Sul fuoco eterno

fuoco-eterno

Come possiamo credere che Dio, che è buono, ha preparato un luogo di tormento in cui arde del fuoco dove i peccatori saranno tormentati per l’eternità? Semplice, perché noi siamo da Dio e chi è da Dio ascolta ciò che Dio dice (Giovanni 8:47), e Dio ha detto: ” … quanto ai codardi, agl’increduli, agli abominevoli, agli omicidi, ai fornicatori, agli stregoni, agli idolatri e a tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda.” (Apocalisse 21:8). Il Figliuolo di Dio nei giorni della sua carne parlò di questo luogo di tormento quando disse che in quel giorno dirà a quelli alla sua sinistra: “Andate via da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato pel diavolo e per i suoi angeli! Perché ebbi fame e non mi deste da mangiare; ebbi sete e non mi deste da bere; fui forestiere e non m’accoglieste; ignudo, e non mi rivestiste; infermo ed in prigione, e non mi visitaste.” (Matteo 25:41-43). Non abbiamo quindi alcuna difficoltà ad accettare quello che dice la Parola di Dio. La carità crede ogni cosa (1 Corinzi 13:7), e quindi crede a tutto quello che dice Dio! Il quale oltre ad essere buono è anche giusto.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Meditazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.