Donald Trump non ha mai chiesto perdono a Dio

Al noto miliardario e politico Donald Trump – aspirante presidente USA – gli viene chiesto se ha mai chiesto perdono a Dio, e lui risponde dicendo che è un Protestante, un Presbiteriano, frequenta la Chiesa, ama Dio e la Chiesa di cui è membro, e che il suo ‘pastore’ era «il grande» – così viene definito da Trump – Norman Vincent Peale (1898-1993), il padre del pensiero positivo (e amico intimo di Billy Graham), che era massone del 33° http://freemasonry.bcy.ca/) e lo esalta. Gli viene allora rifatta la domanda, e lui praticamente dice che non ha mai chiesto perdono a Dio!

E’ evidente che Donald Trump è morto nei suoi peccati e nelle sue trasgressioni, ed è sulla via della perdizione: parla come il tipico membro di Chiesa Evangelica che non è nato di nuovo! Eppure ci sono tanti Evangelici che lo considerano un Cristiano! Questo dimostra che ormai tanti non sanno neppure cosa significa essere Cristiani! Ah, quanti sedicenti Cristiani esistono che non sono nati di nuovo e che sono quindi sulla via della perdizione esattamente come Donald Trump!

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Esortazioni, Massoneria, Salvezza and tagged , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Donald Trump non ha mai chiesto perdono a Dio

  1. Massimo says:

    Ben è scritto :” Tornate, o figli traviati” dice il Signore, ” poichè io sono il vostro Signore; vi prenderò, uno da una città, due da una famiglia, e vi condurrò a Sion; vi darò dei pastori secondo il mio cuore, che vi pasceranno con conoscenza e intelligenza” (Geremia 3:14-15).
    Ma purtroppo molti non vogliono, non hanno alcun desiderio di tornare al Signore, vogliono essere liberi (Geremia 2:31). Non sentono il bisogno di chiedere perdono, di ravvedersi come dei deportati in terra straniera (Lamentazioni 5:21), ma anzi ci stanno bene, anzi benissimo! E il Signore non li farà più tornare, purtroppo in paese straniero moriranno! (Geremia 22:25-27). Questa è la sorte di molti, se non si ravvedono, se abbandonano il Signore! Ahimè.
    Pace Giacinto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *