accenni:
«Il fatto che un individuo sia membro di una determinata chiesa, partecipi al culto e a tutte le sue attività, o ne sia, addirittura, uno dei responsabili, non lo qualifica automaticamente come membro del Corpo di Cristo. Bisogna essere onesti e ammettere la possibilità di trovare increduli, se non addirittura satanisti e massoni, che partecipano ai culti» (Filippo Chinnici, Dov’è la Chiesa? Il Regno di Dio fatto carne, Maranatha Media Production, Febbraio 2012, Montreal, Canada, pag. 42).
«Pertanto, non si può negare la possibilità che durante il culto ci si possa ritrovare seduti vicino a un mago, una strega, un massone il quale, pur dichiarando che Dio è buono, continua con le proprie convinzioni e pratiche deviate e devianti» (pag. 43)
«Oltre a questo, bisogna dire che la centralizzazione rende più facile alla massoneria infiltrarsi nel tentativo di controllare anche le chiese. Se i massoni riescono a controllare alcuni leader di denominazioni, potranno controllare le attività di tutta la denominazione. Probabilmente è anche per prevenire tutto questo che Dio ha stabilito che ogni chiesa locale sia un’unità indipendente, responsabile direttamente davanti al Signore Gesù. Non solo, ma questo costituisce un antidoto all’espansione dell’errore, e agevola la chiesa in tempi di persecuzione» (pag. 85)
«Mi domando: se qualcuno di quei pionieri del risveglio pentecostale (N.B.: termine coniato dagli oppositori) si presentasse oggi nelle Chiese e insegnasse e profetizzasse così come si faceva agli inizi del secolo scorso, come pensate che verrebbe accolto nelle chiese di oggi? E’ esagerato pensare che questa volta sarebbe cacciato non solo dalle chiese evangeliche storiche, ma persino da molte chiese pentecostali ormai non più abituate al soprannaturale, se non addirittura impaurite da esso? Vado oltre? Ipotizziamo di ricevere una visita dell’apostolo Paolo, e che questi cominciasse a insegnare con l’autorità spirituale che contraddistingueva lui e tutti i primi apostoli contro la promiscuità, l’omosessualità, l’immoralità, l’assenza di un’etica biblica, l’ipocrisia religiosa, il denominazionalismo e contro tutte le opere della carne. E che lo facesse senza panegirici e con franchezza, nella potenza dello Spirito Santo. E poi cominciasse a denunciare il professionismo dei pastori, la corruzione di molti di questi e le collusioni di alcuni di essi con la massoneria e la stregoneria, e dicesse loro che sono completamente perduti e fuori dal regno di Dio (cfr. Ga 5:19-21), e poi parlasse di membri di chiesa demonizzati, inclusi alcuni pastori, e iniziasse a cacciare i demoni nel nome di Gesù e a combattere nello spirito… Come pensate che sarebbe accolto da queste chiese? E’ troppo fantasioso pensare che sarebbe cacciato via? Esagero se dico che sarebbe accusato di fanatismo e di mancanza di amore, e taluni ‘teologi’ s’inventerebbero l’accusa che la sua interpretazione dei testi biblici non segue le ultime regole dell’ermeneutica perché l’esegesi si è evoluta? Esagero se dico che sarebbe maltrattato e forse persino perseguitato e calunniato? …..» (pag. 124-126).

Che dire? Molto chiaro.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Chiese protestanti storiche, Confutazioni, Massoneria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ex-pastore delle ADI parla di massoni e di Massoneria

  1. Massimo scrive:

    Giacinto, pace. Ho letto quanto hai estrapolato dal libro di questo ex pastore Adi, tale Filippo Chinnici e sinceramente mi sono amareggiato per due cose, anzi tre.
    – La prima è che lo stesso conferma “la possibilità che durante il culto ci si possa ritrovare seduti vicino a un mago, una strega, un massone il quale, pur dichiarando che Dio è buono, continua con le proprie convinzioni e pratiche deviate e devianti”.
    Ha parlato anche del “PROFESSIONISMO DEI PASTORI, LORO CORRUZIONE E LA COLLUSIONE DI ALCUNI CON LA MASSONERIA, STREGONERIA.
    – La seconda, è che ho letto che questo Chinnici, ha lavorato a diversi progetti editoriali con le ADI; e andando in internet : su ” CLC Dov’è la chiesa? -Il regno di Dio fatto carne” ho visto che questo libro è posto in vendita al prezzo scontatissimo di euro 6,50 anzichè 18,50.
    Ho potuto altresì rendermi conto che questo libro viene presentato come “un capolavoro, un manuale spirituale” ( a giudizio di tale David W.Burton Apostolo del Resurrection centre- Montreal,Canada). “In questo libro si cela un segreto che potrebbe mettere sotto sopra il mondo… (a giudizio del Reverendo M. John Cava Presidente e Fondatore del World Outreach Center). “Un libro che mostra una onestà biografica e spirituale non comune. Lettura stimolante e a tutti farà bene con le argomentazioni…dell’autore” ( a giudizio del Dott. Leonardo de Chirico Professore di teologia all’Ifed e direttore della rivista “Studi di teologia di Padova).
    “Per le generazioni future, questo sarà di sicuro uno dei libri di riferimento prediletto da tutti coloro che vogliono chiarezza sulla struttura della chiesa di Gesù Cristo” (a giudizio di Patrick Isaac Apostolo del PQL Ministry/Action Vision-Montreal canada)
    Ma chi è tutta questa gente, con tutto il rispetto che comunque è loro dovuto come persone, reverendi, professori e dottori?
    – La terza è che quindi Giacinto, questo Chinnici è uscito dalle ADI , però ha certamente continuato nella sua attività di produttore di libri che pone in vendita!
    Ma le vendite ed eventuali guadagni andrebbero a beneficio di chi? Abbiamo già la Bibbia, che bisogno c’è del suo manuale spirituale? Ma che ha a che fare lui con questa Maranatha Media Production Italia? Leggo pure che ha fondato La Gambero rosso Canada, una società import ed export e dal 2011 è presidente e fondatore della Dynamics Inc. una società di servizi che sta riscontrando successo! Non voglio neanche approfondire di più.
    Giacinto, credimi, temo tanto che questo apostolo Filippo Chinnici sia parimenti in gran pericolo!
    Gli apostoli del Signore non avrebbero mai intrapreso tante e tali attività che invece questo apostolo Chinnici vanta esercitare! Sopportami Giacinto, ma scrivo questo per quanto sento in cuore ed ad onor del vero! Pace.

  2. Massimo scrive:

    Che poi Giacinto (se mi acconsentirai queste ulteriori considerazioni) se come ha scritto questo ex pastore ADI, ovvero che è possibile durante un culto ci si possa ritrovare seduti vicino a un mago, una strega, un massone – personalmente mi chiedo :” Ma un profano che potrà mai pensare? E’ certamente vergognoso!
    Credo che questa sia una prova tangibile che in certe sale di culto, in quei locali LO SPIRITO SANTO SIA IL GRANDE ASSENTE! SI’, NON C’E’ PROPRIO!
    Per questo grave motivo i demoni possono scorrazzarvi, starsene lì indisturbati, magari ridendo e sogghignando in cuor loro per quanto viene detto e fatto, ma è solo esteriorità, movimenti di facciata, pura formalità religiosa!
    Che VERGOGNA poi per quel conduttore del culto! E poi, una volta venuto a conoscenza che al culto aveva presenziato un mago o un satanista, qualche massone …ecc. non avrebbe forse dovuto per amore del Signore strapparsi le vesti, chiedere perdono con tutto il cuore al Signore e non più salire sul pulpito, riconoscendo di non esser più degno di ricoprire un tale incarico, di servire il Signore? Ma quando mai!
    Eppure è scritto :”Dio sta nell’assemblea divina; Egli giudica in mezzo agli dei” (Salmo 82:1). E’ altresì scritto :” PERCIO’ GLI EMPI NON REGGERANNO DAVANTI AL GIUDIZIO, NE’ I PECCATORI NELL’ASSEMBLEA DEI GIUSTI” (Salmo 1:5).
    Quindi, un empio non potrà certo nascondersi in mezzo all’ assemblea dei santi! Ma
    se invece gli riesce ed anche bene, è perchè in quell’ assemblea non c’è affatto lo Spirito di Dio, non c’è Gesù”. I giusti non hanno comunione con gli empi, non cercano altre compagnie (Salmo 1:1) ” Che comunione tra la luce e le tenebre E quale accordo tra Cristo e Beliar? O quale relazione c’è tra il fedele e l’infedele?” (2° Corinzi 6:14-15).
    I giusti vivono questa parola : “Detesto l’assemblea dei malvagi e non vado a sedermi tra gli empi” (Salmo 26:5). Se davvero c’è Gesù in mezzo all’assemblea, i demoni non possono resistere, sono costretti a manifestarsi e scappar via, eccome! Che certuni leggano e riflettano quanto è scritto in Luca 4:31-36. Se c’è lo Spirito di Dio subito lo spirito malvagio si manifesterà e gridando a gran voce, fuggirà via! Sì Giacinto, se tutto questo però non avviene, significa che in quell’assemblea non c’è santità, ma piuttosto complicità, comunione col male, con i peccatori, con gli empi, coi satanisti che amano e adorano l’altro signore, il Tiranno crudele, il Serpente antico, Satana!
    Mi sbaglio forse? Credo che questa sia purtroppo la triste realtà in certe comunità religiose in cui, a cominciare dal pastori, consiglieri e membri tutti vantano di avere tutti i doni dello Spirito Santo, mentre sono solo degli illusi. Ognuno di loro, nella loro stolta convinzione, afferma : ” Scorgo gli uomini, perchè li vedo come alberi che camminano” (Marco 8:24). Ma non hanno quella vista spirituale necessaria!
    Purtroppo hanno bisogno ancora del collirio per ungersi gli occhi e vedere
    (Apocalisse 3:17-18). Molti s’illudono di essere ricchi e di non aver bisogno di niente! Così il malvagio, l’empio, il mago, lo stregone, il massone entrano e guastano la vigna, pastori compresi (Geremia 12:10). Così certuni poi nei culti pregano a voce alta : “Grazie Signore perchè ci accetti così come siamo! Grazie perchè tu eri già qui ad aspettarci nella tua casa! Grazie perchè guiderai la mano dei medici! Grazie perchè sei buono!” Ahimè Giacinto! E’ chiaro che questo Chinnici, ex pastore Adi, avendo parlato di maghi, satanisti, massoni che entrano, siedono comodamente in certi locali di culto e assistono ai culti presieduti da certi conduttori, magari tacitamente loro amiconi o compagni di merende, ha quindi palesato false adorazioni che avvengono in certi sale di culto e temo che anche lui stesso ha presieduto! Ahimè, vorrei tanto sbagliarmi! Pace Giacinto!

    • giacintobutindaro scrive:

      Massimo, pace. La situazione spirituale nelle ADI è drammatica, e va via peggiorando giorno dopo giorno perchè la Massoneria sta facendo pressioni sulle ADI. D’altronde ricordati che le ADI sono legate allo Stato che porta avanti i principi massonici quindi … Quando l’autore del libro era pastore nelle ADI il presidente era Toppi che era conosciuto come un uomo che soffocava e contristava lo Spirito Santo. Praticamente non credeva al soprannaturale che procede da Dio. Se non credeva che il fuoco dell’inferno fosse vero fuoco figurati cosa poteva credere … Ai suoi giorni i principi massonici e la filosofia massonica si sono molto diffusi nelle ADI.

  3. Massimo scrive:

    Giacinto, possiamo quindi affermare : “Il Signore conosce quelli che sono suoi. In una grande casa non ci sono soltanto vasi d’oro e d’argento, ma anche vasi di legno e di terra; e gli uni sono destinati a un uso nobile e gli altri a un uso ignobile. Se dunque uno si conserva puro da quelle cose, sarà un vaso nobile, santificato, utile al servizio del padrone, preparato per ogni opera buona.” (2° Timoteo 2:19-21).
    Pertanto : “Non vi ingannate; non ci si può beffare di Dio; perchè quello che l’uomo avrà seminato, quello pure mieterà. Perchè chi semina per la sua carne mieterà corruzione dalla carne; ma chi semina per lo Spirito mieterà dalla Spirito vita eterna” (Galati 6:7-8). Concludo questo argomento con le successive parole sempre del caro fratello Paolo : “Ma quanto a me, non sia mai che io mi vanti di altro che della CROCE DEL NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO…” (Galati 6:14). Pace Giacinto.

  4. Giuseppe Franceschi scrive:

    Giacinto, Pace.
    Meglio non aver a che fare con i massoni. Sono troppo potenti, anche se non sembra e non lo vogliono far sapere. Tempo fà assistetti ad una riunione con dei Ministri del Vangelo assieme a proclamati massoni. Io fuggii di soppiatto, ma mi rimase nell’orecchio quella frase…”Siamo tutti d’accordo”, l’importante è portare a casa le pecorelle.
    Noi camminiamo per la Retta Via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.